Aids. ?

Home Forum SALUTE Aids. ?

Questo argomento contiene 15 risposte, ha 9 partecipanti, ed è stato aggiornato da  karonte 8 anni, 10 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 16 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #55218

    karonte
    Bloccato

    http://www.youtube.com/watch?v=sC6yJl3insw Nuova Malattia infettiva in Cina,assomiglia …….Aids,forse siamo arrivati al capolinea.karonte

    Jun2 4, 2009

    Questo è uno scary.

    Una nuova malattia si sta diffondendo in vaste zone della Cina continentale. I sintomi sono simili a Aids, ma si diffonde più rapidamente tra i membri della famiglia, anche attraverso fluidi corporei come la saliva. Qui è più su questa storia.

    Mr. Lin Yunnan Provincia catturati da una malattia lo scorso maggio, a differenza di tutto ciò che aveva visto prima.

    [Sig. Lin, Yunnan Resident]: (quote1, maschio):

    “Questa malattia distrugge le cellule immunità come l'AIDS. L'importo minimo di immunità delle cellule di alcuni pazienti che si trova a soli 200, il mio è di 400. Il medico non ha potuto trovare molti anticorpi, così lo ha chiamato 'la paura di AIDS' malattia.”

    Preliminare la ricerca dimostra che i pazienti che hanno sintomi di stanchezza, diarrea cronica, gonfiore dei linfonodi, e l'immunità indebolita. Ma i medici non possono trovare alcun segno del virus HIV.

    [Sig. Xue, Hunan Resident]: (quote2, maschio):

    “Un enorme numero di persone catturate il nome del virus, ma i medici non possono fare un controllo approfondito. Quindi fare una conclusione che si tratta di un 'paura di AIDS' malattia. I sintomi sono molto simili a quelle di AIDS.”

    Poiché il Ministero della Salute cinese non riconosce la malattia, non ha effettuato alcuna indagine. Tuttavia, i pazienti si sentono molto tristi e sconcertati quando vedono i loro familiari e gli amici diventano infette da entrare in contatto con la loro saliva o sudore.

    [Sig. Chen, Shanghai Resident]: (quote3, maschio):

    “Ci auguriamo che i rapporti possono pressione i servizi competenti a prestare maggiore attenzione alla malattia. Non fare qualsiasi irresponsabile conclusioni e dire che è causato dalla paura o effetto psicologico, è un vero e proprio virus. Molti medici, compresi i medici di Pechino anche dire questa è una malattia infettiva “.

    Medici dalla Cina anche credere pazienti potrebbero prendere la malattia. Tuttavia, il numero esatto di persone infette e ciò che rimane sconosciuto il tasso di mortalità è, e quanti hanno perso la vita da essa.

    VEDI VIDEO

    http://www.youtube.com/watch?v=sC6yJl3insw

    fonte: forwindes10.com


    #55219

    altair
    Partecipante

    Karonte mi sa che confondi la pagina delle news con il forum.

    Un post come questo, pubblicato nel forum, eventualmente lo potresti inoltrare come news alla redazione di AG, che valuterà se proporlo all'attenzione di tutti i lettori.

    Ti ricordo che il portale AG è diviso in due parti distinte:

    La prima pagina dove la redazione propone news anche su segnalazione degli utenti a suo insindacabile giudizio.

    Il forum dove gli utenti possono aprire nuovi 3d e, soprattutto, avviare discussioni.


    #55220

    Pyriel
    Bloccato

    [quote1244319068=karonte]
    http://www.youtube.com/watch?v=sC6yJl3insw Nuova Malattia infettiva in Cina,assomiglia …….Aids,forse siamo arrivati al capolinea.karonte

    Jun2 4, 2009

    Questo è uno scary.

    Una nuova malattia si sta diffondendo in vaste zone della Cina continentale. I sintomi sono simili a Aids, ma si diffonde più rapidamente tra i membri della famiglia, anche attraverso fluidi corporei come la saliva. Qui è più su questa storia.

    Mr. Lin Yunnan Provincia catturati da una malattia lo scorso maggio, a differenza di tutto ciò che aveva visto prima.

