Apocalisse, 2012 e testimoni di Geova

Home Forum L’AGORÀ Apocalisse, 2012 e testimoni di Geova

Questo argomento contiene 25 risposte, ha 9 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Erre Esse 8 anni, 11 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 26 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #131487

    Erre Esse
    Partecipante

    Salve a tutti,
    ho pensato come nelle pubblicazioni distribuite dai testimoni di Geova, vi sia – a parte le innumerevoli citazioni bibliche a corredo – la “visione” di un'apocalisse (=rivelazione) nel prossimo decennio.
    Tant'è che – mi pare fin dagli anni 70, se non prima – in Svegliatevi! o La Torre di Guardia venga detto come “gran parte delle persone oggi viventi non moriranno mai”, o qualcosa del genere.
    Inoltre, il XX secolo è visto, dai Jehovas, come una sorta di “esplosione del male” prima del nuovo avvento nel mondo del “paradiso terrestre”.
    Pur non citando mai la data famosa, sui giornaletti dei testimoni pare esservi una visione del futuro (da anni ormai!) simile a quella di un certo numero di “duemiladodicidipendenti”…
    Che ne pensate?


    #131488
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    a parte i testimoni di Geova che sono venuti anche a casa mia da poco…

    “gran parte delle persone oggi viventi non moriranno mai”

    questo potrebbe avere senso se entrassimo in una dimensione astrale per una trasformazione energetica
    comunque sia una cosa del genere dovremmo solo viverla per poter riconoscere che sia possibile

    ————-
    9.8.6 – SGANCIO E IPERSPAZIO

    Durante questo periodo, egli ha calcolato che quando poteva far raggiungere alle piramidi una certa velocità impregnando anche l’aria circostante con particelle atomiche come gli ioni, c’era un “sganciamento” dove la schermatura raggiungeva il 100%. A questo punto il campo energetico della piramide aveva completamente schermato tutta l’energia elettromagnetica, radioattiva e gravitazionale. La rotazione da sola poteva creare un effetto di schermatura del 50% se si raggiungeva l’appropriata velocità, e le particelle atomiche erano necessarie per raggiungere il punto di sganciamento del 100%. Si poteva anche utilizzare la luce del Sole come fonte di particelle atomiche per raggiungere la completa schermatura nel globo di energia.

    Ovviamente questo concorda con le nostre idee precedentemente esposte a proposito degli oggetti che si spostano a superiori livelli di densità eterica, estratte dai concetti di Vladimir Ginzburg, dott. A.M.Mishin e il dott. Harold Aspden. Infatti, pare che un oggetto si sposti ad un livello superiore di densità eterica quando vibra più vicino alla velocità della luce. Infine, si può compiere uno spostamento completo ad una densità superiore a quel punto, e quando la pressione viene poi rilasciata, l’oggetto torna naturalmente indietro nella nostra densità. Questo si correla anche con il brevetto di David Hudson, dove è stato visto scomparire un microcluster di iridio quando è stato scaldato fino a 850°C, ma è riapparso quando la temperatura è stata ridotta.

    Inoltre, non dovrebbe sorprenderci che una volta raggiunto il livello di schermatura del 100% nell’esperimento di Parr, la piramide scomparisse temporaneamente dalla realtà tridimensionale che noi conosciamo. In quei momenti, le piramidi si staccavano di loro montanti epossidici del braccio rotante, cosa che secondo i calcoli richiedeva 2000 libbre di forza o un improvviso aumento nell’energia cinetica (di movimento) che era 113.000 volte maggiore di prima. In 55 differenti esperimenti di questo tipo, la piramide passava attraverso oggetti solidi come la parete del macchinario, che formava un guscio chiuso che circondava lo schema di rotazione della piramide. Quando la piramide riemergeva nel nostro spazio dopo essere passata attraverso le solide pareti del macchinario, viaggiava alla tremenda velocità di un proiettile e spesso terminava schiantandosi nel muro del suo laboratorio, o esplodendo.
    ..
    http://www.stazioneceleste.it/articoli/wilcock/wilcock_TDC_09.htm

    https://www.altrogiornale.org/_/content/content.php?content.231


    #131489
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    oppure dovremmo parlare di un'Era in cui rinascendo la scienza di Atlantide, come spiegava anche Cayce, useremmo queste conoscenze per rigenerare il corpo e morire solo se lo decidiamo..

