Come è nato nostro alfabeto partendo dai geroglifici egiziani

Home Forum PIANETA TERRA Come è nato nostro alfabeto partendo dai geroglifici egiziani

Questo argomento contiene 0 risposte, ha 1 partecipante, ed è stato aggiornato da farfalla5 farfalla5 8 anni, 7 mesi fa.

Stai vedendo 1 articolo (di 1 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #87221
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    5 Marzo 2010

    Come è nato nostro alfabeto partendo dai geroglifici egiziani

    Traduzione con Google Translate

    Per gli asiatici, come venivano chiamati, la lussureggiante delta del Nilo, con le sue paludi aperte ricche di pesce e pollame, è stato un vero e proprio giardino dell'Eden. Dai tempi più antichi, Cananei e gli altri asiatici sarebbe venuto a stabilirsi qui. In effetti, questo è lo sfondo del racconto biblico della carestia in Canaan che hanno portato alla discesa di Giacobbe in Egitto (Genesi 46,1-7). Con l'inizio del Medio Regno egiziano (pochi anni dopo il 2000 aC), la pressione degli immigrati sulla parte orientale della Delta è stata così forte che le autorità egiziane hanno costruito una serie di fortificazioni in punti strategici per “respingere gli asiatici”, come la storia di Sinuhe dice us.1 Più di un secolo più tardi, tuttavia, la politica egiziana verso gli asiatici cambiato. Invece di cercare di impedire loro di entrare, gli Egiziani coltivato stretti rapporti con una forte città cananea-stato sulla costa del Mediterraneo e ha consentito selezionare le popolazioni asiatiche a stabilirsi nella parte orientale del Delta. L'ultimo dei grandi faraoni della XII dinastia, Amenemhêt III (c. 1853-1808 aC) e Amenemhêt IV (c. 1808-1799 aC), anche istituito una nuova città per loro. La dinastia XII è stata seguita da più debole molto XIII dinastia. Migliaia di immigrati provenienti da Siria, Libano e Canaan poi dilagano nel Delta orientale, creando il grande insediamento cananeo, che sarebbe diventato Avaris (moderna Tell el-Daba), la capitale degli Hyksos famosi. Gli Hyksos erano Cananei che ha preso il potere dai faraoni egiziani e governò l'Egitto per più di un centinaio di anni (circa 1638-1530 aC). Ma prima di questo, alla fine della dinastia XII durante i regni di Amenemhêt Amenemhêt III e IV, l'Egitto era all'apice del suo potere. Un vivace scambio è stato condotto con la Nubia, a sud. Le importazioni del Levante è entrato in Egitto via terra e via mare. Oro e pietre preziose sono state estratte nel deserto orientale. E un grandi imprese è stata regolarmente effettuata per cercare turchese in alta montagna del sud del Sinai, in un sito oggi chiamato Serabit el-Khadem. Su questa montagna immersa nel deserto del Sinai, in preda ai venti spietato e arsura, sono i resti di un antico tempio egizio alla dea Hathor, “la Signora del turchese”. Fondata da Sesostri I, il secondo re della XII dinastia ( c. 1953-1908 aC), il tempio continuò ad esistere, con alcune interruzioni, fino alla fine del Nuovo Regno, per circa 800 anni. Basandosi sul lavoro di Sesostri I, faraoni Amenemhêt III e IV Amenemhêt sfruttato le miniere Serabit turchesi ricche. La pietra preziosa blu era uno molto ricercati dopo il punto di lusso in ambienti reali. Non meno di 28 spedizioni per le miniere di turchese Serabit sono registrati durante il regno di Amenemhêt III da solo. Al fine di garantire la benedizione degli dèi, il tempio anteriore è stato notevolmente ampliato da Amenemhêt Amenemhêt III e IV. Santuari e numerose stele commemorative con geroglifici furono eretti sulla strada che conduce al tempio, in particolare in onore di Hathor, la dea del turchese. Da dove tutte le persone che hanno inciso queste iscrizioni provengono? La maggior parte erano probabilmente dalla