CFR mafia scatena guerre Silvio Prodi ULIPOLPO vende' I TAL YA satelliti ai BIN LADEN LEDEEN Qaeda

Home Forum TEOLOGIA CFR mafia scatena guerre Silvio Prodi ULIPOLPO vende' I TAL YA satelliti ai BIN LADEN LEDEEN Qaeda

Questo argomento contiene 5 risposte, ha 3 partecipanti, ed è stato aggiornato da  LeviMOLCA 8 anni, 10 mesi fa.

Stai vedendo 6 articoli - dal 1 a 6 (di 6 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #35627

    LeviMOLCA
    Bloccato

    [color=#0000ff] [/color] **B”H _

    PUTIN e PUTINIERI duciboss NARCO$ Colombia
    vedi libro di Barry Chamish Giornalista Israeliano

    '' ShiRACmon Peres uccise Yitzha'k Rabi'n ''

    vedi DOCUMENTI in molcalevi@yahoogroups.com
    riportano pezzo di Fabrizio Dragosei Corriere della Sera
    Supplemento Economia
    Lunedi' 2 GIUGNO 2003 l' Aspirante Consuocero di Silvio Prodi ULIPOLPO ,
    Vlad l 'Impalatore est
    il DUCEBOSS dei Narcos$ Colombia

    PAPI EBREI AVVELENATI Silvio Prodi BETTINUTTA
    vende' SATELLITI tutta
    flotta I TAL YA alla Famiglia BIN LADEN LEDEEN

    da molcalevi @ yahoogroups. com

    PAPI “EBREI ” avvelenati – Caval Letta JERE PUTINJERE
    NARCODUCEBOSS vende' a Fam Bin LADEN tutta l' I TAL YA ,
    anche flotta SATELLITI – ARCORIAD STAR WAR HOLY WAR

    v anche DOCUMENTI mesmo molcalevi @yahoogroups. com
    Click Sx in alto .

    dalle pagg 367 e sgg del libro ' Chi ha ucciso Yitzhàk Rabìn'
    di Barry Chamish ; ed Nuovi Autori MILAN NO ENA trad8 e curato
    da Franco LEVI molcalevi ENA ed Nuovi Autori MILANNO ISBN
    88-7230-992-1 ordinabile ai libraj coraggiosi, e sul WEB . Cerca
    CHAMISH autore su : http://www.internetbookshop.it e
    http://www.libreriauniversitaria.it

    avvelenati Papa LUCIANI e Ambasciatore d ' Israel a Roma Zeev
    Yehuda ' Shek – PAPI ' EBREI' avvelenati – LEVitabile
    FINI Mondo Papa Lucani avvelenato Messia o Caos ? Ebrei ,
    Cattolici , Evangelici … ma donde viene la violenza ? Vatican contro Chamish –
    -da Famiglia Cristiana ROMA fcroma@s… a
    levi.franco@t…??????????????????????????????????? da Levi MOLCA Franco JAL risposta a “Famiglia
    Cristiana: !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! cc a
    cp@i…; info@a…; falcone@f… segreteria@a… com.ebra@v…;
    chiefrabbivenice@v… chamish@n… molcalevi @ yahoogroups.com

    Ibrahim Benjamin Capucci Sabah pronto diventar prossimo Papa .
    Attento Papa KAROL , non aspettano altro : ODD MEA VE – SHEVAI'M
    Papa Giovanni Paolo II DEVE VIVERE ALTRI CENTOSETTANT' ANNI ALMENO !

    Angelo Roncalli, Patriarca di Venexia, era amico , e tanto , di Rav Leone Leoni , Rabbino capo di Venexia . Leone mori', e Patriarca Roncalli divenne amico , e molto , di Rav Giuseppe Piattelli , nuovo
    Rabbino Capo di Venexia .

    –1958: Papa PIO XII Eugenio Pacelli muore. Roncalli diventa Papa Giovanni XXIII, avvia l ' iter per relazioni ufficiali diplomatiche fra SCV e Israe'l. Albino Luciani diventa Patriarca di Venexia .
    Amico , e tanto , di Rav Piattelli .

    –1963 Papa Giovanni XXIII muore ( avvelenato con polvere di smeraldo nella polenta – NdT ). L' iter si blocca in mezzo ai
    traffici . Papa Paolo VI Giovanni Battista Montini ( di Concesio-
    Nuvolento, BRIXIA ) visita Terra Promessa , mai profferisce il
    motto ” Israe'l “, mai parla di relazioni di pelo matiche . Eppure
    mezza Gerusalemme e i ” Territorj ” non sono ancora occupati dallo
    Tzionista .

    –1974 Monsignor Hilarion Kapudji Capucci arrestato da Israe'l per
    violazione del Codice della Strada ( trasporto carichi pericolosi
    sanza patente ) .

    -Nel 1977 Israe'l lo scarcera in cambio d' ( in )certe promesse
    Vaticane …

    Rav Piattelli si trasferisce Rabbino a Roma .
    –1978- Papa Paolo VI muore . Il Patriarca di Venexia Albino Luciani diventa Papa Giovanni Paolo I . Immediatamente Papa Luciani invita nei Pontifici appartamenti Rav Piattelli , che va a trovare il vecchio amico in compagnia d ' un altro amico , e tanto : Zeev Yehuda' She'k , nato nella allora Cecoslovacchia , Ambasciatore di
    Israe'l in I TAL YA . Papa Giovanni Paolo I e l' Ambasciatore
    She'k festeggiano l' incontro , e brindano con CAPPUCCINI a
    fiumi . Ma Rav Piattelli, da sempre , non beve mai caffe' , con o
    sanza latte .

    — 34 giorni dopo l ' elezione Papa Luciani muore , uno strano
    infarto al miocardio . I famigli trovano il Defunto coi denti attaccati alle ginocchia . Il corpo si decompone troppo in fretta ,
    va subito imbalsamato . A quanto sinora dichiarato non si fa alcun
    esame necroscopico ( fu fatto ma non si deve dirlo – N d T MOLCA ) .

    — 48 ore dopo la morte di Papa Luciani , anche l ' Ambasciatore
    Zeev Yehuda She'k muore di altrettale insulto cardiaco altrettanto
    strano .
    ' AQUA TOFANA' , soluzione acquosa di sali d ' arsenico .
    Ricetta inventata dalla Maga Tofana , la fattucchiera prediletta da Cesare e Lucrezia Borgia . AQUA TOFANA: inodore , insapore… coi
    CAPUCCI non si avverte mica . Il KKK Klan degli INCAPUCCIATI o
    INCAPPUCCIATI . Da fonti attendibili so : Papa Wojtyla non beve
    mai Cappuccini . Avner Arazi, nel 1978 Console Generale d '
    Israe'l a MILAN NO ( purtroppo nel 1996 il Consolato d '
    Israe'l a MILAN fu chiuso ) rientrando da Roma , dai funerali , mi
    disse : molto strani ambo gl' infarti . Arazi lascio' la di pelo
    mazi'a, divento' businessman . Puo' qualcuno rintracciarlo, porgli
    qualche domandina ? Eppure Hilarion Cappucci , e il suo amico , e tanto , Mehmet
    Ali' Agca', han bevuti insieme molti cappuccini prima e dopo quel 13
    Maggio 1981 , a Roma , in VicinOriente e altrove . Mai un mal di pancia . Sanno come trattare caffe' e affini .

    GOG MAGOG E DEMAGOG – di Barry Chamish – The Vatican Agenda… Dal
    libro mesmo …

    pp 370… CAVAL LETTA JERE VENDE' I TAL YA TUTTA , ANCHE SATELLITI X TELECOMUNICAZIONI E DIFESA ALLA FAMIGLIA BIN LADEN

    B”H_
    STAR WAR HOLY WAR RAISET SAUDI MARSIGLIA velivoli fratricidi
    MedioBanca DOPOCUCCIA MediOriente MEDIASETTICEMIA Roma CELESTE
    contro Gerusalemme Terrestre . Arcore Segrate CELESTI TERRA
    SANTA

    Dalle pagg 294 e sgg sgg del libro “Chi ha ucciso Yitzha'k Rabi'n”

    ENA EDITRICE NUOVI AUTORI MILAN NO ISBN 88-7230-992-1 di
    Barry Chamish Giornalista ISRAELiano traduzione e cura di Franco
    Levi JAL

    SILVIO BOBOTTINO CRACK SI ' vende' a Famiglia BIN LADEN flotta dei
    Satelliti d' I TAL YA . ARCORIAD HOLY WAR STAR WAR ; ora fa e da
    qui GLOBALdiffonde programmi ARABI x Principe AL WALID REGISTA
    MEDIASETTICEMIA MEDIOBANCA DOPO CUCCIA RAISET SAUDI MARSIGLIA
    velivoli fratricidi Mediobanca DOPOCUCCIA MediOriente MEDIASETTICEMIA Roma Di Sopra ; ARCORIAD Arcore Segrate CELESTI
    TERRA SANTA .

    Qual fine ha fatta sto pezzo diffuso dal sito x giornalisti '
    IL BARBIERE DELLA SERA' il 26 Novembre 2001 , due mesi dopo le
    tragedie dell' 11 Settembre 2001 negli USA ? Dove son finite le sue
    fonti ? ECCHILO ! Questo scrisse MORDENTI ( dove e ' finito
    LUI ? ) dove e' finita Deborah FAITIL di Rehovot – Bolzano ? Dove son finiti Angelo PEZZANA e la ' IC' Informazione Corretta
    DOC ? E la FAITIL Federazione Amicizia I TAL YA – Israe'l ?
    DOVE E' FINITA CHICCA FALCONE SCARABELLO ? Dove son finite Lara
    ONOR e ADI Amici d ` Israe'l ?

    scrisse mordenti@i… Carissimi, v ' incollo ILLUMINANTE
    articolo comparso qualche tempo fa su IC
    ' Informazione Corretta' ripreso dal BARBIERE DELLA SERA .
    Bisogna dire : sanno spender bene i loro soldini !
    FEGATO SANO . 26 NOVEMBRE 2001

    LE KEFIAH DI VIALE MAZZINI ( Barbiere della Sera ) : storia
    tortuosa ma INTERessante della partnership in affari fra la RAI e il
    gruppo SAUDITA Dallah Albaraka . Al Walid Bin Laden.

