21 dicembre 2010

Home Forum PIANETA TERRA 21 dicembre 2010

Questo argomento contiene 25 risposte, ha 12 partecipanti, ed è stato aggiornato da maraxma maraxma 7 anni, 11 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 26 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #90016
    maraxma
    maraxma
    Partecipante

    “Alba rossa con rarissima Eclisse Totale di Luna nel Solstizio d’Inverno martedì mattina 21 dicembre 2010. Evento visibile anche in Italia (parziale). Più fortunati gli Americani che osservano il fenomeno totale di notte tra il 20 e 21 dicembre: l’oscurità aiuterà i cacciatori di meteore.
    Un’eclisse totale lunare davvero speciale negli ultimi duemila anni: la seconda dopo l’evento del 21 dicembre 1638. Per la prossima eclisse totale lunare nel Solstizio d’inverno non dovremo attendere 372 anni.
    Si verificherà il 21 dicembre 2094. Gli osservatori che dovessero rimanere delusi, potranno rifarsi gli occhi il prossimo 15 Giugno 2011 quando la Luna sarà ancora in eclisse: l’Italia contemplerà l’intera totalità mentre molti agli altri popoli dovranno accontentarsi delle fasi di penombra. Durante le eclissi totali lunari la temperatura all’equatore del nostro satellite naturale, in assenza di atmosfera, precipita velocemente da più 127° Celsius a meno 173° Celsius. Una caduta di 300 gradi Celsius in appena due ore.

    (di Nicola Facciolini)

    Alle porte del Santo Natale, ecco l’alba rossa di un Solstizio d’inverno AD 2010 davvero speciale per l’emisfero boreale. Illuminato da una rara eclissi totale di Luna davvero particolare martedì mattina 21 dicembre 2010, quando il cielo ci stupirà. L’evento, in programma proprio nella stessa data del Solstizio d’Inverno (d’estate nell’emisfero australe), è visibile poche ore dopo l’ingresso del Sole nella costellazione del Capricorno (alle ore italiane 00:40 del 21 dicembre 2010) che segna l’inizio dell’inverno boreale. Meteo permettendo in Italia l’eclisse sarà visibile ma “parziale”. I più fortunati sono gli Americani che possono contemplare i 72 minuti di totalità (e gli Europei dell’Ovest Terra) nella piena notte invernale. L’eclissi di quest’anno è visibile anche sul sito Internet http://www.ccssc.org/webcast.html. Le polveri vulcaniche sollevate nell’alta atmosfera dalle recenti eruzioni islandesi ed asiatiche molto probabilmente caratterizzeranno la luminosità rossastra della totalità lunare con colori più vivaci e dinamici, sicuramente più scuri. Un evento a lungo atteso negli ultimi duemila anni.

    Per la precisione il secondo dopo l’eclissi lunare del 21 dicembre 1638 quando la totalità si verificò tra le ore 2:12 e 3:47 del mattino (ora italiana). Per la prossima configurazione celeste della luna in eclisse totale al solstizio d’inverno, non dovremo attendere 372 anni perché si verificherà il 21 dicembre 2094. Lune piene nel solstizio d’inverno si sono già avute il 22 dicembre 1999 e il 21 dicembre 1980. Durante le eclissi totali lunari la temperatura all’equatore del nostro satellite naturale, in assenza di atmosfera, precipita velocemente da più 127° Celsius a meno 173° Celsius. Una caduta di 300 gradi Celsius in appena due ore. Il giorno più corto dell’anno, quindi, coincide quasi perfettamente con l’eclissi lunare, un fenomeno celeste del tutto naturale che, tuttavia, scatena le fantasie più disperate di astrologi, cartomanti, veggenti, amanti delle superstizioni più paludate. Siamo alla fine dell’anno e ne vedremo delle belle. Il solstizio d’inverno giocava un ruolo molto importante nei riti della Grecia e della Roma antiche. Era visto come un tempo di rinascita e rinnovamento perché, da un punto di vista astronomico segna l’inizio (il 24-25 dicembre) di una nuova stagione forte, quella del ritorno alla luce ed alla vita dopo il buio della notte più lunga dell’anno. Il 21 Dicembre, giorno del Solstizio d’inverno, è anche il giorno il più corto dell’anno. Inizia l’inverno (in Italia il Sole sorge mediamente intorno alle ore 7:42 e tramonta alle ore 16:44; si eleva al massimo di appena 22° sull’orizzonte Sud). Ecco perché è un’eclisse lunare speciale.

    Gli astronomi sanno che la Luna Piena si allinea perfettamente dietro il Sole e la Terra, venendo quindi eclissata dal cono di penombra e di ombra del nostro pianeta che attraverso la sua atmosfera lascia passare solo una gamma particolare dello spettro luminoso (visibile e invisibile) del Sole. In Italia la Luna sarà visibile bassa sull’orizzonte di ponente. Martedì 21 Dicembre 2010 il nostro satellite naturale tramonta nello stesso momento in cui entra nell’ombra della Terra.

    Un’ora prima, la Luna entra nella penombra della Terra che anticipa l’oscurità vera e propria del nostro pianeta che avanza sulla superficie lunare. Una configurazione davvero interessante che, unita ad una posizione ormai prossima all’orizzonte, fa diventare il nostro satellite sempre più rosso. Si osserverà tramontare una Luna davvero bella sia come colore sia come luminosità. La Luna inizia ad acquisire il classico colore rosso-rame della totalità quando è ormai ben sotto l’orizzonte italiano. Naturalmente la Luna Rossa ce la dovremo osservare su Internet perché nel nostro Paese sarà impossibile da vedere. Ma risulterà visibile in tutti i luoghi della Terra situati immediatamente più ad occidente dell’Italia, come la Spagna e il Portogallo. Più fortunati gli Stati Uniti e il Canada che potranno profittare delle condizioni di oscurità lunare per osservare anche gli sciami meteorici di dicembre.
    Ciò non toglie che lo spettacolo, sebbene “parziale”, sarà comunque assicurato anche qui in Italia. Perché sarà sufficiente osservare attentamente con un buon binocolo (anche ad occhio nudo, magari dalle vette del Gran Sasso!) l’attenuarsi della luminosità della Luna a partire dalle 6:30. Per un’ora e fino quando la Luna tramonterà, sulla sua superficie si stenderà lentamente la penombra “grigia” della Terra. Tutta la fenomenologia è di ordine naturale. La Luna tramonterà lasciando lo spettacolo vero e proprio ad altri popoli. Gli osservatori che dovessero rimanere delusi, potranno rifarsi gli occhi il prossimo 15 Giugno 2011 quando la Luna sarà ancora in eclisse. L’Italia contemplerà l’intera totalità, mentre molti agli altri popoli dovranno accontentarsi delle sole fasi di penombra.”

    http://parcodeinebrodi.blogspot.com/2010/12/eclisse-totale-di-luna-martedi-21.html

    Con il Solstizio d’inverno si entra nel segno del Capricorno, ultimo segno di terra.
    La terra del segno del Capricorno appare arida, spoglia, dura, fredda.
    E’ la terra invernale che non offre i suoi frutti, che non si abbellisce esteriormente perché tutte le sue energie sono rivolte all’interno per il lento processo della natura sulla vegetazione.

    La morte apparente che vediamo all’esterno corrisponde al massimo momento spirituale, alla maggiore ingegnosità dell’uomo, libero dagli ordinari lavori stagionali.
    Rappresenta la spoliazione, la concentrazione verso una meta, ma anche la vetta della montagna e la profondità della grotta dove l’individuo, addestrando la volontà e controllando l’istinto, giunge al dominio di sé.

    Con questa Cerimonia si intende vivere questo passaggio in se stessi.
    Si incomincia meditando, dalla “spoliazione”, analoga alla preparazione della terra prima della semina, spogliandoci del superfluo e del negativo, per tornare all’essenza.