Delta. Le spedizioni turchese al Serabit riuniti alti funzionari, scribi, sacerdoti, architetti, medici, maghi, incantatori di scorpione, gli interpreti, i leader roulotte, asinai, minatori, muratori, soldati e marinai. E molti membri delle spedizioni sinistra iscrizioni nel recinto del tempio. Alcuni contengono solo un nome o un disegno. Tutti chiesto la benedizione degli dèi per il successo nella loro impresa pericolosi, nonché per un buon viaggio di ritorno. Questi documenti ci dicono anche di centinaia di minatori e dei lavoratori in pietra attivo durante le stagioni di data mining, nonché coloro che erano impegnati in progetti di costruzione del tempio. Erano questi minatori e operai egiziani? Cananea? Entrambi? Società egiziana in questo momento era relativamente tollerante, tanto gli stranieri sono stati rapidamente accettati e integrati nella società egiziana, fintanto che non fossero i nemici politici dello Stato. Alcuni alti funzionari che hanno lasciato le iscrizioni al tempio Serabit si presentano come gli egiziani, ma anche ricordare che essi sono di origine asiatica o che hanno una madre asiatica. Nonostante i suoi antenati, si considerano egiziano. Solo asiatici che venivano da fuori Egitto sono identificati come tali. Cananei dall'Egitto che è arrivato con le spedizioni egiziano del Delta non sono stati classificati come Cananei nelle iscrizioni, sono semplicemente considerati come gli egiziani. Gli elenchi di spedizione a Serabit contenere anche i nomi di molti “interpreti”. La presenza di questi dragomans è una prova evidente che alcuni barriera della lingua deve essere esistito. Le centinaia di asini registrati che serviva come animali da soma erano probabilmente guidati da esperti carovana asiatiche, che sarebbe in grado di dirigere le spedizioni turchese tornare in Egitto. E senza dubbio i soldati asiatici in servizio egiziano scortato queste carovane. La linea di fondo: più Ci sono stati sicuramente molti Cananei a Serabit che sono elencati come tali nel geroglifici al sito. Una nota finale: Nowhere in molte iscrizioni sul sito c'è una menzione di schiavi. Cananei, sì, gli schiavi, no. E 'stato qui a Serabit, credo, che l'alfabeto è stato inventato da Cananei! L'invenzione dell'alfabeto ha inaugurato in quello che fu probabilmente la più profonda rivoluzione dei media nella storia. Precedenti sistemi di scrittura, come egiziana geroglifica e cuneiforme mesopotamica con la sua curiosa forma a cuneo caratteri, ogni richiesta una conoscenza di centinaia di segni. Per scrivere o anche di leggere un testo geroglifico o cuneiformi richiesta familiarità con questi segni e le regole complesse che hanno governato il loro uso. Al contrario, un sistema di scrittura alfabetica utilizza meno di 30 segni, e la gente ha bisogno di poche regole relativamente semplice lettura che associano questi segni con i suoni. Questa grande invenzione ha implicazioni di vasta portata sociale e culturale. Con l'alfabeto, la scrittura scoppiò della “gabbia d'oro” del mondo del lavoro di scrittura. La scrittura non era più il loro monopolio. Quando molti altri membri della società possono imparare a leggere (e scrivere), l'accesso all'informazione e alla conoscenza non è più limitata come lo era stato. La scrittura alfabetica alla fine ha dato molte più persone il controllo sulle loro vite e ha consentito grandi segmenti della popolazione ad assumere un ruolo più attivo negli affari amministrativi e culturali delle rispettive società. Ma come è stato fatto? Anche se, come credo, l'alfabeto è stato inventato dai Cananei, abbiamo ancora un debito significativo per gli Egiziani, perché era geroglifici egiziani che ha fornito il grilletto e il mezzo che ha fatto l'invenzione dell'alfabeto