    I comunicati bisogna saperli leggere. Prendiamo per esempio
    quello diffuso Venerdi' 9 Novembre 2001 ( e ripetuto il 14 )
    dalla RAI , nei quali si afferma che ' in base alle fonti
    accessibili ìì … al momento alla RAI non risulta un
    coinvolgimento della Societa' Dallah Albaraka con l' inchiesta sul
    terrorismo condotta dalle Autorita' Statunitensi, ovvero con le
    indagini riguardanti il network finanziario di Osama Bin Laden .
    Che significa' in base alle fonti accessibili ' ?
    Kevoddi'' al momento `' ? Un po' esitante come messa a punto
    no ? Comunque meglio di ggggniente . Meglio del silenzio , o
    almeno della grande e circospetta discrezione , che da anni
    circonda la partnership fra la RAI e il gruppo Arabo Dallah
    Albaraka , di cui e ' azionista di riferimento lo Sceicco Saudita
    Sleh Abdullah Kamel.

    Siccome e' una storia complicatine , ma INTERessante , e promette
    gustosi sviluppi , proviamo a raccontarla dall' inizio , avendo
    fatta prima qualche ricerca ; e magari semplificando un po' le
    cose per renderla meno sdelegna.

    Su il sipario. Il 2 Novembre 2001 il Wall Street Journal scrive
    che l' FBI e la CIA, ( si stan rompendo la testa per individuare i
    canali finanziarj che alimentano la organizzazione di Osama Bin
    Laden, AL QUAEDA ) han messi gli occhj sul Gruppo Industriale
    Saudita Dallah Albaraka, una conglomerata da un bel po' di
    miliardi di Dollari, presente in settori numerosi dalle banche alle
    assicurazioni, alle costruzioni al broadcasting radiotelevisivo .
    Qualcuno, sempre secondo il Wall Street Journal , ipotizza che
    alcune banche partecipate dal gruppo Dallah Albaraka siano state
    utilizzate da Osama Bin Laden per muovere i suoi capitali . Sara'
    vero? Alla CIA l' ardua risposta . Ma arriva subito la durissima
    smentita dai vertici del gruppo Dallah Albaraka .

    E jeri , sul Corriere della Sera , l ' intervista di Sua
    Altezza il Principe Mohammed Al Faisal Al Saud. Difende sdegnato la
    correttezza della Finanza Islamica . A Roma il pezzo del WSJ non
    passa inosservato ( anche perche' lo rilancia immediatamente l'
    ANSA con un take delle 20.13 ). Alla RAI qualcuno si spaventa,
    perche' il gruppo Dallah Albaraka e' socio ( partner commerciale?
    referente d' affari? ) comunque ” distributore in esclusiva “,
    questo si', d'un prodotto fondamentale dell' Azienda televisiva di
    Stato.

    Piu' precisamente: nel 1995 Dallah Albaraka ha firmato un
    contratto con la RAI: consente alla Società ' Araba di distribuire
    nei Continenti dove c' e' forte emigrazione Italiana il segnale TV
    di Rai International. In altre parole, Dallah Albaraka porta sulle tv della
    maggioranza degl' Italiani all' estero
    il ( cosiddetto ) ' meglio' della produzione nazionale: dalla
    Carra' al ' Medico di famiglia', passando per i TG , i Porta a
    Porta, e tutta l' autoproduzione RAI.

    Questo accordo ( dei dettagli parleremo piu' avanti ), in esclusiva
    per 10 anni, a costo zero per gli Arabi, prevede guadagni esigui per
    la Rai, d' incerta riscossione, tant' e' che, forse per prender le
    distanze dai partners , la Rai afferma nel suo comunicato del 9
    Novembre 2001 : ' Negli anni si e' aperto un contenzioso che ha
    obbligata la RAI a chiedere la risoluzione del contratto, e in
    merito e' in corso un arbitrato presso la Camera Internazionale di
    Arbitrato di Roma' .

    In viale Mazzini qualcuno riassume le cose con poche
    parole: ' In buona sostanza, nel 1995, la Rai ha dati in
    ostaggio i suoi programmmi adatti alla diffusione internazionale, in
    cambio di promesse che gli Arabi han mantenuteper dir cosi' ''con
    molta parsimonia''. Insomma, una brutta matassa. Che il ceto
    dirigente dell' Azienda di Viale Mazzini non riesce mai a
    sbrogliare' .

    *** CAF Per cercar di capire come sono andate le cose bisogna fare
    un passo indietro alla fine degli anni '80-inizio '90. Il periodo
    lo ricorderete: Bettino Craxi è il segretario padrone del PSI, e lo
    scenario politico I TAL YAno è dominato dal trio Craxi Andreotti
    Forlani. CAF. Presidente della RAI e' Enrico Manca, jeri grande
    sponsor della Umbria Fiction, oggi grande organizzatore di qualsiasi
    convegno sui media, nel suo attuale ruolo di Presidente dell' ISIMM,
    Istituto per lo studio dell' innovazione dei media e della multi
    medialita'. Manca sostiene, sponsorizza e promuove in quei giorni
    lontani la nascita di una societa', chiamata ' RAI AMERICA' , il
    cui compito e' far si' che anche le comunita' I TAL YAne nel
    continente Americano possano vedere la tv prodotta nella Madre
    Patria . In realta' la tecnologia dell' epoca consente soltanto di
    raggiungere, con il segnale Rai, la costa Orientale del Nord e Sud
    America. Ma intanto si dia inizio alle danze, e poi si vedra'.
    Il segnale televisivo Italiano varchera' l' Oceano grazie a uno dei
    satelliti della flotta INTELSAT, e una parte degl' I TAL YAni
    nelle Americhe sara' piu' felice. Soprattutto perche' – si sa –
    vogliono assistere al Piu' Grande Campionato Del Mondo, e per
    ottenerlo sono pronti a tutto, o quasi.

    Naturalmente , per cominciare , dovran comprarsi una parabola di
    adeguate dimensioni, e una tv adatta. Ma a venderle loro – e a caro
    prezzo – pensera' un' altra societa', con sede in Svizzera . E'
    un' altra storia questa ? Fin dall' inizio le cose non si mettono
    bene. Nel Nord America la Tv ITAL YAna si vede , ma cosi'
    cosi' . In Sud America poco o niente. Gl' Italiani che han
    comprati le parabola e il televisore giustamente s' incazzano, e
    protestano. Vuoi vedere che e' un bidone ?
    I responsabili delle Comunita' I TAL Yane all' estero
    rumoreggiano, e qualche eco alla Farnesina arriva… Fatto sta : l'
    operazione s' incaglia, dai punti di vista sia politico, sia
    economico. Nel frattempo pero' , poiche' il segnale televisivo si
    continua a trasmettere, continua a scattare anche il tassametro del
    satellite, e i costi finiscono per appesantire i bilanci della Rai .
    Sono bei miliardi da pagare. Insomma, un flop. Nel frattempo siamo
    arrivati al 1992 . MARIO CHIESA vuota il sacco , con Nini' Di
    Pietro. Tangentopoli ( la guerra civile fra magistrati e politici,
    direbbe Berlusconi ) e' agl' inizj. Il CAF sprofonda veloce , e
    Bettino Craxi comincia realisticamente a temere che il futuro non
    gli riservera' piu' gloria niuna. Male che vada ( e cosi'
    purtroppo per lui andra' ) c' e' sempre la casa di HAMMANET ( dove
    il leader socialista trascorrera' gli ultimi anni in latitanza ) e
    un buon rapporto col Governo tunisino , pronto a presidiare la sua
    villa con una guardia militare . Gia', in fondo non ci siamo mai
    chiesti perche' la villa di Bettino Craxi fosse sorvegliata dai
    soldati Tunisini.

    In fondo poteva bastare un' auto della Polizia, come si fa da noi
    con un ospite di riguardo. Bah…

    Il Principe Al Waleed e' un tipo con una sacco di petrolgrana da
    spendere e investire nel Globo . E' in splendidi rapporti con la
    famigia Bush, e' stato il responsabile della Difesa del Kuwait
    durante la guerra del Golfo, si e' gia' comprato il 10% delle azioni
    della CITIBANK, che lo rende il piu' importante banchiere del Pianeta. Soprattutto e ' il rampollo della Famiglia Al Saud
    incaricato di investire nei media . Proprio in quel periodo i
    Sauditi sono in cerca di sedi in Europa da cui trasmettere i segnali
    TV di due emittenti verso i Paesi Islamici.

    Le tv si chiamano ORBI e ART (Arab Radio Television) . La ART fa
    capo alla Societa' Dallah Albaraka, governata dallo sceicco Saleh
    Kamel. Interpellati, sia gl' Inglesi che i Francesi declinano le
    offerte Saudite. Han paura diconcedere sul loro territorio l' uso d'
    impianti di trasmissione agli Arabi. Temono complicazioni di
    carattere politico – religioso. E se poi qualche setta integralista
    non gradisce ? C' e' il pericolo che qualche esaltato se
    la prenda con gl' impianti di tele trasmissione. Meglio
    glissare… Timori non infondati come dimostrano gli avvenimenti
    degli ultimi mesi. In I TAL YA invece i Sauditi, rappresentati da
    Tarak Ben Ammar, trovano buona accoglienza . Tarak Ben Ammar e' un tipo bene introdotto negli ambienti giusti. E' amico dei
    Craxi , cosa che non guasta . Fatto sta , l' allora amministratore
    delegato di TELESPAZIO , Raffaele Minicucci , offre agl'
    imprenditori Sauditi la possibilita' di trasmettere i segnali di
    ORBIT e ART dagl' impianti della Telespazio situati nel Bacino del
    Fucino . Affare fatto . E' l' ingresso degli Arabi nell' etere
    nazionale Italiano.