    Con questo processo si mette ordine nella propria vita, verificando l’ordine delle priorità e le energie che vi si dedicano.
    Per superfluo si intendono anche i “sospesi” nei rapporti interpersonali, nelle situazioni non chiarite, che si dovrebbero riportare allo stato di serenità.
    L’acquietamento che ne segue è la condizione ideale di ricettività per le intuizioni, le idee e per far attecchire i propositi.
    La meditazione prosegue appunto con la formulazione di un proposito, che più tardi sarà rappresentato dal seme che sarà posto nella terra perché, protetto, cresca fino a germogliare, sbocciando a primavera.
    Consideriamo la terra quindi come forza di volontà che generosamente e continuamente offre i suoi doni meravigliosi.

    http://www.paxcultura.it/appuntamenti/meditazione-solstizio-dinverno/

    Stiamo arrivando alla fine di un anno abbastanza bizzarro.
    Poiché ho insegnato molto e sono stata in comunicazione con altri insegnanti, praticanti e studenti, sono consapevole se è quasi come se un interminabile cumulo di sfide si fossero presentate per conto loro…
    o stessa continuo ad essere presentata a persone e situazioni che riflettono gli aspetti ombra della vita. Avere a che fare continuamente con problemi che sorgono, mi sono ritrovata che mi è stato chiesto di essere presente e stare elevata in occasione di ogni situazione.
    C’è stato il momento per alzarmi e dire la verità.
    E sono anche stata circondata da tutto quello che la vita mi sta portando adesso e la volontà di vivere gli insegnamento che arrivano da ognuna di queste nuove sfide.
    Ho trovato che sto sperimentando gli insegnamenti che la vita mi porta per fare delle nuove scelte che mi conducono a modi più sani di stare nel mondo. Credo che questo abbia del vero per tutti noi.
    Credo che per tutti noi che stiamo percorrendo un cammino spirituale, siamo anche su un continuo percorso di iniziazione. Queste esperienze iniziatorie creano uno spostamento della coscienza. Entrando nei riti di passaggio saremo condotti a lasciare andare quelle relazione e quei modi di vivere che non sono sani e armoniosi.
    Non è veramente una scelta l’affrontare una iniziazione.
    Una metafora che mi viene da dire è che voi vorreste scendere dall’aeroplano mentre state volando a 10.000-12.000 metri.
    Il viaggio è in azione e non è possibile fermarlo.
    Più smetti di resistere a quello che la vita ti porta e più facilmente puoi raggiungere dentro te stesso, e permettere allo spirito di guidarti passo per passo attraverso i posti oscuri della tua vita.
    Vita è cambiamento.
    E la vita e il cambiamento sono in movimento.
    C’è un flusso alla vita.
    La vita non è mai stagnante.
    Quando apprendiamo ad “andare con il flusso” invece che resistere al flusso di energia, noi soffriamo meno. Alcune persone stanno cercando di trattenere un vecchio stile di vita ed altre devono lasciarlo andare, e adesso stanno soffrendo la perdita poiché i vecchi stili di vita che non servono si stanno dissolvendo.
    Quando siamo guidati dal nostro ego siamo veramente ingannati. Quando siamo guidati dal nostro spirito e dalla divina conoscenza, ci spostiamo dagli stati più densi di coscienza. Ma quando ci spostiamo dagli stati densi di coscienza, abbiamo bisogno di dire addio a quello che ci sarà presentato.
    E’ importante ricordare le pratiche che possono esservi di sostegno durante questi periodi di cambiamento. Osservate il treno di pensieri e dove il processo dei vostri pensieri vi sta conducendo. Siate osservatori delle parole che usate per descrivere la vostra vita e il mondo.
    Siate diligenti nello stare sinceramente con il potere del lavoro spirituale in cui siete impegnati, perchè questo determinerà i risultati di dove andrete durante la fase iniziatoria della vita.
    Leggete libri e ascoltate le conferenze ch vi ispirano.
    E’ facile nel mezzo delle sfide nella vita, dimenticare quello che avete imparato. E potreste avere bisogno delle parole di altri per aiutarvi a ricordare di stare sinceramente nel vostro percorso spirituale.
    Questo, nel pianeta, è il momento per raccogliere la nostra forza spirituale, stare focalizzati e centrati.
    Fate quello che dovete fare per avere il sostegno necessario proprio adesso per ricordare la verità su chi siete.
    Voi siete la luce divina e siete in unità con la forza creativa dell’universo. Siete amati e siete venuti qui per amare e per fare risplendere la vostra luce spirituale. Il vostro ego viene scavato via in modo che possiate essere un faro di luce.
    Quando vi arrendete alle iniziazioni della vita, il cammino verso la luce interiore, la conoscenza e l’amore vi sarà ovvio. È nella resistenza che il cammino diventa nebuloso. È nella resistenza che sperimentate paura e dolore. L’arresa porta pace.
    Lo scorso mese ho scritto sull’evoluzione per divenire una unica pulsazione con la luce d’amore. Quando fate questo noterete che le vostre frequenze cominciano a cambiare. E come ho scritto sopra, i più densi stati di coscienza che vi impediscono di vibrare ad un livello più elevato, si mostreranno per lavorarci e per essere guariti.
    Quando sperimentate questa pulsazione noterete che siete effettivamente per essere condotti a divenire una trasmittente cosciente.
    Nel corso degli anni ho scritto sulla irradiare la luce.
    Un altro livello o qualità di questa radiazione è la trasmissione. Abbiamo molto in comune con i cristalli. E come esseri umani trasmettiamo delle frequenze proprio come fanno i cristalli. Tipicamente trasmettiamo tutti i tipi di energie verso il mondo senza consapevolezza su quello che stiamo inviando.
    Abbiamo una opportunità reale proprio adesso poichè andiamo a spostare le nostre frequenze e ci sintonizziamo con le più pure energie per trasmettere queste meravigliose e armoniose energia per il mondo.
    E se ci vediamo come trasmettitori di energie possiamo diventare più consapevoli di quello che stiamo trasmettendo.
    Possiamo usare la disciplina per trasmettere amore, luce, pace e armonia. Pensate alle onde radio che escono in cerchi concentrici di energia e che viaggiano sulle onde d’aria. Se cominciate focalizzandovi e con disciplina questo diventa più che un flusso, diventa parte di come respirate e camminate nel mondo.
    Coloro che sperimentano le sfide potrebbero sentire che è difficile focalizzarsi sulla trasmissione del positivo nel mondo. Potreste sentire di avere perso la vostra strada e la vostra visione. Ricordatevi che ogni percorso si fa passo per passo. Trovate un piccolo passo che potete fare per fare ritornare il divino dentro di voi. Trovate un piccolo passo da fare per trasmettere la luce divina nel mondo.
    Ho già scritto sulla scienza della neuro plasticità. La comunità scientifica adesso comprende che il cervello è flessibile e che possiamo guarire noi stessi creando nuovi percorsi neuronali. E un modo in cui i percorsi neuronali sono creati è attraverso il cambiamento dei vostri modelli di pensiero che allontano i pensieri di disperazione sconfitta con pensieri che vi condurranno al vostro successo.
    Un modo semplice per iniziare questo processo è pensare ai ricordi belli come la prima volta che avete mangiato un gelato, visto la neve, visto una farfalla, visto una meravigliosa alba o tramonto, annusato un bel fiore o un buon profumo, ascoltato degli uccelli cantare, ecc.
    Questo mese ci uniamo per pensare ad alcuni dei buoni ricordi dell’anno passato. Invece di focalizzarci su quello che non ha funzionato, pensate almeno una cosa buona che è vi è successa. Pensate a qualche cosa di bello che avete visto, sentito, udito, annusato o gustato.
    Cominciamo a creare nuovi percorsi neuronali di coscienza collettiva e cominciate a muovervi verso le nostre pulsazioni energetiche per sperimentare una trasformazione e sentire una coscienza di amore, armonia, pace, onore e rispetto per l’anno che arriva.
    Possiamo fare in modo che avvenga espandendo il nostro campo energetico per divenire uno con l’energia di ogni altro e pulsare per creare trasformazione. Questo significa che ci saranno delle morti da sperimentare nella collettività. Ma come avviene in tutte le morti, arriva la rinascita come la fenice che si alza dal fuoco con una nuova vita.
    Il 21 dicembre è sia luna piena che il solstizio d’inverno. Coloro che sono nell’emisfero australe celebreranno l’inizio dell’estate.
    E qui c’è quello cui sono stata guidata per condividere con voi per celebrare il solstizio d’inverno o il solstizio d’estate.
    Pensate ad un personaggio pubblico che ha avuto molto successo nell’avviare processi di cambiamento. Questa figura potrebbe essere uno che vi piace o che non vi piace. I cambiamenti che stanno facendo sono allineati per creare armonia nel pianeta. Oppure potreste scegliere una persona le cui decisioni, principi, politiche sono veramente distruttive per il pianeta. In sostanza cercate una persona che sta mostrando grande potere.
    Studiate la loro energia. Immergetevi veramente su come operano energeticamente. Noterete che sono pieni del fuoco della passione. Potrebbero usarlo per creare pace e armonia oppure potrebbero usarlo per i propri interessi personali. Quello che volete sperimentare è quanto sia forte il loro fuoco interiore o il loro sole interiore.
    Imparate da loro.
    E poi durante il solstizio iniziate a porre una intenzione che attizza il vostro fuoco interiore.
    Come comunità spirituale dobbiamo andare verso uno spazio in cui siamo appassionati per fare i cambiamenti trasformativi del mondo. Dobbiamo essere persone di potere.
    Se ravviviamo il nostro fuoco interiore, il nostro sole interiore, alimentiamo il nostro potere creativo nel mondo.
    E poi andiamo ad unire insieme i nostri fuochi e continuiamo ad usare la nostra immaginazione, ad usare i nostro sensi per tracciare, per creare per manifestare un mondo pieno di armonia come se fosse qui adesso.
    Dobbiamo essere appassionati e pieni d’amore per alimentare il potere della creazione.
    E poi le pulsazioni di energia che abbiamo creato insieme diventano abbastanza forti per andare nel mondo in modo trasformativo.
    Ravviviamo il nostro fuoco interiore, il nostro sole interiore, ci raccogliamo insieme il 21 dicembre come una pulsazione di luce che rinforza la rete di luce che abbiamo tessuto insieme come comunità globale da più di 10 anni.
    Trasmettiamo luce e amore alla nostra comunità globale continuando a proiettare buona salute e successo nel nostro cerchio per rinforzare tutti noi nel continuare a fluire con le nuove opportunità che si presentano a tutti noi, mentre siamo nel flusso del cambiamento di stagione e del Nuovo Anno.