possibile. Per capire come questa è nata, dobbiamo prima esaminare alcune iscrizioni molto strano Serabit-poche decine di che differiscono notevolmente da centinaia di iscrizioni geroglifiche al sito. Il credito per primo accorgersi di queste iscrizioni insolita in Serabit va a Hilda Petrie, moglie del famoso egittologo Sir William Matthew Flinders Petrie, che guidava una spedizione archeologica per Serabit nel 1905. È stata lei che ha chiamato l'attenzione su alcune pietre cadute sul terreno di una delle miniere, che porta alcuni segni imbarazzante che non sembrava essere geroglifici reali. Poi più di queste iscrizioni iniziato alzare sulle rocce dalle miniere turchese, ed anche all'interno delle miniere. A pochi è venuto dalle strade del deserto che porta al tempio. Dalla zona del tempio stesso, tuttavia, solo due piccole statue e una sfinge recavano iscrizioni in questo script strano, nuovo. Petrie ha studiato queste iscrizioni greggio e osservato che sembrava essere una sorta di imitazione di segni geroglifici. Eppure, il repertorio dei segni era molto piccola. Petrie ingegnosamente individuato questi segni imbarazzante come uno script alfabetico, diverso dal sistema egiziano geroglifico con le sue centinaia di segni. Petrie è stato ancora in grado di leggere queste iscrizioni strano. Nel 1916, una decina di anni più tardi, Sir Alan Gardiner, il famoso egittologo inglese, notò un gruppo di quattro segni che si ripete spesso in questi iscrizioni insolito. Gardiner correttamente identificato il gruppo di segni ripetitivi come una serie di quattro lettere in uno script alfabetico che rappresentava una parola in una lingua cananea: b-'-lt, vocalizzato come Baalat, “La signora”. Gardiner Baalat è stato suggerito che la denominazione cananeo per Hathor, la dea delle miniere di turchese. Erano queste iscrizioni scolpite da operai cananea? Una chiave importante per la decifrazione era una unica iscrizione bilingue. È inciso su una piccola sfinge dal tempio e dispone di un breve iscrizione in quello che sembra essere testi paralleli in Egitto e nel nuovo script. L'iscrizione geroglifica egiziana sulla Sfinge si legge: “L'amato di Hathor, l'amante del turchese”. Il testo nello script strano, ora identificato come un testo cananea, recita: m-'-h-(b) B-'-l-[t], “L'amato di Baalat”. Ciascuna delle lettere di critica nel Baalat parola è una foto-una casa, un occhio, un pungolo da buoi e una croce. Gardiner correttamente visto che ogni pittogramma ha un valore unico acrophonic: L'immagine non rappresenta la parola rappresentata, ma solo per il suo suono iniziale. In tal modo la scommessa pittogramma, “casa”, disegnata come le quattro mura di una casa rappresenta solo il b. consonante iniziale Baalat è scritto, come indicato nel disegno, nelle zone blu evidenziato (anche se la tav finale non è leggibile in una linea). Questo principio geniale è alla radice di tutti i nostri sistemi alfabetici. Ogni segno in questo script è l'acronimo di una consonante in lingua. (Vocali non sono stati rappresentati. La rappresentazione delle vocali è venuto dopo, e in modi diversi nei vari sistemi alfabetici.) L'alfabeto è stato inventato in questo modo dai Cananei a Serabit nella media età del bronzo, a metà del 19 ° secolo aC, probabilmente durante il regno di Amenemhêt III della XII dinastia. Siamo ragionevolmente fiduciosi circa il luogo dell'invenzione, perché quasi tutti gli esempi del nuovo script, che possiamo ora identificare dagli studiosi il nome lo chiamano, il proto-sinaitica-provengono da questa site.2 Siamo anche fiduciosi circa il tempo della sua invenzione, perché ci sono alcuni collegamenti molto specifici tra il Regno di Mezzo geroglifici egiziani nel Sinai e il nuovo script.3 C'è un geroglifico