Buone Notizie

Home Forum L’AGORA Buone Notizie

Questo argomento contiene 891 risposte, ha 49 partecipanti, ed è stato aggiornato da farfalla5 farfalla5 3 anni, 3 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 791 a 800 (di 892 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #112968
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    [quote1357314185=sephir]
    [quote1357298892=farfalla5]
    Ieri sera ho visto il video ma non avevo più forze per rispondere. La logica è giusta ma come facciamo a cercare di star bene quando condividiamo il campo magnetico delle persone che ci circondano. Cioè, lo possiamo capire ma è difficile mettere in pratica. Chi lavora su di se magari ci riesce anche, ma la maggior parte di gente va in tilt.
    [/quote1357298892]

    Si farfalla, forse l'unica cosa da fare è lavorare su di se.
    Se si riesce a farlo sono convinto che sarà il proprio campo magnetico ad attrarre quelli simili
    e ad aiutare il cambiamento in positivo di quelli più “bassi”… chiaro che più si andrà avanti nel percorso
    più la negatività degli altri avrà meno influenza, ma prima si deve incrinare la propria di ignoranza… yogananda (e non credo solo lui) per questo sottolinea l'importanza delle compagnie. E' un po' una spirale di cause ed effetti. Non è certo cosa semplice, su questo hai ragione.
    [/quote1357314185]
    Purtroppo caro Sephir spesso non possiamo scegliere con chi stare e così sei obbligato ad avere certo tipo di connessioni, tipo: lavoro, condominio e altri tipi di contatto. Bisogna fare di tutto per neutralizzare il più possibile l' ambiente dove vivi. Ma oggi è diventata una cosa molto molto difficile.


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #112969
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    Olio italiano: fatta la legge contro frodi e contraffazioni !lol

    La legge che è già stata ribattezzata Salva olio italiano è stata approvata in via definitiva lo scorso 19 dicembre. Le “Norme sulla qualità e la trasparenza della filiera degli oli di oliva vergini” sono state accolte con favore dalle associazioni agricole e agroalimentari quali Unaprol, Cno, Alleanza Cooperative, Cia e Coldiretti, unica voce di dissenso è stata quella di Confagricoltura che teme un appesantimento burocratico ed economico a carico delle imprese.

    In caso di frodi e sofisticazioni, una volta accertata la responsabilità penale di eventuali comportamenti illeciti dei singoli essa può essere estesa agli enti da questi rappresentati. Sono previste sanzioni accessorie per contraffazione di olio Igp e Dop e la pubblicazione della condanna su quotidiani nazionali e il divieto a operare nel settore per cinque anni. Insomma il giro di vite è radicale.

    Altro importante capitolo del provvedimento è quello relativo all’etichettatura: vengono stabiliti la grandezza minima di 1,2 mm per i caratteri con i quali viene designata l’origine, l’obbligo di segnalare l’eventuale miscelazione con oli di oliva provenienti da altri Paesi e un nuovo termine di conservazione fissato in diciotto mesi dalla data di imbottigliamento. Altre norme disciplinano la registrazione e l’uso dei marchi e focalizzano la loro attenzione sul contrasto delle pratiche di concorrenza sleale (per esempio le vendite sottocosto nei supermercati che, d’ora in poi saranno soggette alla comunicazione al Comune di ubicazione dell’esercizio commerciale).

    L’ultima parola, ora, spetta alla Commissione europea che entro il 21 febbraio avrà tempo per proporre eventuali modifiche. Se la legge dovesse essere confermata a livello comunitario la sua pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale potrà avvenire a partire dal 22 febbraio.

    http://www.ecoblog.it/post/47329/olio-italiano-fatta-la-legge-contro-frodi-e-contraffazioni?utm_source=newsletter&utm_medium=mail&utm_campaign=Newsletter:+ecoblog/it+(ecoblog)


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #112970

    Erre Esse
    Partecipante

    http://www.blitzquotidiano.it/scienza-e-tecnologia/caterina-falleni-frigorifero-senza-corrente-nasa-cervello-fuga-1344788/

    http://genio.virgilio.it/domanda/487893/frigorifero-senza-corrente-caterina-fallini

    Il frigorifero che funziona senza corrente, inventato da una ventitreenne di Livorno la quale, dopo che le hanno chiuso le porte davanti i possibili investitori italiani (mi sarei stupito del contrario), è ovviamente scappata in California, dove ha trovato persone che credono al progetto.
    Siamo alle solite, certi commenti all'articolo sono incazzati, e non siamo sul blog di Grillo.