    http://www.scomunicando.it/cultura/sciamanesimo-notizie-di-trasmutazione-dicembre-2010

    http://zilettibarbara.blogspot.com/2010/12/21122010.html


    #90017
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    domani dobbiamo visualizzare il mondo che vogliamo °lov

    e qui c'è un altro articolo interessante…

    Ri-Orientarsi sulla Nuova Linea Temporale
    Venerdì 10 dicembre 2010

    Santo Cielo… non so nemmeno da dove cominciare. Mi sto ancora risistemando per bene la testa sulle spalle, quindi, per favore, portate pazienza mentre provo a usare di nuovo le parole.
    Credo che aprirò così:

    Novembre ci ha ridotto in fin di vita.

    Se vi siete sentiti come se, improvvisamente, foste tornati di nuovo all’inizio del viaggio, sperimentando le medesime situazioni/malesseri/coinvolgimenti emotivi/difficoltà finanziarie/ecc… fate attenzione. Un appiccicume pesante si è scatenato negli ultimi 40 giorni e 40 notti… e se ci eravate dentro tanto quanto lo sono stata io, senza dubbio avete trascorso la maggior parte di quel tempo sdraiati sulla schiena (tutto ciò che posso dire è… grazie al cielo per la nuova stagione di Desperate Housewives… e anche per tutto lo stupido foraggio per cervello del canale Bravo, se è per quello).

    Dalla fine di Ottobre e per l’intero mese di Novembre, abbiamo sopportato un periodo di disconnessione talmente leggendario che, per la prima volta in vita mia, non ero sicura che avrei continuato a scrivere questi aggiornamenti, una volta riemersa dall’altra parte. Cioè, di certo abbiamo arato un m u c c h i o di periodo di vuoto, durante l’ultimo decennio, ma Novembre ha spostato questo concetto su un livello completamente nuovo… al punto che io ero incapace di udire, sentire, pensare, percepire o intuire alcunché al di fuori della mia realtà fisica… anche quella molto sconfortante, badate. Era come se l’universo ci avesse scaricato in mezzo alla foresta, lasciandoci in balia dei nostri strumenti umani, senza nemmeno una scatola di fiammiferi, un GPS o una rivista settimanale.

    Personalmente, ero ridotta completamente allo stato di bambino piccolo che ha fatto i capricci per un mese intero… vacillavo tra mandare a quel paese le forze in atto e tremare sotto il piumino cantilenando “Voglio la mia mamma”. Se non avevo avuto problemi di abbandono prima dell’ascensione, di sicuro li ho adesso. La mia estrema resistenza infantile a questa punizione… un mese senza scopo… faceva ridere chiunque mi vedesse, ma non è stata cooooosì divertente. Semplicemente, non riuscivo a staccarmi da me stessa… ovunque andassi, eccomi lì.

    In una parola… brutale. In due parole… strafottutissimo cielo.

    Fortunatamente, dopo la luna nuova di Domenica scorsa, c’è una vibrazione ben diversa che, lentamente, si sta infiltrando sul piano terreno e ci stiamo di nuovo riconnettendo, mentre ci adeguiamo al nuovo spazio che abitiamo adesso… per quanto un po’ più luminoso. Bene, sempre grassi, ma con meno ingombro emotivo.

    La Disconnessione

    E allora, com’è la storia?

    Prima di tutto, questa volta ho dovuto invitare i pezzi grossi a sostenermi, altrimenti non avrei mai tirato fuori questo aggiornamento… quindi questo articolo è ufficialmente offerto da tre diversi sponsor: il Collettivo di Andromeda, l’Alto Consiglio Pleiadiano e la Gerarchia Spirituale.

    Avevo bisogno di tutto l’aiuto possibile per dare un qualche senso all’incubo che avevo appena superato e, da quel che capisco, (se non siete stati costretti a premere il pulsante di eiezione) Novembre ci ha offerto due cose:

    1) Un upgrade [1] emozionale… la perdita ulteriore dei sé creati dall’ego, in modo da poter abitare di più il nostro sé autentico e vivere direttamente dal cuore. Perdita=lutto, quindi, se avete trascorso quest’ultimo mese a piangere sul latte versato, benvenuti tra gli squilibrati ormonali. Stiamo piangendo la perdita ulteriore di aspetti superati di noi stessi (quelle cose che pensavamo saremmo stati, avremmo fatto o avuto in questa vita, ma così non è stato) che, ovviamente, possono anche provocare una momentanea crisi di identità, lasciandoci vulnerabili e senza pelle… permeabili a tutte le più basse forme di energia, con la sensazione di non avere alcuna protezione contro le forze aspre della società umana. Lentamente stiamo uscendo da un periodo molto interiore, in cui persino ricevere la posta può essere sembrata una tortura.

    Questa muta della pelle comprendeva ogni cosa, dal rilascio di relazioni e responsabilità superate allo scrollarsi di dosso altre idee preconcette su chi pensavamo di essere e su come pensavamo di contribuire stando qui… e tutto quel che sta in mezzo. La riconnessione di questa intelligenza di livello superiore, basata sul cuore, esigeva un ricablaggio esteso e si è manifestata come uno stato del tipo zombie, un completo disinteresse al vivere… non tanto da avere interesse a morire, solo una travolgente indifferenza nei confronti della vita… e, naturalmente, con contorno di sofferenza fisica da smaltire.

    Questo periodo di disconnessione può essere affiorato in una miriade di modi per voi, ma il sintomo più palese è che è da difficile a impossibile sentirsi bene o connessi con qualsiasi cosa in qualsiasi reame.

    Alcuni effetti collaterali sono i seguenti: disinteresse per la nostra passione, il nostro scopo, potenziale, progetti, creatività, tutte quelle cose che normalmente ci danno gioia, ecc… incapacità di connetterci con la nostra guida superiore… difficoltà o fiacchezza finanziaria… mancanza del desiderio di occuparsi o nutrire il proprio corpo, di fare esercizio, di mangiare sano (persino il cibo che mangiamo sembra stanco e poco invitante)… sentirsi costantemente insoddisfatti, senza però sapere come sentirsi realizzati, può manifestarsi come una fame che non se ne va nemmeno dopo un pasto, sonno insoddisfacente, ecc…. volere/avere bisogno di stare soli e sentirsi incessantemente stanchi.

    Questi periodi sono tra i più difficili da attraversare, nel viaggio di ascensione, ma la verità innegabile è che, alla fine, essi ci conducono sempre ad un luogo più elevato in cui si sta meglio. Anche quando non pensiamo di sopravvivere e ci siamo convinti assolutamente che ci siamo completamente illusi e niente di buono verrà mai dal sacrificio di uno o due decenni della nostra vita… qualche cosa di bellissimo e sorprendente salta sempre fuori… e proprio all’ultimo momento.

