Cosa è il denaro e la crisi attuale analizzata dalle teorie della scuola economica austriaca

Home Forum PIANETA TERRA Cosa è il denaro e la crisi attuale analizzata dalle teorie della scuola economica austriaca

Questo argomento contiene 9 risposte, ha 8 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Vino 5 anni, 7 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 10 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #95640

    Vino
    Partecipante

    Buonasera,

    sono un nuovo utente del forum, volevo segnalare qualche video riguardo a ciò che tutti noi abbiamo bisogno per vivere in una società moderna, cioè il denaro.
    Sono video molto brevi dove gli autori Roberto Gorini, Francesco Carbone e altri studiosi di economia austriaca di argomenti specifici. Li potete trovare su youtube ricercando Economia di strada.
    Qualora qualcuno volesse approfondire l' argomento economico in modo differente dalla visione classica questi sono dei link all' uopo che potrete trovare su usemlab.com, robertogorini.it

    Posto solo alcuni:
    http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=RmVhtZNOl3k (cos' è questa crisi 1)
    http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=Gc7X8VVshlo (cos' è questa crisi 2)
    http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=oMhb_cZiWCo (cos' è questa crisi 3)

    http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=grEsEh7E2Y0, (chi comanda nel mondo)

    http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=h1kRgUKbkPE (la moneta del popolo)

    saluti Vito


    #95641

    Rebel
    Partecipante

    Ancora questo vecchio concetto di denaro? questi non fanno altro che alimentare un sistema che deve essere smantellato e dimenticato per sempre!
    Sarebbe stato mille volte meglio 'poche idee ma molto confuse', in quei video invece ne ho viste 'molte e molto confuse', su questo pianeta ci veniamo e sperimentiamo, nasciamo nudi e ce ne andiamo nudi, senza portarci dietro nulla se non una esperienza di vita in un corpo fisico.
    La ricchezza dell'esperienza in questo pianeta è ben altro, una crescita spirituale è l'unica cosa che conta.
    Imparare a condividere tutto in pace e amore l'immensa ricchezza di questa esperienza di vita con tutti i viandanti che incontriamo qui è secondo me una condizione essenziale, niente denaro, niente proprietà private, tutti uguali, tutti UNO.


    #95642
    sphinx
    sphinx
    Partecipante

    Ciao Vino,per prima cosa,benvenuto! :salu:
    Per seconda, grazie per i video che espongono in modo semplice la questione monetaria in modo che anche i comuni mortali come me, possano capirci qualcosa.. 😕

    Per quanto riguarda l'osservazione di Rebel che auspica un mondo migliore in cui il danaro sia solo un brutto ricordo e si possa vivere in fratellanza unione dividendoci tutto equamente, dico che intanto che aspettiamo che il Paradiso si realizzi (cosa in cui credo anche se non so dire quando) sarebbe il caso di capire meglio la situazione in cui siamo in modo da saperci in qualche modo difendere..


    #95644

    Vino
    Partecipante

    Buongiorno sig. Rebel,

    il concetto di denaro-merce come mezzo per agevolare gli scambi ha oltre 5000 anni e dura ancora per alcuni privilegiati ma è vietato dal burocrate di stato o parastatale. Se abbiamo raggiunto questo tenore di vita (nonostante i disastri dei nostri legislatori) lo dobbiamo al denaro. La proprietà collettiva dove ha attecchito ha portato solo disperazione, miseria, conflitti sociali e migliaia di morti per fame. La storia insegna.

    salute Vito


    #95645

    civile
    Partecipante

    il denaro perderà valore quando la massa salterà la stagionata dell'ignoranza,più una società diventa consapevole meno spazio il denaro riesce ad ottenere,perché la vera felicità non ha prezzo…scegliendo la strada della spiritualità e della crescita interiore si diventa immuni da tali pseudoscienze,un popolo felice spenderebbe molto meno e non dipenderebbe da mode o tendenze,i mass media non crerebbero vittime perche non ne avrebbero il potere,basato sul denaro e l'ignoranza,un popolo intelligente non avrebbe niente a che fare con questo sistema…quando la massa diventerà consapevole? io ho molti dubbi in proposito,quindi so che il denaro avrà sempre valore,anzi sempre di più sino al culmine della malattia…dopo la morte si avrà una nuova crescita,speriamo bene,altrimenti bisogna aspettare il prossimo ciclo.


