C'è ancora la speranza per la libertà di informazione !!!

Home Forum L’AGORÀ C'è ancora la speranza per la libertà di informazione !!!

Questo argomento contiene 11 risposte, ha 5 partecipanti, ed è stato aggiornato da farfalla5 farfalla5 8 anni, 5 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 12 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #134902
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    Ultimamente, chi mi conosce sa che sto male per il fatto di rivivere la situazione analoga del del mio paese, cioè la Polonia.
    Il suo doloroso cammino per acquisire la libertà è stato interroto dallo stato di guerra il 13 dicembre 1981…

    La mattina di qella orrenda domenica vidi dalle mie finestre dei carrarmati sfilare per le strade, vidi tutte le comunicazioni interrote, fili del telefono staccati, i televisori sembravano non funzionanti….e ad un certo momento apparve il collonello Jaruselski per comunicarci che eravamo isolati dal resto del mondo e che era per il nostro bene… -|-

    Tutti gli intelletuali erano stati deportati nei carceri, i principali sindacalisti, uomini di altre idee erano messi a tacere….internati -|-

    Alle 10 di sera non potevi nemmeno uscire con il tuo cane perchè rischiavi di essere arrestato….vi immaginate vivere il coprifuoco -|-

    Insomma, la libertà tanto sognata, in quel indimenticabile momento all'improvviso era scomparsa….

    Beh, vi ho raccontato questo per introdurvi, invece, in una situazione, forse migliore….l'internet.

    Stamani accendo la tv per fare degli esercizi (ho un cd di esercizi per la posturale)….e scopro che su rai 3 c'è un meraviglioso programma chiamato “Citizen Report”, la prima community di reporter di Rai Educational.

    Ragazzi scopro che tutto il mondo si muove verso una condivissione di informazione assolutamente libera e partecipitativa.
    Scopro che in Iran ci sono dei blogger che non hanno paura di raccontare la verità, scopro che in Cuba, in Cina e altri paesi c'è una rete di giovani ragazzi che si aiutano a vicenda per essere liberi…

    Scopro che Wikipedia è paragonata all' Eniclopedia Brittanica…ma è assolutamete libera e autofinanziata…dove tutti possono modificare e partecipare al suo sviluppo e la cosa più curiosa e incoraggiante che essendo libera e di tutti, nessuno si è mai permesso di manipolarla.

    Hanno partecipato al programma tanti blogger conosciuti a noi…
    insomma hanno parlato della libertà e della voglia di informare a costo della vita stessa….

    qui vi lascio dei link….
    http://www.citizenreport.rai.it/
    http://www.italy.indymedia.org/
    http://www.paologuzzanti.it/
    http://www.ilpost.it/

    ecco un piccolo esempio di libertà in Russia….
    [code][/code]
    [youtube=480,386]6586663


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #134903
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    colbacco è il mio mitoooooooo hahaha lo voglio conoscere!!


    #134904

    altair
    Partecipante

    Colbacco non mi piace per niente.

    Un giornalista della sua esperienza ci ha messo tutto questo tempo a capire Berlusconi?

    Prima ha fatto il senatore PDL, poi ci ha raccontato quello che sapevamo già. :hehe:


    #134905
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    quel signore li sopra è un giornalista ?? 🙂


    #134906
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    io volevo segnalare semplicemente un spiraglio di speranza….il colbacco ha fatto una curiosa performance.