    2) A livello fisico abbiamo subìto un MASSICCIO intervento chirurgico di ricostruzione al cervello… che in parte “filtra” ancora in Dicembre e non sarà completo fino all’inizio di Gennaio, quando troveremo il nostro nuovo equilibrio e cercheremo di dare senso alla nuova realtà alla quale ci stiamo adeguando o su cui ci stiamo concentrando. Se avete vissuto la letterale incapacità di concentrarvi o di dare un senso cognitivo alle cose (quel che io chiamo morte del cervello sinistro), o un’insolita quantità di giramenti, capogiri, vertigini, perdita di equilibrio, problemi agli occhi, bruciori, occhi che prudono e lacrimano, ottundimento e/o emicranie o mal di testa da sinusite… molto probabilmente il tutto è collegato a questo upgrade.

    Questo vasto ricablaggio cerebrale si è manifestato come risultato dell’unione delle forze spirituali polarizzate nel 6° e 7° chakra (ghiandole pineale e pituitaria)… la fusione delle energie divine femminile e maschile, che sono pienamente responsabili del nostro ingresso e del nostro focus (da qui i problemi alla vista) nella coscienza galattica, attraverso la mente superiore. Gli Andromedani ci assicurano che questo periodo di ri-calibrazione è stato un evento decisamente straordinario, che completa la liberazione dalla ri-creazione karmica… il “cambio di era” percettivo universalmente annunciato.

    Man mano che ci ri-orientiamo sulla nuova linea temporale e i nostri corpi fisici iniziano ad armonizzarsi con le nuove frequenze, inizieremo a vedere, sentire e sperimentare nuovi schemi dimensionali basati su di un costrutto di realtà superiore. Questi segreti, un tempo celati alla nostra vista di mortali, saranno a nostra disposizione e la nostra visione diventerà più acuta… le nostre percezioni più profonde.

    In altre parole, il passaggio da Novembre a Gennaio è profondamente fisico e dà come risultato la nostra riconnessione all’unità di coscienza e all’amore divino. In effetti, mi viene detto che Novembre era principalmente un periodo di ristrutturazione biologica, che esigeva che fossimo completamente scollegati dal nostro attuale livello di coscienza, in modo da poter essere ri-orientati alla nuova linea temporale.

    Non fate errori… questa recente disconnessione è stata la madre di tutte le disconnessioni. Se le vostre ruote si sono staccate come hanno fatto le mie, è semplicemente ora di metterne una serie nuova.

    La Riconnessione

    Dopo un periodo di disconnessione, c’è sempre un periodo di riconnessione… ma ad un livello/frequenza superiore… che è quello che stiamo assimilando adesso. Benché, tecnicamente, siamo ancora fra due mondi, i Pleiadiani mi informano che, come risultato di questa recente riconnessione, coloro che prendono parte agli sviluppi divini sulla terra, e sono con essi allineati, sperimenteranno un grande cambiamento di mente, corpo e spirito… una variazione armonizzante che ci offrirà la capacità di stabilizzarci ulteriormente nelle frequenze in aumento, di mantenere l’equilibrio nelle nostre cellule e di coesistere consapevolmente con i nostri fratelli e sorelle di lignaggio divino, come umani galattici riconnessi, nel 2011.

    Come sempre c’è un periodo di adattamento (cioè di dolore) necessario per portare i nostri corpi inferiori in allineamento con il nostro sé più elevato, perché adesso stiamo vibrando ad un tasso molto più alto e le nostre cellule hanno ancora bisogno di tempo per adeguarsi. Il mese di Dicembre sarà decisamente un momento per ri-armonizzare… un intenso periodo di assimilazione del recente download, in modo da essere del tutto pronti ad esercitare i nostri doni potenziali nella nuova linea temporale. Detto questo, sta affiorando anche un periodo di attività, che ci metterà in grado di portare a termine i dettagli e di attualizzare gli obiettivi di fine anno, oltre ad alcune opportunità nuove e allineate, che potrebbero emergere, omaggio delle prossime 6 settimane di potenti forze galattiche, astrologiche e celesti.

    “Siamo lieti di accogliervi a questo nuovo livello dell’esistenza umana, siamo più che felici di salutarvi qui. Ciò che siete abituati a sperimentare prima di questo cambiamento dimensionale è distante da ciò che sarete in grado di sperimentare adesso. Tenete d’occhio i grandi cambiamenti nel vostro mondo interiore ed esteriore… il macro e il micro”. Alto Consiglio Pleiadiano.

    I Pleiadiani sottolineano anche che la nostra merkaba sta cambiando… i veicoli di geometria sacra, che alloggiano e trasportano la nostra coscienza, stanno aumentando rapidamente la rotazione, trasformandosi in un nuovo costrutto geometrico che sosterrà e favorirà la nostra partecipazione alla vita ascesa. Tali cambiamenti sono anche responsabili della recente distorsione di percezione profonda e dell’incapacità di concentrarci da un particolare punto di riferimento (cioè cervello caotico). Non è nulla di cui preoccuparsi, ci stiamo semplicemente sollevando, scontrandoci con un soffitto dimensionale, nel tentativo di fare breccia verso una maggiore altitudine, il che, naturalmente, può creare sentimenti di confusione, stordimento, mancanza di radicamento e vertigini.

    Infine, mi stanno dicendo che, quando la riconnessione sarà completa, in molti lasceremo i nostri vecchi spiriti guida/membri delle squadre di anima che ci hanno aiutato con tanto fervore lungo il cammino… detto in modo più adeguato: stiamo diventando queste future versioni di noi stessi che, una volta, ci guidarono qui e, di conseguenza, adesso socializzeremo con molti altri che verranno avanti per lavorare con noi, su questo piano, come nuovi umani E spiriti guida/mentori e maestri delle vie più elevate. Forte.

    E dopo?

    “Sta arrivando una marea che si appresta a lavare via tutto ciò che non è in linea con il nuovo. Questa marea offre ad ognuno di coloro che mostrano la via la capacità completa di entrare nella coscienza di unità e di prendere parte al periodo di pianificazione e preparazione della prossima fase finale dell’ascensione planetaria”. Gerarchia Spirituale

    Da quello che mi viene mostrato, Dicembre è un mese dinamico, a cominciare dal periodo retrogrado di Mercurio iniziato oggi, 10/12, che tornerà diretto il 30. Subito dopo abbiamo il 12/12… il portale galattico finale del 2010, che ci sta spingendo a completare tutte le lezioni spirituali che gli ultimi 12 mesi avevano messo insieme per noi. Abbiamo anche un solstizio MOLTO potente il 21 (quando il sole si allinea da vicino al centro galattico) e un altro famoso sandwich di eclissi… una luna piena e un’eclissi di luna totale nello stesso giorno del solstizio e un’eclissi di sole parziale il 4 Gennaio 2011. Mischiati a questo cocktail cosmico alla caffeina, ci sono alcuni importati avvenimenti celesti e astrologici che minacciano di cauterizzare il nostro passato… che ci sentiamo pronti oppure no.

    In generale, questo mese sarà un altro mese di completamento. In aggiunta alle feste, c’è parecchio da compiere sia nel nostro mondo interiore che in quello esteriore e Dicembre ci dà l’opportunità di approfittare di queste energie di sostegno per i finali, se prestiamo attenzione. Il periodo di eclissi che inizia il 21/12 ci offrirà un importantissimo portale di espansione… quello che la Gerarchia Spirituale definisce come un “cunicolo che conduce dal vecchio al nuovo”. “Le energie illuminate provenienti da questo portale (eclissi) assedieranno coloro che sceglieranno di liberarsi dal vecchio e abbracceranno intenzionalmente il nuovo”.

    Come per la maggior parte dei mesi, mi viene mostrata una combinazione di piccole esplosioni di movimento in avanti e di periodi più prolungati di integrazione cellulare, però questo mese c’è un messaggio forte che trapela, per coloro che scelgono di uscire dal proprio passato per mezzo del portale dell’eclissi… ci viene ricordato con entusiasmo che non saremo in grado di portare con noi, dall’altra parte, alcuna densità, perciò questo è il mese finale per rilasciare i fardelli emozionali e per impacchettare le relazioni logore.

