Considerazioni di JURM Ben ISman.

Home Forum L’AGORA Considerazioni di JURM Ben ISman.

Questo argomento contiene 0 risposte, ha 1 partecipante, ed è stato aggiornato da  giovanni 6 anni, 11 mesi fa.

Stai vedendo 1 articolo (di 1 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #138190

    giovanni
    Partecipante

    Sarà forse l’inizio di un nuovo inizio?
    Citazione
    “La contraddizione, che tanto sconcerta il modo di pensare ordinario, deriva dal fatto che dobbiamo usare il linguaggio per comunicare la nostra esperienza interiore, la quale per sua stessa natura trascende le possibilità della lingua.”
    — Daisetz Teitaro Suzuki 道

    23 Considerazioni di JURM Ben ISman
    1.
    Forza di amore infinito,di pace infinita da contrapporre alla forza
    stridente di reazione estrema di un guerra infinita.

    2.
    Il pensiero genera la parola,esprime la volontà, attiva la scelta,
    mette in moto l’azione che in concreto apporta co-creazione sul
    piano sensibile,dove il tutto viene animato dall’amore e dalla vita.

    3.
    Oggi il potere mondiale vuole imporre il tutto globale,
    in una cosa possiamo accontentarlo apportando la rivoluzione
    del risveglio dell’essere in senso globale così che dando
    loro ragione,li scontenteremo di sicuro.
    4.
    Il libero arbitrio è assoluto e limitato
    all’individuale presa di consapevolezza
    presente nell’essere.
    5.
    Si ha il dovere di salvaguardare comunque
    in ogni circostanza l’identità integra
    interiore di ognuno.
    Sia che si tratti di un santo
    che di un criminale.

    6.
    Coloro che si credono avversari e nemici
    nell’incoscienza saranno alleati ed amici
    nella cosciente consapevolezza.

    7.
    In presenza di incomprensioni,consiglio di non
    prendersela non è il caso in fondo si dovrà
    solo capire.
    Si sia sempre colei e colui che rispetta,
    ascolta e capisce il punto di vista di ognuno.
    Rispetto che non significa necessariamente condivisione.
    8.
    Immagino un mondo in cui le
    conquiste tecnologiche siano
    poste al servizio gratuito
    della vita, dell’amore,della
    libertà e del libero pensiero.
    Ricordo che il miracolo accade adesso.

    9.
    Il nostro sulla terra sia un intervento
    responsabile costante di una fortissima
    volontà di voler essere nella consapevolezza
    di vivere per proiettare il sè cosciente.

    10.
    Tutto di tutto nel tutto trova
    motivazione e collocazione d’essere.
    11.
    Il coraggio nè si vende ne’ si compra,
    si auto produce con l’energia della
    scelta compiuta portata all’azione.

    12.
    Il diritto assurge a diritto miliare quando
    i più si sollevano per difendere il diritto
    del singolo andando anche oltre qualsiasi
    struttura preposta.
    E’ allora che si diviene l’uni-respiro umano
    che tutela e dona garanzie a tutti.

    13
    Provocare un poderoso scossone e
    disorientamento all’interno dell’uomo
    per scardinarlo dalla falsità e menzogna
    dove è stato relegato, confinato e
    ridonarlo alla verità, a se stesso.

    14
    Il senso del progresso tecnologico
    esasperato dovrebbe essere
    alimentato o circoscritto?

    15.
    Nell’idea di donare se stessi al prossimo
    il pensiero trova felicità genera se stesso e
    nell’incontenibilità d’amore infinito, l’animo
    gioisce e trova divina realizzazione in terra.
    16.
    Egoismo, presunzione della umana
    illusione ricercata di una
    una prigione trovata

    17.
    Il pensiero poggi oltre che sull’elemento
    logico razionale della ragione anche su
    quello visionario creatore.
    18.
    Ridonare, consentire ad ogni individuo
    la possibilità, la scelta, la libertà,
    l’opportunità della propria realizzazione
    nella differenzazione delle diversità.

    19.
    Non attirare a sé pensieri e scritti
    che fomentano odio, razzismo e che si
    adoperano in modo subdolo per una
    guerra globalizzata di religioni e civiltà.

    20.
    Unità non uniformità ,unità nella diversità,
    non uniformità nell’appiattimento ma,
    unità e forza da cogliere nelle diversità,
    è ciò che cimenta l’universo al singolo,
    è ciò che pone in sinergia il singolo con
    l’universo degli universi.

    21.
    La mondialità globalista economica tendente ad
    oscurare, escludere l’operosità singola creatrice
    porta inesorabilmente ed ineluttabilmente
    all’autanasia del pensiero autonomo creatore ed
    all’oblio del risveglio delle coscienze.

    22.
    Diviene consequenziale l’uso di scorciatoie come
    autodifesa verso un’opprimente violenza di un
    potere dittatoriale mondiale,burocratico ed
    economico che prima ti crea il bisogno e poi
    ti usa con palesi vincoli ritorsivi di
    sfruttamento accrescendo sempre e sempre piu’
    lo schiavismo economico impositivo?
    Il bacino globale umano no ci sta, non ci sta,
    non ci sta.

    23.
    Il sistema globale mondialista basato
    sui sensi di colpa e sulla paura, sta
    collassando su se stesso ridonando la
    piena libertà di pensiero, di giustizia
    e d’azione all’intera umanità in
    espressione totale di amore.
    Ricordo che il miracolo accade
    adesso, adesso, adesso…….
    Non ne sentite il fantastico
    profumo nell’aria?
    Siamo noi che lo creiamo,
    lo alimentiamo e lo accresciamo…….


Stai vedendo 1 articolo (di 1 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.