Abiti puliti – Il lato oscuro del lusso

Home Forum L’AGORA Abiti puliti – Il lato oscuro del lusso

Questo argomento contiene 46 risposte, ha 7 partecipanti, ed è stato aggiornato da farfalla5 farfalla5 9 anni fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 47 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #122767
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    Prada. Un nome, una garanzia, uno status-symbol, un’espressione dell’orgoglio made in Italy. Oltre lo sfavillio delle vetrine però si può trovare altro, come le condizioni mostruose nelle quali i prodotti del prestigioso marchio vengono realizzati. In Turchia , il fornitore di Prada è la Desa, azienda che non permette l’iscrizione ai sindacati, obbliga a straordinari eccessivi e non permette le minime condizioni di dignità lavorativa. Nell’ambito della campagna internazionale per i lavoratori della Desa in Turchia è stata documentata la conferenza stampa tenuta a Firenze il 5 marzo con Deborah Lucchetti, Ornella De Zordo, consigliere comunale del gruppo Un’altra città/Un altro mondo al Comune di Firenze e la presenza della delegazione turca composta da Emine Arslan, leader e protagonista della lotta sindacale, la sindacalista Nuran Gulenc, l’attivista e interprete Bilge Seckin e il presidio tenuto a Milano il 7 marzo in Corso Venezia nella giornata di mobilitazione e sensibilizzazione che ha avuto luogo anche a Firenze, Arezzo, in Norvegia, Finlandia e Turchia, azioni e occasione volti ad invitare a riflessioni sulle zone d’ombra ove il lusso nasce, per dirigersi però altrove, lasciando dietro di sé miserie e violazioni dei diritti.

    Intervista e riprese a cura di Jason Nardi e Angelo Boccato

    Montaggio di Daniele Marzeddu

    Produzione Arcoiris Tv Piacenza in collaborazione con Arcoiris Tv Bologna

    Visita il sito: http://www.abitipuliti.org


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #122768

    perdi
    Partecipante

    hai citato prada …
    ma altri marchi italiani , fanno la stessa cosa , so di laboratori che fanno produrre i loro abiti , scarpe e accessori all'estero , per poi attaccare etichetta made in italy , prima di passare il tutto alla vendita.
    purtroppo è un'altra delle brutte realtà del nostro paese


    #122769
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    a chi lo dici, lo so che made in ITALY non esiste più…
    ancora oggi se vai nei paesi stranieri sono sempre attratti dal marchio italiano…. 🙁


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #122770

    perdi
    Partecipante

    si certo!! senza sapere che poi se li confezionano loro stessi…
    e poi manca il lavoro !
    oggi sono andata all'ufficio di collocamento , c'era la fila che arrivava all'uscita


    #122771

    Pyriel
    Bloccato

    [quote1238603464=perdi]
    si certo!! senza sapere che poi se li confezionano loro stessi…
    e poi manca il lavoro !
    oggi sono andata all'ufficio di collocamento , c'era la fila che arrivava all'uscita
    [/quote1238603464]

    Mai mettersi in fila, l'Essere è unico.


    #122772

    perdi
    Partecipante

    pyriel anche nel lavoro?


    #122773

    davide
    Partecipante

    ho un paio di jeans,energi da 20 anni.levis da 15
    ancora mi calzano a pennello non sono mai andato dietro alla moda.
    al mercato adesso si trovano jeans sotto marca anche a 5 euro,con 15 euro camicie firmate,con 20 euro pantaloni.
    ho fatto anche fuori orologio,collana,bracciale e anelli,orecchini mai portati.
    e da un po che non do importanza all'apparire esteriore.
    anzi mi sono ricordato quando ho fatto il ritiro spirituale di tre giorni in monastero.
    http://www.altrogiornale.org/_/forum/forum_viewtopic.php?39789.0
    l'ultimo giorno il prete ci disse di vestirci aleganti(poiche dopo dovevamo andare in chiesa gremita di persone che ci aspettava per sentire le nostre testimonianze sull'esperiena vissuta).
    questa cosa a me non ando giu',cosi mi vesti con gli abiti i piu' sguarciti quelli del primo giorno,jeans,una magliettina comprata al centro commerciale 3 euro,e scarpe da ginnastica.
    opgnuno di noi aveva due minuti di tempo per dire la sua,io tremavo tutto e chi mai aveva parlato a tanta gente.
    ho detto solo due paroline,non sono un oratore,poi in quel momento.
    dissi + o -.
    l'esperienza e stata bella,conoscere nuove persone,fraternizzare,con l'aiuto del signore che ci apriva i cuori gli uni gli altri.
    mi vedete qua in jeans magliettina scarpe da ginnastica,poco elegante, ma il signore mi ha insegnato che non ha importanza come ci si veste fuori,ma come ci si veste dentro.


    #122774

    Spiderman
    Partecipante

    [youtube=425,344]t9r4XXdaM5U

    Segnalo questo film inchiesta che tratta questo argomento, trovate le altre parti su youtube o il film sul mulo.


    #122775
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    [quote1238606715=davide]
    ho un paio di jeans,energi da 20 anni.levis da 15
    ancora mi calzano a pennello non sono mai andato dietro alla moda.
    [/quote1238606715]

    Davide, anch'io non faccio più le corse spasmodiche delle boutique….però in passato ero schiava della roba firmata…e per questo che ho messo questo articolo qui.
    so che ci leggono in tanti…sapere cosa c'è dietro il lusso può far riflettere…
    speriamo…
    come mangiare gli animali e fare finta di non sapere che vengono uccisi brutalmente….io così che ho smesso….


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #122776
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    [quote1238607892=Spiderman]
    Segnalo questo film inchiesta che tratta questo argomento, trovate le altre parti su youtube o il film sul mulo.
    [/quote1238607892]

    Spidy ma è da prima pagina !!!!!!!!!!!!!!!!
    la gente deve sapere!!!!!!!!!!!!!!!!


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 47 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.