    “Man mano che vi inoltrerete nel mese di Dicembre, sarete abbracciati da ulteriori energie amorevoli, ma sarete anche chiamati a completare molti incarichi, comportamenti, relazioni e attività logori che vi hanno trattenuto. Rendetevi conto che queste prossime 6 settimane sono un regalo e vi serviranno bene se avrete la volontà, prima, di lasciar andare e poi di aprirvi completamente per ricevere. Non lo insisteremo mai abbastanza… il completamento è l’energia dominante di Dicembre, in riferimento ai vostri nuovi inizi”. Gerarchia Spirituale

    So che lo ripeto spesso, ma i nostri nuovi inizi non cominceranno fino a quando ogni ultimo dettaglio personale non sarà stato completato e finalizzato e tutti gli elementi persistenti del passato non saranno messi a posto. In altri termini, non possiamo saltare nessuna fase… qualsiasi cosa abbiamo dimenticato, soppresso o ignorato, questo mese ci ritornerà come una scimmia-ragno, quindi assicuratevi di dare una bella occhiata alla vostra vita e di vedere che cosa c’è rimasto da sistemare, perché questa è una specie di ultima offerta per svuotare il nostro proverbiale calice.

    Se, in qualche modo, vi sentite spinti troppo in là, è perché lo siete… saremo spinti ad un punto di rottura in quelle aree della nostra vita che non vediamo con chiarezza, zone che necessitano di un cambio di prospettiva o di una comprensione più profonda in modo da essere sconvolti. Veniamo tirati fin dove possiamo arrivare, in modo da incoraggiarci (?) a sistemare ogni singolo dettaglio rimasto, a strappare via ogni illusione/delusione che abbiamo onorato lungo il cammino, in modo da essere il più vuoti e puri possibile, prima di riempirci con il nuovo. Persino senza la nostra partecipazione, saremo praticamente costretti a risolvere e assolvere tutto, con le fucine celesti che si allineano per ripulire i nostri orologi, volevo dire le nostre lavagne.

    Il mio consiglio? È sempre meglio andare di propria volontà e consapevolmente.

    Queste doglie finali del 2010 continueranno a pulsare e a spingerci avanti nelle onde nuove della coscienza di unità… onde di creatività e gioia che si increspano con frequenza crescente nel 2011. Quindi, sappiate che da ora fino al periodo dell’eclissi, riceveremo questo invito finale a separarci da tutto quello che non ci serve più (pensieri, situazioni, relazioni, abitazioni, carriere limitanti… illusioni/delusioni… problemi di salute, ecc.)… perché, quando arriverà il sandwich di eclissi, saremo risucchiati e sputati via dalle forze cosmiche molto al di là del nostro controllo… setacciati e riordinati a livello vibratorio… atterreremo nella nostra nuova realtà con il compito di immaginare come accidenti funzionano le cose in questo territorio ancora sconosciuto.

    “I prossimi due mesi del tempo terrestre saranno incentrati sull’amore. Il quoziente d’amore in ciascuno di voi è aumentato significativamente e, adesso che vi state trasferendo nella linea temporale dell’unità, una dimensione di unità, sarete idonei a livello vibratorio per ricevere tutte le benedizioni della grazia dell’amore”. G.S.

    Eventi Fisici

    Siamo cambiati rapidamente e intensamente a livello cellulare, preparando i nostri nuovi modelli umani… che sono progettati con precisione per operare nella nuova linea temporale… per lunghissimo tempo. Questi abiti dalla biologia aggiornata sosterranno più luce e parteciperanno senza grinze alla vita ascesa. Questo è molto entusiasmante, tuttavia e sfortunatamente, ciò implica anche qualche disagio fisico.

    L’elenco dei sintomi è lungo e vario, come sempre, ma i sintomi più intensi, questa volta (specialmente il mese scorso) sembrano essersi manifestati nella zona testa/collo.

    Come ho detto prima, le attivazioni pituitaria/pineale hanno creato parecchie vertigini/giramenti/perdita di equilibrio/problemi alla vista/bruciore, pizzicore e lacrimazione degli occhi/disorientamento e/o mal di testa da sinusite, emicranie, naso congestionato o che cola, rinorrea, incapacità di concentrarsi, spossatezza, alterazioni del sonno (insonnia/sonno profondo… svegli tutta la notte, stesi di giorno), sudori notturni, sogni strani e vividi, ecc.

    Qualcuno ha avuto anche sintomi simili all’influenza, con dolori muscolari, rigidità o dolore al collo, mal di gola, mal di denti o alla bocca, orecchie tappate e tonnellate di mal di schiena (che fluttuavano tra basso/metà/parte alta… a volte tutti e tre).

    Abbiamo anche vissuto un’importante attivazione del plesso solare (potere), all’inizio di Dicembre, che può aver provocato ondate momentanee di mal di stomaco e problemi digestivi, oltre ai consueti sintomi dell’apertura del cuore e del radicamento: acidità/indigestione, dolore dietro al cuore, nausea, palpitazioni e battito accelerato… dolori alla parte bassa della schiena e alle gambe, fitte acute nella zona rettale/coccigea, caviglie, gambe e piedi doloranti, depurazione intestinale (candida/eruzioni cutanee/infiammazioni) ecc.

    Stiamo attraversando degli importanti e magnifici cambiamenti biologici necessari per le nostre esperienze di vita nuova, quindi è molto importante ascoltare quello che ci dice il nostro corpo… anche se è diametralmente opposto a tutto ciò che ci è stato insegnato. La voglia di proteine è molto comune durante le grandi integrazioni, così come i periodi senza appetito… oppure potreste aver bisogno di una saltuaria carica di carboidrati alle 3 di mattina, durante una di quelle botte di insonnia.

    Nel dubbio, nutritevi come una donna incinta… date al vostro corpo quel che vuole/di cui ha bisogno, quando potete e non trattenetevi… anche se, e specialmente, se significa 15 ore di sonno e una bistecca per colazione.

    Shttp://www.stazioneceleste.it/articoli/HeartNet/HNART_101210.htmcrivendovi per l’ultima volta quest’anno… ci vediamo dall’altra parte di quel sandwich!

    Auguro a voi e ai vostri cari un periodo festivo benedetto e abbastanza energia per sopravvivere 😉

    Lauren


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #90018
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    Fulford

    Weekly Geopolitical News and Analysis101221: Winter solstice and lunar eclipse symbolize the end of one era and the beginning of another

    Although the deadlock at the top of the global financial system seems to be never-ending, in reality top players are waiting for a global purge of historical proportions to be completed. The result will be so dramatic that historians will discuss it for millennia. The purges are happening within freemasonry, within the US military and intelligence establishment, within orders of Knights, within the Vatican, in the Yakuza underworld, and even among the royal families of the world to name but a few. Although there were threats of war and of the unleashing of secret super-weapons such as HAARP in the run-up to the winter solstice and the full lunar eclipse, the forces of peace and harmony have emerged victorious. World peace is at hand.

    ………..
    Nonostante il blocco in cima al sistema finanziario che sembra infinito, in realta i grandi giocatori aspettando una purga globale di proporzioni storiche. Il risultato sara tale che gli storici ne discuteranno per millenni. Le purghe avvengono nella massoneria, nei militari usa e nell'intelligence, in ordini di cavalieri, nel vaticano, nella yakuza e nelle famiglie reali del mondo… Nonostante le minacce di guerra e di super armamenti come haarp, le forze della pace e dell'armonia vinceranno. La pace mondiale è vicina.
    http://benjaminfulford.typepad.com/benjaminfulford/2010/12/weekly-geopolitical-news-and-analysis101221-winter-solstice-and-lunar-eclipse-symbolize-the-end-of-one-era-and-the-beginning.html


    #90019
    sphinx
    sphinx
    Partecipante

    [quote1292934206=Richard]

    … Nonostante le minacce di guerra e di super armamenti come haarp, le forze della pace e dell'armonia vinceranno. La pace mondiale è vicina.
    http://benjaminfulford.typepad.com/benjaminfulford/2010/12/weekly-geopolitical-news-and-analysis101221-winter-solstice-and-lunar-eclipse-symbolize-the-end-of-one-era-and-the-beginning.html

    [/quote1292934206]

    Sì….ci credo..lo sento…


    #90020
    brig.zero
    brig.zero
    Partecipante

    [quote1292950178=sphinx]
    [quote1292934206=Richard]