che sembra avere un uso particolare, con pochissime eccezioni, solo in geroglifici egiziani nel Sinai durante il Regno di Mezzo. Potremmo chiamare questo il “Sinai geroglifico.” Il segno si presenta come un uomo che guarda con piegate, le braccia alzate. Nelle iscrizioni geroglifiche egiziane nel Sinai, questo segno è un logogramma, cioè, si contraddistingue per una intera parola, non solo parte di una parola. Probabilmente significa qualcosa come “caposquadra.” Questo geroglifico appare decine di volte in Egitto Medio Regno iscrizioni a Serabit. (La sua lettura fonetica in Egitto in questo uso specifico in Sinai, tuttavia, non è noto.) Questo geroglifico è raro anche in seguito iscrizioni Nuovo Regno egiziano a Serabit. E non appare quasi mai altrove in Egypt.4 Una lettera nel nuovo alfabeto proto-sinaitica assomiglia molto a questo geroglifico Medio Regno egiziano. Proto-sign sinaitica quasi certamente deriva direttamente dal geroglifico egizio. I Cananei a Serabit probabilmente collegato questo pittogramma, che videro in tutto il mondo sul sito, con un forte richiamo o di ordine emesso da un funzionario quando ha sollevato le sue mani per assemblare il popolo, un messaggio tipici come Hoy! (conosciuto anche in ebraico biblico), 5, che può essere l'origine della lettera h del proto-script sinaitica. Se ho ragione che il primo script alfabetico è stato inventato al Serabit el-Khadem sotto il regno di Amenemhêt III (metà del 19 ° secolo aC), credo di poter plausibilmente spiegare il processo attraverso il quale è stato inventato, non da scribi sofisticati, ma da illetterato lavoratori comparativamente asiatico. Gli inventori di Serabit chiaramente utilizzate modelli di geroglifici egiziani presi dal Medio Regno iscrizioni intorno a loro. Il proto-pittogrammi sinaitica sono stati adattati dai pittogrammi e geroglifici appaiono per lo più nella zona delle miniere di turchese e le strade che conducono alle miniere. Può sembrare strano, ma credo che gli inventori dell'alfabeto erano analfabeti, cioè non in grado di leggere egiziano con le sue centinaia di segni geroglifici. Perché penso così? Le lettere del proto-iscrizioni sinaitica sono molto grezzo. Non sono la stessa dimensione. Essi non sono scritti in una sola direzione: Alcuni sono scritti da sinistra a destra, altre da destra a sinistra e alcuni da cima a fondo. Questo suggerisce che gli autori avevano imparato né geroglifici egiziani, né qualsiasi altro complesso, governato da regole script. Per questi Cananei analfabeti i significati pittorica delle nuove lettere erano di primaria importanza. Il significato iconico dei geroglifici (ciò che in realtà nella foto) è servito come un importante strumento mnemonico degli adottanti cananea. Il significato iconico dei geroglifici era così importante che ancora oggi, quando le lettere ebraiche hanno perso tutte le icone di connessione a vecchi modelli pittorici (non si può riconoscere ciò che le lettere si suppone foto), maggior parte delle lettere sono ancora il nome dal vecchio foto! L'Aleph ebraico moderno lettera è la 'alpeggio, la parola “bue”, la scommessa lettera è la Bayt o “casa”; ayin la lettera', “l'occhio”, è il nome della vecchia lettera pittorica in proto-cananeo script (vedi disegni verso la fine di questo articolo). Ma guardando un aleph ebraico moderno, puntare o 'ayin, non possiamo più vedere il bue, la casa o l'occhio (e non sono questi pittogrammi originali evidente nelle lettere latine A o B). Per lo più da prendere geroglifici egiziani come modelli pittorici, gli inventori della cananea l'alfabeto usato la piccola selezione di pittogrammi che hanno scelto in un modo completamente nuovo, senza alcun riferimento a (e nessuna conoscenza del) la corretta