    [Sig. Lin, Yunnan Resident]: (quote1, maschio):

    “Questa malattia distrugge le cellule immunità come l'AIDS. L'importo minimo di immunità delle cellule di alcuni pazienti che si trova a soli 200, il mio è di 400. Il medico non ha potuto trovare molti anticorpi, così lo ha chiamato 'la paura di AIDS' malattia.”

    Preliminare la ricerca dimostra che i pazienti che hanno sintomi di stanchezza, diarrea cronica, gonfiore dei linfonodi, e l'immunità indebolita. Ma i medici non possono trovare alcun segno del virus HIV.

    [Sig. Xue, Hunan Resident]: (quote2, maschio):

    “Un enorme numero di persone catturate il nome del virus, ma i medici non possono fare un controllo approfondito. Quindi fare una conclusione che si tratta di un 'paura di AIDS' malattia. I sintomi sono molto simili a quelle di AIDS.”

    Poiché il Ministero della Salute cinese non riconosce la malattia, non ha effettuato alcuna indagine. Tuttavia, i pazienti si sentono molto tristi e sconcertati quando vedono i loro familiari e gli amici diventano infette da entrare in contatto con la loro saliva o sudore.

    [Sig. Chen, Shanghai Resident]: (quote3, maschio):

    “Ci auguriamo che i rapporti possono pressione i servizi competenti a prestare maggiore attenzione alla malattia. Non fare qualsiasi irresponsabile conclusioni e dire che è causato dalla paura o effetto psicologico, è un vero e proprio virus. Molti medici, compresi i medici di Pechino anche dire questa è una malattia infettiva “.

    Medici dalla Cina anche credere pazienti potrebbero prendere la malattia. Tuttavia, il numero esatto di persone infette e ciò che rimane sconosciuto il tasso di mortalità è, e quanti hanno perso la vita da essa.

    VEDI VIDEO

    http://www.youtube.com/watch?v=sC6yJl3insw

    fonte: forwindes10.com

    [/quote1244319068]


    #55221
    giusparsifal
    giusparsifal
    Partecipante
    #55222

    deg
    Partecipante

    [quote1244324062=giusparsifal]
    http://www.ilvirusinventato.it/
    [/quote1244324062]

    Gius, mi sono permessa di estrarre questo passo:

    Il virus HIV a voler esser precisi non è un virus ma un retrovirus.

    La differenza è che i virus contengono DNA mentre i retrovirus contengono RNA: questo è un codice di servizio utilizzato dai processi cellulari per trasferire informazioni dal nucleo, dove risiede il DNA, ai ribosomi, dove si assemblano proteine.

    I retrovirus sono andati di moda negli anni 70/80 e ne sono stati individuati ed isolati circa 200, tutti assolutamente innocui. Tutti meno quello HIV che oltre ad essere assolutamente terribile è anche l’unico mai isolato.

    Successive ricerche hanno confutato l’esistenza stessa dei retrovirus: le strutture biochimiche ed i processi enzimatici che avevano giustificato tale “scoperta” sono risultati appartenere alla cellula e non al presunto ospite. Ma dimentichiamo per un pò la nostra precisazione.

    Si sa che i virus vengono combattuti dal sistema immunitario. Si sa che sono gli anticorpi ad identificare ed eliminare il virus, e si sa che solo gli anticorpi che hanno già ottenuto dei successi sul virus cominciano a duplicarsi incessantemente per costituire truppe specializzate sufficientemente numerose per affrontare ed eliminare il nemico.

    Si sa quindi che la presenza di anticorpi attesta la vittoria del sistema immunitario ed il superamento della malattia. Questo è vero sempre, meno che per l’HIV.

    Si sa che all’infezione segue l’incubazione, durante la quale il virus si moltiplica rapidamente, fin quando la sua concentrazione porta al manifestarsi della malattia e all’attivazione del sistema immunitario: la prima battaglia è quella più difficile perché il nemico si presenta in forze avendo potuto, ancora sconosciuto, moltiplicarsi indisturbato.

    Dopo la prima sconfitta il virus può rimanere latente, guardato a vista, ed eventuali successivi scontri si risolvono rapidamente a favore del sistema immunitario: se c’è una battaglia che il virus può vincere questa è la prima, come l’esperienza insegna.