    … Nonostante le minacce di guerra e di super armamenti come haarp, le forze della pace e dell'armonia vinceranno. La pace mondiale è vicina.
    http://benjaminfulford.typepad.com/benjaminfulford/2010/12/weekly-geopolitical-news-and-analysis101221-winter-solstice-and-lunar-eclipse-symbolize-the-end-of-one-era-and-the-beginning.html

    [/quote1292934206]

    Sì….ci credo..lo sento…

    [/quote1292950178]

    non prima, però, di una bella “purga” spirituale … rigenerante … :hehe:
    http://www.iljournal.it/2010/gli-stati-uniti-preparano-la-guerra-contro-il-pakistan/


    https://www.facebook.com/brig.zero

    #90021

    contedracula
    Partecipante

    [quote1292962981=farfalla5]
    domani dobbiamo visualizzare il mondo che vogliamo °lov

    e qui c'è un altro articolo interessante…

    Ri-Orientarsi sulla Nuova Linea Temporale
    Venerdì 10 dicembre 2010

    Santo Cielo… non so nemmeno da dove cominciare. Mi sto ancora risistemando per bene la testa sulle spalle, quindi, per favore, portate pazienza mentre provo a usare di nuovo le parole.
    Credo che aprirò così:

    Novembre ci ha ridotto in fin di vita.

    Se vi siete sentiti come se, improvvisamente, foste tornati di nuovo all’inizio del viaggio, sperimentando le medesime situazioni/malesseri/coinvolgimenti emotivi/difficoltà finanziarie/ecc… fate attenzione. Un appiccicume pesante si è scatenato negli ultimi 40 giorni e 40 notti… e se ci eravate dentro tanto quanto lo sono stata io, senza dubbio avete trascorso la maggior parte di quel tempo sdraiati sulla schiena (tutto ciò che posso dire è… grazie al cielo per la nuova stagione di Desperate Housewives… e anche per tutto lo stupido foraggio per cervello del canale Bravo, se è per quello).

    Dalla fine di Ottobre e per l’intero mese di Novembre, abbiamo sopportato un periodo di disconnessione talmente leggendario che, per la prima volta in vita mia, non ero sicura che avrei continuato a scrivere questi aggiornamenti, una volta riemersa dall’altra parte. Cioè, di certo abbiamo arato un m u c c h i o di periodo di vuoto, durante l’ultimo decennio, ma Novembre ha spostato questo concetto su un livello completamente nuovo… al punto che io ero incapace di udire, sentire, pensare, percepire o intuire alcunché al di fuori della mia realtà fisica… anche quella molto sconfortante, badate. Era come se l’universo ci avesse scaricato in mezzo alla foresta, lasciandoci in balia dei nostri strumenti umani, senza nemmeno una scatola di fiammiferi, un GPS o una rivista settimanale.

    Personalmente, ero ridotta completamente allo stato di bambino piccolo che ha fatto i capricci per un mese intero… vacillavo tra mandare a quel paese le forze in atto e tremare sotto il piumino cantilenando “Voglio la mia mamma”. Se non avevo avuto problemi di abbandono prima dell’ascensione, di sicuro li ho adesso. La mia estrema resistenza infantile a questa punizione… un mese senza scopo… faceva ridere chiunque mi vedesse, ma non è stata cooooosì divertente. Semplicemente, non riuscivo a staccarmi da me stessa… ovunque andassi, eccomi lì.

    In una parola… brutale. In due parole… strafottutissimo cielo.

    Fortunatamente, dopo la luna nuova di Domenica scorsa, c’è una vibrazione ben diversa che, lentamente, si sta infiltrando sul piano terreno e ci stiamo di nuovo riconnettendo, mentre ci adeguiamo al nuovo spazio che abitiamo adesso… per quanto un po’ più luminoso. Bene, sempre grassi, ma con meno ingombro emotivo.

    La Disconnessione

    E allora, com’è la storia?

    Prima di tutto, questa volta ho dovuto invitare i pezzi grossi a sostenermi, altrimenti non avrei mai tirato fuori questo aggiornamento… quindi questo articolo è ufficialmente offerto da tre diversi sponsor: il Collettivo di Andromeda, l’Alto Consiglio Pleiadiano e la Gerarchia Spirituale.

    Avevo bisogno di tutto l’aiuto possibile per dare un qualche senso all’incubo che avevo appena superato e, da quel che capisco, (se non siete stati costretti a premere il pulsante di eiezione) Novembre ci ha offerto due cose:

    1) Un upgrade [1] emozionale… la perdita ulteriore dei sé creati dall’ego, in modo da poter abitare di più il nostro sé autentico e vivere direttamente dal cuore. Perdita=lutto, quindi, se avete trascorso quest’ultimo mese a piangere sul latte versato, benvenuti tra gli squilibrati ormonali. Stiamo piangendo la perdita ulteriore di aspetti superati di noi stessi (quelle cose che pensavamo saremmo stati, avremmo fatto o avuto in questa vita, ma così non è stato) che, ovviamente, possono anche provocare una momentanea crisi di identità, lasciandoci vulnerabili e senza pelle… permeabili a tutte le più basse forme di energia, con la sensazione di non avere alcuna protezione contro le forze aspre della società umana. Lentamente stiamo uscendo da un periodo molto interiore, in cui persino ricevere la posta può essere sembrata una tortura.

    Questa muta della pelle comprendeva ogni cosa, dal rilascio di relazioni e responsabilità superate allo scrollarsi di dosso altre idee preconcette su chi pensavamo di essere e su come pensavamo di contribuire stando qui… e tutto quel che sta in mezzo. La riconnessione di questa intelligenza di livello superiore, basata sul cuore, esigeva un ricablaggio esteso e si è manifestata come uno stato del tipo zombie, un completo disinteresse al vivere… non tanto da avere interesse a morire, solo una travolgente indifferenza nei confronti della vita… e, naturalmente, con contorno di sofferenza fisica da smaltire.

    Questo periodo di disconnessione può essere affiorato in una miriade di modi per voi, ma il sintomo più palese è che è da difficile a impossibile sentirsi bene o connessi con qualsiasi cosa in qualsiasi reame.

    Alcuni effetti collaterali sono i seguenti: disinteresse per la nostra passione, il nostro scopo, potenziale, progetti, creatività, tutte quelle cose che normalmente ci danno gioia, ecc… incapacità di connetterci con la nostra guida superiore… difficoltà o fiacchezza finanziaria… mancanza del desiderio di occuparsi o nutrire il proprio corpo, di fare esercizio, di mangiare sano (persino il cibo che mangiamo sembra stanco e poco invitante)… sentirsi costantemente insoddisfatti, senza però sapere come sentirsi realizzati, può manifestarsi come una fame che non se ne va nemmeno dopo un pasto, sonno insoddisfacente, ecc…. volere/avere bisogno di stare soli e sentirsi incessantemente stanchi.

    Questi periodi sono tra i più difficili da attraversare, nel viaggio di ascensione, ma la verità innegabile è che, alla fine, essi ci conducono sempre ad un luogo più elevato in cui si sta meglio. Anche quando non pensiamo di sopravvivere e ci siamo convinti assolutamente che ci siamo completamente illusi e niente di buono verrà mai dal sacrificio di uno o due decenni della nostra vita… qualche cosa di bellissimo e sorprendente salta sempre fuori… e proprio all’ultimo momento.

    2) A livello fisico abbiamo subìto un MASSICCIO intervento chirurgico di ricostruzione al cervello… che in parte “filtra” ancora in Dicembre e non sarà completo fino all’inizio di Gennaio, quando troveremo il nostro nuovo equilibrio e cercheremo di dare senso alla nuova realtà alla quale ci stiamo adeguando o su cui ci stiamo concentrando. Se avete vissuto la letterale incapacità di concentrarvi o di dare un senso cognitivo alle cose (quel che io chiamo morte del cervello sinistro), o un’insolita quantità di giramenti, capogiri, vertigini, perdita di equilibrio, problemi agli occhi, bruciori, occhi che prudono e lacrimano, ottundimento e/o emicranie o mal di testa da sinusite… molto probabilmente il tutto è collegato a questo upgrade.