lettura dei segni in Egitto! La conferma della loro ignoranza del significato dei geroglifici egiziani, gli inventori della cananea l'alfabeto a volte confondono due diversi simboli geroglifici. Per esempio, geroglifici egiziani distingue due diversi tipi di serpenti. Una foto firmare un cobra in generale, l'altro è raffigurata una vipera cornuta. Questi pittogrammi sono diverse indicazioni per i diversi suoni nella cultura egizia, il primo per il suono “DG” e per la seconda, “F.” Questi due serpenti non sono mai confusi in scrittura egizia. Gli inventori della cananea l'alfabeto, tuttavia, non sottolineare la distinzione e semplicemente fuse le due serpenti in un unico proto-segno sinaitica che hanno usato per la lettera “N”, dal loro parola per “serpente”, probabilmente Nahas. Per alcune lettere, i Cananei, non ha preso come modelli i geroglifici, ma gli oggetti importanti dal loro world.6 proprie, ad esempio, un disegno del palmo della mano rappresenta la “K”, KAF in cananea, non c'è pittogramma di un palmo di la mano in geroglifici egiziani. Allo stesso modo con il proto-segno sinaitica raffigurante un arco composito, non vi è alcun segno comparabile in Egitto. In proto-sinaitica che sta per “SH”, la parola per un arco composito in cananeo è stato sa-na-nu-ma o il like.7 Questi esempi rappresentano la creatività indipendente da parte degli inventori cananeo dell'alfabeto e tendono a confermano che hanno portato i segni geroglifici egiziani idiosincraticamente e senza riguardo alla loro funzione o il valore in Egitto. Potremmo essere ancora più specifici su chi gli inventori dell'alfabeto sono state: Possiamo anche conoscere i loro nomi. A quanto pare è emersa tra il cerchio di una Khebeded. Egli è menzionato in numerosi geroglifici egiziani al sito ed è denominato “Fratello del sovrano di retenu.” Retenu era la zona tra Gaza e la Baqaa in Libano. “Ruler di retenu” era il titolo effettuati dai governanti in questa zona del Levante. Quando i governanti asiatici migrati al Delta orientale, sembra che abbiano conservato il titolo di “Signore del retenu.” E 'chiaro che questo “Khebeded, fratello del capo della retenu” è una cananea. In una stele a Serabit (Stela 112), le foto Khebeded stesso orgoglio cavalca un asino con un assistente, sia avanti e indietro. N. egiziano sarebbe foto si cavalca un asino. In un'altra stele al sito, Khebeded è raffigurato con il Cananeo tipica “fungo” vestito capelli. Dal riferimenti in queste stele, sembra che Khebeded è stato coinvolto con le spedizioni egiziano di Serabit per oltre un decennio. Egli è chiaramente il più alto rango cananeo che ha lasciato un geroglifici nel tempio Serabit. Era probabilmente un leader della forza lavoro cananea. La qualità dei geroglifici in una iscrizione che Khebeded aggiunto su una stele (ha solo aggiunto la sua iscrizione a una stele esistente con geroglifici molto meglio) nel tempio è molto povera. La sua iscrizione sul Stela 92 sarebbe stato motivo di imbarazzo per uno scriba egiziano istruito (vedere le immagini avanti in questo articolo) .8 segni geroglifici di diverse dimensioni sono stipati uno accanto all'altro, e gli spazi vuoti appaiono alla fine della linea. Ma i pittogrammi geroglifici in Stela 92 hanno una notevole somiglianza con i segni del proto-iscrizioni sinaitica. Forse la cosa più sorprendente è il pittogramma per la “casa”, nel testo geroglifico egizio di Stela 92. La somiglianza con la casa del proto-iscrizioni sinaitica rappresentano scommessa è inconfondibile ed è molto diversa da quella originale geroglifico egizio. Le iscrizioni solo egiziana, dove la casa piazza è costantemente utilizzati provengono da questa zona del Sinai e dal Regno di Mezzo. E sembra inequivocabilmente diverse volte in