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #134907
    brig.zero
    brig.zero
    Partecipante

    Addio alle Web Tv

    http://byoblu.com/post/2010/06/20/Addio-alle-Web-Tv.aspx


    https://www.facebook.com/brig.zero

    #134908
    brig.zero
    brig.zero
    Partecipante

    LEGGE BAVAGLIO
    Bruxelles avvisa il governo
    Difenderemo la libertà di stampa
    La commissaria Ue Reding: “Verificherò la compatibilità del testo con le norme comunitarie”. Il divieto di censura, il libero accesso alle fonti e la libertà di trovare e pubblicare le notizie sono valori fondamentali per l'Ue

    http://www.repubblica.it/politica/2010/06/21/news/intercettazioni_ue-5013057/


    https://www.facebook.com/brig.zero

    #134909
    brig.zero
    brig.zero
    Partecipante

    La generazione-facebook

    Io la amo questa generazione-facebook timida e incerta. Precaria. Con l'arsura profonda di conoscere e incontrare e parlare in una maniera che nessuna fantascienza aveva previsto. Con uno schermo a uso di maschera e un nickname a mo di ombrello. Che si lascia adulare dalla pubblicità e coccolare dagli adulti. Perché non usa le parole che usavamo noi e le cifre di incanto dei sessantotti e dei settantotti e degli ottantotti… ma salta gli aggettivi e sincopa le frasi. E non vuole sapere nemmeno che sono esistite altre epoche di giovani. Questa generazione che ci chiede come facevamo quando non c'erano i telefonini e non ci crede che una volta nei cinema si fumava. Io la amo perché non conosce più le distanze. La amo perché è inedita e non se ne rende conto. Non si lascia sorprendere più dal mondo perché ce l'ha già negli occhi. Ciò che non conosce sono le profondità che si nascondono nell'anima propria e degli altri. L'aria, il sole e un ago di pino. Questa generazione rivoluzionaria di una rivoluzione che non è la mia. Io la amo questa generazione perché ha ereditato nel sangue la forza di arrendersi alle emozioni e di comprendere ciò che è vero. E nonostante tutto vorrebbe lo stesso un mondo migliore di questo, quando qualcuno glielo racconta senza finzioni e senza interessi.

    http://www.arcoiris.tv/modules.php?name=Lettere&op=esteso&id=7546


    https://www.facebook.com/brig.zero

    #134910

    orkid
    Partecipante

    Nel panorama della libera informazione negli ultimi mesi ha fatto scalpore Wikileaks, diffondendo migliaia di documenti sulle operazioni censurate nella guerra in Iraq da parte degli americani.

    Fatto sta che da Agosto è partita una campagna mediatica e non solo per affossare il sito e il suo fondatore.

    Leggetevi gli articoli riferiti a Wikileaks su Punto informatico
    [link=http://punto-informatico.it/2999405/PI/News/wikileaks-tutti-contro-assange.aspx]qui[/link]

    Piccola cronologia:

    1) Assange, lider di wikileaks, accusato di stupro;
    2) Il Partito pirata svedese appoggia Assange e Wikileaks;
    3)Assange annuncia altri centinaia di migliaia di documenti classificati;
    4) Retata internazionale (16 paesi) contro pirati e Hackers in svezia;
    5)Il Partito Pirata svedese perde clamorosamente voti alle elezioni parlamentari, dopo aver ottenuto due seggi al parlamento europeo due anni fa;
    6)Fratture interne a wikileaks, responsabile per la germania viene “dimesso”

    7) Ultimo ma non per importanza è da almeno 3 giorni che Wikileaks è OFFLINE per “manutenzione”.

    … … … …

    Unire i puntini!!!!


    #134911
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    Eppure, avendo pazienza, di documenti interessanti se ne trovano eccome. Ad esempio quello che presento in questo articolo: un documento segreto della CIA risalente al 5 febbraio di quest’anno, compilato dalla Red Cell, una sezione incaricata di realizzare analisi interdisciplinari sulla base delle informazioni raccolte dall’Agency per fornire un punto di vista alternativo rispetto ai dati “nudi e crudi”.

    Il Memorandum si apre con una domanda: “Cosa accadrebbe se dall’estero si guardasse agli Stati Uniti come esportatori di terrorismo?”
    http://nautilusmagazine.blogspot.com/2010/09/esclusivo-gli-stati-uniti-sono.html


Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 12 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.