    **** IL SANGUE DELL ' INTER COMINCIA A MILANIZZARSI

    Siamo arrivati al '93 – 94 . Il bubbone di Rai America continua a
    produrre buchi nel bilancio . Manco la gestione dei '
    professori' ( Claudio De Matte' presidente, e Gianni Locatelli
    Direttore Generale ) riesce a uscirne in qualche modo. Primavera
    1994: Silvio Berlusconi vince le elezioni. Presidente della Rai
    diventa l' attuale Ministro dell' Istruzione, Letizia Moratti.
    E' proprio la Letty ( affiancata dal Direttore Generale Rai , che nel frattempo e' diventato proprio Raffaele Minicucci ) a firmare, nel 1995, il contratto. Leghera' la Rai alla Societa' Saudita Dallah Albaraka .

    La Moratti, va concesso, da' soltanto corso con la sua firma a
    un accordo preparato dai suoi predecessori / successori. Ma il
    sangue dell' INTER va milanizzandosi. In virtu' di questo
    accordo, alla Dallah Albaraka viene concessa l' esclusiva A
    COSTO ZERO della distribuzione IN QUASI TUTTO IL GLOBO del
    segnale della vecchia Rai America , nel frattempo divenuta RAI
    INTERnational.

    Ma… La rete televisiva ORBIT continua serenamente a
    trasmettere da Telespazio. La rete ART diventera', nella strategia
    di Dallah Albaraka, una sorta di BBC World Service Araba , e
    trasmettera' in tutto il Cosmo, cercando ospitalita' sui satelliti a
    diffusione diretta e negli operatori via cavo.

    La disponibilita' del segnale Italiano di RAI MILAN NATIONAL
    servira' anche a rendere piu' vendibili, agli operatori via cavo, i
    programmi Arabi . L' idea dei Sauditi infatti e' vendere ' un
    pacchetto' : se tu, operatore via cavo, vuoi comprarti Rai
    International, ti becchi anche la Araba ART e la diffondi. In sostanza, RAI ARCORE INTERNATIONAL verrebbe in questo modo usata
    come specchio per le allodole per aprire la strada alla diffusione
    della tv Araba .

    L' obiettivo dei Sauditi sembra chiaro: acquisire, a livello
    planetario, massima visibilita', anche grazie al traino dei
    programmi televisivi Italiani. In cambio dell' esclusiva per la
    distribuzione del segnale di Rai International, i Sauditi si beccano
    pero' tutto il malloppo di Rai America, debiti compresi, e s'
    impegnano, dopo solo tre anni di esercizio, a versare alla Rai un
    po' di royalties. Sono mai arrivate le royalties? Chissa'?
    Riassumendo: oggi , mentre scriviamo , Novembre
    2001 , e fino al 2004 , Dallah Albaraka e' titolare dei diritti di trasmissione in gran parte del Mondo ( Asia esclusa ) dei
    programmi diffusi da Rai International.

    **** UNA FETTA AI CRACK SI ' ; UNA FETTA AGLI ARRAFFATTI ; UNA
    AL CAVAL LETTA JERE, UNA AI BIN LADEN . E NOI ITALIANI USCIMMO A
    RIVEDER LE STELLE PAGANDO SOLTANTO IL CANONE

    Dominus dell ' accordo Rai-Dallah Albaraka , come abbiamo visto,
    e' dunque il signor Tarak Ben Ammar, plenipotenziario del Principe
    Saudita Al Waleed . Ora: per meglio comprendere i motivi dell '
    imbarazzo della RAI nella partnership con la società ' Dallah
    Albaraka , conviene ricordare qualcosa di piu' di Tarak Ben Ammar e
    del Principe Al Waleed . Del secondo ricordiamo semplicemente : e'
    cospicuo azionista di Mediaset , l' azienda di Silvio Berlusconi.

    Non piu' tardi del 31 Agosto 2001, dodici giorni prima del
    NAINILEVEN, Berlusconi ha ricevuto a Palazzo Chigi il Principe
    Saudita , per prospettargli altri investimenti possibili nel nostro
    Paese.
    Di Tarek Ben Ammar ricorderemo: oltre a essere l' uomo del
    Principe Al Waleed nel consiglio di amministrazione di Mediaset, ha
    avuto un ruolo saporito in uno dei processi in cui Silvio Berlusconi
    e' tuttora imputato: il caso All Iberian. Avete il mal di
    testa eh? Eh si', la storia e' un po' tortuosa , ma vale la pena di
    concentrarci ancora un po'. Il processo All Iberian, come i
    cronisti giudiziarj ben sanno ( ma li invitamo a scriverci dettagli
    che sicuramente abbiam tralasciati ), riguarda una societa' off-
    shore, la All Iberian, appunto, che , secondo i magistrati del pool
    di MILAN NO, sarebbe la cassaforte estera attraverso la quale il
    nostro attuale Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi avrebbe
    compiuta una serie di operazioni illegali.

    In particolare, Silvio Berlusconi e' stato accusato in primo
    luogo d ' aver finanziato illegalmente il PSI dei Craxi con £it
    VENTIDUE MILIARDI transitati dai conti della All Iberian a conti
    correnti nella disponibilità ' di Bobottino Berlusconi. Per questo
    reato e ' stato dichiarato non punibile GRAZIE ALLA PRESCRIZIONE DEL
    REATO .

    A tentar di dare una mano ai Berlusconi e ai Craxi, nel primo
    processo All Iberian , ci ha provato proprio Tarak Ben Ammar . Il
    quale , in alcune interviste , ha sostenuto che quei 22 Miiardi di
    £irette Berlusconi li doveva a lui in ragione di una banalissima
    transazione di affari : ' Sono stato me a chiedere a Berlusconi di
    versarli su un conto particolare. Berlusconi non sapeva che quel
    conto fosse riconducibile ai Craxi. I soldi comunque -ha
    spiegato Ben Ammar- dovevan poi esser girati dai Craxi all '
    Organizzazione per la liberazione della Palestina, l'
    OLP.' .

    Convocato due volte dai Magistrati di MILAN NO che volevano
    ascoltarlo come teste, Tarak Ben Ammar ha pensato bene di non
    presentarsi. Quanto ai conti della FINI nvest, non c' e' traccia
    dell' operazione contabile.

    Eppure minga di bruscolini trattasi. Piccolo riepilogo: l '
    attuale Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi avrebbe pagati 22
    Miliardi (minga di €uro, soltanto di vecchie £irette Italiane) a
    Tarak Ben Ammar, ignaro del fatto che sarebbero stati passati al PSI
    dei Craxi esponenti di punta della politica Italiana, i quali con
    quei miliardi avrebbero finanziata l ' OLP degli Arraffat .

    Ma il processo All Iberian ora ( nel 2001 ) SEGUE ANCHE UN ALTRO
    FILONE . Dai conti della Societa' off-shore di Berlusconi
    sarebbero usciti , non soltanto quei 22 miliardi , ma molte altre
    decine , anzi centinaja , utilizzati , sempre secondo il pool di
    MILAN NO , per operazioni di varia natura , come scalate in Borsa
    di societa' quotate; corruzione di Giudici ; e simili
    piacevolezze . Questi miliardi a centinaja, secondo l' accusa,
    sarebbero stati fatti sparire dai bilanci della FINInvest. E
    infatti, nel processo All Iberian tuttora in corso , Silvio
    Berlusconi e' imputato di falso in bilancio. ' Avrebbe'
    truccati i conti della Fininvest per far uscire all' estero tutti
    quei bei soldoni.
    Ma ora ( 2001 ) come sapete il Governo Berlusconi ha modificata
    la fattispecie di reato di falso in bilancio. Secondo la nuova
    legge , si tratta di un reato pel quale proceder puossi solamente su
    querela di parte.

    Spieghiamo meglio per i crapadura : perche' si possa processare
    Berlusconi la Fininvest dovrebbe querelarlo. Cioe' , Berlusconi
    dovrebbe denunciar se stesso . Divertente no ? Anche tragico , ma
    l' e' insci' .

    1) La Rai ha concesso il segnale di Rai International a una societa'
    Saudita , Oggi ( 2001 ) secondo il WSJ, Wall Street Journal all'
    attenzione degli' investigatori Americani .

    [[[[ forse ne sapremo qualcosa nel 2007 ? NdR MOLCA ]]]]

    A costo zero, Rai e Arabi sono da tempo in rotta di collisione ,
    tanto e' vero che e' in corso un arbitrato dall' incerto esito . E'
    doveroso naturalmente ricordare che i vertici della Dallah Albaraka
    hanno respinto con sdegno ogni sospetto .

    2) Il mediatore e artefice dell' affare Rai – Dallah Albaraka e' anche il rappresentante , in consiglio di Amministrazione di
    Mediaste , del Principe AlWaleed , socio di Berlusconi .

    3) Tarak Ben Ammar, consigliere di Amministrazione Mediaset e
    mediatore dell' affare Rai International, ha tentato di toglier dai guai SilvioBerlusconi e afferma di aver regalati 22 Miliardi ai
    Craxi perche' con dessi finanziassero l' OLP.

    4) I 22 Miliardi sono usciti dai conti della Societa' All Iberian ,
    del Gruppo Fininvest , dai quali conti sarebbero usciti , secondo i
    magistrati dell' accusa , anche molti altri miliardi ( ma soltanto
    di vecchie £irette ) utilizzati dal nostro Presidente del Consiglio
    per altri scopi non del tutto commendevoli .

