"Addio piccolo angelo volato in cielo"

Home Forum L’AGORÀ "Addio piccolo angelo volato in cielo"

Questo argomento contiene 12 risposte, ha 10 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Anonimo 6 anni, 5 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 13 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #142192

    Anonimo

    “Addio piccolo angelo volato in cielo”: dolore, sdegno e rabbia in Rete per la morte di Melissa

    Addio Melissa “spero che tu possa trovare un mondo diverso dal nostro”: sono migliaia i messaggi che si rincorrono su Facebook per Melissa Bassi, una delle ragazze di 16 anni di Mesagne (Brindisi) morte nell'attentato di stamani nell'istituto “Morvillo-Falcone” di Brindisi.

    Se penso che i miei figli vivranno in un mondo sempre + crudele e peggiore mi vien da piangere


    #142193
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    [quote1337430329=Pier72Mars]
    “Addio piccolo angelo volato in cielo”: dolore, sdegno e rabbia in Rete per la morte di Melissa

    Addio Melissa “spero che tu possa trovare un mondo diverso dal nostro”: sono migliaia i messaggi che si rincorrono su Facebook per Melissa Bassi, una delle ragazze di 16 anni di Mesagne (Brindisi) morte nell'attentato di stamani nell'istituto “Morvillo-Falcone” di Brindisi.

    Se penso che i miei figli vivranno in un mondo sempre + crudele e peggiore mi vien da piangere
    [/quote1337430329]
    🙁


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #142194
    maraxma
    maraxma
    Partecipante

    §(°

    Tentata strage a Brindisi,un morto e sette feriti,strategia della tensione

    di Gianni Lannes

    L’esplosione ha preso di mira gli studenti: un morto e sette feriti. A terra libri bruciati, scarpe e vetri rotti. Sabato 19 maggio 2012, ore 7,50 circa, in via Galanti. Due bombole del gas collegate su un muretto. Due deflagrazioni distinte davanti all'Istituto professionale per i servizi sociali “Morvillo-Falcone” ha provocato la morte di una giovane studentessa pendolare (16 nativa di Mesagne) – Melissa Bassi e Veronica Capodieci – ed il ferimento di altre sei. Secondo i primi rilievi, per far esplodere la rudimentale ma potente bomba è stato utilizzato un telecomando: chi l’ha azionato ha atteso che gli studenti si avvicinassero prima di innescare la detonazione. L'ordigno è esploso questa mattina intorno alle 7,50 in via Galanti. L’intento era di fare una strage. La scuola Morvillo Falcone aveva vinto il primo premio della prima edizione del concorso sulla legalità. Lo ricorda il portale studentesco Universinet.it che chiede con forza “una immediata reazione dello Stato contro la barbarie terroristica di stampo mafioso che ha colpito un istituto da sempre impegnato in prima linea per promuovere la cultura della legalità contro tutte le mafie”. Dichiara a caldo Angelo Rampino, il preside dell'Istituto professionale Morvillo Falcone di Brindisi: “Volevano uccidere. E' stato fatto per uccidere: a quell'ora le ragazze entravano, proprio a quell'ora. Fosse accaduto alle 7,30 non ci sarebbe stata nessuna conseguenza”. Secondo gli inquirenti l’obiettivo era la scuola e si propende per pista mafiosa. Secondo il sindaco di Brindisi, Cosimo Consales «È un attacco della criminalità organizzata senza precedenti. Ci sono troppe coincidenze in questa vicenda. Mi auguro che siano solo tali, anche se in questo momento la nostra unica preoccupazione è quella dei ragazzi». «È un attentato mafioso fatto per uccidere» ha aggiunto Nicola Fratoianni, assessore alle legalità della Regione Puglia. L'ordigno «poteva provocare una strage – ha detto Salvatore Giuliano, preside dell'istituto superiore Majorana di Brindisi, che ha nove classi nella sede dell'istituto Morivillo-Falcone – Pochi minuti dopo sarebbero arrivati tutti i ragazzi, sarebbe successa una tragedia infinita. Qui ci sono quaderni zuppi di sangue, brandelli di oggetti. L’esplosione l'hanno sentita in tutta Brindisi, non era certo una azione dimostrativa».

