Rispondi a: Keshe Foundation

Home Forum PIANETA TERRA Keshe Foundation Rispondi a: Keshe Foundation

#95356
maraxma
maraxma
Partecipante

questa è la “chiave di lettura” che dà Jervè dal sito http://www.iconicon.it :

Nel giorno che per la tradizione cristiana è noto come il Venerdì Santo il fisico nucleare Mehran T. Keshe diffonde dai canali internet della Fondazione Keshe una lettera dal titolo “In mio nome”, autografata e datata su tutti i tre fogli sui quali è scritta, e che riportiamo al termine del post.
Uno dei primissimi a riprenderla, pubblicarla e commentarla con toni meravigliati è stato il sito di PESN Pure Energy System Network, curato da Sterling Allan, forse il maggior sito al mondo riguardante le energie alternative. E il motivo è lampante: nella lettera indirizzata al pubblico Keshe dichiara di essere il Messia.
Ora altri siti cominciano a pubblicarla, con analogo stupore. Poiché è quanto meno singolare il registro di comunicazione da lui scelto per far capire quanto importante per l’umanità sia il contenuto dei conseguimenti di una ricerca scientifica portata a vanti da oltre 35 anni.
Se la figura di Keshe come scienziato è finora stata controversa, certo una dichiarazione come questa non può che radicalizzare il dibattito.
A tale proposito, abbiamo avuto la fortuna di incontrare Keshe ormai in molte occasioni e possiamo per questo motivo commentare un evento come questo sulla base di esperienza diretta e continuativa, come forse a pochi è stato dato di fare, la qual cosa rappresenta per noi indubbiamente un onore.
Proprio riguardo al concetto di Messia siamo in condizioni di dire qualche cosa che crediamo possa essere di aiuto ai più per capire, dato che ne abbiamo parlato direttamente con lui in almeno due occasioni.

Le considerazioni che riteniamo fondamentali sono tre:

1 – La comprensione dei meccanismi universali è per Keshe il compito più elevato dell’uomo, che quando viene realizzato gli consente di diventare egli stesso creatore, sulla base delle dinamiche stesse con le quali la vita si manifesta nell’universo. Da questo punto di vista la comprensione del processo con cui ogni cosa accade è propria della figura dello scienziato, che per Keshe non è certo quella di chi scopre tecnologie utili ed asservibili all’industria, come è per gran parte della pubblica opinione corrente, ma più vicina a quella dei profeti, come già ebbe modo di dire in alcune lettere in passato. Ogni Scienziato libero, di ogni epoca, che ha diffuso le sue scoperte al solo scopo di far progredire l’uomo sulla strada della comprensione del creato, è da considerarsi per Keshe un messaggero del Divino, e gravissimo attentato all’umanità è per lui sopprimere la scienza che tale comprensione potrebbe favorire, migliorando la vita umana.

2 – Messia è per Keshe chi porta agli uomini le conoscenze per permettere loro di farsi essi stessi interpreti della autentica creazione, letteralmente creando, attraverso la modificazione della materia che si rende possibile avendone compreso l’origine magneto-gravitazionale, e avendo compreso che tale principio divino sta in ogni più piccola parte dell’universo: da ogni atomo di idrogeno, mattone fondamentale, può scaturire il processo da cui si origina ogni sostanza immaginabile, che sia presente sulla terra o meno. Quante volte ci ha detto: create le condizioni di magnetismo e gravitazione e otterrete la materia desiderata, come accade in ogni luogo del creato, dal corpo di ognuno di noi alla galassia più distante.

3 – La Pace come risultato del processo di comprensione è lo scopo più alto dell’azione umana. La pace come risultato dell’esserci data, come razza umana, a ciascuno di noi sulla terra la possibilità di vivere pienamente, così come le conoscenze scientifiche liberamente e disinteressatamente cercate e sviluppate possono dare.

Probabilmente con queste che ci sembrano doverose precisazioni, la lettera a seguire può essere letta con meno fraintendimenti.
E soprattutto, intesa come prodromo introduttivo all’azione di disvelamento della conoscenza scientifica che attraverso il collegamento live video ai laboratori della Keshe Foundation in Italia è stata di recente annunciata, potrà maggiormente essere compresa.

Jervé