CERN La collisione ha avuto successo…e la particella di DIO?

Home Forum PIANETA TERRA CERN La collisione ha avuto successo…e la particella di DIO?

Questo argomento contiene 212 risposte, ha 26 partecipanti, ed è stato aggiornato da  CANERO 8 anni, 5 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 213 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #87286

    CANERO
    Partecipante

    Successo al LHC, la collissione tra particelle apre una nuova era nella fisica

    immagine: http://img716.imageshack.us/img716/5926/jivexml152166347262.png

    Oggi, 30 marzo 2010, è un giorno storico per la fisica, i ricercatori del CERN, hanno fatto collidere particelle subatomiche nel Large Hadron Collider, alla più alta velocità mai raggiunta. “E’ un gran giorno per essere un fisico delle particelle,” ha detto il direttore del CERN, Rolf Heuer. “Molte persone hanno aspettato tantissimo tempo per questo momento, ma la loro pazienza e dedizione sta iniziando a dare frutti.” Gli strumenti nel LHC hanno già rilevato migliaia di eventi, e l’LHC è rimasto stabile, continuando gli esperimenti, per più di un ora.
    Questo è un tentativo di creare una mini-versione del Big Bang che ha portato alla nascita dell’universo 13.7 miliardi di anni fa, per scoprire nuovi dettagli riguardo alla natura e l’evoluzione della materia nei primi istanti dell’universo.

    I raggi sono entrati in collisione all’incredibile energia di 7 TeV nel LHC ale 13:06 CEST. Questo segna il primo passo di una lunga corsa,alla potenza di 3,5 volte più alta di quanto mai raggiunto con un altro acceleratore particellare.
    “Con queste collisioni energetiche senza precedenti, gli esperimenti del LHC si sono spinti in una vasta regione da esplorare, e inizia cosi la caccia alla materia oscura,a nuove forze, nuove dimensioni, e il bosone di Higgs.” spiega il portavoce della ATLAS che ha collaborato, Fabiola Gianotti.
    Gli scienziati dicono che i primi risultati di queste prime collisioni verrano pubblicati entro pochi mesi, probabilmente verso la fine del 2010.

    “Siamo rimasti tutti impressionati dal modo in cui l’acceleratore si è comportato bene fino adesso.” spiega Guido Tonelli, portavoce del esperimento CMS,” ed è particolarmente gratificante vedere come i nostri rilevatori particellari funzionano bene, mentre i nostri team di fisici intorno al mondo stanno già lavorando sui dati,analizzandoli. Cominceremo presto a occuparci di alcuni dei più grandi puzzle della fisica moderna, come l’origine della massa, la grande unificazione delle forze e la presenza di abbondante materia oscura nell’universo. Ci aspettano tempi molto eccitanti. “

    Il CERN userà il LHC per 18-24 mesi con l’obbiettivo di raccogliere abbastanza dati da fare dei grandi progressi in tutti i vari settori della fisica. Appena verranno “riscoperte” le particelle del modello standard conosciuto, un precursore necessario prima di avventurarsi in campi della fisica sconosciuti, gli esperimenti del LHC inizieranno la ricerca sistematica al bosone di Higgs. Con la quantità di dati in arrivo, le analisi combinate di ATLAS e CMS saranno in grado di esplorare un ampio raggio di massa e c’è anche una possibilità di scoprirlo se il bosone di Higgs ha una massa vicina ai 160 GeV. Se invece è molto più leggero o molto più pesante sarà più difficile scoprirlo subito dai primi risultati.

    Immagine: http://img210.imageshack.us/img210/8784/atlas2010vp115216631619.png

    Per quanto riguarda la super-simmetria, ATLAS e CMS avranno entrambi abbastanza dati da raddoppiare l’attuale sensibilità a certe nuove scoperte. Gli esperimenti di oggi sono sensibili ad alcune particelle super-simmetriche con masse fino ai 400 GeV. Anche se il range si potrebbe ampliare fino ai 800 GeV in seguito.