Stela 92, che probabilmente è un testo geroglifico egiziano da parte Cananei che erano a conoscenza della proto-iscrizioni sinaitica. Hanno confuso il quadro della loro “casa” la lettera con il geroglifico egizio corretta! Il proto-alfabeto sinaitica potrebbe essere stato inventato nel cerchio del Khebeded Cananei e dei suoi seguaci, molti dei cui nomi appaiono nelle sue stele. John Darnell, che ha scoperto due un'iscrizione nel Wadi el-Hol (vicino a Tebe), simile a quella proto-iscrizioni sinaitica da Serabit (vedere riquadro “di Wadi el-Hol Iscrizione: prima di quanto Serabit?”), Ha suggerito che l'alfabeto deve essere stato inventato in Egitto in una posizione con “una pluralità di contesti culturali.” 9, ma non è “una pluralità di contesti” una descrizione esatta dei Serabit nel Regno di Mezzo? E 'stato davvero un mondo a sé. I lavoratori delle miniere trascorso lunghi giorni e notti nel deserto isolata, appartata nei loro campi. Il difficile, lavori pericolosi e le spedizioni a lungo senza dubbio la vita di costo. I Cananei guardati gli Egiziani preghiera, adorazione e la scrittura per gli dèi. Quando un nome è stato scritto, è rimasto con il Dio per sempre. Quando una benedizione è stata chiesta, è rimasto con il dio molto tempo dopo il momento di preghiera. L'isolamento, la paura, la pressione e l'apprezzamento improvvisa di “eternalizing il nome” naturalmente portano i Cananei per cercare di scrivere le proprie chiamate alle loro divinità (Baalat e El) nel proprio language.10 Era la natura cognitivamente seducente della scrittura geroglifica, con le sue centinaia di piccole immagini, che hanno fatto alcuni lavoratori cananeo a Serabit sentono che potrebbero “quasi leggere” e che ha dato loro la sensazione di “Yes, we can”? Come già sottolineato, la stragrande maggioranza delle iscrizioni in questo alfabeto provengono dalla zona Serabit-più di 30 di loro. Solo uno è venuto da altrove in Egitto (due-line Wadi el-Hol iscrizione). Alcuni pochi, iscrizioni molto breve (la maggior parte solo un paio di lettere) sono stati trovati in Canaan, risalente alla fine del Bronzo Medio e la tarda età del Bronzo (circa 1750-1200 aC). L'alfabeto non è stato un successo immediato, almeno sulla base degli esempi già esistenti. Una cosa è certa: non ha uno spostamento veloce. Solo raramente ha fatto un Caravaneer cananea o soldato portare l'alfabeto altrove. Per un millennio e mezzo dopo la sua invenzione, questo alfabeto è stato usato raramente, almeno per quanto si riflette nella documentazione archeologica. Come Semitist Seth Sanders ha osservato: “In questa fase più antica, l'alfabeto è uno strumento rapido e sporco di lavoratori stranieri, scarabocchiato in luoghi desolati: le miniere, il fiotto di terrore. Non c'è la cultura alta non ci … Il primo uso documentato di alfabeto si riduce a formare la più fondamentale e commovente di comunicazione-'I è stata qui '. “11 Medio Regno in Egitto è stata seguita da quello che è conosciuto come il periodo Hyksos (XV-XVII dinastie: 17e-16e secolo aC). Nel periodo Hyksos, Cananei governò l'Egitto. (Questo periodo è a volte citato come un modello per l'aumento di Giuseppe al potere in Egitto, come descritto nella Genesi 37-47.) Come accennato in precedenza, il capitale Hyksos a Tell el-Daba è stata scavata intensamente per quasi 40 anni da archeologo viennese Manfred Bietak e il suo team. Non un unico proto-iscrizione sinaitica è stato trovato lì. I governanti cananea di Avaris non avrebbe mai adottato un simile sottosviluppati, “primitive”, a basso script di classe per i propri record. Quando si presentarono nelle iscrizioni (che sono scarse in Avaris), si è naturalmente in prestigiose geroglifici egiziani. Come scritto alfabetico vagava con