Rispondi a: 2012. Vita o morte per questa civiltà? Vita o morte per te e chi ami?

Home Forum L’AGORÀ 2012. Vita o morte per questa civiltà? Vita o morte per te e chi ami? Rispondi a: 2012. Vita o morte per questa civiltà? Vita o morte per te e chi ami?

#98955

sephir
Partecipante

Scusa ma mi sono accorto di avere risposto velocemente, è che nelle tue parole c'é più verità che in tanti guru. esempio….

Michele grazie per le lusinghe ma ti assicuro che sono moooooolto lontano anche solo minimamente dall'essere un guru…cosa che per i sentimenti egoistici,terreni che ancora ho in me(e sono tanti tanti tanti) sarebbe un danno incomparabile per tutte le creature comprese le zanzare tigre!
Quel poco che posso dire lo sto apprendendo da poco tempo e tutto devo dire arriva dal di fuori (la saggezza di chi mi sta affianco da anni, libri che arrivano come piume, persone e cose nel posto giusto quando riconosci il posto giusto…Altro Giornale! !heart ) cosa che penso non sia male, anzi spesso siano indispensabili, finchè si devono far cadere cateratte dagli occhi ma che fa capire a me che c'è tanto da fare dentro…per esempio meditazione cosa che ancora per darti un esempio non sono riuscito neppure a sperimentare eppure so e sento come sarebbe necessaria fondamentale per i passaggi dell'anima verso il risveglio!il

Cosa ne pensi del meditare tu?
Se si spingessero più persone ad iniziare una sana attività di blocco del pensiero nocivo e sterile, non pensi che già sarebbe una buona operazione anti tracollo!
Ma finchè la televisione imperversa, e la manipolazione del consenso avanza…mah!

Per cio ci troviamo tutti qui così entusiasti nel parlare e discutere, perchè ognuno possa aiutare l'altro nel cercare le vie ideali per se e per la propria condizione attuale!

Lo so michele ci manca il tempo!
Ma leggendo un libro che consiglio a tutti ed è da un po che volevo consigliarlo,ed è uno dei libri de “il cerchio firenze 77”, è come se una parte di me fosse più sicura della verità che abbiamo dentro…anime si, e quindi senza tempo!
Solo le paure ci bloccano e frenano che siano alieni,voladores,demoni, ombre antiche o moderne…paure che alimentate diventano quello che il mondo è ora.

http://www.vipal.it/macc/Saggi/il_dormiente.htm
Ecco cosa ho trovato (sopra il testo completo) cercando la parola dormiente su google…interessante e vero.
il dormiente”, ciò colui che è schiavo delle situazioni, la marionetta i cui fili sono mossi dagli eventi e dagli altri, il veliero che senza timoniere viene sballottato dalla furia del vento e delle onde. Egli non sa che cosa gli succede, è convinto che la sua felicità dipenda dal burattinaio o dal timoniere, dimenticandosi che lui medesimo è il burattinaio di se stesso e il timoniere del suo veliero

.