    #112971
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    [quote1358266348=Erre Esse]
    http://www.blitzquotidiano.it/scienza-e-tecnologia/caterina-falleni-frigorifero-senza-corrente-nasa-cervello-fuga-1344788/

    http://genio.virgilio.it/domanda/487893/frigorifero-senza-corrente-caterina-fallini

    Il frigorifero che funziona senza corrente, inventato da una ventitreenne di Livorno la quale, dopo che le hanno chiuso le porte davanti i possibili investitori italiani (mi sarei stupito del contrario), è ovviamente scappata in California, dove ha trovato persone che credono al progetto.
    Siamo alle solite, certi commenti all'articolo sono incazzati, e non siamo sul blog di Grillo.
    [/quote1358266348]
    io non riuscirò mai a capire perchè qui in Italia non si investe nella bellezza naturale, l' intelligenza e creatività. Chi ha interesse in questo?


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #112972

    Erre Esse
    Partecipante

    [quote1358270877=farfalla5]
    [quote1358266348=Erre Esse]
    http://www.blitzquotidiano.it/scienza-e-tecnologia/caterina-falleni-frigorifero-senza-corrente-nasa-cervello-fuga-1344788/

    http://genio.virgilio.it/domanda/487893/frigorifero-senza-corrente-caterina-fallini

    Il frigorifero che funziona senza corrente, inventato da una ventitreenne di Livorno la quale, dopo che le hanno chiuso le porte davanti i possibili investitori italiani (mi sarei stupito del contrario), è ovviamente scappata in California, dove ha trovato persone che credono al progetto.
    Siamo alle solite, certi commenti all'articolo sono incazzati, e non siamo sul blog di Grillo.
    [/quote1358266348]
    io non riuscirò mai a capire perchè qui in Italia non si investe nella bellezza naturale, l' intelligenza e creatività. Chi ha interesse in questo?
    [/quote1358270877]

    La sindrome di Tafazzi, il vero simbolo dell'Italia.
    http://nonciclopedia.wikia.com/wiki/Tafazzi


    #112973

    Anonimo

    http://www.tuttogreen.it/in-olanda-finalmente-banditi-gli-allevamenti-di-animali-da-pelliccia/

    In Olanda finalmente banditi gli allevamenti di animali da pelliccia
    di ELLE il 30 GENNAIO 2013

    La sensibilità verso gli animali è cresciuta notevolmente negli ultimi tempi e per quanto la moda riporti di tempo in tempo in auge la pelliccia come ‘must‘ nell’abbigliamento, in tanti scelgono di rinunciare ad usarla.

    Anche a livello legislativo si stanno ottenendo progressi sul fronte delle pellicce, come testimonia quanto accaduto recentemente in Olanda.

    Grazie a ‘Bont voor Dieren’, associazione animalista olandese, dopo 7 anni di battaglie è stato finalmente ottenuto uno storico risultato: una legge che bandisce gli allevamenti di animali da pelliccia sul territorio nazionale.

    Il divieto diventerà effettivo solo nel 2024 ma nel frattempo sarà necessario eliminare i 159 allevamenti di visoni, uccisi al solo di scopo di soddisfare la vanità umana.
    Si tratta di una vittoria davvero molto importante a favore dei diritti degli animali se si tiene conto del fatto che l’Olanda, dopo la Danimarca, in cui verra introdotto il medesimo divieto nel 2024, è il secondo produttore europeo di pellicce di visone.

    Non resta allora che augurarsi un ‘effetto domino’ anche nelle altre nazioni.


    #112974

    Anonimo

    http://www.ecoblog.it/post/50231/test-sugli-animali-vietati-nei-cosmetici-in-europa-da-marzo-2013?bcsi-ac-20a76bc15dbd50f6=201A01F300000503EBDt4zBs9KIgRqhMvJznRjxH3ybIAAAAAwUAADi7QgAIBwAAMwAAADrnAQA=

    Test sugli animali vietati nei cosmetici in Europa da marzo 2013

    Dall’11 marzo 2013 chiunque venderà prodotti cosmetici o ingredienti necessari alla loro produzione in Europa dovrà rispettare questa regola: nessun test sugli animali. Il divieto avrà anche un incidenza sul mercato mondiale, evidentemente e riguarda prodotti come i detergenti quali saponi o dentifricio fino ai comsmetici più elaborati. E a oggi sono ben pochi marchi a essere già in regola con questa direttiva. La lista aggiornata dei cosmetici che già non testano su animali su Consumo consapevole.
    Come ha sottolineato Michelle Thew direttrice generale di Cruelty Free International:
    E’ davvero un evento storico che giunge dopo 20 anni di campagne. Ora noi applicheremo la nostra determinazione e la nostra visione al mercato mondiale finché anche il resto del mondo di impegni lungo questa scelta. Ricordiamo che paesi come la Cina esigono ancora la sperimentazione animale ma il messaggio europeo è chiaro e resta ancora molto da fare per lottare contro la sofferenza animale. C’è anche da considare la convenienza per i produttori di cosmetici di usare componenti naturali e più sani.
    Come li legge sul sito del nostro ministero della Salute, il procedimento è graduale e non vincolato a una data prestabilita consiste nel raggiungimento delle date relative al periodo massimo di attuazione:
    del divieto di sperimentazione su ingredienti o combinazioni di ingredienti, ovvero 6 anni dalla data di entrata in vigore della direttiva 2003/15/CE, quindi 11 marzo 2009. Per gli esperimenti concernenti la tossicità da uso ripetuto, la tossicità riproduttiva e la tossicocinetica il limite per l’attuazione è stabilito in 10 anni, quindi 11 marzo 2013.
    Veniamo all’etichetta che specifica il nostro ministero della Salute:
    L’indicazione sulla confezione o su qualsiasi documento, foglio di istruzioni, etichetta, fascetta o cartellino che il prodotto è stato sviluppato senza fare ricorso alla sperimentazione animale è consentita solo a condizione che il fabbricante e i suoi fornitori non abbiano effettuato o commissionato sperimentazioni animali né sul prodotto finito o sul suo prototipo, né su alcun suo ingrediente e che non abbiano usato ingredienti sottoposti da terzi a sperimentazioni animali al fine di ottenere nuovi prodotti cosmetici.


