Rispondi a: Keshe Foundation

Home Forum PIANETA TERRA Keshe Foundation Rispondi a: Keshe Foundation

#95164
Astralopiteco
Astralopiteco
Partecipante

[quote1387100080=camillo]
[quote1387044552=pancia37]
grazie xeno , speriamo sia vero , rimandano sempre …
[/quote1387044552]
Già caro Pancia la cose utili ed ecologiche sono sempre rimandate…
Io non credo che sia solo un boicottaggio, è che ci vuole tempo e sperimentazione.
A volte poi c'è gente che fa molto fumo per avere finanziamenti.
Nel caso della macchina ad aria il problema vero era il congelamento.
L'inventore era partito prospettando autonomie di 300 km con macchina decisamente più pesante, probabilmente nelle prove a banco con riscaldamento adeguato in teoria doveva funzionare, poi in pratica abbiamo visto.
l'ingegnere Negrè ha dovuto alleggerire moltissimo, pensa che per risparmiare peso l'accensione dei vari fari è telecomandata, ha ridotto i cavi elettrici da 30 Kg a 3 Kg. Poi scocca in resina, serbatoi in carbonio,… Inoltre ha dovuto aggiungere gruppi di depressurizzazione prima erano tre, con salti da 100 Bar l'uno, con temperature finali che arrivavano a -80° che dovevano essere riportate a temperatura ambiente con mini radiatori. Non si sa quanti stadi abbia dovuto aggiungere.
L'autonomia è intorno ai 100 km ma nei paesi caldi o d'estate potrebbe arrivare a 120 Km col freddo l'autonomia cala in quanto i vari stadi di depressurizzazione hanno difficoltà a riportare la temperatura del gas espanso sopra lo zero. Bisogna vedere che accorgimenti avrà fatto.
Insomma la tecnologia è nuova e i problemi tanti, quindi è scusato.
Speriamo che sia la volta buona 2014 o 2015 poco importa l'importante è che decolli.

[/quote1387100080]

Non vorrei apparire il cinico che non sono ma 5000 visualizzazioni in 11 mesi, con le dovute proporzioni significa, la faccio breve, che non interessa a nessuno e non c'e' mercato. se la citroen si accorge di questo (e se ne accorge di sicuro) vedi come corre a produrla. Il problema di fondo non sono le tecnologie, che esistono, ma resta questo genere umano ed il suo livello di coscienza che deve necessariamente, prima, compiere un salto.