    Questo è vero sempre, meno che per l’HIV: in questo caso il virus viene sconfitto immediatamente dal sistema immunitario senza neanche mostrare segni della propria presenza, diventa latente per un tempo che può essere biblico, e si risveglia poi con conseguenze nefaste senza che il sistema immunitario possa opporre la benchè minima resistenza. Per spiegare questa sua particolare attitudine è stato definito un “lentivirus”.

    Lo si è anche definito “elusivo” e “mutante” per spiegare la sua capacità di non farsi individuare dagli scienziati o eliminare dagli pseudo nucleotidi (AZT). Poi vista questa sua supposta capacità si è potuto suggerire di utilizzare l’azione combinata di più farmaci (il cocktail HAART) con vantaggi evidenti per le case farmaceutiche che invece di farsi concorrenza possono spartirsi una torta ancora più grande.

    Si sa che l’evoluzione ha impiegato un miliardo di anni per far assumere agli organismi unicellulari la nostra meravigliosa complessità. E va da se che per un miliardo di anni il sistema immunitario si è sviluppato vincendo tutte assolutamente tutte le sue battaglie contro i virus, altrimenti non saremmo qui a parlarne.

    E non ha usato l’AZT. Poi è arrivato l’HIV e quello che è stato vero per un miliardo di anni improvvisamente non lo è più.


    #55223
    NEGUE72
    NEGUE72
    Partecipante

    [quote1244329649=deg]
    [quote1244324062=giusparsifal]
    http://www.ilvirusinventato.it/
    [/quote1244324062]

    Gius, mi sono permessa di estrarre questo passo:

    Il virus HIV a voler esser precisi non è un virus ma un retrovirus.

    La differenza è che i virus contengono DNA mentre i retrovirus contengono RNA: questo è un codice di servizio utilizzato dai processi cellulari per trasferire informazioni dal nucleo, dove risiede il DNA, ai ribosomi, dove si assemblano proteine.

    I retrovirus sono andati di moda negli anni 70/80 e ne sono stati individuati ed isolati circa 200, tutti assolutamente innocui. Tutti meno quello HIV che oltre ad essere assolutamente terribile è anche l’unico mai isolato.

    Successive ricerche hanno confutato l’esistenza stessa dei retrovirus: le strutture biochimiche ed i processi enzimatici che avevano giustificato tale “scoperta” sono risultati appartenere alla cellula e non al presunto ospite. Ma dimentichiamo per un pò la nostra precisazione.

    Si sa che i virus vengono combattuti dal sistema immunitario. Si sa che sono gli anticorpi ad identificare ed eliminare il virus, e si sa che solo gli anticorpi che hanno già ottenuto dei successi sul virus cominciano a duplicarsi incessantemente per costituire truppe specializzate sufficientemente numerose per affrontare ed eliminare il nemico.

    Si sa quindi che la presenza di anticorpi attesta la vittoria del sistema immunitario ed il superamento della malattia. Questo è vero sempre, meno che per l’HIV.

    Si sa che all’infezione segue l’incubazione, durante la quale il virus si moltiplica rapidamente, fin quando la sua concentrazione porta al manifestarsi della malattia e all’attivazione del sistema immunitario: la prima battaglia è quella più difficile perché il nemico si presenta in forze avendo potuto, ancora sconosciuto, moltiplicarsi indisturbato.

    Dopo la prima sconfitta il virus può rimanere latente, guardato a vista, ed eventuali successivi scontri si risolvono rapidamente a favore del sistema immunitario: se c’è una battaglia che il virus può vincere questa è la prima, come l’esperienza insegna.

    Questo è vero sempre, meno che per l’HIV: in questo caso il virus viene sconfitto immediatamente dal sistema immunitario senza neanche mostrare segni della propria presenza, diventa latente per un tempo che può essere biblico, e si risveglia poi con conseguenze nefaste senza che il sistema immunitario possa opporre la benchè minima resistenza. Per spiegare questa sua particolare attitudine è stato definito un “lentivirus”.

