Bibo Cozzolino

Home Forum EXTRA TERRA Bibo Cozzolino

Questo argomento contiene 4 risposte, ha 4 partecipanti, ed è stato aggiornato da  paolo-r 9 anni, 8 mesi fa.

Stai vedendo 5 articoli - dal 1 a 5 (di 5 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #26512

    paolo-r
    Partecipante

    La zia di mia moglie ha incontrato questa persona…è un contattista ma ho trovato poche informazioni su di lui in rete…qualcuno del Veneto lo conosce??


    #26513
    Pasquale Galasso
    Pasquale Galasso
    Amministratore del forum

    Non lo conosco Paolo…


    CONOSCERE NON È AVERE L'INFORMAZIONE

    #26514

    paolo-r
    Partecipante

    Rapito dagli alieni,oggi è il loro messaggero

    La sala “Blu” di Palazzo Gazzoli, sabato scorso, era piena. La conferenza ha calamitato l'attenzione di circa 250 persone, alcune venute addirittura dal nord Italia per ascoltare una testimoninza diretta dell'incontro con gli extraterrestri.
    “Era la notte del 22 luglio del 1991-ha raccontato Bibo Cozzolino-stavo pescando con due amici a largo della costa sud orientale della Sardegna, quando, all'improvviso, qualcosa di enorme è “apparso” proprio sopra la nostra barca”. Bibo si riferisce ad un disco volante grande quanto lo stadio di San Siro a Milano, in grado di compiere spostamenti ad una velocità inimmaginabile. “Ho visto-continua il suo racconto-un fascio di luce proiettarsi verso di me e, senza rendermene conto, mi sono ritrovato all'interno dell'astronave. Ricordo un ambiente d'acciaio, molto luminoso, dove galleggiavo nell'aria come un palloncino, …ad un tratto, ho avvertito la presenza di qualcuno: erano due esseri dalle sembianze umane, alti circa un metro e venti,lineamenti delicati, biondissimi, occhi di un azzurro indescrivibile, vestiti di una tuta grigia fatta di un metriale tipo velluto”. Dopo il primo momento di terrore, Bibo sarebbe stato rassicurato telepaticamente da questi alieni che gli avrebbero praticato un “lavaggio dell'anima”. Da individuo consumista, attratto dal denaro, invischiato in dinamiche egocentriche, oggi, egli si sente un uomo spirituale, amorevole, caritatevole. Non soltanto, gli extraterrestri gli avrebbero impiantato del “materiale intelligente” nel corpo per potergli trasmettere informazioni e conoscenze di ogni tipo. “Io non so niente-ci tiene a precisare Cozzolino-sono solo un messaggero, un antenna che capta e trasmette i loro messaggi, i segreti delle loro avanzate tecnologie. Vengono da Sirio e sono viaggiatori dell'universo. Quelli con cui sono in contatto sono tre: Marcus, Vckack e Ciyksia. Vivono in altre dimensioni spazio-temporali, infatti, hanno rispettivamente 103.000, 64.000 e 26.000 anni. Quando, tutt'ora giungono nella mia stanza escono da una piccola sfera di luce”. “Perchè-gli domando nell'intervista fatta nella mattina di sabato-pensi abbiano scelto proprio te?”. “Non so spiegarmelo-ha risposto-l'ho chiesto anche a loro e mi sono sentito dire che le persone sono state già individuate tutte”. “Ma-ho domandato ancora-ti hanno parlato di Dio?”. “Voi siete figli di un pensiero pensante-riporta Bibo-che materializzando i propri pensieri ha creato pensieri che pensano. Capirete solo quando penserete il pensiero che vi ha pensato”.
    Alla conferenza,ultimato nei dettagli il racconto della propria incredibile esperienza, Bibo ha accennato ad alcuni concetti di fisica quadrimensionale lasciando l'approfondimento del discorso ad un ricercatore, Giorgio Grati, che da anni si occupa di progettazione di nuovi modelli urbanistici ed economici; anch'egli sotto ispirazione di informazioni aliene. Grati ha cercato di spiegare come i fondamenti della fisica quadrimensionale possano trovare applicazione in molti campi scientifici, illustrando alcuni esperimenti condotti.
    Il pubblico in sala è rimasto in silenzio, cercando di comprendere i non facili concetti, difficili soprattutto per chi non addetto ai lavori. “Ho capito poco ma credo nella loro buona fede” ha confessato la dott.ssa Chiara Sconocchia, medico fisiatra, esperta in agopuntura.”Ormai lo sanno tutti che non siamo i soli nell'universo-ha esordito categoricamente Massimo Mancini, studente di filosofia a Roma-i discorsi di Bibo Cozzolino coincidono perfettamente con quanto scritto sui Veda, i sacri testi indiani. Tutto torna”.
    I presenti sono stati anche coinvolti in una insolita forma di comunicazione, di trasmissione energetica: sono stati invitati da Bibo Cozzolino ad alzare il braccio destro e ad “ascoltare” le sensazioni che ogni suo movimento rotatorio della mano provocava. In molti hanno riferito di aver avvertito calore e formicolio.


    #26515

    zret
    Partecipante

    Molto interessante anche il cenno a materiale intelligente, già nel 1991… Strano.


    #26516
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    Ra lo diceva che dipendeva dalla nostra evoluzione spirituale…se eri propenso al positivo della vita i contatti erano angelici, se invece eri all'opposto i contatti erano spaventosi…


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

Stai vedendo 5 articoli - dal 1 a 5 (di 5 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.