Rispondi a: Keshe Foundation

Home Forum PIANETA TERRA Keshe Foundation Rispondi a: Keshe Foundation

#95409
camillo
camillo
Partecipante

Caro Richard,
sei stato velocissimo.

Il link dato da Gianfranco è una truffa neo.sx/informacion-publica.html
Vorrei comunque fare un'osservazione su come le nostre emozioni interne ci spingano a vedere ciò che queste emozioni desiderano.
Ecco perché il metodo scientifico (verificabilità) ha avuto ed ha così tanta utilità esso screma, pulisce, elimina ciò che alle nostre orecchie piacerebbe sentire, ma non è verificabile.

Infine sono sempre piacevolmente sorpreso delle astuzie di questi truffatoretti, Caspita! chiede un'elemosina di soli 17$
Uno gliela da anche se è convinto al 99,9% che è una truffa.
In fin dei conti anche questi tentativi di truffa sono un aspetto della CREATIVITA' umana.

Più pesanti invece sono altre cose macroscopiche come il caso della Defkalion della fusione fredda che riescono ad ingannare gente del calibro di Cappiello Ingegnere e Fisico li si parla di centinaia di migliaia di Eu.

Come dice rebel anche Keshe potrebbe essere della partita in fin dei conti è pur vero che un centinaio di persone attendono un generatore, ma a mio avviso non è la stessa cosa.

Poi c'è anche il caso A. Rossi che incredibilmente non ha messo sul mercato alcun generatore da 1MW eppure, con le caratteristiche da lui date, sicuramente gli acquirenti non mancano. Vuoi vedere che ha venduto le licenze senza… Spero di non beccarmi una denuncia è solo un'ipotesi suffragata dalla realtà commerciale totalmente assente.
Ci sono due possibilità:
– o non la racconta giusta e la ripetibilità è vaga, i migliori esperimenti la danno del 50% circa, ma si riferiscono ad altre modalità
– o le dimostrazioni pubbliche contenevano taroccamenti, i dati forniti erano favorevoli, ma erano viziati alla fonte. I poveracci che facevano i conti (io compreso) operavano in realtà su informazioni false.

Vedete bene come mai la maggior parte dei colleghi ricercatori siano ormai cristallizzati su di una posizione “allergica” a certe novità eclatanti e fuori schema. Vi assicuro che è veramente difficile rimanere aperti (ed esposti alle fregature) e nello stesso tempo essere rigorosamente scientifici poi nella verifica. Il CICAP si ferma nella fase della rigidità eccessiva.