COPENAGHEN 09 : NEWS

Home Forum PIANETA TERRA COPENAGHEN 09 : NEWS

Questo argomento contiene 25 risposte, ha 11 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Anonimo 8 anni, 6 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 26 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #85833

    Anonimo

    [color=#003300]Apro questo spazio dedicato a notizie relative al summit sul clima.
    forse Non succede nulla…..ma teniamolo d'occho non so.. ho uno strano presentimento.[/color]

    Un video choc apre il vertice di Copenaghen

    COPENAGHEN – Ottimismo ma anche determinazione a sconfiggere gli ostacoli negazionisti e raggiungere l'obiettivo di un accordo con appelli accompagnati da immagini catastrofiche per toccare le coscienze di tutti. Si é aperto così, con una partenza forte ed in un'atmosfera concreta, il vertice Onu sul clima a Copenaghen, la 15/a Conferenza delle parti della Convenzione Onu sui cambiamenti climatici (Cop15). Una riunione definita 'storica' vista la grande folla che è confluita nella capitale danese e viste anche le aspettative legate a questo maxi-vertice.

    Nelle stesse ore India, Cina e Brasile annunciano una coalizione per portare a Copenaghen una bozza per instradare il negoziato. E questo sicuramente dà nuova linfa di speranza alla Conferenza. Dal canto suo l'Italia chiede vincoli per tutti. Su tutto ancora l'ombra del 'climagate' respinto con forza dal presidente del gruppo intergovernativo di scienziati (Ipcc), il nobel Rajendra Pachauri. Ecco la mappa della prima giornata di un vertice che culminerà il 18 dicembre:

    – CINA-INDIA-BRASILE: India, Cina e Brasile hanno raggiunto un accordo di massima per operare insieme nel negoziato sui tagli alle emissioni di CO2 durante il Vertice di Copenaghen, ha riferito a New Delhi il ministro per l'Ambiente indiano, Jairam Ramesh secondo il quale c'é una bozza che deve servire ad incanalare il negoziato”;

    – 'HOPENAGHEN' E LE SPERANZE PER LE GENERAZIONI FUTURE: Le speranze dell'umanità partono proprio da Copenaghen. Lo ha detto a chiare parole il premier danese Lars Loekke Rasmussen: ” L'umanità speranzosa guarda alla conferenza di Copenaghen come l'ultima possibilità per bloccare il riscaldamento globale: per questo, nelle prossime due settimane, la capitale danese sarà agli occhi del mondo 'Hopenaghen', 'il porto della speranza'”. “Possiamo cambiare e dobbiamo cambiare”. Chiamo tutti “a contribuire, a essere realistici e flessibili”;

    – SUDAFRICA: disponibilile a rallentare del 34% entro il 2020 e del 42% entro il 2025 la crescita delle emissioni dei gas serra, a patto che ciò avvenga nel quadro di un accordo internazionale e di aiuti finanziari e tecnologici da parte dei paesi più sviluppati;

    – ITALIA: “Un accordo che sia vincolante per tutti, perché non è possibile che sia accolto soltanto da alcuni, magari Europa e Stati Uniti, e da altri no”. Lo ha detto il ministro degli Esteri Franco Frattini sottolineando che “siamo tutti nella stessa barca: è ovvio che dobbiamo far sì che l'accordo sia ambizioso, vincolante e globale. Ma è evidente che non è accettabile che sia per alcuni un suggerimento e per altri un obbligo”;

    – VIDEO-SHOCK: Le future generazioni pagheranno i disastri climatici. Serve un accordo globale. Lo chiedono i bambini. E in un video-shock proprio una bimba si sveglia in un deserto con la terra che si spacca e le onde che la travolgono e chiede: per favore, salvate il Pianeta;

    – CLIMAGATE: è arrabbiato il nobel per la pace, Rajendra Pachauri, indiano, presidente del gruppo intergovernativo di scienziati (Ipcc). Arrabbiato per le email 'rubate' dal Cru dell' East Anglia University nel Regno Unito. Pachauri ha parlato di un tentativo di screditare un lavoro “trasparente e obiettivo” su più di 21 anni con dati provenienti da tutto il pianeta e registrati da tantissimi organismi scientifici indipendenti. E il rappresentante italiano focal point Ipcc, Sergio Castellari ha rimarcato che queste email email personali di scienziati risalenti anche a 10 anni fa “non cambiano una virgola della solidità scientifica dei dati”;