    #112975
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    Cucinelli regalò 6mila euro a testa

    Il re del cachemire a Natale divise gli utili con operai, creativi e sarti

    Non gli piacciono i riflettori. «No, macché intervista, facciamo una chiacchierata, mi fa piacere parlare di aziende serie che puntano sulla dignità del lavoro e l'umanità». Brunello Cucinelli, 59 anni, imprenditore umbro conosciuto come re del cachemire e vice presidente di Pitti, è l’imprenditore che per Natale fece un sostanzioso regalo in busta paga a tutti i suoi dipendenti. È appena uscito da una serie di incontri con compratori internazionali alla Settimana della moda a Milano. Vogliono tutti le maglie e le giacche che produce a Solomeo, borgo del comune di Corciano, vicino a Perugia.

    Lui ne è convinto, la ripresa parte da lì. «Dobbiamo dare dignità economica ed etica al lavoro». Cita Dostojevskij: «La bellezza ci salverà, nel Paese è cominciato il rinascimento etico. Per questo qualche mese fa ho fatto quella scelta. Anzi fu un dono di famiglia». Ma nell'Italia della crisi è sembrato una rivoluzione. Il capitalismo dal volto umano. La sua storia ha fatto il giro del mondo, è finita anche sul Financial Times. A primavera 2012 la società che porta il suo nome sbarca in Borsa e a novembre le quotazioni fruttano un utile netto di 21 milioni. Cucinelli detiene il 60% e non ci pensa su un attimo. Condivide 5 milioni con i suoi 783 dipendenti. A Natale ognuno dei suoi sarti, creativi, operai si ritrova con 6.385 euro in più in busta paga.

    «È stata una decisione privata della famiglia – ripete – e un ringraziamento a chi in 35 anni ci ha aiutato a crescere». Il ritorno di immagine è incalcolabile. Matteo Renzi se lo porta come testimonial a Porta a Porta durante le primarie, con il camper fa tappa in Umbria e fa raccontare ai giornalisti le imprese di questo “imprenditore illuminato”. Uno che tiene un terzo dei profitti per sé, un terzo lo reinveste nell'azienda e un terzo “lo dedica all'umanità”. Cioè a rendere gli stipendi dei suoi lavoratori fra più alti di Italia o restaurare il borgo antico di Solomeo. “Cura l'anima”, insegna San Benedetto.

    Così nel 2012 l'azienda ha totalizzato 279 milioni di ricavi, un più 15%. Non male. Soprattutto perché nemmeno con la moda la crisi è stata molto tenera. Ma Cucinelli legge gli antichi e ama la filosofia, ammira Obama e l'idea di un’impresa diversa, etica: «Ovvio, dico sì ai profitto, ma dimostrando stima verso gli uomini e le donne. Io ho origini umili – racconta – sono nato in una famiglia contadina e mio padre lavorava in fabbrica. Mi raccontava spesso di subire offese, di non venir rispettato. Ecco, quando ho avuto la possibilità ho cercato di realizzare il mio sogno: dare dignità economica e morale alle persone». Perché «ognuno di noi è responsabile della bellezza nel mondo». E aggiunge: « Il processo di rinnovamento etico è partito, per l'Italia il meglio deve venire».
    http://iltirreno.gelocal.it/regione/2013/02/23/news/cucinelli-regalo-6mila-euro-a-testa-1.6591905


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #112976

    giorgi
    Partecipante

    [color=#0000cc]Questa legge è appena uscita ascoltate questo video in esso vi viene trasmesso che una legge entrata in atto da poco ci libererà per sempre dalla schiavitù del sistema bancario mondiale. [/color]

    https://www.youtube.com/watch?v=evY3MrLcFqY


    #112978

    giorgi
    Partecipante

    [color=#0000cc]Il Risveglio e Giustizia[/color]

    Qui il video è più sintetizzato


Stai vedendo 10 articoli - dal 791 a 800 (di 892 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.