Rispondi a: La Telegonia e i rapporti di coppia..

Home Forum PIANETA TERRA La Telegonia e i rapporti di coppia.. Rispondi a: La Telegonia e i rapporti di coppia..

#95852

Nuzzi
Partecipante

Io non sono d'accordo con le argomentazioni sulla Telegonia.
In primis (ma non è la questione importante) mi paiono idee che tenfono leggermente a portare verso una deriva Razzista (nel senso che tende a preservare la “razza sana” da quella bastarda. E un filo mi spaventa. Chi deciderà che uno è pure mentre un altro no? La scienza? brrr… andatevi a vedere cosa diceva la scienza all'epoca nazista.
Ma veniamo agli aspetti più precisi.
Un fatto mi pare lapalissiano. Il fatto che ci sia una mescolanza di razze,di partner sessuali, nella maggior parte dei casi, porta a un miglioramento della “salute” delle comunità di animali e non viceversa. O vogliamo mettere in discussione che i cani “bastardi” siano più “forti” di quelli di razza?
Gli esseri umani non sono da meno: normalmente la commistione di sangue porta ad un miglioramento della salute e della bellezza dei nascituri.
Se osserviamo i comportamenti degli animali che tendono spontaneamente a fare branco ci accorgiamo che fra loro il sistema di gestione del sesso non è esclusivo, ma solamente “gerarchizzato”. Le femmine giacciono prima con il maschio alpha, poi ad uno ad uno (nei giorni) con gli altri maschi.Questo, a volerlo vedere da un punto di vista scientifico accade perchè l'essenziale per la femmina è essere fecondata e non può correre il rischio di saltare il giro perchè gli spermatozoi del maschio non funzionano in quel periodo. Se non funzionano quelli del maschio alpha si passa al beta e così via. E' un comportamento molto comune in natura.Secondo la telegonia dovrebbero essere nati da sempre lupi (o scimmie, o esseri umani) terribili deformi ed assimmetrici. Invece non è così.
Il discorso dell'unicità del partner non è un'idea innata dell'uomo, è una deriva del passaggio dal matriarcato (epoca della condivisione di tutto cibo, case, spazi, pensieri, partner) a quella del patriarcato (in cui c'è la necessità del possesso: il mio cibo, la mia casa, il mio spazio, il mio pensiero il mio partner).
Per ultimo sottolineo che conferire la causa delle malttie delle persone, al fatto che sono nati da donne che avevano giaciuto con più di un uomo, è un subdolo tentativo di ridurre la potenzialità creativa (sessuale) dell'essere umano. Occhio.