    5) Tarak Ben Ammar l' e' semper l' istess che ha accompagnato a
    Palazzo Chigi il Principe Saudita Al Waleed a colloquio con
    Berlusconi un pajo dimesi fa, 31 Agosto 2001 . Un cordiale colloquio
    di affari . Disoccupazione? Ma no, come vedete c' e' molto lavoro
    per tutti. `' BDS il Barbiere della Sera. ” Per i lettori che volessero
    segnalare il loro apprezzamento- Forse si riesce ancora a scrivere
    a. ilbarbieredellasera @ tiscalinet.it … — qualcuno sa
    trovare indirizzo e sito del “RASOJO DELLA SERA” ? Ciaolo'm
    Ciaola'm, Shukhra'n Raba'h – MOLCA —

    On Israel and the Palestinians by BARRY CHAMISH

    -There was so much to tell this week. The death of Leah Rabin a year
    after she publicly demanded a reinvestigation of her husband's
    murder.

    The suspicious silence of her two children this year about their
    father' s equally suspicious demise. The dragging out of a beaten,
    drugged, threatened Yigal Amir to once again confess before the
    cameras of Channel Two.

    The use of Channel Two hostess Ilana Dayan as a conduit of
    disinformation for the Shabak. And then there was the truth that
    the media exposed. Hatsofe tore apart the lies in Carmi Gillon's
    book and wrote that he was covering up his own crimes. The same ''
    Hatsofe '' finally publishing suspicions of Shimon Peres '
    involvement in Rabin's murder . Tel Aviv Magazine' s interview with
    Eyal Shomroni Cohen , the recently fired attorney for the Shabak
    provocateur Avishai Raviv, revealing that he had seen the cut 30
    seconds of the assassination film and what it revealed, “would shock
    the nation.” Yoav Yitzhaki in Maariv exposing the collaboration between the
    police, prosecution and Channel One in the destruction of the
    incriminating Avishai Raviv initiation ceremony film. Marriv' s
    Ratings Magazine exposing Israeli television's cover – up of the
    Rabin murder conspiracy… and more.
    But all that has been swept under the carpet by the PLO's murders
    of innocents. Two weeks ago, the respected political site Rumors Of
    War asked me to begin an on-line debate with Arab analysts. I never
    debate Arabs because I feel their point of view on all matters
    relevant to me is baseless and prejudiced.
    I agreed to begin such a debate if I could choose the topic one,
    which for once, an Israeli doesn' t have to begin with on the
    defensive.
    My subject for debate was: Do The Palestinians Deserve a State?
    After two weeks, no one has bothered to join in the debate. So
    here are the major points, which were never discussed on Rumors Of
    War: There was never an independent Arab state called Palestine. At
    best, Palestine was a backwoods Turkish province. Hence, there were
    no pilgrimages to the “holy” Al Aqsa mosque.Jerusalem is not the
    third holiest site of Islam. Mecca and Medina are holy; Jerusalem
    was never mentioned in the same breath until the liberation of the
    Temple Mount by the Israelis in 1967.The Palestinians and their
    political leadership bring war and instability to wherever they
    reside, be it Jordan, Lebanon or in the very territories Israel
    recently handed over to them. No one wants them as neighbors because
    they are too egotistical, hotheaded, selfish and immature o qualify
    as a responsible nation.And no one would sign a meaningful agreement
    with any Palestinian leader because agreements are always broken.
    Israel learned the hard way, that the PLO's diplomats have no ethics
    and lie with impunity. They will always be diplomats of a terror
    organization, never of a nation, because nations must abide by
    their commitments.There is no hope of the Palestinians ever
    honestly electing their leaders. At best, this ragtag collection of
    Middle Eastern peoples will accept whatever tyrant proves the most
    inscrutable and leads their tribe after Arafat.The Palestinians send
    their children to their deaths to make media propaganda points. Real
    nations care about their young. The PLO and its allied Islamic
    organizations practice child sacrifice under the guise of martyrdom.

    The PLO has no morals, national or otherwise. Their sole
    motivation is to instill hate from one generation to the next. The
    PLO has brought nothing but misery to its followers. The
    Palestinians know nothing of the creation of beauty, engage in no
    serious scholarship, and pass nothing of greatness down the ages.
    Their legacy is purely of destruction.The Palestinian leaders and
    their factotums are totally corrupt, stealing every penny of public
    money they can lay their hands on. No one seriously accepts that
    financial aid will actually reach the people. And no one will make a business investment in the Palestinians because of the payoffs
    and bribes involved in setting up shop.

    And for what? A business that will be shut down or destroyed by
    terrorism and civil war? The PLO's strong-arm tactics have brought
    in just enough protection money to buy arms and pay the militias,
    but not enough honest funds to initiate a prosperous nation.The PLO
    and its police torture people they don't like. They execute
    people without due process of law. Whatever Palestinian courts
    do exist, none do so to protect the rights of the accused. The PLO
    will not tolerate free expression. Arrests and torture journalists
    who criticize the regime. The PLO offers no rights to women. Only
    among its followers in the Christian community, can women receive
    higher education and responsible jobs. There is no Palestinian
    language. There is no Palestinian religion.
    Jerusalem is never mentioned in the Koran. Mohammed never
    claimed he was in Jerusalem. The Al Aqsa Mosque and Shrine Of Omar
    are built atop the ancient Jewish temples. The Jews held
    sovereignty over Jerusalem for 1300 years; the Arabs, a mere
    fraction of the time. There was never an Arab Palestinian
    nationalist movement until 1964. The majority of ” Palestinians ”
    according to British demographic surveys arrived in Israel after
    1917, seeking economic opportunities.

    No one is offering to compensate the 700,000 Sephardic Jews whose
    assets were stolen when they were forced out of Arab countries in
    the 40s and 50s. Israel took in their refugees, the Arabs kept
    their 500,000 in camps. The Palestinians already have a nation,
    Jordan. There, the indigenous majority is ruled by Bedouin royalty
    from Saudi Arabia.

    The Jordanians had control of the West Bank from 1948 to 1967 and
    never once offered it as a Palestinian state. Why not ? The
    Egyptians held the Gaza Strip for much longer. Why didn't they
    create a Palestinian state if there were Palestinian people living
    there? There is no ancient Palestinian history. There are no world
    renowned Palestinian artists, scientists, not one Palestinian
    literary masterpiece, no recognizable culture, no inventions…
    nothing that distinguishes Palestinians as a people. They are
    neither a unique people, nor a separate people with their own
    history. The Palestinians do not deserve a nation because they are
    not a nation. Period.

    *******VATICAN ROUNDUP by Barry ChamishThe Vatican got away with
    mass murder. The worst condemnation of its role in the Holocaust is
    that the Pope should have said something. Then, once the members of
    Europe's Jews were cold, no one stepped in to block the Vatican's
    Ratline, which funnelled the top and middle eschelons of Nazidom to
    safe havens on all continents. Not satisfied with merely one
    Holocaust, the same Vatican is going for one more. Once again it is
    turning European anti- semitism on high while offering all its
    support for the newest potential mass murderers of Jews.

    The brilliant Italian journalist Franco JAL Joseph Arturo Levi
    MOLCA offers us some background : Subject: Vatican-Chronology
    pre-Pope Wojtyla

    B”H__Dear Haverim, Angelo Roncalli, the Patriarch of Venezia, was a close friend of Leone Leoni, Chief Rabbi of Venezia.
    Leoni died, Patriarch Roncalli became a close friend of Giuseppe
    Piattelli, the new chief Rabbi of Venezia.

    1958 Pope Pio XII Eugenio Pacelli died. Roncalli became Pope Giovanni XXIII, started all the “iter” to establish official
    diplomatic relations Vatican-Israel. In the meantime Albino Luciani,
    became Patriarch of Venezia, and a close friend of Rav Piattelli' s.

    1963 : Pope Giovanni XXXIII dies, the “iter” stops halfway. Pope
    Paolo VI Giovanni Battista Montini visits Promised Land, never
    pronounces the name “Israel”, no word about diplomatic relations
    etc, yet half Jerusalem and the Territories are not “occupied”…

    1974 Hilarion Capucci Kapudji arrested then freed with some
    promises by the Vatican …

    Rav Piattelli moves to Rome, as one of the Rabbis there.
    1978 Papa Montini dies.

    Albino Luciani, Venezia Patriarch, becomes Papa Luciani , Giovanni
    Paolo I . Papa Luciani immediately invites Rav Piattelli who
    visits with another friend of his , Zeev Yehuda She'k , Czech
    born , Israel' s ambassador in Italy.
    Papa Luciani, and Ambassador She'k , celebrate the meeting by
    drinking several cappuccini
    ( Cappucci in I TAL Yan ). Rav Piattelli never drinks coffee.
    Neither with nor without milk.

    34 days after election, Pope Luciani dies. A strange heart
    attack : his associates find the corpse' s teeth and knees pasted
    together . The corpse has to be embalmed : rotting too fast ; no
    chemical analysis as far as we can ( officially ) know . As far as
    we are allowed to know.

    48 hours after Luciani's death, Ambassador Zeev Yehuda Shèk dies
    of a similarly strange heart attack. “Aqua tofana”, a solution of
    arsenical salts, the favourite recipe created by Maga Tofana ,
    Cesare and Lucrezia Borgia' s favourite sorceress. Acqua in I
    TAL YAn . Aqua in Latin. Aqua Tofana, inodorous, tasteless… if I
    put it into your cappuccino or cappuccio, you do not realize… Il clan degli incappucciati o incapucciati. KKK Klan of Incappucciati : Klan of HOOD bearers . Hooded. I know from very
    reliable sources : Papa Wojtyla never drinks any cappucci. Yet
    Hilarion Capucci and his friend Mehmet Ali Agca drank
    together a lot of caffe' cappucci capuccini cappuccio, before and after May 1981, in Rome, in the Near East and elsewhere. Not one
    stomach ache, they know how to deal with cappuccini. Avner Arazi,
    in 1978 Consul General of Israel in MILAN NO ( in 1996 unfortunately
    the Consulate in Milano was closed ) told me that the “infarto” of
    both Luciani and Shèk were very strange. If he is still alive, Avner
    Arazi became a businessman, after quitting diplomacy. Could please
    anybody trace him, and ask him a few questions?

