Rispondi a: Keshe Foundation

Home Forum PIANETA TERRA Keshe Foundation Rispondi a: Keshe Foundation

#94915
Richard
Richard
Amministratore del forum

[quote1359734625=camillo]
..

Parlo dell’E-CAT di Rossi in particolare seguito dalla Defkalion, Piantelli e &
Piuttosto c'è da dire che tutte le tecnologie di fusione fredda hanno il difetto che… NON ABBIAMO CAPITO BENE COSA SUCCEDE.
Succede! e tant'è!
La fisica classica… fa acqua lì. Tutti quelli che azzardano strane teorie con trasmutazioni si beccano la giusta critica dell'ufficialità.

Ribadisco per me la spiegazione si trova nella teoria dei plasmi di keshe e nella nuova fisica multidimensionale.
A conferma di ciò, recentemente A. Rossi ha ribadito un fenomeno che già aveva rilevato, ma in misura minore. La reazione che avviene nell'E-Cat stranamente PRODUCE ELETTRICITA' DIRETTAMENTE! Questo è in perfetto accordo con la faccenda dei plasmi, Keshe sostiene che è possibile fare generatori di corrente direttamente con il reattore al plasma.

[/quote1359734625]
:K:

Energy and electromagnetism
Current textbooks for engineers and physicists claim, that an electric charge is a source of electromagnetic fields and potentials. But what is only being described in the field of quantum electrodynamics is that an electric charge is a generator, which causes the orientation (polarisation) of the virtual photons. Therefore an electric field is being expressed by an ongoing orientation of locally appearing virtual photons (particle pairs). This polarization propagates with the speed of light. ..Out of the quantum-vacuum energy is permanently created and destroyed. This steady generation and annihilation process is usually balanced, which means that in the end of an observable energy conversion process no net production or loss of energy will be noticed.

However, a so called asymmetric electromagnetic system can break the symmetry between the generation and annihilation process and therefore a coefficient of performance of greater than 100% becomes possible.
http://www.vakuumenergie.de/introduction.html