Rispondi a: Keshe Foundation

Home Forum PIANETA TERRA Keshe Foundation Rispondi a: Keshe Foundation

#95060
camillo
camillo
Partecipante

Sul fronte Keshe per il momento tutto tace.
Buone nuove arrivano dalla fusione fredda di Rossi.
E' stato pubblicato il resoconto di due lunghi cicli di sperimentazione fatti da persone indipendenti.
In parole povere Rossi ha dato in mano il reattore Hot-Cat ed ha lasciato mano libera ai ricercatori di testare con strumenti autonomi e per GIORNI il funzionamento ed il rendimento dell'apparato.
L'Hot-Cat è il fratello maggiore dell'E-cat ha il grande vantaggio che produce calore ad alta temperatura. Una turbina con temperatura del vapore sopra i 550° può arrivare a rendimenti del 42%
http://e-catalyzer.it/e-catalyzer/il-report-sulle-cat-e-finalmente-stato-pubblicato
In tutte e due le prove durate 96 e 116 ore rispettivamente c'è stato l'eccesso di calore, con ordini di produzione ben oltre qualsiasi prodotto chimico fosse nascosto all'interno della cella. (la cella ovviamente non era apribile per conservare il segreto commerciale)
La relazione è ben fatta e per criticarla dovranno arrampicarsi sugli specchi.

Se il fenomeno fosse del tipo inquadrabile nella fisica classica, non ci sarebbero dubbi. Questa prova sarebbe sufficiente a dichiarare valido ufficialmente il fenomeno.
Purtroppo il fenomeno è inspiegabile con le attuali conoscenze. Qui si apre una nuova frontiera, anzi la frontiera era già aperta dai tempi di Fleischman e Pons.
Purtroppo vuoi per la bizzarria del fenomeno, vuoi per la stolta difesa del sapere da parte di molti scienziati (più o meno in buona fede) si è creato un muro.
Se il fenomeno avesse avuto una decente ripetibilità, il muro sarebbe stato sgretolato subito. Invece succede che uno fa la prova vede che funziona crede di aver capito, chiama altri perché siano testimoni e … non funziona più. Così si prende anche dell'incompetente.
Il grande merito di rossi è stato quello di aumentare così tanto il fenomeno che la sua ripetibilità è divenuta passabile.
Purtroppo sulla ripetibilità e sui rendimenti di concreto si è visto poco.
Ogni esperimento pubblico è un rischio potrebbe non funzionare. Rossi lo sa sicuramente. Infatti astutamente in commercio c'è solo un prodotto che funziona con un centinaio di celle indipendenti, nel congresso di Pordenone l'ingegnere che affianca Rossi ci ha detto che hanno aggiunto un 10% in più di celle che entrano in azione quando qualcuna si ferma misteriosamente. Nell'E-cat da 1 MW inoltre ci si accontenta di una temperatura modesta 90° 110° che non serve per produrre elettricità in modo concorrenziale con altre fonti.
Il fenomeno della fusione fredda NON è stato capito, abbiamo più di 100° teorie. Ma quel che conta è solo che funziona.
se comprendessimo il meccanismo su cui si basa forse avremmo in mano una ripetibilità elevata. che permetterebbe la commercializzazione e chiuderebbe la bocca a tutti quei denigratori che nulla hanno sperimentato e nemmeno letto eppure negano con l'arma dell'ironia e lo scudo dell'autorevolezza.

Concludo dicendo che ho analizzato per bene il libro uno di Keshe, all'inizio non ci capivo nulla, poi… interessante. Keshe a differenza di Rossi ha una coerente teoria, se ha ragione il mondo non sarà più lo stesso questo è garantito. Però Rossi non ha teoria convincente ma sta convincendo gradualmente a suo di esperimenti pubblici o report da parte di indipendenti. Keshe ha una INTERESSANTE teoria ma come prove pubbliche siamo a zero, se però terze persone riusciranno a replicare quanto afferma il mondo della scienza sarà sconvolto.