    “Il LHC ha davvero una reale opportunità nei prossimi due anni di scoprire particelle super-simmetriche” spiega Heuer, ” e forse darci indizi riguardo alla composizione di un quarto dell’Universo. “
    Un altra nota interessante è che gli esperimenti del LHC saranno sensibili a nuove particelle massicce che indicherebbero la presenza di dimensioni extra, fino alle masse di 2 TeV, mentre invece al massimo oggi raggiungiamo 1 TeV.

    Dopo questa sessione, il LHC chiuderà per operazioni di manutenzione, e per completare alcune riparazioni, per poter preparare l’acceleratore, in vista della sua vera potenza, cioè un energia di 14 TeV. Tradizionalmente il CERN ha usato i suoi acceleratori a cadenze annuali, con durate di sette,otto mesi con quattro o cinque mesi di chiusura. Essendo una macchina criogenica, che opera a temperature bassissime, l’LHC ha bisogno di circa un mese per arrivare a temperatura ambiente e un altro mese per raffreddarsi. Una chiusura di quattro mesi, parte di un ciclo annuale non ha più senso per una macchina del genere, quindi il CERN ha deciso di cambiare e usare in ciclo più lungo con periodi più lunghi di operatività, accompagnati da periodi più lunghi di chiusura quando necessario.

    “Due anni di funzionamento continuo è una sfida sia per gli operatori del LHC sia per gli esperimenti, ma ne sarà valsa la penna.” ha spiegato Heuer. ” Iniziando con una corsa lunga e concentrando le preparazioni per una collisione a 14 TeV, incrementiamo il tempo totale di funzionamento nei prossimi tre anni, rifacendoci cosi per il tempo perso, e lasciando spazio agli esperimenti, per lasciare i loro segni.”

    fonte: http://press.web.cern.ch/press/PressReleases/Releases2010/PR07.10E.html


    #87287

    Detective
    Partecipante

    Intanto i primi scontri tra i protoni hanno nello stesso tempo sconfitto coloro che credevano che al Cern si creavano buchi neri capaci di distruggere la Terra.

    [u]La scienza ha vinto[/u] :bravo:

    … [link=hyperlink url] http://www.giorgiobongiovanni.it/scientifiche/1304-collisioni-di-particelle-lhc.html [/link]… !amazed


    #87288

    zret
    Partecipante

    Santi numi…


    #87289
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    ragazzi è propaganda, devono esaltare e giustificare tali costi, poi capiremo forse non fra molto che sono soldi buttati, forse pero è un percorso che dovevamo fare
    siamo come i bimbi che spaccano tutto per vedere cosa c'è dentro
    possono andare avanti all'infinito a spaccare la ZPE, con densità 10^94 gm/cm^3, 10 con 94 zeri di queste in 1cm^3 di spazio
    alla fine capiranno qual'è la strada giusta
    [youtube=420,347]portalplayer.swf

    molto più tardi l'ho scoperto, dice questo, in Gravitation http://www.amazon.com/Gravitation-Physics-Charles-W-Misner/dp/0716703440 , oggi la teoria del campo quantico ha subito il processo di rinormalizzazione di una densità di energia nel vacuum che puo essere infinita se non rimossa da rinormalizzazione.