    Rav Piattelli opens his mouth just to eat a little, and to pray
    a lot. He often says: ' Non mi piace Spiattellare' , '
    Piattelli does not like to talk.'
    Franco JAL ( Barry Chamish newsletter
    http://www.Barrychamish.com )

    “** Now I turn to a splendid Canadian researcher , who has requested
    no credit for her work , to paint a true picture of the Vatican' s
    intentions , through revealing press reports :
    YASSER ARAFAT & POPE JOHN PAUL II SIGN AN HISTORICAL COVENANT

    -Tuesday, February 15,2000 – In a historic meeting at the Vatican,
    Pope John Paul II and the leader of the PLO terrorist organisation,
    Yasser Arafat, signed a covenant.
    According to the orthodox Jewish movement, the Temple Mount
    Faithful, this covenant represents a direct blatant move ' against
    the God and people of Israel and Jerusalem. It was a covenant
    between two enemies of Israel who for a long time would rather have
    Israel disappear from the Promised Land as soon as possible.'

    ' According to this agreement, Jerusalem should be an
    international city based on international resolutions and an
    international guarantee. ( The UN decided on more than one occasion
    that Jerusalem should be an international city .)' .
    ' They also decided that any step or activity taken by Israel
    to change this position of Jerusalem is against the law. The
    agreement also recognises a' Palestinian ' state in the land of
    Israel and agrees on cooperation between the Vatican and the PLO and
    the Vatican committed itself to assist the so- called'
    Palestinians '.
    Authorities in the Vatican explained:' The agreement paves the
    way for establishment of full diplomatic relations with a
    Palestinian state when it is founded `'.

    The PLO representative in the Vatican stated: ' This is an
    historical covenant'.

    According to the Temple Mount Faithful: “It is no accident that
    this covenant was signed one month before the Pope's visit to
    Israel. The agreement is part of the long-term policy of the
    Vatican against Israel ever since the State of Israel was founded.
    This is a continuation of the historical hostility of the Vatican
    against the Jewish people… “The traditional anti-Israeli
    position of both these sides created this covenant against the God
    and people of Israel. They joined forces against Israel and
    Jerusalem as the godly eternal capital of Israel. Yesterday's
    picture of the terrorist Yasser Arafat kissing the hand of the Pope
    after the signing of the covenant, showed an unholy and hypocritical
    covenant between a mass-murderer and a Pope who the Vatican says is
    holy. How could the Pope allow this hand which is full of
    Jewish blood to hold his hand and kiss it? More than being a
    covenant between two lovers, this was a covenant of hate against
    Israel,” according to the Temple Mount Faithful. “The Israeli
    Foreign Ministry reacted immediately and stated that Jerusalem was,
    is and will forever be the capital of Israel and no covenant or
    statement will ever change this fact. This statement is a result
    and continuation of the Word of God from thousands of years ago when
    the God of Israel made Jerusalem the eternal capital of Israel ''.

    “http://sg.news.yahoo.com/020811/1/31gt4.html

    Sunday August 11, 11:57 PM Pope issues forceful appeal for end to
    Middle East bloodshed.

    Pope John Paul II issued his most forceful condemnation yet of
    the nearly two-year conflict in the Middle East and urged the
    international community to do more to end the bloodshed. “When will
    one learn that co-existence between the Israeli and Palestinian
    people cannot result from arms. Neither attacks, nor the walls of
    separation, nor retaliation, will lead to a just solutionto the
    conflict,” he said in an address to pilgrims at his summer residence
    in Castel Gandolfo near Rome. He said the international community
    should commit itself to ” taking a more determined role on the
    ground, offering mediation to create the conditions for a fruitful
    dialogue between the two sides to accelerate the peace
    process. ”

    The Pope also appealed to both Israeli and Palestinian leaders to
    return to the path of “loyal negotiation” to end fighting that has
    cost the lives of almost 2,440 people, most of them Palestinians.

    ” No matter what ethnic group they belong to, no- one has the
    right to kill defenseless civilians in an indiscriminate way, ” he
    said. The ailing pontiff visited the Holy Land several months before
    the eruption of the Palestinian intifada or uprising in September
    2000, which has left the peace process in tatters. On Sunday, he
    spoke of his personal anguish over the suffering of both the
    Palestinians who he said were subject to virtual ” collective
    punishment ” and Israelis who live ” in daily terror of being the
    target of anonymous attacks. ” He also highlighted the suffering of
    Palestinians who have been ” chased from their own land, or forced
    in recent times to live in a permanent state of siege, the objects
    of virtually a collective punishment. ”
    Israel, hit by waves of bombings and shooting attacks against
    Israelis and Jewish settlers living in the occupied West Bank and
    Gaza Strip, has imposed crippling blockades and rigid curfews on
    Palestinians. The Pope complained that the clampdown was preventing
    people from reaching their places of worship, a move he said
    amounted to a ” violation of the fundamental right of the freedom of worship. ”
    Around 130,000 Christians live in Israel, while the West Bank
    his home to 25,000 Christians and the Gaza Strip to 2,000. He urged
    the thousands of people who came to hear his Sunday mass in his
    summer residence outside Rome not to remain ” indifferent before
    this humanitarian drama “. ” In this summer time, where many people
    are enjoying a well-deserved rest, I can't help but worry about
    the Holy Land, where unfortunately, nearly daily violent episodes
    know no end,” he said.
    The Pontiff called on Christians around the World ” to unite in
    intense and confident prayer ” so that ” the cries of those who are
    suffering and dying in the Holy Land are finally heard. ”

    From the BBC: Pope John Paul ll has lent his support to the
    creation of an international peacekeeping force to try to bring an end to the Israeli – Palestinian conflict. In one of his strongest
    denunciations of the continuing violence, the Pope said the
    international community should take ” a more determined role on the
    ground ” to help bring about peace. Speaking to pilgrims at his
    summer residence in Castel Candolfo, near Rome, the Pontiff called
    on political leaders on both sides to seek, what he called, ” the
    path of honest negotiation “.

    The Christian majority of Bethlehem of just ten years ago is a
    forgotten memory. The thriving Christian community of Jericho is all
    but gone. And Jerusalem's Christians are on their way out. A decade
    of rape, armed robberies, assaults and murders have done the job.

    It is too dangerous for Christians to live in PLO -land. Meanwhile,
    the Christians of Israel are safe and prospering. So why is the ”
    supreme protector ” of Christendom signing accords with the PLO to
    get the Israelis? Because, the PLO and the Muslim world are going to
    do the same favor the Nazis did for them sixty years ago. Now
    here' s how they are going to make Israel defenceless and not get
    blamed for it. They are going to let Spain do the job for them
    through the Rome – born, Jesuit-trained King Juan Carlos. King of
    Jerusalem. He is the address for all major Middle Eastern diplomacy
    and about no one outside this hidden world realizes it.

    Have a look at this summer's diplomacy:

    JERUSALEM (AFP) – Senior Israeli and Arab officials could meet in
    the southern Spanish city of Seville within two months to discuss
    how to end the Israeli-Palestinian conflict, Israel's mass
    circulation daily Yediot Aharonot said. The paper said King Juan
    Carlos of Spain, Morocco's King Mohammed VI and UN Secretary General
    Kofi Annan were working to set up the meeting, which would
    substitute for a planned international conference on the Middle East.

    all.http://www.arabicnews.com/ansub/Daily/Day/020726/2002072615.html
    Al-Shara meets Mubarak in Spain Syria-Regional, Politics,

    7/26/2002The Syrian foreign minister Farouk al-Shara on Thursday
    started a tour as from Spain and covers each of Algeria and Morocco,
    according to official Syrian sources.

    However, sources in Cairo said that al-Shara will be meeting with
    the Egyptian President Hosni Mubarak in Madrid… Teshreen added
    that al-Shara will meet with the Spanish King Juan Carlos in
    Madrid. Al-Assad's message to Carlos conveyed by al-Shara

    Syria-Spain, Politics, 7/27/2002 Spanish King Juan Carlos I on
    Friday at Lasaroilla Royal Palace in Madrid received the Syrian
    foreign minister Farouk al- Shara. The meeting was attended by the
    Spanish foreign minister .

    Al-Shara handed the Spanish king, during the meeting, a message
    from President Bashar al-Assad relating to conditions in the region
    and bilateral relations between Syria and Spain. Latest regional and
    international developments especially in the region were reviewed.
    Al-Shara extended an invitation to the Spanish King to visit Syria
    and the King promised to fulfill it at the appropriate time.
    On Thursday evening the Spanish foreign minister Ana Palacio
    held a work dinner banquet in honor of al-Shara, during which the
    two ministers reviewed conditions in the region and reasons behind
    their deterioration. Al-Shara explained that no solution in the
    region can be maintained except by ending the Israeli occupation
    according to international legitimacy resolutions, noting that
    Israel' s answer to the Arab initiative adopted at Beirut summit,
    its invasion of the Palestinian cities and towns, and continued
    policy of repression and assassination, as well as its continued
    defiance of the international will, all prove that Israel has no
    desire for peace and is not ready to abide by its requirements.
    Al-Shara also reviewed with his Spanish peer relations between
    Syria and Spain and decided to strengthen them through taking active
    steps that ensure the implementation of what was agreed upon during
    President al-Assad's visit to Spain in 2001.

    http://story.news.yahoo.com/news

    Egypt' s President Hosni Mubarak and Spain' s Prime Minister Jose
    Maria Aznar, right hold a joint news conference at the Moncloa
    Palace in Madrid.

    Spain Friday July 26, 2002. Mubarak is on an official visit to
    Spain. (AP Photo/EFE, Paco Campos)

    http://www.jpost.com/ Aug. 5, 2002 …Mubarak offers to host
    Israeli – Palestinian talks after meeting with Peres. Peres, who
    last visited Egypt in July 2001, was the fourth senior Israeli Labor
    party official to visit Egypt in recent weeks, following Ben-
    Eliezer, Knesset speaker Avraham Burg and Transport Minister Ephraim
    Sneh.

