Rispondi a: L'universo sognante

Home Forum MISTERI L'universo sognante Rispondi a: L'universo sognante

#9880

xxo
Partecipante

E' dalla magnificienza del tutto che si rimane allibiti….
E' sufficiente guardare con occhi propri, semplici.
L'alba, il tramonto, il paesaggio, gli animali, la natura…….
Guardo la perfezione e l'armonia che ci uni-sce, l'interscambio necessario alla sopravvivenza reciproca……e non posso non commuovermi a tale spettacolo di perfezione!

Ma poi, aiutati da un qualcosa definito “intelligienza” scopriamo che c'è un tutto intorno a noi, che non vediamo, che permea, che uni-sce ancora di più.
E leggiamo che quello che vediamo è circa un 4% di questo tutto……
Quanto è perfetto e quanto è “poco”.
That's incredible.

Ma cos'è?
Ologramma, pensiero, vibrazione, sogno, emozione, proiezione, illusione…….
Ma come si fa a non vederci un atto di Amore in tutto ciò?
E' un sentimento grandissimo, un qualcosa che scoppia di bellezza e di amore, per la “vita”, per i 5 sensi (e oltre)…….

Ciò nonostante ci impegnamo a cercarci il brutto.
Questa è deviazione, come si fa a guardare il tutto ed a vederci il male….
Solo ed esclusivamente perchè incanalati a vedere di quel 4% un 1%.
I regimi, le guerre, il male è pochissima cosa, una briciola.

GET OUT, guardiamoci intorno, noi e il tutto, l'Uni-verso, è un'opera di infinita magnificienza.
Questo è quello che E', il resto è fuffa, per menti imprigionate.

E se incantati dal tutto (noi stessi) sentiremo la vibrazione cosmica (Amore) che ci prende e ci fa vibrare alla Sua frequenza.
Ci incalaneremo nel flusso, vedremo con questi occhi la “realtà” ondulare attorno a noi, le parole che usciranno da noi saranno dettate dall'anima, non dalla mente.
Diremo ciò che siamo, faremo ciò che siamo, riscopriremo ciò che siamo.

La creazione, il verbo.
Il nostro verbo (vibrazione) è parola, pensiero, emozione, sentimento, è una frequenza.
Riprendiamoci l'equilibrio vibrazionale, riscopriamoci parte integrante del tutto, siamo il tutto, proviamo amore per noi tutto.

Scopriremo così che facciamo del nostro “mondo” cosa vogliamo, perchè questo volere è il bene per tutto, è la frequenza giusta.

Giusto è utilizzare i termini per capire, saggio è utilizzare noi stessi per rivelare.