    Allora (prima della prima distruzione di Atlantide) i giorni sulla terra venivano contati a gruppi di dieci, di cinquanta e di cento, oltre ai giorni o settimane o anni nel presente. Oppure, l’esistenza di vita dell’entità, paragonata al presente, sarebbe anni invece che settimane; o, in quell’esperienza, vivere da cinque a sei a settecento anni non era di più che vivere fino all’età di cinquanta, sessanta o settant’anni nel presente. 1968-2
    http://www.edgarcayce.it/media/rigeneraz.htm


    #131490

    FREESPIRIT
    Partecipante

    Caro ERRE ESSE, è ovvio che i testimoni di Geova parlino dell'apocalisse.!!!!
    E' scritto nella Bibbia!!! solo che loro la interpretano a loro modo.
    Io personalmente ritengo che il ruolo della Madre Celeste abbia un'importanza superiore , a differenza delle chicchiere che predicano loro.
    Io non stimo assolutamente questa setta di persone.
    Non le maltratto quando mi suonano il campanello, ma non le stimo affatto.
    Sono ipocrite e bugiarde!
    Scusa ma questa è la mia opinione. 😕


    #131491

    lila
    Partecipante

    I testimoni di Geova hanno sempre parlato di fine del mondo
    non solo in questo momento storico ,proprio perchè si rifanno
    alla loro interpretazione della Bibbia come dice Freespirit


    #131492

    zret
    Partecipante

    I vertici dei Testimoni di Geova appartengono alla Cabal. Dunque essi sanno che cosa le Elites vogliono che accada. Per esempio, per i prossimi anni, hanno programmato un conflitto mondiale. Sembra che essi usino l'Apocalisse come copione, più che come testo profetico. Vero è che i tempi che ci attendono sono poco fausti, a mio parere. Se così non fosse, l'operazione scie chimiche sarebbe stata interrotta, invece continua e se continua hanno i loro “buoni” motivi. Ne vedremo delle belle con il digitale terrestre, con Copenhagen e con Obama. Poi spero di essere smentito.


    #131493

    windrunner
    Partecipante

    In “Autobiografia di Uno Yogi”, Paramahansa Yogananda parla di un “possibile” terzo conflitto mondiale a causa del karma accumulato dalle popolazioni durante i due ultimi conflitti.

    Ovviamente non sta a nessun ente segreto extra governativo tirare le sorti di ciò quanto ad ogni singola persona. Può sembrare assurdo ma è proprio il lavoro svolto sul singolo che può influenzare una più grande quantità di persone… se ciò non dovesse avvenire vedremo (purtroppo ma sono sempre fiducioso nell'”essere” umano) anche l'utilizzo di bombe atomiche e molta distruzione. Dopodichè il vecchio karma collettivo sarà neutralizzato e ci avvieremo verso un lungo periodo di pace…

    La cosa che viene espressa chiaramente è che l'uomo non si estinguerà, le cose non finiranno se non tra molti ma moltissimi anni durante la dissoluzione totale e ri-creazione degli universi (respiro di Brahama)…

    :bay:


    #131494

    Erre Esse
    Partecipante

    “Ridendo e scherzando” il timore di un terzo conflitto mondiale se lo si sta trascinando dietro da più di sessant'anni!…

    Quante volte l'élite ha “giocato” utilizzando questa paura!


    #131495

    zret
    Partecipante

    Circa tali temi, l'eccelso Paolo scrive:

    “L'argomento sollevato è della massima importanza e meriterebbe una discussione adeguata. In mancanza di questa provo a rispondere seppur brevemente alla domanda che Angelo si pone alla fine delle sue annotazioni e cioè quali guerre dobbiamo aspettarci.

    Appare però doveroso premettere che tutte le guerre del recente pessato,le attuali e quelle che verranno sono state ordite e pianificate a tavolino anche molto tempo fa. 'Staged' è il termine che usano al riguardo gli anglosassoni.
    Quindi nulla di spontaneo, nulla di casuale.