    Terrorismo di Stato? – L’obiettivo sembra un diversivo, insomma un classico depistaggio dell’intelligence più o meno deviata che alberga nel Belpaese. Chi sono i mandanti? Qual è il movente? Una cosa è chiara: la “criminalità organizzata”, o meglio la Sacra Corona Unita non avrebbe interesse ad accendere l’attenzione sulle sue attività illecite, risvegliando lo Stato in perenne letargo, per cui ogni tanto fa il lavoro sporco. E allora, come si spiega? Forse, il sistema di potere ha rimesso in moto la collaudata macchina rodata dalla Cia con la strage di Portella della Ginestra (1 maggio 1947), nota come “strategia della tensione” che tante vittime innocenti ha già mietuto in passato. I tempi sono bui e dall’alto si alimenta il caos. La bomba a Brindisi con il corollario di vittime innocenti sembra la prima di una lunga serie. La “strategia della tensione” è in uno stretto legame con il fenomeno generale del terrorismo di stato e indica la partecipazione nascosta (o comunque il benestare) di settori dello Stato in azioni terroristiche ai danni del popolo italiano. Cui prodest? E’ magari un violento tentativo ideato molto in alto, come nel passato, per imbrigliare, anzi sedare sul nascere la pacifica protesta sociale per condizioni di vita ormai impossibili? SONO PRONTE PER CASO LEGGI SPECIALI?

    :http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/2012/05/tentata-strage-brindisi-due-morti-e.html#more


    #142195
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    chissà perchè un tempismo così preciso..

    “Sarà un caso, ma io al caso ci credo poco, domenica e lunedì passati, la “CRICCA DEI LADRI E DEGLI SCROCCONI” hanno ricevuto dagli elettori una sberla pazzesca dal MoVimento 5 Stelle, ed immediatamente il governo Monti ha iniziato a vacillare paurosamente e guarda caso proprio lunedì mattina due pirla gambizzano a Genova l'amministratore delegato di Ansaldo Nucleare Roberto Adinolfi. Passati alcuni giorni, spunta la classica rivendicazione di un fantomatico gruppo anarco-insurrezionalista, come da stile Brigate Rosse e sempre negli stessi giorni era nominato Gianni De Gennaro a sottosegretario di Stato con delega ai servizi segreti. Ed è di oggi la notizia che le ministre Cancellieri e Severino lanciano l’allarme terrorismo. Fidarsi è bene, ma non fidarsi è meglio.” Paolo R.
    http://www.beppegrillo.it/2012/05/terrorismo_cerc.html

    qualche dubbio viene
    ad esempio dopo questo:
    http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/cossiga-s-che-se-ne-intende-soluzione-gelmini-la-strategia-della-tensioneritirare-la-polizia-748.htm
    Quali fatti dovrebbero seguire?
    «A questo punto, Maroni dovrebbe fare quel che feci io quand'ero ministro dell'Interno»


    #142196

    Errante
    Partecipante

    Strategia della tensione, senza il minimo dubbio.

    Un pensiero alle famiglie colpite da questo grave atto di intimidazione.


    #142197

    giovanni
    Partecipante

    PACE E' AMORE INFINITO ALL'ANGELO MELISSA BASSI, PACE ALLA SUA SANTISSIMA ANIMA.

    Purtroppo, sono sempre più convinto, che il Mondo e l'Umanità per come conosciuti sono andati, spero tanto, che io sia in errore per la seconda parte.


    #142198

    Anonimo

    [quote1337507292=giovanni]

    il Mondo e l'Umanità per come conosciuti sono andati,
    [/quote1337507292]


    #142200
    NEGUE72
    NEGUE72
    Partecipante

    ho fatto questo video con le PALESI INCONGRUENZE tra l'ipotesi bomba -mafia-terrorismo e i danni REALI di quella che credo sia poco più di una bomba carta!
    …credo sia abbastanza chiaro!

    .


    #142199
    prixi
    prixi
    Amministratore del forum

    [quote1337511717=NEGUE72]
    ho fatto questo video con le PALESI INCONGRUENZE tra l'ipotesi bomba -mafia-terrorismo e i danni REALI di quella che credo sia poco più di una bomba carta!
    …credo sia abbastanza chiaro!

    .

    [/quote1337511717]
    Grazie Negue


    "Il cuore è la luce di questo mondo.
    Non coprirlo con la tua mente."

    (Mooji - Monte Sahaja 2015)

    #142201
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    [quote1337511997=♫nessuno♫]
    [quote1337507292=giovanni]

    il Mondo e l'Umanità per come conosciuti sono andati,
    [/quote1337507292]

    [/quote1337511997]
    Molto interessante. Ci vuole l'equilibrio Yin e Yang.


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 13 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.