Berlusconi può dormire sonni tranquilli

Home Forum L’AGORA Berlusconi può dormire sonni tranquilli

Questo argomento contiene 24 risposte, ha 10 partecipanti, ed è stato aggiornato da  paolodegregorio 7 anni, 11 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 25 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #136051

    paolodegregorio
    Partecipante

    – Berlusconi può dormire sonni tranquilli –
    di Paolo De Gregorio, 19 luglio 2010

    Malgrado il PDL si sia rivelato un contenitore, assai simile alla vecchia DC, che ha attirato tutte le fameliche “cricche”, affariste, massoniche, vaticane, mafiose, pronte a violare ogni legge pur di partecipare allo spolpamento della cosa pubblica (con la pretesa della impunità), ebbene questo partito e il suo padrone non rischiano di essere cacciati, per l’inconsistenza dei loro avversari.
    Anzitutto non esistono né centro-destra, né centro-sinistra. Il PDL e la Lega sono due organizzazioni di destra sostanziale, dove la minoranza del “fascista” Fini è l’unica frazione legalitaria e costituzionale.

    Il cosiddetto centro-sinistra è in realtà costituito dal centrista a mezzo servizio Casini, sempre con la valigia pronta per trasferirsi a destra, dal PD che è un partito di centro estremo, assai simile alla vecchia DC, senza identità né strategia, che non riesce a trovare un accordo con l’ex democristiano Di Pietro, che viene giudicato troppo irrequieto, anche se l’IDV è un partito che è impossibile definire di sinistra.
    La partita, dunque, è tra destra e centro, ma solo Bossi e Fini sono in grado di staccare la spina al governo, visto che l’opposizione di centro non solo è divisa, ma non ha nemmeno un leader, né un programma da presentare nel caso di una scadenza elettorale.

    La sinistra extra-parlamentare dimostra di non aver capito il perché della sua sconfitta e, invece di azzerare i vecchi gruppi dirigenti, scegliere la lunga marcia di ritorno tra le masse operaie, fa un federazione fra vecchie sigle, sommando così i dirigenti responsabili della scomparsa della sinistra, con l’obiettivo di superare il 4% per tornare alle comode poltrone parlamentari.
    Resta Vendola, con la sua inesportabile esperienza nella regione Puglia, con il suo cattocomunismo espresso in termini più letterari e populisti che in una comprensibile strategia politica, che addirittura si candida a elezioni primarie per definire il candidato leader della opposizione.

    Purtroppo la politica si fa in due modi: o fai parte delle classi dominanti e possiedi TV, giornali, case editrici, soldi, l’appoggio decisivo di Vaticano, Confindustria, massonerie e mafie, e dunque parti a cavallo.
    Chi è a piedi e vuole far politica, la deve fare con la forza delle masse popolari e conquistare il loro consenso è lungo e difficile, ma se non si comincia da lì non si va da nessuna parte,
    Per ora B. può dormire sonni tranquilli, deve temere solo i suoi.


    #136052

    Detective
    Partecipante

    Se veramente Berlusconi crede che può dormire sonni tranqulli, allora si illude, se io fossi lui temerei di più che chi mi copre le spalle per poter fare accordi con mafiosi e per espandere maggior corruzione, da un momento all'altro non me le coprisse più, ed allora si che sarebbero veramente dei guai seri per me!!
    Con ciò che ho detto, se il Sig. Berlusconi in persona sarebbe qui a leggere, almeno vorrei ricordarli che il suo potere terreno non è eterno, che il gioco inizia ma poi finisce, e se il suo gioco è pascolare il gregge, allora quando finirà non credo che li spetterà la pensione, almeno non per un mestiere come il suo, e così conoscerà solo cosa significa avere veramente fame, e ciò servirebbe a farli comprendere, a patto che voglia capire, cosa ci si deve aspettare dalle proprie azioni, e quindi accettare gli sbagli commessi e purificarsi da essi!!


    #136053

    Erre Esse
    Partecipante

    In una situazione così decadente nessuno vince davvero, ma non perdono neanche. Queste realtà sono anacronistiche, fuori tempo massimo. Non hanno fiato, non hanno slancio, giocano in una difesa violenta.


    #136054

    Xeno
    Partecipante

    :O :O

    [youtube=350,300]HTrSvJOTDIw


    #136055
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    [quote1279965636=Xeno]
    :O :O

    [youtube=350,300]HTrSvJOTDIw
    [/quote1279965636]
    sarebbe da approfondire questo discorso, c'è qualcuno dei nostri utenti che si interessa della massoneria italiana?come funziona, il perchè della caduta delle istituzioni, della moralità…


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #136056
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    il “calcio-mercato” di berlusca ha colpito ancora…. 🙁
    🙁 🙁 🙁 🙁 🙁 -|-
    Cosentino, no da Camera ad uso intercettazioni
    Voto a scrutinio segreto, il Fli ha votato sì. Bonaiuti: potenzialmente siamo oltre quota

    ROMA – L'Aula della Camera ha negato l'autorizzazione all'uso delle intercettazioni a carico dell'ex sottosegretario Nicola Cosentino (Pdl), approvando la relazione di maggioranza della Giunta.

