Rispondi a: Il tabacco.

Home Forum L’AGORA Il tabacco. Rispondi a: Il tabacco.

#99568

iniziato
Partecipante

[quote1215165227=eroinelvento]
“Scusa, come lo sai che gli interni sono verdi?”
eh eh il colore dell'interno della mega aero-astronave l'ho visto … in sogno!
Sentite questa storia, incredibile, ma credetemi è andata oniricamente così!
Proprio ieri mattina ho fatto visita alla mia nipotina di otto anni ed è incredibile perchè mi ha raccontato un sogno che ha fatto: diceva che era a scuola e che è arrivata la fine del mondo; allora tutti in fila i bambini sono usciti dalla classe per salire in un'astronave grandissima che li portava in salvo (a questo punto ho riconosciuto lo stesso sogno che pure io ho fatto).
Dentro c'era molta gente già seduta nei sedili tipo aereo con le cinture di sicurezza allacciate, tutti stipati in questa aeronave….
anche nel mio sogno molta gente era fittamente stipata con le cinture allacciate ed i sedili erano anche appesi sul soffitto a testa in giù, effetto 'montagne russe', o laterali, insomma le pareti del mega veicolo ospitavano i passeggeri in ogni dove e ricordo che l'interno era di colore verdino.
Dato che ricordavo questo particolare, ho chiesto alla piccola di dirmi se ricordava qualche cos'altro per esempio il colore dell'astronave…. e lei, dopo averci pensato un attimo, mi ha detto che era verde, confermandomi che entrambe avevamo sognato qualcosa di simile….
poi ha aggiunto che “facevano vedere alla gente in televisione i documentari sugli animali” e che non si sentiva bene (anche io provai nel sogno un senso di affanno o inizio di voltastomaco tipo mal d'auto) e che si è seduta vicino all'oblò rotondo.
Ultimo particolare da me ricordato che c'era anche la piscina all'interno di questo grande aereo … ed infatti l'ambiente interno assomigliava ad un impianto al coperto.
Probabilmente sono coincidenze, perchè, come la stessa bimba ha avuto modo di dirmi (che intelligenti sti bambini del 2000!), in una famiglia le persone sono tutte collegate!
Così le ho spiegato che secondo me non solo le persone sono in collegamento tra di loro, ma lo sono anche con il Pianeta Terra che è un immenso essere vivente che ci nutre e ci sostiene, come ebbe a dire anche San Francesco.

Concludo dicendo che non è da pazzi credere al sogno così come non è da pazzi predicare agli uccelli o ai pesci (come San Antonio, visto che scrivo da Padova) o relazionarsi con il Grande Spirito, Manitù, Pachamama, attraverso l'Onirico.

“Morire, dormire… nient’altro; e con un sonno dire che noi poniam fine alla doglia del cuore, e alle mille offese naturali, che son retaggio della carne; è un epilogo da desiderarsi devotamente, morire e dormire! Dormire, forse sognare, sì, lì é l’intoppo; perché in quel sonno della morte quali sogni possano venire, quando noi ci siamo sbarazzati di questo terreno imbroglio, deve farci riflettere; questa è al considerazione che dà alla sventura una sì lunga vita; perché chi sopporterebbe le sferzate e gl’insulti del mondo, l’ingiustizia dell’oppressore, la contumelia dell’uomo orgoglioso, gli spasimi dell’amore disprezzato, l’indugio delle leggi, l’insolenza di chi è investito d’una carica, e gli scherni che il paziente merito riceve dagli indegni, quando egli stesso potrebbe fare la sua quietanza con un semplice pugnale? chi vorrebbe portar fardelli, gemendo e sudando sotto una gravosa vita, se non che il timore di qualche cosa dopo la morte, il paese non ancora scoperto dal cui confine nessun viaggiatore ritorna, confonde la volontà, e ci fa piuttosto sopportare i mali che abbiamo, che non volare verso altri che non conosciamo? Così la coscienza ci fa tutti vili, e così la tinta nativa della risoluzione è resa malsana dalla pallida cera del pensiero, e imprese di grande altezza e importanza per questo scrupolo deviano le loro correnti e perdono il nome di azione…”

[/quote1215165227]

le ultime tue parole sono molto oniriche.

Quanti anni ha la nipotina?
a che età hai fatto il sogno dell'astronave tu?
La mamma della nipotina ha fatto anche lei il sogno?

Io da piccolo lo feci pure anche se diverso intorno ai 5 anni, poi nell'arco della mia vita l'ho rifatto con particolari sempre diversi e nuovi.

C'è un forte femmineo in te…. si sente proprio.

ciao ciao