    Lo si è anche definito “elusivo” e “mutante” per spiegare la sua capacità di non farsi individuare dagli scienziati o eliminare dagli pseudo nucleotidi (AZT). Poi vista questa sua supposta capacità si è potuto suggerire di utilizzare l’azione combinata di più farmaci (il cocktail HAART) con vantaggi evidenti per le case farmaceutiche che invece di farsi concorrenza possono spartirsi una torta ancora più grande.

    Si sa che l’evoluzione ha impiegato un miliardo di anni per far assumere agli organismi unicellulari la nostra meravigliosa complessità. E va da se che per un miliardo di anni il sistema immunitario si è sviluppato vincendo tutte assolutamente tutte le sue battaglie contro i virus, altrimenti non saremmo qui a parlarne.

    E non ha usato l’AZT. Poi è arrivato l’HIV e quello che è stato vero per un miliardo di anni improvvisamente non lo è più.

    [/quote1244329649]

    parole sante!!!!!!!!!


    #55224

    karonte
    Bloccato

    [quote1244362277=altair]
    Karonte mi sa che confondi la pagina delle news con il forum.

    caro altair guarda che ho posto un quesito,ed è questo:Nuova Malattia infettiva in Cina,assomiglia …….Aids,forse siamo arrivati al capolinea.?karonte,…………poi ho messo l'articolo in modo che possiate leggere ,e commentare,e se devo essere richiamato gradirei che lo facesse un amministratore ,oppure il capo in persona.saluti Frank


    #55225

    Pyriel
    Bloccato

    [quote1244365915=karonte]
    [quote1244362277=altair]
    Karonte mi sa che confondi la pagina delle news con il forum.

    caro altair guarda che ho posto un quesito,ed è questo:Nuova Malattia infettiva in Cina,assomiglia …….Aids,forse siamo arrivati al capolinea.?karonte,…………poi ho messo l'articolo in modo che possiate leggere ,e commentare,e se devo essere richiamato gradirei che lo facesse un amministratore ,oppure il capo in persona.saluti Frank
    [/quote1244365915]


    #55226

    altair
    Partecipante

    Karonte scrisse….

    caro altair guarda che ho posto un quesito,ed è questo:Nuova Malattia infettiva in Cina,assomiglia …….Aids,forse siamo arrivati al capolinea.?karonte,…………poi ho messo l'articolo in modo che possiate leggere ,e commentare,e se devo essere richiamato gradirei che lo facesse un amministratore ,oppure il capo in persona.saluti Frank

    Il forum è automoderato Karonte, non ci sono moderatori che ricordano ogni volta agli utenti come ci si comporta, salvo casi eclatanti nei quali interviene direttamente l'admin, ma sono rari.

    Ci si controlla a vicenda in vista del buon andamento e la cosa sembra funzionare; chiunque, se la cosa è giustificata, può intervenire per criticare e dare consigli, massima libertà garantita dal buon senso di chi partecipa.

    Questi sono alcuni esempi che servono a chiarire il senso del mio intervento:

    http://www.altrogiornale.org/_/forum/forum_viewtopic.php?61870.post

    http://www.altrogiornale.org/_/forum/forum_viewtopic.php?61868.post

    http://www.altrogiornale.org/_/forum/forum_viewtopic.php?61431.post

    http://www.altrogiornale.org/_/forum/forum_viewtopic.php?61112.post


    #55227
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    Electromagnetic Detection of HIV DNA in the Blood of AIDS
    Patients Treated by Antiretroviral Therapy
    http://www.inpharm.cz/files/ext/EMS-a-HIV-AIDS.pdf
    Rilevamento elettromagnetico del dna di HIV nel sangue sui pazienti trattati con terapia antiretrovirale
    Luc Montagnier…

    Abstract: Vengono prodotti segnali durevoli elettromagnetici di bassa frequenza in diluizioni acquose con dna del virus dell'immunodeficienza umana. In vivo i segnali del dna dell'hiv sono rilevati solo in pazienti prima trattati con terapia antiretrovirale e senza copie rna del virus nel sangue. Suggeriamo che il trattamento sui pazienti con aids spinge il virus verso un nuovo modo di replicazione che implica solo dna, formando cosi una insensibilità agli inibitori retrovirali.


Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 16 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.