Rispondi a: Palermitano scopre la cura del cancro

Home Forum PIANETA TERRA Palermitano scopre la cura del cancro Rispondi a: Palermitano scopre la cura del cancro

#96064

pancia37
Partecipante

Il farmaco è stato originariamente isolato da batteri che vivono nel suolo e
funziona in modo molto simile al tassolo
Un nuovo medicinale contro i tumori

Considerevole successo dei test clinici dell'epotilone
APPROFONDIMENTI
Nei primi test clinici su esseri umani, un nuovo medicinale contro il cancro
ha prodotto risultati estremamente incoraggianti. L'epotilone, questo il
nome dei medicinali, potrebbe ridare una speranza ai pazienti i cui tumori
sono diventati resistenti al tassolo. Il farmaco è stato originariamente
isolato da batteri che vivono nel suolo, noti come myxobatteri, e funziona
in modo molto simile al tassolo. Una delle caratteristiche dei tumori è che
le cellule si dividono senza controllo. Quando una cellula si divide, fili
di una proteina elastica attirano i cromosomi appena duplicati verso i due
nuovi nuclei in formazione. L'epotilone si lega però a questi fili impedendo
la divisione cellulare. Poiché l'epotilone è più potente del tassolo, i
pazienti hanno bisogno di una concentrazione più bassa del farmaco. Inoltre,
le cellule possono diventare resistenti al tassolo semplicemente
espellendolo dal loro interno, ma questo sistema non funziona con
l'epotilone. La prima fase dei test clinici sul nuovo medicinale è stata
condotta presso l'unità di ricerca sul cancro della Newcastle University e
ha riguardato 36 pazienti di età compresa fra 35 e 72 anni, con diverse
tipologie di cancro. I ricercatori hanno riferito al congresso annuale della
American Society of Clinical Oncology che il tumore si è fermato in circa la
metà dei pazienti e che in cinque è addirittura regredito. Ora i medici
stanno analizzando i dati per capire quali siano i dosaggi migliori, prima
di passare alla seconda fase dell'esperimento, che dovrebbe iniziare entro
pochi mesi.

http://it.discussioni.consumatori.tutela.narkive.com/1aKYwvCn/nuova-medicina-x-cancro-copiata-da-g-puccio