    Ragazzi non so cosa pensate…rinormalizzazione è quello che hanno cercato di fare a me a scuola! ..non funziona bene giusto? Parleremo di rinormalizzazione fra poco..ma qua la densità energetica può essere formalmente infinita, significa che la fisica di oggi delle particelle subatomiche, fisica quantistica, deve avere un enorme energia nel vacuum perchè questa fisica funzioni, perchè la rimuovono con la rinormalizzazione? Vi spiego..ci sono due infiniti in fisica..1:30 ..è così, una infinità sono le quantità infinitamente piccole, sapete questa quantità più questa approssimate..sapete infinitamente piccolo..non importa..ok va bene ignoriamo l'infinitamente piccolo, poi c'è un altro infinito dal termine tecnico nei libri di fisica, un termine tecnico, cattivo infinito! se trovate qualcosa di infinitamente grande, non potete dire “oh lo ignoro” “ignoro energia infinita” non credo! Dovete farci qualcosa.Ecco perchè lo chiamano cattivo, ora che facciamo! Abbiamo trovato energia infinita nel vacuum, esiste una cosa in fisica che se trovate infinito cattivo dovete in qualche modo eliminarlo!
    Se non lo fate allora la vostra teoria non va bene e viene scartata. 3:09 Il modo in cui lo fanno è che usano la rinormalizzazione, prendono i numeri infinitamente grandi e li tagliano, li nascondono sotto il tappeto e non ne parlano, quindi potete laurearvi in fisica senza sapere che la densità nel vacuum è infinita nella distanza di plank.

    3:56 Ok? Si chiama fluttuazione quantica. ORa se ne parla di piu per molte ragioni, diviene più popolare ma pochi anni fa se parlavate di densità infinita nel vacuum ti guardavano male, pensavano che parlassi di una camera in laboratorio…4:27 Quindi come hanno rinormalizzato? Hanno preso una cosa chiamata distanza di plank, non entrerè nel dettaglio di come hanno derivato questo numero, la distanza di plank è 1.616×10^-33, questo è un piccolo piccolo piccolo punto. Praticamente dicono che questo piccolo punto è la cosa più piccola dell'universo, 5:20 Ok? Dicono l'universo va cosi nel piccolo e si ferma come dire “I'm done!” “Ho fatto è abbastanza piccolo e non vado oltre!”

    Quando lo fanno dicono quante di queste stanno in un cm^3 di spazio, per cercare di rinormalizzare la densità infinita nel vacuum per ottenere un numero minore, quindi impilano la lunghezza di plank in 1cm^3 di spazio in modo semplice, hanno poi calcolato che la densità della lunghezza di plank risulta 10^94 gm/cm^3, 10 con 94 zeri di queste in 1cm^3 di spazio

    e ora hanno un numero finito! 6:51 ma cos'è questo numero, vi do una idea, se prendiamo tutte le stelle che osserviamo col telescopio piu grande, fuori dalla Terra, Hubble e vediamo 100 miliardi di galassie e ognuna ha oltre 300 miliardi di stelle e la maggioranza sono piu grandi del nostro sistema solare e prendi tutto questo con un compattatore e schiacci tutto in un cm cubo di spazio non arrivate ancora a una densità di 10^94gm/cm cubo!

    Ok..avete un numero finito e sembra piuttosto infinito a me, forse dobbiamo avere a che fare con l'infinito invece di “rinormalizzarlo”! Sapete? Le persone prendono i nobel per questo. Quindi 10^94gm/cm^3 8:23 è quella che viene chiamata densità di fluttuazione del vacuum, quindi non è vuoto ma estremamente denso, ma perchè sembra vuoto, non sembra denso, ..cosa accade, come può essere così denso.
    9:05 Se il vacuum è ovunque e infinito in natura allora è in perfetto equilibrio e allora non c'è modo che lo sentiate, puo avere forze infinite ma se è in perfetto equilibrio non saprete che è li, come il pesce nell'acqua non saprà mai di essere nell'acqua finchè non viene portato in un'altra densità, noi non possiamo sentire un diverso vacuum e pensiamo sia vuoto quando in realtà è pieno e potete arrivarci da soli realizzando che se tutto irradia nel vacuum il vacuum non puo essere vuoto, quindi ero impressionato. Ok, l'universo si espande e il vacuum si contrae all'infinito e tutta la realtà emerge dal feddback tra espansione e contrazione, diviene chiaro che la parte espansiva sarebbe la parte irradiante dell'universo..

    http://www.altrogiornale.org/news.php?extend.3259
    L' Atomo Magnetico
    di Pier Luigi Ighina

    La Scoperta dell' Atomo Magnetico (Prima Parte:Teoria)

    Quando gli scienziati hanno iniziato a studiare l' atomo, hanno realizzato subito che quando eccitato dall' atomo della luce, sarebbe scomparso in essa. Così hanno iniziato ad eccitarlo con forti campi magnetici e forti tensioni elettriche, causando l'alterazione dello stesso atomo. Infatti, nell'opinione del Dr.Ighina, elettroni, neutroni e positroni ecc.., sono prodotti di un atomo alterato, così le loro leggi sono alterate rispetto al normale atomo.