    ** And that's how Middle East diplomacy is really taking place.
    After the Syrians come to an arrangement with the Jesuit King on how
    best to really give it to Israel, Mubarak pops in for a visit and
    sews up the plan. Ten days later Peres meets Mubarak and Israel's
    longterm Vatican spy promises to get the job done from inside.

    http://www.haaretzdaily.com/ … ShiRACmon Peres welcomes EU
    plan – Peres welcomed a European Union peace plan that aims to
    put the Middle East peace talks back on track and create a
    Palestinian state by 2005 : “I think it can help. Basically we are
    interested in a harmonization of the European position and the
    American position,” Peres said. “But the real problem as I see it is
    not another peace plan, but a partner for peace.

    “** And no one realizes the Vatican is behind the corruption of
    Peres and the European plans to eliminate Israel. They're doing it
    again and if we don't do something about them, the Vatican will
    manipulate its second Holocaust of the Jews. end

    I just received the galleys of my new book, His Majesty's Sinking
    Ship Israel. Within is an extensive recent history of Vatican/EU
    manipulation against the Jews. Write me if you'd like a first
    edition or contact the Zionist Book Club at perkins@n… .—-
    Copyright © 2002 Smolanim, Inc.

    T H E W R I T I N G O N T H E W A L L All articles presented in this website have been posted in the
    internet and presented to the public or have been directly submitted
    to our website. All articles are still the intellectual property of
    the authors and any reproduction of them must be done with the
    author's written consent. Kahane Tzadak is not claiming authorship
    over any article or section thereof.

    The display of copyrighted works is for educational and non
    commercial purposes only. (See Copyright “fair use” exemption).

    -_-_PUTIN duceboss NARCOS COLOMBIA mafia RUSSA ARMA ESTREMISTI
    SAUDI CECENI… si ammazzano fra loro e il consuocero di
    Silvio PRODI – Romano Loskoni ha sempre + ori onori poteri

    LEGGIAMO PIERA GRAFFER ! PUTIN JERI PUTIN OGGI ancora PUTIN DOMANI ?

    LOSKONI CAVAL LETTA JERE CUCCATA E FUGA p 33 “IL COMPLOTTO” di
    Marco Zoppas da “Il COMPLOTTO” di MARCO ZOPPAS Cap 2
    mamma @ mammaeditori.it http://www.mammaeditori.it 2.3. pp 33-34 ” Il fuggitivo ” parte II ” (un desiderio ) ” L' Italia è un Paese
    privilegiato. Sta per assistere al fallimento di un mondo nuovo che
    pareva ormai condannato alla felicità beota e all' ottimismo
    propinati dai media, e invece si risveglierà presto orfano del suo
    padrone. Il boss si appresta alla fuga. Sarà trasmessa in diretta,
    in differita? L' attività febbrile e i metodi del nostro richiamano
    vividamente le avventure finanziarie di Calvi e Sindona, scalate al
    potere apparentemente inarrestabili seguìte da una caduta
    drammatica. L' impero si costruisce su una ragnatela di societa' in
    continuo mutamento creativo, sovvenzionate da un fiume anonimo di
    denaro. La dipendenza dalle banche e' enorme , e manca un equilibrio tra i mezzi a disposizione e l' accumulazione dei favori da
    ripagare: un' illusoria e ingannevole moltiplicazione di ricchezze.

    Da dove provengono tutti i soldi? Da fonti analoghe per esempio
    a quelle di Berlusconi, cioe' dal Piano di Rinascita Democratica
    della P2, come sostengono Giovanni Ruggeri e Mario Guarino
    in “BERLUSCONI-INCHIESTA SUL SIGNOR TV” ? Il prossimo fuggitivo
    non ha fatto che muoversi freneticamente da un' attività all' altra
    con l' ajuto di prestanome non appena l' attività in cui era
    impegnato diventava impossibile da controllare. La politica non è
    stata che il penultimo passo.L'ultimo sarà la sparizione… —
    ___-

    PUTIN BOSS DEI NARCOS COLOMBIANI (dal Corriere della Sera), dalle
    pagg. 273-278 del libro CHI HA UCCISO YITZHA'K RABI'N di Barry
    Chamish giornalista Israeliano
    (ENA Editrice Nuovi Autori MìLàNò ) ordinabile ai libraj coraggiosi
    e sul WEB: cerca CHAMISH su: http://www.internetbookshop.it e
    http://www.libreriauniversitaria.it

    APPENDICE SULL' I TAL YA – COSTOLETTA MILANESA Risvolti
    (Soprattutto)LOMBARDI delle vicende CFR e affini descritte da Barry
    Chamish

    Questi testi, inseriti da Franco JAL, Joseph Arturo Levi,
    traduttore e curatore del libro di Barry Chamish, nel Giugno –
    Luglio 2003, in più thread del sito http://www.radicali.it , han generàte
    reazioni infinite.

    Una dozzina di forumisti su 19.000 ha pretesa e ottenuta segatura
    dei MOLCHITI. Una LEVIata di scudi generale ha fatta togliere la
    segatura: poi reimposta. In un ambiente giallo che prende di mira
    soprattutto le Comunità Ebràiche. E il Mondo, anzi il Cosmo degl'
    Impannellati. Il CFR la GLOBALMAFIA, i SABBatei seguaci
    dell' '' Ebraismo Capovolto'' del falso ''messia'' Shabbetai
    Zeevi: 1665. Gli '' ILLUMINATI'', i duci boss del TALMUD
    CAPOVOLTO. Frank e Adam Weishaupt : 1770. HOFJUDEN .

    Olivier Dupuis, Parlamentare Europeo, si e' dimesso da
    segretario del PRTT, Partito RaSDIcale Transnazionale Transpartito.
    E di congressi e spiegazioni manco parlare. Prosegue invece l'
    operazione ARTSENU, Associazione RaSDIcale Transnazionale per la
    Sufficienza Economica delle NU, Nazioni Unte vunciune.
    La proponiamo ai lettori di questo libro , ringraziando chi
    manda le ' cene'. Una cena il mese, 12 l' anno, in media un
    €uro il mese da ogni GLOBALCITTADINO. …

    Con pochi aggiornamenti ULTIMORA , questo volume vien consegnato
    all' Editore , Guglielmina Aglieri e staff, ENA, Editrice Nuovi
    Autori, MILAN NO , nella impossibilita' di dare aggiornamenti sul
    processo a Yiga'l Ami'r e altri, per l' assassinio di Yitzhàk Rabìn.

    Vien dato alle stampe il 22 Luglio 2003 , esattamente un anno dopo
    il 22 Luglio 2002 , quando si inizio' il processo : dopo oltre un
    anno resta a porte chiuse , in Israèl . E nella totale segatura da
    parte della stampa , sia dell' INTERnò , sia del Mondo Immondo Tondo
    Globulare . I crìmini descritti da Barry Chamish dovrebbero far
    leccare i baffi agli ” Antisionisti ” d' ogni pasta peste posto e
    pista. Soprattutto i mass media ” ANTISIONISTI ” d' estrema Destra e
    d' estrema Sinistra e dei Paesi Islamici tacciono i misfatti
    descritti da un giornalista Ebreo, Israeliano e fieramente Sionista.
    E' MANIFESTO amente non infondato il sospetto che le ” Autorità
    Israeliane ” denunciate da Barry Chamish , I PERESITI , abbiano
    agito, se non oltre , col tacito accordo di quelle ” Autorita'
    antisionistiche '' . Sospetto sempre meno infondato, quanto più i
    disastri della ''Pace di Oslo'' trovano ulteriori conferme con
    la '' Paccciue della Road Trap'', sempre caratterizzata dal
    fratricidio fra le SORELLE ( SETTE, SETTUCOLE E SETTONE ), delle
    varie Chicago: Marsiglia- Magliana- Manhattan -Montevideo – Modena –
    Parma -Mecca – Monaco- Marrakesh -Mosca -Manchester- Marsala –
    Medellin , il fratricidio rampante e dilagante fra i massimi boss e
    i varj tentacoli del CFR. Specie fra il tentacolo LATINO e il
    TENTACOLO ANGLO SASSONE .

    Da Israèl all' I TAL YA, all' Iraq, fratricidio vieppiù dilaniante.
    Il Globo va consumando OTTANTA GUERRE , COMPLETAMENTE IGNORATE DALLA
    STAMPA , che vede soltanto LA TERRA GUERRA SANTA . Ecco le tempeste
    ( elettromagnetiche e non ) perpetrate soprattutto nello Spazio . E
    che sulla stampa , scritta e parlata, trovano poco spazio.

    http://www.radicali.it Maria Teresa Levi DalMonte MeHàr (11 giugno
    2003 10:50)

    Mannaggio originale da levi.franco @ tiscali.it inviato 9 Sivàn
    5763 lunedì 9 Giugno 2003 19.03

    VLADIMIR PUTIN ASPIRANTE CONSUOCERO LOSKONI & ALTRI GUAI
    Corriere ECONOMIA, LUN 2 GIU 2003 p 9 FABRIZIO DRAGOSEI
    ' VITE PRECEDENTI' ( Ma velo e pizio…. )
    B ” H_ Citto quatto, Loskoni riuscira' a far sposare un parente con una
    parente di Zar Vlad, l' impalatore Imperatore Impostore ? In
    Sardegna o in Siberia, a SanFratello ( Messina ) o a ArcoreSegrate
    ARCORIAD, 'nzomma tutto fa BORODIN BORDELLIN BORDIN . Sfuggito ai
    più , è altro esplosivo sulla KAGHEBE'GHEPEU' ENKAVEDE' OVRA OKRANA
    di tutt' i luoghi e tempi , CFR , Council on Foreign Relations ,
    Carnegie Ford Rockefeller, comunisti fascisti razzisti. Gl'
    ILLUMINATI , sabb-atei seguaci del fondatore dell' Ebraismo
    capovolto , Sabbatai Zeevi ; e decisi a eliminare Israèl : Popolo,
    Libro , Terra .