roulotte cananea, piamente mantenuto le sue forme pittoriche per centinaia di anni. La gente ha imparato le lettere le une dalle altre per via orale. Per questo tipo di utilizzo, la natura pittorica dei segni è stato molto importante. E 'stato facile imparare l'alfabeto semplicemente memorizzare le immagini. Il primo suono della foto è stata la lettera. Per ricordare l'alfabeto, tutto quello che doveva fare era memorizzare le immagini. Il resto seguita da quella: il “nome” della lettera porta a un quadro, che aiuta a ricreare la forma della lettera: In margine a destra potete vedere la testa a forma di bue del aleph lettera, il box – a forma di casa (BET) per la “B”, la mano come KAF per “K”, linee ondulate che rappresentano Mayim ( “acqua”) o “M”, il serpente-come Nahas per “N”, l'occhio per 'ayin e la testa (Rosh) per “R.” Durante questo primo periodo (fino al 13-12 ° secolo), la sceneggiatura ha continuato ad essere utilizzato in modo molto limitato, soprattutto per registrare i nomi di persone e divina. Nessuna amministrazione, ente o scuola scribi era coinvolto. Nessun potere ufficiale titolari avrebbe un interesse a sostenere e sviluppare questa invenzione sovversiva frangia dei nomadi. Questo è probabilmente il motivo per ri-creazioni individuali dei segni differiscono notevolmente, anche se sempre conservato la loro iconicità fondamentali. Nel corso del 12 ° secolo aC, la civiltà dominante che aveva coltivato gli script complessi geroglifici e cuneiformi in Egitto e Mesopotamia cadde in potere. Nuovi popoli-israeliti, Fenici, Moabiti e Aramei-apparso in Canaan e il Levante. Per queste persone nuove, emergenti, alla periferia di vecchie culture grande, è stato naturale per scrivere ai margini-nato sistema di scrittura che ha viaggiato nel proprio ambiente. E 'adatto ai loro linguaggi, i loro bisogni sociali e la loro identità di recente costituzione. In qualche momento durante questo periodo di cambiamento, il nuovo script deve essere diventato istituzionalizzata, forse anche promulgata nelle scuole. Come risultato, lo script rapidamente subito un processo di linearizzazione e abstraction.12 scrittori più esperti potrebbe rinunciare pittorica il legame tra la lettera e il suo nome. In questa fase, lo script “delle carovane” perso uno dei suoi beni più grande: il suo potere mnemonico. Da questo momento in poi (12th-11th secolo aC), l'utente della sceneggiatura avrebbe dovuto imparare un elenco di segni arbitrari. Sarebbe difficile se non impossibile, trovare la foto di un toro, una testa o un serpente nello script. Nel corso del IX secolo aC, l'alfabeto divenne ufficialmente la scrittura di tutto il Vicino Oriente. Con la sua adozione, prima per il greco, e più tardi per il latino, lo script alfabetico, inventato nel milieu dei minatori cananea nel deserto del Sinai remoto, è diventato la sceneggiatura della civiltà occidentale. L'alfabeto è stato inventato solo una volta. Tutti gli script alfabetici derivano da questa quella originale, che possiamo chiamare lo script Serabit alfabetico. L'invenzione dell'alfabeto alterato, nel lungo periodo, la vita di milioni di persone per millenni. Non è stato inventato da scribi apprese nelle scuole, però. E 'stato il figlio di pochi grandi menti, e forse uno-che ha vissuto in mezzo ai Cananei che lavorano nelle miniere di turchese del Sinai. Geroglifici egizi, tuttavia, reso possibile questa invenzione. Attraverso l'invenzione dell'alfabeto, il perduto antichi geroglifici egiziani segreta vivono all'interno del nostro script proprio a questo giorno.

    Fonte: bib-arch.org
    del 27 Febbraio 2010


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

Stai vedendo 1 articolo (di 1 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.