    Lui pensa: come puoi cercare di studiare qualcosa che è in costante movimento, accelerando il suo movimento? Ha sviluppato quindi l'idea di cercare di fermare l' atomo.

    [youtube=446,326]EmbedPlayer.swf

    [youtube=420,347]portalplayer.swf

    se produco questo frattale col mio computer che deve continuare a creare confini e triangoli sempre piu piccoli, lo farebbe all'infinito fino a sciogliersi e dovrei comprarne un altro, altrimenti continuerebbe all'infinito, vi ho detto che ogni 5-6 reiterazioni potete fare zoom e vedere che si creano triangoli all'infinito. Benchè possa piazzare triangoli all'infinito non uscirei mai dal primo limite che mi sono posto (il cerchio), vi ho mostrato come l'infinito sta nel cosiddetto spazio finito 1:06

    Perchè potete dividere all'infinito nella circonferenza di un cerchio, cosa significa, perchè importa? Cosa importa alla nostro vita e a quello che facciamo? Un esempio anche solo per la fisica, costruiamo acceleratori sempre piu veloci che costano miliardi di dollari per ottenere particelle sempre piu piccole. Ora siamo a milioni di volte meno di un atomo 2:06 e ora costruiamo a Givevra in Svizzera un acceleratore che costa 300 miliardi di dollari mi pare e 5 paesi collaborano per arrivare a particelle piu piccole, ma compreso questo principio possiamo capire che costruendo acceleratori sempre piu grandi per dividere sempre continueremo a farlo all'infinito, 2:41 quindi dovremmo mollare la ricerca di particelle fondamentali e di particelle per capire la dinamica della divisione e della quantizzazione capite? Non quanto possiamo andare lontano nell'infinito, cosi che i fisici possano mettere il proprio nome su una particella e prendere il nobel.
    3:28 questo significa che se è vero ogni vostro atomo e cellula possiede potenziale infinito, connettività infinita al tutto, ogni vostro atomo è un mini buco nero, perchè se ci sono particelle infinite in esso, significa che ha massa infinita
    .