    – CITTA' BLINDATA: eccezionali le misure di sicurezza. Le forze di polizia sono pronte a ogni evenienza. Un ex deposito di birra trasformato in enorme carcere provvisorio; leggi ad hoc per dare più poteri alle forze dell'ordine; cani anti-bomba forniti da Svezia e Germania e sguinzagliati attorno al Bella Center, sede del vertice; cannoni ad acqua in dotazione alla polizia: Copenaghen, nelle due settimane in cui ospiterà la quindicesima conferenza dell'Onu sul clima, sarà letteralmente blindata in caso di manifestazioni;

    – SONDAGGIO: La grande maggioranza degli italiani, l'85%, è pronta a cambiare il suo stile di vita e a ridurre i consumi per contribuire alla riduzione delle emissioni di gas nocivi nell'ambiente. E' quanto emerge da un sondaggio realizzato dall'istituto Ifop per il quotidiano francese Le Monde secondo il quale le persone intervistate pensano inoltre che il summit di Copenaghen porterà solo ad un accordo di facciata (75% dei francesi, 60% degli italiani e dei polacchi, 49% degli americani e 61% dei giapponesi).

    – I NUMERI DEL MAXI-VERTICE: 192 i paesi rappresentati, 15.000 i delegati accolti al Bella Center (ma le richieste hanno superato più del doppio arrivando a 34.000), 3.500 i giornalisti ma soprattutto saranno 110 i capi di stato e di governo che arriveranno a Copenaghen negli ultimi due giorni dei lavori, quando si dovranno prendere le decisioni.

    http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/mondo/2009/12/04/visualizza_new.html_1623960513.html


    #85834

    Anonimo

    ecco lo spot “Please save the world”

    [youtube=425,344]FLYRtxmgHc4


    #85835
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    il punto è che sicuramente dobbiamo cambiare e radicalmente il nostro rapporto con la natura
    ma questo cambio non deve essere strumentalizzato ad esempio spingendo sull'energia nucleare o altri business pericolosi
    la nostra tecnologia deve cambiare veramente
    comunque sia se le cause principali non derivano dai gas serra, possiamo ridurli che comunque fa bene, ma il cambiamento dei pianeti continuerà e non si farà cosi chiarezza veramente su ciò che sta avvenendo continuando a parlare dei gas serra
    Proprio per capire questi cambiamenti nel sistema solare dobbiamo cambiare i nostri paradigmi scientifici come scrive anche Dmitriev, questo cambiamento ha a che fare con l'apertura alla comprensione e all'utilizzo della cosiddetta free energy oltretutto
    I calcoli e le previsioni non corrispondono a ciò che avviene nel clima, nei pianeti e nel sole, perchè i modelli sono obsoleti e profondamente fallati e le cose peggioreranno e sarà sempre piu chiaro continuando a nascondere gli errori sotto il tappeto
    Quindi possono piangere come i bambini quanto vogliono e pestare i piedi perchè se le cose stanno diversamente, così restano e sarà sempre piu chiaro e innegabile
    Applicando una nuova conoscenza e scienza allora potremo veramente gestire al meglio i cambiamenti in corso, ma inutile polemizzare, i fatti parleranno eventualmente da sè..
    sarebbe meglio aprire il dialogo con gli scienziati e i ricercatori che hanno nuove idee da proporre invece di calciarli via dalla riunioni di fisica come dice Haramein o dalle conferenze dicendo che non capiscono perchè non hanno strumenti come in questo caso http://www.altrogiornale.org/comment.php?comment.news.4020


