Rispondi a: Degrado corruzzione i tempi che viviamo

Home Forum PIANETA TERRA Degrado corruzzione i tempi che viviamo Rispondi a: Degrado corruzzione i tempi che viviamo

#95449
Siberian Khatru
Siberian Khatru
Partecipante

an america
prayer jim morrinson Forse vi siete persi qualcosa durande il cammino.

AWAKE ~ SVEGLIATI

C'è qualcuno?
C'è qualcuno?
C'è qualcuno?
La cerimonia sta per iniziare

SVEGLIA!

Non ricordi quand'è stato
Che questo sogno si è fermato?

GHOST SONG ~ CANZONE DEL FANTASMA

Svegliati
Scuoti i sogni dai tuoi capelli
Mia graziosa ragazzina, mia dolce.
Scegli il giorno e scegli il segno del tuo giorno
La divinità del giorno
La prima cosa che vedi.

Una vasta spiaggia radiosa in una fredda luna ingioiellata
Coppie nude corrono nella pace di quel luogo
E noi ridiamo come bimbi, matti e leggeri
Tutti presi nel cotone lanoso d'una mente infantile.
Musica e voci ci circondano ovunque.
Scegliete, fa la cantilena degli Antichi
Quel tempo è tornato.
Scegliete adesso, fa la cantilena,
Sotto la luna
Vicino a un lago antico.
Rientrate nella dolce foresta,
Rientrate nel sogno bollente,
Venite con noi.
Tutto è in frantumi e danza.

Indiani sparsi sulle carreggiate dell'alba sanguinanti
Si affolla di spettri la mente del bambino fragile guscio d'uovo.

DAWN'S HIGHWAY ~ CARREGGIATE DELL'ALBA

“Io e mia – ah – madre e mio padre – e una
Nonna e un nonno – stavamo viaggiando attraverso
Il deserto, all'alba, e un camion pieno di operai
Indiani aveva o sbattuto contro un 'altra vettura, oppure – io non
So cos 'era successo – ma c 'erano Indiani buttati qua e là
Per tutta l'autostrada, che morivano dissanguati.
Allora la macchina inchioda e si ferma. Quella fu la prima volta
Che sentii il sapore della paura. Dovevo avere suppergiù
Quattro anni – come un bambino è
Come un fiore, ha la testa che gli galleggia nel
Vento, caro mio.
La reazione che adesso ho pensandoci, a guardare
Indietro – è che le anime dei fantasmi di quegli Indiani
Morti… forse uno o due di loro… erano lì
Attorno che correvano impazzite, e sono proprio saltate nella mia
Di anima. E ci sono ancora.

Indiani sparsi sulle carreggiate dell'alba sanguinanti
Spettri affollano la mente del bambino fragile
guscio d'uovo
Indiani, Indiani perché siete morti?
L 'Indiano dice: per niente al mondo.

NEWBORN AWAKENING ~ RISVEGLIO DEL NEONATO

Pian piano quelli si muovono, pian piano si alzano
I morti sono neonati che si svegliano
Con membra devastate e anime bagnate
Pian piano sospirano nello stupore rapito e funebre.
Chi ha chiamato questi morti alla danza?
Forse la giovane donna che imparava a suonare il canto dei fantasmi
sul suo mezza coda?
Forse i bambini del deserto?
Forse lo stesso dio-fantasma, balbettando, applaudendo, ciarlando
alla cieca?
Io vi ho raccolti per consacrare la terra.
Vi ho chiamati per annunciare una tristezza che cade come pelle
bruciata
Vi ho chiamati per augurarvi del bene,
Per una gloria in sé da nuovo mostro.

mancava ultima riga che dice

E adesso vi invito a pregare.


« Con la modernità, in cui non smettiamo di accumulare, di aggiungere, di rilanciare, abbiamo disimparato che è la sottrazione a dare la forza, che dall’assenza nasce la potenza.
E per il fatto di non essere più capaci di affrontare la padronanza simbolica dell’assenza, oggi siamo immersi nell’illusione inversa, quella, disincantata, della proliferazione degli schermi e delle immagini »
Jean Baudrillard