    Eppure tanti Maurizio Blondet, appassionati e scrupolosi
    ricercatori , continuano a considerare gl' “ILLUMINATI” specie i
    Peresiti , “Ebrei”, anzi tanzi , '' gli Ebrei “. Eppure la firma è
    prestigiosa . O giuoco di prestigggiuo ? La testata IL CORRIERE
    DELLA SERA , fa un giuoco di prestigio . Mette tutto nel
    CORRIERE ECONOMAI , Lunedì 2 GIU 2003, p.9 ; e il capolavoro di Fabrizio Dragosei sfugge a quasi tutti quando i pignuoli dormono .
    Ma prima o poi se svèjen . GUARDA GUARDA — FOTO, vattelapescà sul
    supplemento del CORRIERE in oggetto–

    PROBLEMI ( di Fabrizio Dragosei ) IL PRESIDENTE RUSSO, VLADIMIR
    PUTIN, si trova implicato in una serie di scandoli e di
    scandiandoli. Sullo sfondo il fiume Neva ; e la città del signor
    PIETRO ( il GRANDE MASSACRATORE; EI PURE FATTO SANTO COME NICOLA
    II ROMANOV – NdR MOLCA ) BURGO. BEILIN BURG .

    VITE PRECE Denti . Di Fabrizio Dragosei Corriere della Sera

    Riaffiorano episodj di quando il capo del Cremlino di finanze
    occupàvasi.

    Nota del ricopione Franco JAL Joseph Arturo Levi – Qualche vittima
    e almeno 40 miliardi di US$ la guerra in Cecenia a tutto il Giugno
    2003 è costata al povero contribuente Russo. Ma il NOVANTAPECCIENTO
    delle armi agli estremisti Al Qaeda Yemeniti anti Russi arriva dalla
    Russia ( Fonte: EURONOREVOLE OLIVIER DUPUIS ). Vendere ai Pellirosse
    Whisky e ciufili, poi copparli todos picchì sempre mbriagoni ,
    brutti antipatici e viulènt . Rossi di pelle perché Comunisti e
    Semperciùcc? Vecchia ricetta per parvenùc .
    — [ N d R : DOVE E' FINITO OLIVIER DUPUIS ? ]

    OMBRE SULLA FESTA DI PUTIN – SCOPPIA UNO SCANDOLO DURANTE LE
    CELEBRAZIONI A PIETROBURGO

    Il Presidente Putin fu consulente d' una società accusata di
    riciclaggio. E questo fa emergere altri guai. L' azienda Tedesca
    SPAG avrebbe Ripulito (BIANCHERI ato –NdR MOLCA ) decine di milioni
    di €uro provenienti dalla mafia Russa, e dai narcotrafficanti
    Colombiani.

    —Anche nel bel mezzo dei gran festamenti per i trecento anni
    dalla fondazione di Pietroburgo, per Vladimìr Pùtin le ombre di un passato nebbioso sembrano proprio non voler volare via. Così gli
    eventi legati a quando l' attuale Presidente della Federazione Russa
    si trovava nella Città sul Baltico, e si occupava di relazioni con
    l' estero, tornano di attualità i NOM, che potrebbero aprire l'
    INTERo vaso di Pandora dei possibili scandoli legati all' attività
    economica di Putin nei primi Anni Novanta. Il NOM principale è quello della SPAG, una società di diritto, creata in Germania, a
    Hessen. Nella settimana scorsa è stata perquisita dagl'
    inquirenti Tedeschi. E le ipotesi di accusa che sarebbero dietro
    alle indagini sono certamente assai inquietanti.
    Riciclaggio di decine di milioni di €uro, per conto della MAFIA RUSSA, OLTRE CHE DEL CARTELLO COLOMBIANO DELLA DROGA.
    Così, anche se oggi in Russia nessuno si sogna d' indagare sul
    passato del Presidente Putin, i fatti di quegli anni rimangono
    sospesi, e potrebbono riportare d' attualità anche altre accuse,
    poi …

    **


    #35628

    LeviMOLCA
    Bloccato

    [color=#0000ff] **
    … — [ N d R : DOVE E' FINITO OLIVIER DUPUIS ? ]

    OMBRE SULLA FESTA DI PUTIN
    – SCOPPIA UNO SCANDOLO DURANTE LE
    CELEBRAZIONI A PIETROBURGO

    Il Presidente Putin fu consulente d' una società accusata di
    riciclaggio. E questo fa emergere altri guai. L' azienda Tedesca
    SPAG avrebbe Ripulito (BIANCHERI ato –NdR MOLCA ) decine di milioni
    di €uro provenienti dalla mafia Russa, e dai narcotrafficanti
    Colombiani.

    —Anche nel bel mezzo dei gran festamenti per i trecento anni
    dalla fondazione di Pietroburgo, per Vladimìr Pùtin le ombre di un passato nebbioso sembrano proprio non voler volare via. Così gli
    eventi legati a quando l' attuale Presidente della Federazione Russa
    si trovava nella Città sul Baltico, e si occupava di relazioni con
    l' estero, tornano di attualità i NOM, che potrebbero aprire l'
    INTERo vaso di Pandora dei possibili scandoli legati all' attività
    economica di Putin nei primi Anni Novanta. Il NOM principale è quello della SPAG, una società di diritto, creata in Germania, a
    Hessen. Nella settimana scorsa è stata perquisita dagl'
    inquirenti Tedeschi. E le ipotesi di accusa che sarebbero dietro
    alle indagini sono certamente assai inquietanti.
    Riciclaggio di decine di milioni di €uro, per conto della MAFIA RUSSA, OLTRE CHE DEL CARTELLO COLOMBIANO DELLA DROGA.
    Così, anche se oggi in Russia nessuno si sogna d' indagare sul
    passato del Presidente Putin, i fatti di quegli anni rimangono
    sospesi, e potrebbono riportare d' attualità anche altre accuse,
    poi …

    **
    [/color]


    #35629

    LeviMOLCA
    Bloccato

    [color=#ff0000] **B”H _

    PUTIN e PUTINIERI duciboss NARCO$ Colombia
    vedi libro di Barry Chamish Giornalista Israeliano …

    '' ShiRACmon Peres uccise Yitzha'k Rabi'n ''

    -_-_ PUTIN duceboss NARCOS COLOMBIA mafia RUSSA ARMA ESTREMISTI SAUDI CECENI … si ammazzano fra loro e il consuocero di Silvio PRODI – Romano Loskoni ha sempre + ori onori poteri LEGGIAMO PIERA GRAFFER ! PUTIN JERI PUTIN OGGI ancora PUTIN DOMANI ?

    LOSKONI CAVAL LETTA JERE CUCCATA E FUGA p 33
    ” IL COMPLOTTO ” di Marco Zoppas da
    ” IL COMPLOTTO ” di MARCO ZOPPAS Cap 2
    mamma @ mammaeditori.it
    http://www.mammaeditori.it 2.3. pp 33-34 ” Il fuggitivo ”
    parte II ” (un desiderio ) ”
    L' Italia e' un Paese privilegiato .
    Sta per assistere al fallimento di un mondo nuovo che
    pareva ormai condannato alla felicita' beota e all' ottimismo
    propinati dai media , e invece si risvegliera' presto orfano del suo padrone .
    Il boss si appresta alla fuga . Sara' trasmessa in diretta ,
    in differita ? L' attivita' febbrile e i metodi del nostro richiamano vividamente le avventure finanziarie di Calvi e Sindona , scalate al potere apparentemente inarrestabili seguìte da una caduta drammatica .
    L' impero si costruisce su una ragnatela di societa' in
    continuo mutamento creativo , sovvenzionate da un fiume anonimo di denaro . La dipendenza dalle banche e' enorme ,
    e manca un equilibrio tra i mezzi a disposizione e
    l' accumulazione dei favori da ripagare : un' illusoria e ingannevole moltiplicazione di ricchezze .

    Da dove provengono tutti i soldi ?
    Da fonti analoghe per esempio a quelle di Berlusconi , cioe' dal Piano di Rinascita Democratica della P2 , come sostengono Giovanni Ruggeri e Mario Guarino in ” BERLUSCONI – INCHIESTA SUL SIGNOR TV ” ?
    Il prossimo fuggitivo non ha fatto che muoversi freneticamente da un' attività all' altra con l' ajuto di prestanome non appena l' attivita' in cui era
    impegnato diventava impossibile da controllare .
    La politica non e' stata che il penultimo passo .
    L' ultimo sarà la sparizione … — _-

    PUTIN BOSS DEI NARCOS COLOMBIANI
    ( dal Corriere della Sera ) , dalle pagg. 273-278 del libro
    CHI HA UCCISO YITZHA'K RABI'N di Barry
    Chamish giornalista Israeliano
    ( ENA Editrice Nuovi Autori MILAN NO ) ordinabile ai libraj coraggiosi e sul WEB: cerca CHAMISH su: http://www.internetbookshop.it e
    http://www.libreriauniversitaria.it

    APPENDICE SULL' I TAL YA – COSTOLETTA MILANESA Risvolti
    ( Soprattutto ) LOMBARDI delle vicende CFR e affini descritte da Barry Chamish

    Questi testi , inseriti da Franco JAL , Joseph Arturo Levi ,
    traduttore e curatore del libro di Barry Chamish , nel Giugno –
    Luglio 2003 , in piu' thread del sito http://www.radicali.it , han generate reazioni infinite .

    Una dozzina di forumisti su 19.000 ha pretesa e ottenuta segatura dei MOLCHITI . Una LEVIata di scudi generale ha fatta togliere la segatura: poi reimposta . In un ambiente giallo che prende di mira soprattutto le Comunita' Ebraiche . E il Mondo, anzi il Cosmo , la GALASSIA degl' Impannellati .
    Il CFR la GLOBALMAFIA, i SABBatei seguaci
    dell' '' Ebraismo Capovolto'' del falso ''messia'' Shabbetai
    Zeevi: 1665. Gli '' ILLUMINATI'', i duci boss del TALMUD
    CAPOVOLTO. Frank e Adam Weishaupt : 1770. HOFJUDEN .