    #85836

    zret
    Partecipante

    Al summit hanno partecipato i potenti, anzi i prepotenti della Terra, per continuare a recitare l'ignobile farsa del riscaldamento globale causato dal biossido di carbonio. I bugiardi, sostenuti nelle loro dichiarazioni ed iniziative da “ambientalisti” collusi o ingenui, affermano che occorre ridurre le emissioni di gas serra, se si intende salvare il pianeta dagli sconvolgimenti climatici. Come sempre il biossido di carbonio, gas che determina un lievissimo effetto atmosfera e che è indispensabile alla vita, viene demonizzato, mentre non si accenna neppure alle vere fonti di inquinamento. Quali sono le effettive cause dei disastri ambientali e dell'aumento di patologie? Le onde elettromagnetiche, il benzene nei carburanti (sostanza cancerogena), i veleni diffusi con le scie chimiche (dal bario all'alluminio, dal torio radioattivo al litio e via discorrendo), l'uranio impoverito, le nanoparticelle degli inceneritori, i pesticidi usati in agricoltura, il fluoro nei dentifrici… Pseudo-scienziati e pupazzi della politica cianciano di riscaldamento globale, ma, ad esempio, non citano mai il biossido di zolfo, composto chimico diffuso clandestinamente tramite gli aerei (militari e civili) e che determina un effetto serra decine di volte superiore a quello del biossido di carbonio.

    A che cosa serve dunque la gigantesca pagliacciata di Copenhagen? Non certo a salvare la Terra ed i suoi abitanti da catastrofi climatiche, ma ad introdurre nuove tasse per strangolare i cittadini (vedi la futura Carbon Tax). Serve a creare sensi di colpa in una popolazione sempre più controllata. Siamo seri: Obama e gli altri burattini del governo occulto mondiale fingono di agire a favore dell'umanità, ma essi stessi attuano TUTTE le operazioni più criminali (scie chimiche in primo luogo) finalizzate alla diffusione di inquinanti per distruggere gli ecosistemi ed avvelenare le persone. Infine, gli “esperti” e le marionette dei governi glissano sul climategate, la truffa perpetrata da molti “scienziati” che sono stati colti in flagrante, mentre falsificavano statistiche e studi per propagandare la menzogna del “global warming” dovuto al biossido di carbonio.

    Responsabili di queste mistificazioni sono i media di regime che fanno da cassa di risonanza delle affermazioni di “pseudoscienziati” (italiani e stranieri) e ministri dell’ambiente: i mezzi di informazione di massa manipolano l’opinione pubblica, creando pregiudizi e plasmando una “realtà” completamente finta, ma creduta vera.


    #85837
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    forse accadrà forse non accadrà chi lo sa..

    io dico che poi dovranno spiegarci i fenomeni che osserveremo nel sole..

    http://www.climatemonitor.it/?p=5746
    L’Antartide? Tranquilli, non si sta sciogliendo.

    Dopo la fuga di notizie, dopo la presa di distanza di alcuni scienziati, dopo l’inizio delle vendette trasversali, ora è arrivato il momento del revisionismo1 . Il MetOffice, infatti, ha dichiarato di voler rivedere la propria serie storica rappresentante le temperature globali a partire dalla metà del secolo XIX. Ovvero, 160 anni di dati. La motivazione è presto detta: la serie termica del MetOffice si basa enormemente sulla serie prodotta dal CRU, presso la University of East Anglia. Dal momento che la UEA è attualmente sotto indagine (interna), il MetOffice ha preferito, evidentemente, accertarsi della bontà dei propri dati. Il lavoro richiederà 3 anni, il governo inglese ha cercato di far desistere il MetOffice dai propri intenti, perchè questo (non l’avremmo mai detto) darà nuove armi agli scettici. Insomma, la preoccupazione è sempre tutta lì: non dare le armi agli scettici.
    http://www.climatemonitor.it/?p=5871


    #85838
    NEGUE72
    NEGUE72
    Partecipante

    Ecco il video che Madonna ha portato in giro per il mondo nel 2008-2009

    [youtube=480,295]LV8lnVqWKqg


    #85839

    Anonimo

    Io credo che da questo vertice uscirà qualcosa di importante. Qualcosa mi dice che questo raduno anche di Capi di Stato non si faccia solo per il Clima. Se non fosse così, se si trattasse del consueto scaricabarile tra ricchi e poveri circa le responsabilità dello sfascio portemmo, a questo punto, procedere ad un suicidone di massa.


    #85840

    FREESPIRIT
    Partecipante

    hahahahah hahaha


    #85841

    zret
    Partecipante

    I pagliacci di Copenhagen sicuramente compiono anche riti nefandi.


    #85842
    elerko
    elerko
    Partecipante

    Sta a vedere che ci propinano le scie chimiche come soluzione! :lente:


Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 26 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.