    Questo vasto ricablaggio cerebrale si è manifestato come risultato dell’unione delle forze spirituali polarizzate nel 6° e 7° chakra (ghiandole pineale e pituitaria)… la fusione delle energie divine femminile e maschile, che sono pienamente responsabili del nostro ingresso e del nostro focus (da qui i problemi alla vista) nella coscienza galattica, attraverso la mente superiore. Gli Andromedani ci assicurano che questo periodo di ri-calibrazione è stato un evento decisamente straordinario, che completa la liberazione dalla ri-creazione karmica… il “cambio di era” percettivo universalmente annunciato.

    Man mano che ci ri-orientiamo sulla nuova linea temporale e i nostri corpi fisici iniziano ad armonizzarsi con le nuove frequenze, inizieremo a vedere, sentire e sperimentare nuovi schemi dimensionali basati su di un costrutto di realtà superiore. Questi segreti, un tempo celati alla nostra vista di mortali, saranno a nostra disposizione e la nostra visione diventerà più acuta… le nostre percezioni più profonde.

    In altre parole, il passaggio da Novembre a Gennaio è profondamente fisico e dà come risultato la nostra riconnessione all’unità di coscienza e all’amore divino. In effetti, mi viene detto che Novembre era principalmente un periodo di ristrutturazione biologica, che esigeva che fossimo completamente scollegati dal nostro attuale livello di coscienza, in modo da poter essere ri-orientati alla nuova linea temporale.

    Non fate errori… questa recente disconnessione è stata la madre di tutte le disconnessioni. Se le vostre ruote si sono staccate come hanno fatto le mie, è semplicemente ora di metterne una serie nuova.

    La Riconnessione

    Dopo un periodo di disconnessione, c’è sempre un periodo di riconnessione… ma ad un livello/frequenza superiore… che è quello che stiamo assimilando adesso. Benché, tecnicamente, siamo ancora fra due mondi, i Pleiadiani mi informano che, come risultato di questa recente riconnessione, coloro che prendono parte agli sviluppi divini sulla terra, e sono con essi allineati, sperimenteranno un grande cambiamento di mente, corpo e spirito… una variazione armonizzante che ci offrirà la capacità di stabilizzarci ulteriormente nelle frequenze in aumento, di mantenere l’equilibrio nelle nostre cellule e di coesistere consapevolmente con i nostri fratelli e sorelle di lignaggio divino, come umani galattici riconnessi, nel 2011.

    Come sempre c’è un periodo di adattamento (cioè di dolore) necessario per portare i nostri corpi inferiori in allineamento con il nostro sé più elevato, perché adesso stiamo vibrando ad un tasso molto più alto e le nostre cellule hanno ancora bisogno di tempo per adeguarsi. Il mese di Dicembre sarà decisamente un momento per ri-armonizzare… un intenso periodo di assimilazione del recente download, in modo da essere del tutto pronti ad esercitare i nostri doni potenziali nella nuova linea temporale. Detto questo, sta affiorando anche un periodo di attività, che ci metterà in grado di portare a termine i dettagli e di attualizzare gli obiettivi di fine anno, oltre ad alcune opportunità nuove e allineate, che potrebbero emergere, omaggio delle prossime 6 settimane di potenti forze galattiche, astrologiche e celesti.

    “Siamo lieti di accogliervi a questo nuovo livello dell’esistenza umana, siamo più che felici di salutarvi qui. Ciò che siete abituati a sperimentare prima di questo cambiamento dimensionale è distante da ciò che sarete in grado di sperimentare adesso. Tenete d’occhio i grandi cambiamenti nel vostro mondo interiore ed esteriore… il macro e il micro”. Alto Consiglio Pleiadiano.

    I Pleiadiani sottolineano anche che la nostra merkaba sta cambiando… i veicoli di geometria sacra, che alloggiano e trasportano la nostra coscienza, stanno aumentando rapidamente la rotazione, trasformandosi in un nuovo costrutto geometrico che sosterrà e favorirà la nostra partecipazione alla vita ascesa. Tali cambiamenti sono anche responsabili della recente distorsione di percezione profonda e dell’incapacità di concentrarci da un particolare punto di riferimento (cioè cervello caotico). Non è nulla di cui preoccuparsi, ci stiamo semplicemente sollevando, scontrandoci con un soffitto dimensionale, nel tentativo di fare breccia verso una maggiore altitudine, il che, naturalmente, può creare sentimenti di confusione, stordimento, mancanza di radicamento e vertigini.

    Infine, mi stanno dicendo che, quando la riconnessione sarà completa, in molti lasceremo i nostri vecchi spiriti guida/membri delle squadre di anima che ci hanno aiutato con tanto fervore lungo il cammino… detto in modo più adeguato: stiamo diventando queste future versioni di noi stessi che, una volta, ci guidarono qui e, di conseguenza, adesso socializzeremo con molti altri che verranno avanti per lavorare con noi, su questo piano, come nuovi umani E spiriti guida/mentori e maestri delle vie più elevate. Forte.

    E dopo?

    “Sta arrivando una marea che si appresta a lavare via tutto ciò che non è in linea con il nuovo. Questa marea offre ad ognuno di coloro che mostrano la via la capacità completa di entrare nella coscienza di unità e di prendere parte al periodo di pianificazione e preparazione della prossima fase finale dell’ascensione planetaria”. Gerarchia Spirituale

    Da quello che mi viene mostrato, Dicembre è un mese dinamico, a cominciare dal periodo retrogrado di Mercurio iniziato oggi, 10/12, che tornerà diretto il 30. Subito dopo abbiamo il 12/12… il portale galattico finale del 2010, che ci sta spingendo a completare tutte le lezioni spirituali che gli ultimi 12 mesi avevano messo insieme per noi. Abbiamo anche un solstizio MOLTO potente il 21 (quando il sole si allinea da vicino al centro galattico) e un altro famoso sandwich di eclissi… una luna piena e un’eclissi di luna totale nello stesso giorno del solstizio e un’eclissi di sole parziale il 4 Gennaio 2011. Mischiati a questo cocktail cosmico alla caffeina, ci sono alcuni importati avvenimenti celesti e astrologici che minacciano di cauterizzare il nostro passato… che ci sentiamo pronti oppure no.

    In generale, questo mese sarà un altro mese di completamento. In aggiunta alle feste, c’è parecchio da compiere sia nel nostro mondo interiore che in quello esteriore e Dicembre ci dà l’opportunità di approfittare di queste energie di sostegno per i finali, se prestiamo attenzione. Il periodo di eclissi che inizia il 21/12 ci offrirà un importantissimo portale di espansione… quello che la Gerarchia Spirituale definisce come un “cunicolo che conduce dal vecchio al nuovo”. “Le energie illuminate provenienti da questo portale (eclissi) assedieranno coloro che sceglieranno di liberarsi dal vecchio e abbracceranno intenzionalmente il nuovo”.

    Come per la maggior parte dei mesi, mi viene mostrata una combinazione di piccole esplosioni di movimento in avanti e di periodi più prolungati di integrazione cellulare, però questo mese c’è un messaggio forte che trapela, per coloro che scelgono di uscire dal proprio passato per mezzo del portale dell’eclissi… ci viene ricordato con entusiasmo che non saremo in grado di portare con noi, dall’altra parte, alcuna densità, perciò questo è il mese finale per rilasciare i fardelli emozionali e per impacchettare le relazioni logore.

    “Man mano che vi inoltrerete nel mese di Dicembre, sarete abbracciati da ulteriori energie amorevoli, ma sarete anche chiamati a completare molti incarichi, comportamenti, relazioni e attività logori che vi hanno trattenuto. Rendetevi conto che queste prossime 6 settimane sono un regalo e vi serviranno bene se avrete la volontà, prima, di lasciar andare e poi di aprirvi completamente per ricevere. Non lo insisteremo mai abbastanza… il completamento è l’energia dominante di Dicembre, in riferimento ai vostri nuovi inizi”. Gerarchia Spirituale

    So che lo ripeto spesso, ma i nostri nuovi inizi non cominceranno fino a quando ogni ultimo dettaglio personale non sarà stato completato e finalizzato e tutti gli elementi persistenti del passato non saranno messi a posto. In altri termini, non possiamo saltare nessuna fase… qualsiasi cosa abbiamo dimenticato, soppresso o ignorato, questo mese ci ritornerà come una scimmia-ragno, quindi assicuratevi di dare una bella occhiata alla vostra vita e di vedere che cosa c’è rimasto da sistemare, perché questa è una specie di ultima offerta per svuotare il nostro proverbiale calice.