    4:12 Molti dicono che non possono visualizzare l'infinito, …4:30 non posso visualizzare l'infinito , se ho una natura infinita in me come mai non lo vedo e non lo posso visualizzare, punto corretto, la ragione è che molti vogliono visualizzare l'infinitamente grande, ma questo è limitato dai vostri sensi perchè è esterno a voi, ma qua vediamo che la divisione infinita può generare singolarità , un legame col tutto, quando visualizzate l'infinito dovete girare i sensi all'interno, andare verso l'infinitamente piccolo in ogni vostro atomo e cellula.
    5:40 Avviene che tutti i maestri sulla Terra hanno cercato di dire alle persone di portare i sensi all'interno con preghiera e meditazione per connettersi alla propria natura infinita, il Buddha, Gesu, .. tutte queste persone hanno detto che il Tempio del Paradiso è in voi e in tutto, questa è la descrizione di un frattale amici miei..il fatto è che non è stata propriamente applicata in fisica, ha enormi ripercussioni in fisica perchè cambia completamente come vediamo la struttura della realtà se ogni cosa contiene il tutto.
    6:51 Quindi vedete che questa è la chiave per capire la vostra natura e il vostro potenziale, quante volte nell'anno interiorizzate i sensi e vi connettete con la vostra natura infinita, ero molto emozionato per questo, perchè sembra anche dire che l'universo si espande e contrae, se tutto va verso l'infinito nel centro di ogni atomo, allora l'universo si contrae quanto si espande e posso vedere come la parte esterna della mia esistenza è la parte espansiva e la parte intetriore è quella che si contrae, quindi ho iniziato a pensare in questo modo quando avevo 7:58 11 anni e imparai a meditare ,un giovane insegnante dell'India mi ha insegnato a meditare, ero emozionato perchè scoprivo un mondo dentro di me, che sembra avere potenziale infinito, così iniziai a concentrarmi all'interno sempre più tempo e iniziai a pensare che deve esserci un bilanciamento tra espansione e contrazione dell'universo e la parte che si contrae è quella che genera e quella radiante è quella che aliena, ogni nostra scienza e conoscenza è basata sulla parte irradiante, 9:08 non abbiamo veramente scoperto nulla oltre il fuoco, facciamo esplodere tutto, mettiamo carburante a tonnellate in un razzo, ok, accendiamo sotto e mettiamo alcune persone sopra e speriamo che sopravvivano, ecco il nostro approccio, mettiamo benzina nell'auto e la facciamo esplodere in una camera con un pistone che sale e scende è tutto sull'esplosione e pensiamo che l'universo si espanda..9:55 più tardi mi hanno portato alla Georgia Tech per una conferenza, un dibattito con altri fisici, molto conosciuti e riconosciuti, sono anziani e hanno studenti in quel posto, discutevamo su varie cose, equazioni, tutte queste cose sulla lavagna e mi sono presentato solo con questo libro ,il mio principale libro, Gravitation, libro classico sulle equazioni relativistiche, scritto da leggende della fisica come Wheeler che ha lavorato con Einstein..

    ————

    rifletteteci….


    #87290
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    http://www.altrogiornale.org/news.php?extend.5733
    B: Allora perchè vuoi dare un calcio nel sedere alla teoria delle stringhe?

    Garret Lisi: Perchè penso che probabilmente la natura non funzioni così.

    Abbiamo due modelli molto buoni nella fisica fondamentale, la relatività generale e il modello standard delle particelle e interazioni. Una T.o.E. è una teoria che combina le due, riproducendole in un limite. (Che una T.o.E. esista è un dibattito separato). E' una cosa difficile da costruire, dato che la struttura di queste due teorie sembra molto diversa. la RG è fondamentalmente geometrica, mentre la QTF contiene algebra ovunque. Se pensi che esista una T.o.E. e sei guidato dalla semplicità, allora dovrebbe esistere una teoria unificata che dia entrambe.

    Ora, la teoria delle stringhe è partita con queste motivazioni e ha avuto molto successo iniziale. Negli anni '80 le persone pensavano che il modello standard delle particelle sarebbe uscito naturalmente dalla teoria in qualsiasi momento. Ma non è accaduto. Per ottenere le particelle conosciute, le persone hanno dovuto costruire strutture elaborate di brane e orbifold usando ogni sorta di ipotesi e centinaia di parametri. A questo punto, la teoria delle stringhe è confusa, più disordinata della struttura del modello standard che dovrebbe descrivere. Per questo devo pensare che probabilmente non è così che funziona la natura.

    Ora, io non detterei mai su cosa altri fisici dovrebbero lavorare. Penso anche che la teoria delle stringhe sia promettente e che sia bene che alcune persone ci lavorino. Semplicemente non fa per me. Quella su cui sto lavorando è una T.o.E. che combina tutti i campi del modello standard e della gravità in una teoria puramente geometrica Yang-Mills con una singola connessione.

    http://www.altrogiornale.org/news.php?extend.5366
    Haramein:
    Quindi sarebbe importante in fisica scoprire le forze fondamentali necessarie a generare la rotazione che, se conosciute, troveremmo infine le basi della realtà. Questa è cosa importante da conoscere, non dimenticate che fornirebbe importanti indizi sull' energia e la gravità, che possono avere enormi impatti sul nostro stato corrente nella tecnologia e nell'ecologia. Ancora, nella complessità della teoria quantistica e delle equazioni relativistiche (vi assicuro che queste complessità non sono banali) nessuna equazione, concetto o teoria fondamentale ha descritto ad oggi l'origine dello spin.

