Rispondi a: Keshe Foundation

Home Forum PIANETA TERRA Keshe Foundation Rispondi a: Keshe Foundation

#94916
sphinx
sphinx
Partecipante

[size=24][color=#0000ff]Ho firmato il Trattato di Pace Mondiale[/color]

I nostri lettori avranno notato gli articoli di qualche giorno fa con cui da queste pagine abbiamo fatto conoscere una straordinaria iniziativa della Keshe Foundation: la diffusione del documento del Trattato di Pace Mondiale.

In questo post di mercoledì 23 Gennaio 2013 è stato sottolineato quale sia il significato dell’operazione, quali ne siano i contorni e i presupposti. Ma forse qualcuno ancora non ha compreso quanta forza d’urto possa avere una iniziativa così semplice ed insieme così straordinariamente profonda come questa.

E allora ho pensato di fare la cosa più indicata, ossia di dare l’esempio.

Ho firmato la mia copia del Trattato di Pace, avendo per testimone nientemeno che Mehran T. Keshe in persona.

La fortunata coincidenza di una sua brevissima presenza in Italia nei giorni scorsi ha fornito l’occasione e così ho scaricato dal lettore scribd che potrete trovare anche al termine di questo post, il pdf bilingue in inglese ed italiano del World Peace Treaty, il Trattato di Pace Mondiale, l’ho compilato in presenza di Keshe, che ha compilato e firmato la parte del testimone.

Cosa ne farò?

Bene, per prima cosa lo rendo noto a tutti voi, e con questo ufficializzo ulteriormente il mio impegno come cittadino di questo pianeta a non aver mai più a che fare in nessun caso con guerre, conflitti, armi e violenza.

Poi ne farò copie, che invierò a vari soggetti istituzionali, invitando gli uomini che ricopriranno i relativi ruoli a fare altrettanto.

Il mio documento in originale lo incornicerò, lo appenderò nel mio studio, e a chiunque verrà da me ne spiegherò il significato e le conseguenze.

Così pure farò con i miei parenti e amici. E quando mia figlia sarà abbastanza grande da comprendere e scrivere la inviterò a firmare la sua dichiarazione avendo me per testimone.

Non potete immaginare quale valore assuma per un’anima giovane e limpida un simile impegno preso solennemente con sé stessi con un genitore a far da testimone.

Una intera generazione che lo prendesse potrebbe cambiare il mondo in un istante.

Insomma, il Trattato di Pace Mondiale è una leva psicologica e sociale di inimmaginabile effetto nel momento in cui diviene un fenomeno di massa.

Sia dal basso che dall’alto: se a firmarlo per esempio fossero tutti quelli che prestano servizio nelle forze dell’ordine, quando i poteri forti dovessero ordinare loro di caricare con violenza dei civili dovrebbero rifiutarsi in nome della pace e la catena di comando da cui la violenza e il conflitto ha origine verrebbe spezzata.

La violenza esiste perché noi stessi accettiamo che esista.

Il giorno che dovessimo ritirare il nostro assenso ad essa, coloro che ordinano ed istigano alla guerra, all’aggressione ed al conflitto risulterebbero essere troppo pochi per costringere masse di persone ad un comportamento così profondamente innaturale poiché autodistruttivo.

E il nostro pianeta potrebbe conoscere stabilmente la pace.

Bene, il Trattato di Pace Mondiale è lo strumento per realizzare questo che parrebbe un sogno ed è invece una strada praticabile.

Il monitoraggio del sito della Keshe Foundation indica che già dai primissimi giorni milioni di persone hanno scaricato il file, e sono trapelate notizie circa la firma del documento da parte di leaders internazionali. Davvero questo può essere un mezzo per avviare un processo virtuoso di pacificazione planetaria.

In modo così semplice e letteralmente “disarmante”.

Io l’ho fatto e mi auguro che in molti tra voi, cari lettori, faranno altrettanto.

Jervé

http://www.iconicon.it/blog/2013/01/ho-firmato-il-trattato-di-pace-mondiale/