    Sono stati 308 nell'Aula della Camera i voti a favore della relazione della Giunta delle Autorizzazioni per negare l'autorizzazione all'uso delle intercettazioni a carico di Nicola Cosentino. I voti contrari, e quindi per la concessione delle intercettazioni, sono stati 285. Il si' era stato annunciato anche dal gruppo dei finiani, che si era riunito prima della votazione.

    La votazione è rimasta aperta per parecchio tempo per consentire a Domenico Desiano, proclamato deputato proprio stamattina in sostituzione di Marcello Taglialatela, di votare: il suo meccanismo di voto, infatti, non funzionava, per cui è stato costretto a spostarsi al banco della commissione. Alla votazione hanno partecipato tra gli altri il leader del Pd Pier Luigi Bersani e i ministri Bossi, Tremonti ed Alfano. La votazione è stata a scrutinio segreto.

    BONAIUTI, CONTANDO ASSENTI SUPERATA QUOTA 320 – “Avevamo detto che eravamo tranquilli e sereni e il voto di oggi lo conferma perché se sommiamo quelli dei nostri che erano assenti o in missione si vede che abbiamo tranquillamente superato quota 320”. Così Paolo Bonaiuti, sottosegretario e portavoce del Premier, al termine del voto sull'autorizzazione all'uso delle intercettazioni di Nicola Cosentino ha commentato l'esito in Aula.

    FRANCESCHINI,MANCATI CIRCA 15 VOTI,NESSUNO DAL PD – “Sommando i gruppi dell'opposizione sono mancati circa 15 voti. In parte si sapeva già, ce n'é stato qualcuno più del previsto, del Pd nessuno”. Lo ha detto il capogruppo del Pd alla camera Dario Franceschini parlando dopo la votazione della Camera sull'autorizzazione a procedere su alcune intercettazioni a carico di Nicola Cosentino.

    GRANATA(FLI),NOSTRO SI'PER RATIO POLITICA E MERITO – “Il nostro sì è dovuto a una ratio politica ed a una valutazione nel merito. E' giusto utilizzare le intercettazioni che vedono coinvolto anche Cosentino nel suo stesso interesse e perché poi di fronte alla legge siamo tutti uguali”. Così Fabio Granata, deputato di Fli e vicepresidente della commissione Antimafia, conversando con i cronisti a Montecitorio, commenta il sì che il gruppo dei finiani dà all'uso delle intercettazioni dell'ex sottosegretario Nicola Cosentino. “Siamo tutti uniti – aggiunge – si vede che nei giorni scorsi non parlavo a titolo personale”. “Aumentato il solco con il Pdl? La differenza sui temi della giustizia c'é ed è uno dei motivi per il quale abbiamo creato un gruppo autonomo – spiega Granata – più che altro si conferma”.

    “Il voto del Parlamento non può essere motivato da ragioni di solidarietà o ostilità politica nei confronti di un collega. Non c'é alcun elemento che possa far pensare al fumus persecutionis”, ha spiegato Granata, “il nostro garantismo non è in discussione, come non lo è la tutela del diritto di indagini eque e rispettose di una difesa che, però, non è il Parlamento a dover esercitare”.
    http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/politica/2010/09/22/visualizza_new.html_1760480517.html


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #136057
    brig.zero
    brig.zero
    Partecipante

    … :zzz: … :uuuu:

    [youtube=425,344]aF5IiA7qVN0.

    :to:

    [youtube=425,344]2LlzX4loyeo


    https://www.facebook.com/brig.zero

    #136058
    brig.zero
    brig.zero
    Partecipante

    Berlusconi Sbugiardato da un Ministro che Confessa sulla Meritocrazia..Un Grande Regalo di Natale :hehe:

    http://oknotizie.virgilio.it/go.php?us=2170482c0bcd505a


    https://www.facebook.com/brig.zero

    #136059
    brig.zero
    brig.zero
    Partecipante

    Chiesa di regime

    http://www.cattolicesimo-reale.it/il-blog/chiesa-di-regime/


    https://www.facebook.com/brig.zero

    #136061
    brig.zero
    brig.zero
    Partecipante

    :zzz:


    https://www.facebook.com/brig.zero

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 25 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.