    Questa mancanza nella nostra comprensione delle dinamiche dello spin/rotazione è ciò che ha portato il prominente Premio Nobel C.N Yang (della famosa equazione Yang-Mills) a commentare che, “la teoria della relatività generale di Einstein, benchè profondamente bella, deve essere modificata..” (ndt.”is likely to be amended”) e questa modifica, “in qualche modo si lega allo spin e alla rotazione”.

    Benchè la Dr.Rauscher ed io siamo inconsapevoli dell'affermazione piu accurata del Dr.Yang, crediamo che la nostra recente pubblicazione “The Origin of Spin: A Consideration of Torque and Coriolis Forces in Einstein's Field Equations and Grand Unification Theory” si riferisca a tale questione. Come potete dedurre dal titolo, abbiamo permeato lo spaziotempo di Einstein con il termine torsione e Coriolis che diviene la causa e l'origine di tutte le rotazioni.

    La teoria della struttura atomica della materia è esposta nei trattati Vaisesika e Nyaya dell'India: “Vasti mondi si trovano nel vuoto di ogni atomo..” Yoga Vasishtha
    http://books.google.it/books?id=xsIi4ePN4hYC&printsec=frontcover&dq=yogi+autobiography&cd=1#v=onepage&q=atom&f=false


    “Gli esseri astrali realizzano che il cosmo fisico non è primariamente costituito di elettroni, né il cosmo astrale è formato basilarmente di vitatroni (prana); entrambi sono in realtà creati da minute
    particelle del pensiero di Dio, spaccate e divise da Maya (nota: illusione, tutto è Uno), la legge di relatività che in apparenza interviene a separare il Fenomeno dal Noumeno, la Creazione dal suo Creatore.
    http://www.waawi.com/Pagina%20Documenti/Yogananda.htm

    medico indiano ayurveda Deepak Chopra. Laureatosi in medicina negli Stati Uniti dove tuttora risiede, tende a fondere la ricerca occidentale con l’antica sapienza orientale, ricercandone comuni radici ed analoghe intuizioni, finalizzandole alla cura psico fisica degli individui. Direttore di centri per il benessere sparsi in tutto il mondo (prossima l’apertura di uno in Italia), guru di molte personalità (Derni Moore, Sylvester Stallone e Liz Taylor), filantropo (devolve in beneficenza il 15% dei suoi guadagni) e ricchissimo, a chi lo accusa di commercializzare l’anima risponde: “La miseria non aiuta ad essere spirituali. I poveri pensano al denaro molto più dei ricchi”. Egli sostiene che “la percezione dei sensi è ingannevole; l’apparenza corporea non è solida e finita come sembra. A livello subatomico non siamo più materiali dell’aria che ci circonda. Negli atomi, commistione di informazioni ed energia, domina il vuoto”.
    http://www.prioratodision.net/dizionario/n01a.htm


    #87291
    giusparsifal
    giusparsifal
    Partecipante

    Giusto per rispondere alla lecita domanda nel titolo del thread, dovremo aspettare una collisione a 14 TeV.


    #87292

    Spiderman
    Partecipante

    [quote1270035871=zret]
    Santi numi…
    [/quote1270035871]

    Quoto.


    #87293
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    [quote1270036705=giusparsifal]
    Giusto per rispondere alla lecita domanda nel titolo del thread, dovremo aspettare una collisione a 14 TeV.
    [/quote1270036705]
    esatto non ricordo a che livello di energia si era guastato l'ultima volta..


    #87294
    kingofpop
    kingofpop
    Partecipante

    infatti attendiamo quei numeri li prima d vedere i risultati


    #87295

    Xeno
    Partecipante

    [quote1270138307=Richard]
    esatto non ricordo a che livello di energia si era guastato l'ultima volta..
    [/quote1270138307]

    5 TeV.


Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 213 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.