    La prima guerra certa che dovremo attenderci è quella che vedrà la Korea del Nord ergersi, grazie all'appoggio della Cina rossa, contro gli Stati Uniti e l'America del Nord in generale. Tale nazione destinata dagli Illuminati a tale impresa già a partire dalla fine della Seconda Guerra Mondiale fa sentire di tanto in tanto i suoi ruggiti. Al momento la tigre koreana sonnecchia ma, al momento debito, mostrerà le fauci beluine e, con le sue atomiche, seminerà il terrore quanto meno sulla West Coast degli USA e del Canada.

    Al confronto parteciperà anche la Cina la quale, è scritto nel copione degli Illuminati, si riprenderà Taiwan.

    Un'altra guerra di cui numerose figure spirituali e profetiche hanno parlato con insistenza è quella che vedrà confrontarsi la Russia all'Europa occidentale. 'La Russia marcerà in Italia' suona ormai da decenni il ritornello caro a tanti mistici cristiani. E tale repentino quanto sanguinoso scontro scoppierà all'inizio dell'estate di un anno X a venire.

    Ma dovrebbe trattarsi di un evento pre-terminale. Infatti poco dopo che i russi avranno invaso l'Europa e l'Italia giungerà il flagello dei 'tre giorni di buio', evento che dovrebbe suggellare la fine dell'attuale ciclo.

    Altro non saprei aggiungere, in mancanza della sfera di cristallo. Ma i dati da me esposti sopra riusltano alquanto sostanziosi e, almeno credo, difficilmente confutabili”.


    #131496

    Erre Esse
    Partecipante

    [quote1260378073=zret]
    Circa tali temi, l'eccelso Paolo scrive:

    “L'argomento sollevato è della massima importanza e meriterebbe una discussione adeguata. In mancanza di questa provo a rispondere seppur brevemente alla domanda che Angelo si pone alla fine delle sue annotazioni e cioè quali guerre dobbiamo aspettarci.

    Appare però doveroso premettere che tutte le guerre del recente pessato,le attuali e quelle che verranno sono state ordite e pianificate a tavolino anche molto tempo fa. 'Staged' è il termine che usano al riguardo gli anglosassoni.
    Quindi nulla di spontaneo, nulla di casuale.

    La prima guerra certa che dovremo attenderci è quella che vedrà la Korea del Nord ergersi, grazie all'appoggio della Cina rossa, contro gli Stati Uniti e l'America del Nord in generale. Tale nazione destinata dagli Illuminati a tale impresa già a partire dalla fine della Seconda Guerra Mondiale fa sentire di tanto in tanto i suoi ruggiti. Al momento la tigre koreana sonnecchia ma, al momento debito, mostrerà le fauci beluine e, con le sue atomiche, seminerà il terrore quanto meno sulla West Coast degli USA e del Canada.

    Al confronto parteciperà anche la Cina la quale, è scritto nel copione degli Illuminati, si riprenderà Taiwan.

    Un'altra guerra di cui numerose figure spirituali e profetiche hanno parlato con insistenza è quella che vedrà confrontarsi la Russia all'Europa occidentale. 'La Russia marcerà in Italia' suona ormai da decenni il ritornello caro a tanti mistici cristiani. E tale repentino quanto sanguinoso scontro scoppierà all'inizio dell'estate di un anno X a venire.

    Ma dovrebbe trattarsi di un evento pre-terminale. Infatti poco dopo che i russi avranno invaso l'Europa e l'Italia giungerà il flagello dei 'tre giorni di buio', evento che dovrebbe suggellare la fine dell'attuale ciclo.

    Altro non saprei aggiungere, in mancanza della sfera di cristallo. Ma i dati da me esposti sopra riusltano alquanto sostanziosi e, almeno credo, difficilmente confutabili”.

    [/quote1260378073]

    Bah, mi sembrano proprio fiacche profezie pretestuose che sanno di esegeti di Nostradamus lontano un miglio.
    Tutte queste stupide guerre distruttive – per quanto pianificate da certi personaggi spenti dentro – io non le vedo nel futuro.
    Vedo, semmai qualcosa di meno militarmente pacchiano, ma più subdolo…un proseguire il condizionamento delle coscienze,
    in fondo una “bella” guerra catastrofica potrebbe aprire ulteriormente gli occhi a tante persone, con grave danno per i bellissimi progetti dei nostri amiconi.


Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 26 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.