    Olivier Dupuis, Parlamentare Europeo, si e' dimesso da
    segretario del PRTT ,
    Partito RaSDIcale Transnazionale Transpartito .
    E di congressi e spiegazioni manco parlare .
    Prosegue invece l' operazione ARTSENU , Associazione RaSDIcale Transnazionale per la Sufficienza Economica
    delle NU, Nazioni Unte vunciune . La proponiamo ai lettori di questo libro , ringraziando chi manda le ' cene ' . Una cena il mese , 12 l' anno , in media un €uro il mese da ogni GLOBALCITTADINO . …

    Con pochi aggiornamenti ULTIMORA , questo volume vien consegnato
    all' Editore , Guglielmina Aglieri e staff, ENA, Editrice Nuovi
    Autori, MILAN NO , nella impossibilita' di dare aggiornamenti sul
    processo a Yiga'l Ami'r e altri, per l' assassinio di Yitzhàk Rabìn.

    Vien dato alle stampe il 22 Luglio 2003 , esattamente un anno dopo
    il 22 Luglio 2002 , quando si inizio' il processo : dopo oltre un
    anno resta a porte chiuse , in Israèl . E nella totale segatura da
    parte della stampa , sia dell' INTERnò , sia del Mondo Immondo Tondo
    Globulare . I crìmini descritti da Barry Chamish dovrebbero far
    leccare i baffi agli ” Antisionisti ” d' ogni pasta peste posto e
    pista. Soprattutto i mass media ” ANTISIONISTI ” d' estrema Destra e
    d' estrema Sinistra e dei Paesi Islamici tacciono i misfatti
    descritti da un giornalista Ebreo, Israeliano e fieramente Sionista.
    E' MANIFESTO amente non infondato il sospetto che le ” Autorità
    Israeliane ” denunciate da Barry Chamish , I PERESITI , abbiano
    agito, se non oltre , col tacito accordo di quelle ” Autorita'
    antisionistiche '' . Sospetto sempre meno infondato, quanto più i
    disastri della ''Pace di Oslo'' trovano ulteriori conferme con
    la '' Paccciue della Road Trap'', sempre caratterizzata dal
    fratricidio fra le SORELLE ( SETTE, SETTUCOLE E SETTONE ), delle
    varie Chicago: Marsiglia- Magliana- Manhattan -Montevideo – Modena –
    Parma -Mecca – Monaco- Marrakesh -Mosca -Manchester- Marsala –
    Medellin , il fratricidio rampante e dilagante fra i massimi boss e
    i varj tentacoli del CFR. Specie fra il tentacolo LATINO e il
    TENTACOLO ANGLO SASSONE .

    Da Israèl all' I TAL YA, all' Iraq, fratricidio vieppiù dilaniante.
    Il Globo va consumando OTTANTA GUERRE , COMPLETAMENTE IGNORATE DALLA
    STAMPA , che vede soltanto LA TERRA GUERRA SANTA . Ecco le tempeste
    ( elettromagnetiche e non ) perpetrate soprattutto nello Spazio . E
    che sulla stampa , scritta e parlata, trovano poco spazio.

    http://www.radicali.it Maria Teresa Levi DalMonte MeHàr (11 giugno
    2003 10:50)

    Mannaggio originale da levi.franco @ tiscali.it inviato 9 Sivàn
    5763 lunedì 9 Giugno 2003 19.03

    VLADIMIR PUTIN ASPIRANTE CONSUOCERO LOSKONI & ALTRI GUAI
    Corriere ECONOMIA, LUN 2 GIU 2003 p 9 FABRIZIO DRAGOSEI
    ' VITE PRECEDENTI' ( Ma velo e pizio…. )
    B ” H_ Citto quatto, Loskoni riuscira' a far sposare un parente con una
    parente di Zar Vlad, l' impalatore Imperatore Impostore ? In
    Sardegna o in Siberia, a SanFratello ( Messina ) o a ArcoreSegrate
    ARCORIAD, 'nzomma tutto fa BORODIN BORDELLIN BORDIN . Sfuggito ai
    più , è altro esplosivo sulla KAGHEBE'GHEPEU' ENKAVEDE' OVRA OKRANA
    di tutt' i luoghi e tempi , CFR , Council on Foreign Relations ,
    Carnegie Ford Rockefeller, comunisti fascisti razzisti. Gl'
    ILLUMINATI , sabb-atei seguaci del fondatore dell' Ebraismo
    capovolto , Sabbatai Zeevi ; e decisi a eliminare Israèl : Popolo,
    Libro , Terra .

    Eppure tanti Maurizio Blondet, appassionati e scrupolosi
    ricercatori , continuano a considerare gl' “ILLUMINATI” specie i
    Peresiti , “Ebrei”, anzi tanzi , '' gli Ebrei “. Eppure la firma è
    prestigiosa . O giuoco di prestigggiuo ? La testata IL CORRIERE
    DELLA SERA , fa un giuoco di prestigio . Mette tutto nel
    CORRIERE ECONOMAI , Lunedì 2 GIU 2003, p.9 ; e il capolavoro di Fabrizio Dragosei sfugge a quasi tutti quando i pignuoli dormono .
    Ma prima o poi se svèjen . GUARDA GUARDA — FOTO, vattelapescà sul
    supplemento del CORRIERE in oggetto–

    PROBLEMI ( di Fabrizio Dragosei ) IL PRESIDENTE RUSSO, VLADIMIR
    PUTIN, si trova implicato in una serie di scandoli e di
    scandiandoli. Sullo sfondo il fiume Neva ; e la città del signor
    PIETRO ( il GRANDE MASSACRATORE; EI PURE FATTO SANTO COME NICOLA
    II ROMANOV – NdR MOLCA ) BURGO. BEILIN BURG .

    VITE PRECE Denti . Di Fabrizio Dragosei Corriere della Sera

    Riaffiorano episodj di quando il capo del Cremlino di finanze
    occupàvasi.

    Nota del ricopione Franco JAL Joseph Arturo Levi – Qualche vittima
    e almeno 40 miliardi di US$ la guerra in Cecenia a tutto il Giugno
    2003 è costata al povero contribuente Russo. Ma il NOVANTAPECCIENTO
    delle armi agli estremisti Al Qaeda Yemeniti anti Russi arriva dalla
    Russia ( Fonte: EURONOREVOLE OLIVIER DUPUIS ). Vendere ai Pellirosse
    Whisky e ciufili, poi copparli todos picchì sempre mbriagoni ,
    brutti antipatici e viulènt . Rossi di pelle perché Comunisti e
    Semperciùcc? Vecchia ricetta per parvenùc .
    — [ N d R : DOVE E' FINITO OLIVIER DUPUIS ? ]

    OMBRE SULLA FESTA DI PUTIN – SCOPPIA UNO SCANDOLO DURANTE LE
    CELEBRAZIONI A PIETROBURGO

    Il Presidente Putin fu consulente d' una società accusata di
    riciclaggio. E questo fa emergere altri guai. L' azienda Tedesca
    SPAG avrebbe Ripulito (BIANCHERI ato –NdR MOLCA ) decine di milioni
    di €uro provenienti dalla mafia Russa, e dai narcotrafficanti
    Colombiani.

    —Anche nel bel mezzo dei gran festamenti per i trecento anni
    dalla fondazione di Pietroburgo, per Vladimìr Pùtin le ombre di un passato nebbioso sembrano proprio non voler volare via. Così gli
    eventi legati a quando l' attuale Presidente della Federazione Russa
    si trovava nella Città sul Baltico, e si occupava di relazioni con
    l' estero, tornano di attualità i NOM, che potrebbero aprire l'
    INTERo vaso di Pandora dei possibili scandoli legati all' attività
    economica di Putin nei primi Anni Novanta. Il NOM principale è quello della SPAG, una società di diritto, creata in Germania, a
    Hessen. Nella settimana scorsa è stata perquisita dagl'
    inquirenti Tedeschi. E le ipotesi di accusa che sarebbero dietro
    alle indagini sono certamente assai inquietanti.
    Riciclaggio di decine di milioni di €uro, per conto della MAFIA RUSSA, OLTRE CHE DEL CARTELLO COLOMBIANO DELLA DROGA.
    Così, anche se oggi in Russia nessuno si sogna d' indagare sul
    passato del Presidente Putin, i fatti di quegli anni rimangono
    sospesi, e potrebbono riportare d' attualità anche altre accuse,
    poi …

    **
    [/color]


    #35630
    Pasquale Galasso
    Pasquale Galasso
    Amministratore del forum

    Ieri pensavo fosse un caso, invece si continua con questi topic, a questo punto sospendo i post e disattivo l'account.


    CONOSCERE NON È AVERE L'INFORMAZIONE

    #35631
    Pasquale Galasso
    Pasquale Galasso
    Amministratore del forum

    Su gentile richiesta (e-mail) dell'utente LeviMOLCA, ripristino il post, magari ci sono persone che vogliono replicare

    -|-

    Comunico, inoltre, che stiamo valutando la posizione del nuovo iscritto LeviMOLCA per capire meglio il suo intento.


    CONOSCERE NON È AVERE L'INFORMAZIONE

    #35632

    Analfabeta
    Partecipante

    http://www.molecularstation.com/forum/forum-biologia/12900-mafia-global-cfr-papi-ebrei-avvelenati-star-holy-war-putin-boss-narcos-arcoriad.html

    http://it.groups.yahoo.com/group/energiaeinnovazione/message/19

    http://www.liberalismo.org/foros/1/0/67339792/

    pare che non sia la prima volta che infesta forum con scritte che sembrerebbero insensate

    sembra che sia tutto incentrato sul collegamento tra putin e la mafia russa, ma il nostro caro amico dovrebbe imparare a scrivere un pò più chiaro perchè così sporca solo il forum


Stai vedendo 6 articoli - dal 1 a 6 (di 6 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.