Cellulari Spia

Home Forum L’AGORÀ Cellulari Spia

Questo argomento contiene 3 risposte, ha 3 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Sun_iron 9 anni, 11 mesi fa.

Stai vedendo 4 articoli - dal 1 a 4 (di 4 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #119113

    Sun_iron
    Partecipante

    Attenzione a chi vi regala un cellulare… chissà mai che non vi capiti tra le mani uno di questi oggetti…

    nuovo SPY PHONE
    ASCOLTO AMBIENTALE ANCHE A TELEFONO SPENTO E BATTERIA RIMOSSA

    GSM interceptor

    Cellulari GSM INTERCEPTOR configurabili a distanza via SMS

    FUNZIONI:

    * Ascolto ambientale a telefono spento
    * Ascolto ambientale anche senza batteria
    * Intercettazione telefonate
    * Intercettazione SMS
    * Localizzazione geografica GPS, (nuova funzione)
    [u]
    Telefonini spia GSM[/u].
    Quando gli spy phones vengono chiamati da un numero privilegiato, automaticamente, si attivano in modalità spia. Il cellulare non suona, non si illumina, ne' mostra alcun cambiamento sul display…

    http://www.endoacustica.com/cellulari_spia.htm


    #119114

    meskalito
    Partecipante

    Sono tranquillo,me li compro da solo e non spendo più di 30 neuri.


    #119115

    ezechiele
    Partecipante

    dal numero degli articoli presenti sul sito si potrebbe pensare che sono solo funzioni dormienti già presenti sul telefono…….


    #119116

    meskalito
    Partecipante

    Posto in questo topic per i cellulari

    Università dell'Aquila: “I campi magnetici dei cellulari influenzano il metabolismo cerebrale”

    Roma 12 marzo 2009

    Quali sono gli effetti di una telefonata sul metabolismo cerebrale? La risposta è stata pubblicata dalla prestigiosa rivista scientifica Journal of Cerebral Blood Flow & Metabolism con l'articolo “Acute mobile phones exposure affects frontal cortex hemodynamics as evidenced by functional near-infrared spectroscopy” dove sono stati valutati gli effetti “a breve termine” a carico dell'ossigenazione del cervello, conseguenti ad un'esposizione acuta ad un segnale GSM.

    Lo studio ha dimostrato come la presenza del campo elettromagnetico induca un significativo cambiamento a carico dell'ossigenazione delle aree frontali, quelle aree cioè direttamente connesse con funzioni cognitive superiori quali il decision making, il pensiero creativo e l'attenzione.

    La vera scoperta – spiega una nota – sta nel fatto che l'effetto non rimane circoscritto al momento in cui i soggetti sperimentali sono esposti al segnale, ma diventa più intenso con il trascorrere del tempo, persistendo anche nei minuti successivi allo spegnimento del telefono cellulare. “Questi risultati – afferma il primo autore della pubblicazione, dott. Giuseppe Curcio, ricercatore presso il Dipartimento di Scienze della Salute – forniscono un substrato fisiologico al miglioramento delle capacità attentive osservate in studi precedenti in seguito a esposizioni a campi elettromagnetici emessi da cellulari. D'altro canto, questo studio non permette di trarre conclusioni definitive per la salute umana, poichè non sono ancora stati valutati gli effetti a lungo termine. Si può però concludere che brevi esposizioni ai campi elettromagnetici possono influenzare i processi metabolici cerebrali in maniera sostanziale, sebbene reversibile”.

    Lo studio è frutto di una collaborazione tra il Laboratorio di Psicofisiologia e Neuroscienze Cognitive e il Laboratorio di Imaging Molecolare Ottico, entrambi parte del Dipartimento di Scienze della Salute dell'Università degli Studi dell'Aquila.

    http://www.rainews24.rai.it/notizia.asp?newsid=110356


Stai vedendo 4 articoli - dal 1 a 4 (di 4 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.