Rispondi a: Keshe Foundation

Home Forum PIANETA TERRA Keshe Foundation Rispondi a: Keshe Foundation

#95320
Richard
Richard
Amministratore del forum

Poi c'è altro che cozza col modello standard, parlando di particelle toroidali..
qui spiegano un po le problematiche e perche sia meglio un modello toroidale delle particelle:

http://www.commonsensescience.org/contradictions.html
2. Internal contradictions of the modern theory.
It is common to consider the electron as a point-like particle and omit or subtract unwanted mathematical terms associated with infinite energy. The aim is “not so much to get a model of the electron as to get a simple scheme of equations which can be used to calculate all the results that can be obtained from experiment.” The point electron is still a dominant feature of the modern model of the electron. Not long ago, Nobel Prize winner Hans Dehmelt wrote about the “structureless point particle predicted by the Dirac theory.”

But the electron, proton, and neutron all have measured amounts of spin (angular momentum) and magnetic moment. These features can only exist because the particles have a finite, non-zero size. So, a self-contradiction of the common theory is evident: On one hand, the particles are said to be point-like; on the other hand, they are known to have a finite size (needed to have a spin, magnetic moment and the distribution of charge referenced in the next paragraph). This inconsistency in modern science is incompatible with a Judeo-Christian world view of consistency where expediency is rejected and contradictions are never allowed.


Dave Bergman developed and published (in 1990) the Spinning Ring model of elementary particles. Charge near the surface of the thin ring rotates at the speed of light.

This was the first physical model of particles that agreed with all the experimental data. The model requires fewer assumptions than the quantum model of particles. Unlike the quantum model, the new model is a physical model, and it is free of self- contradictions.

The ring model not only accounts for characteristics of the electron but also works for the proton, positron and the antiproton (with different size, mass, etc.). A single model is successful for all known stable charged elementary particles.

The charge on the ring is held in place by the magnetic pinch force which balances the strong Coulomb force. http://www.commonsensescience.org/spinning_ring.html

Traduco per chi volesse leggere

Contraddizioni interne alla teoria moderna
E' comune considerare l'elettrone come particella puntiforme e omette o sottrarre termini matematici indesiderati associati con energia infinita. L'obiettivo e' “piuttosto avere un semplice schema di equazioni che possano usarsi per calcolare i risultati ottenibili con l'esperimento”
L'elettrone puntiforme e' dominante caratteristica del modello moderno. ..
L'elettrone, il protone e il neutrone pero hanno una rotazione/spin misurabile (momento angolare) e momento magnetico. Queste caratteristiche possono esistere solo perche le particelle hanno dimensione finita e non-zero. Quindi e' evidente la contraddizione, da una parte le particelle si dicono puntiformi e dall'altra sappiamo che hanno dimensione finita (necessaria per avere lo spin, il momento magnetico e la distribuzione di carica discussa nel prossimo paragrafo). Questa inconsistenza nella scienza moderna è incompatibile con una visione Giudeo-Cristiana dove l'espediente e' rigettato e le contraddizioni non sono permesse.

..
Dave Bergman ha sviluppato e pubblicato nel 1990 il modello ad anello rotante delle particelle elementari. La carica vicina alla superficie dell'anello ruota alla velocita della luce. Questo è stato il primo modello fisico delle particelle ad essere in accordo con tutti i dati sperimentali. Il modello richiede meno assunti del modello quantistico. A differenza di questo modello quantistico, il nuovo modello è un modello FISICO e non ha contraddizioni interne.
Il modello ad anello risponde alle caratteristiche dell'elettrone e anche del protone, del positrone e dell'antiprotone (con diverse dimensioni, masse, ecc..) Un modello unico riesce in tutti i casi delle particelle elementari cariche conosciute. La carica sull'anello è mantenuta dalla forza magnetica che bilancia la forza forte di Coulomb.