    Se, in qualche modo, vi sentite spinti troppo in là, è perché lo siete… saremo spinti ad un punto di rottura in quelle aree della nostra vita che non vediamo con chiarezza, zone che necessitano di un cambio di prospettiva o di una comprensione più profonda in modo da essere sconvolti. Veniamo tirati fin dove possiamo arrivare, in modo da incoraggiarci (?) a sistemare ogni singolo dettaglio rimasto, a strappare via ogni illusione/delusione che abbiamo onorato lungo il cammino, in modo da essere il più vuoti e puri possibile, prima di riempirci con il nuovo. Persino senza la nostra partecipazione, saremo praticamente costretti a risolvere e assolvere tutto, con le fucine celesti che si allineano per ripulire i nostri orologi, volevo dire le nostre lavagne.

    Il mio consiglio? È sempre meglio andare di propria volontà e consapevolmente.

    Queste doglie finali del 2010 continueranno a pulsare e a spingerci avanti nelle onde nuove della coscienza di unità… onde di creatività e gioia che si increspano con frequenza crescente nel 2011. Quindi, sappiate che da ora fino al periodo dell’eclissi, riceveremo questo invito finale a separarci da tutto quello che non ci serve più (pensieri, situazioni, relazioni, abitazioni, carriere limitanti… illusioni/delusioni… problemi di salute, ecc.)… perché, quando arriverà il sandwich di eclissi, saremo risucchiati e sputati via dalle forze cosmiche molto al di là del nostro controllo… setacciati e riordinati a livello vibratorio… atterreremo nella nostra nuova realtà con il compito di immaginare come accidenti funzionano le cose in questo territorio ancora sconosciuto.

    “I prossimi due mesi del tempo terrestre saranno incentrati sull’amore. Il quoziente d’amore in ciascuno di voi è aumentato significativamente e, adesso che vi state trasferendo nella linea temporale dell’unità, una dimensione di unità, sarete idonei a livello vibratorio per ricevere tutte le benedizioni della grazia dell’amore”. G.S.

    Eventi Fisici

    Siamo cambiati rapidamente e intensamente a livello cellulare, preparando i nostri nuovi modelli umani… che sono progettati con precisione per operare nella nuova linea temporale… per lunghissimo tempo. Questi abiti dalla biologia aggiornata sosterranno più luce e parteciperanno senza grinze alla vita ascesa. Questo è molto entusiasmante, tuttavia e sfortunatamente, ciò implica anche qualche disagio fisico.

    L’elenco dei sintomi è lungo e vario, come sempre, ma i sintomi più intensi, questa volta (specialmente il mese scorso) sembrano essersi manifestati nella zona testa/collo.

    Come ho detto prima, le attivazioni pituitaria/pineale hanno creato parecchie vertigini/giramenti/perdita di equilibrio/problemi alla vista/bruciore, pizzicore e lacrimazione degli occhi/disorientamento e/o mal di testa da sinusite, emicranie, naso congestionato o che cola, rinorrea, incapacità di concentrarsi, spossatezza, alterazioni del sonno (insonnia/sonno profondo… svegli tutta la notte, stesi di giorno), sudori notturni, sogni strani e vividi, ecc.

    Qualcuno ha avuto anche sintomi simili all’influenza, con dolori muscolari, rigidità o dolore al collo, mal di gola, mal di denti o alla bocca, orecchie tappate e tonnellate di mal di schiena (che fluttuavano tra basso/metà/parte alta… a volte tutti e tre).

    Abbiamo anche vissuto un’importante attivazione del plesso solare (potere), all’inizio di Dicembre, che può aver provocato ondate momentanee di mal di stomaco e problemi digestivi, oltre ai consueti sintomi dell’apertura del cuore e del radicamento: acidità/indigestione, dolore dietro al cuore, nausea, palpitazioni e battito accelerato… dolori alla parte bassa della schiena e alle gambe, fitte acute nella zona rettale/coccigea, caviglie, gambe e piedi doloranti, depurazione intestinale (candida/eruzioni cutanee/infiammazioni) ecc.

    Stiamo attraversando degli importanti e magnifici cambiamenti biologici necessari per le nostre esperienze di vita nuova, quindi è molto importante ascoltare quello che ci dice il nostro corpo… anche se è diametralmente opposto a tutto ciò che ci è stato insegnato. La voglia di proteine è molto comune durante le grandi integrazioni, così come i periodi senza appetito… oppure potreste aver bisogno di una saltuaria carica di carboidrati alle 3 di mattina, durante una di quelle botte di insonnia.

    Nel dubbio, nutritevi come una donna incinta… date al vostro corpo quel che vuole/di cui ha bisogno, quando potete e non trattenetevi… anche se, e specialmente, se significa 15 ore di sonno e una bistecca per colazione.

    Shttp://www.stazioneceleste.it/articoli/HeartNet/HNART_101210.htmcrivendovi per l’ultima volta quest’anno… ci vediamo dall’altra parte di quel sandwich!

    Auguro a voi e ai vostri cari un periodo festivo benedetto e abbastanza energia per sopravvivere 😉

    Lauren

    [/quote1292962981]
    Grazie farfalla per l'articolo…ora mi spiego cosa mi è successo dal mese scorso ad oggi…incredibile…


    #90022
    kingofpop
    kingofpop
    Partecipante

    attenzione però..qualcuno sui sintomi potrebbe dire:bhè è dicembre è normale avere quelle cose sopra elencate…ad ogni modo che questo sia un periodo di transizione per me è vero e spero davvero di risucire a passare ad un livello9 di coscienza + elevato


    #90023

    contedracula
    Partecipante

    [quote1293055001=kingofpop]
    attenzione però..qualcuno sui sintomi potrebbe dire:bhè è dicembre è normale avere quelle cose sopra elencate…ad ogni modo che questo sia un periodo di transizione per me è vero e spero davvero di risucire a passare ad un livello9 di coscienza + elevato
    [/quote1293055001]
    No, no la cosa è percepibile sul piano sottile…durante il sonno specialmente..sono sano come un pesce…ora sto bene però, anche se sento che è cambiato molto il mio essere…solo ora leggo qui queste cose…


    #90024

    furyo9
    Partecipante

    Buongiorno a tutti e' la prima volta che scrivo ma vi ho sempre seguito diciamo che sono sempre stato un assiduo lettore
    Questa volta intervengo visto i sintomi elencati in questo post posso dire dalla mia che ho una sorta di “cuore in gola”/”aritmia cardiaca da lunedì ed essendo che non ho nessun sintomo da mal di cuore (anzi dimagrendo scale senza fittone nessun dolore toracico o al braccio sinistro zero giramenti di testa)leggendo questa donna mi sa come di “risveglio” o nel vero senso della parola un cambiamento di frequenza in atto visto che oggi non ho piu' niente
    Scusate la punteggiatura scrivo da cell
    Vorrei poi fare un ringraziamento a richard e farfalla per il gran lavoro che fa

    Poi certamente faro' un controllino ma ho la forte sensazione che non tutto avviene per caso


    #90025
    maraxma
    maraxma
    Partecipante

    Io ultimamente faccio un sogno molto strano e ricorrente.
    Sogno di mostrare la mia casa a degli amici, o anche a delle persone che non conosco realmente. Non si tratta della mia vera casa, ma comunque di una casa in cui mi muovo a mio agio e che contiene le mie cose. Aprendo le porte delle varie stanze, mi imbatto sempre in una stanza di cui ignoravo l'esistenza. Può trattarsi di una cucina, di un bagno, o, comunque, di una stanza grande, il più delle volte contenente mobili vecchi e da ristrutturare, ma che nel sogno mi interessa molto, immaginandola arredata con mobili nuovi, ma, al tempo stesso, mi meraviglia scoprirla.

    Incuriosita dal significato del sogno e dalla frequenza con cui mi si presenta (almeno una volta alla settimana negli ultimi due mesi), ho trovato in rete un sito in cui interpretano i sogni a cui l'ho sottoposto.
    Questa è l'analisi :

    “E' un ottimo sogno che rappresenta spazi inesplorati di te stessa, pronti per venire aperti e scoperti. E' ovvio che ci sia qualcosa di vecchio da portarsi dietro ma ciò che conta è la scoperta. Sei pronta per qualcosa di bello.”

    Secondo voi ci può essere attinenza col momento particolareche stiamo attraversando? :ummmmm: … dopo aver letto l'interpretazione è stato il mio primo pensiero…..


Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 26 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.