    #95646
    Siberian Khatru
    Siberian Khatru
    Partecipante

    [quote1358169327=civile]
    il denaro perderà valore quando la massa salterà la stagionata dell'ignoranza,più una società diventa consapevole meno spazio il denaro riesce ad ottenere,perché la vera felicità non ha prezzo…scegliendo la strada della spiritualità e della crescita interiore si diventa immuni da tali pseudoscienze,un popolo felice spenderebbe molto meno e non dipenderebbe da mode o tendenze,i mass media non crerebbero vittime perche non ne avrebbero il potere,basato sul denaro e l'ignoranza,un popolo intelligente non avrebbe niente a che fare con questo sistema..
    [/quote1358169327]

    :bravo: :bravo:


    « Con la modernità, in cui non smettiamo di accumulare, di aggiungere, di rilanciare, abbiamo disimparato che è la sottrazione a dare la forza, che dall’assenza nasce la potenza.
    E per il fatto di non essere più capaci di affrontare la padronanza simbolica dell’assenza, oggi siamo immersi nell’illusione inversa, quella, disincantata, della proliferazione degli schermi e delle immagini »
    Jean Baudrillard

    #95647

    Xeno
    Partecipante

    Grazie Vino per i video

    :bay:

    ps.
    pecunia non olet


    #95643
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    [quote1358173746=Vino]
    Buongiorno sig. Rebel,

    il concetto di denaro-merce come mezzo per agevolare gli scambi ha oltre 5000 anni e dura ancora per alcuni privilegiati ma è vietato dal burocrate di stato o parastatale. Se abbiamo raggiunto questo tenore di vita (nonostante i disastri dei nostri legislatori) lo dobbiamo al denaro. La proprietà collettiva dove ha attecchito ha portato solo disperazione, miseria, conflitti sociali e migliaia di morti per fame. La storia insegna.

    salute Vito
    [/quote1358173746]
    Ciao Vito e benvenuto tra noi. Il denaro come ha detto bene Xeno non ha l' odore, siamo noi che lo impuzziamo, si può dire così? :ummmmm:
    Devi perdonarmi, ma sono straniera e tra la mia lingua e l' italiano faccio ultimamente parecchi casini.

    Cmq volevo dire che per ora dobbiamo imparare ad usarlo. Civile ha ragione, finchè non impareremo la lezione lo strumento è quello. Sphinx dice che in Paradiso arriveremo comunque….lo spero tento, anzi lo sogno tutti i santi giorni.


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #95648

    Vino
    Partecipante

    Buonasera Farfalla5 e atutta la comunità,

    il denaro, per usare le parole del maggiore esponente della scuola economica austriaca, Mises è “la merce più commerciabile”, una frase pronunciata nel 1912. Con questa frase così semplice vuol dire integrare la teoria monetaria con la teoria economica generale, ossia la teoria del libero scambio che si fonda sul diritto alla proprietà privata. Il denaro è emerso in maniera evolutiva dal baratto, è il risultato spontaneo dell' azione umana, è un' estensione delle libere decisioni individuali e non come molti pensano, il risultato di un disegno pianificato da una mente o gruppo di persone dall' alto. Quindi la sovranità appartiene al cittadino come diritto di proprietà e siamo noi che gli diamo un valore.

    saluti Vito


    #95649

    Erre Esse
    Partecipante

    [quote1358207190=Rebel]
    Ancora questo vecchio concetto di denaro? questi non fanno altro che alimentare un sistema che deve essere smantellato e dimenticato per sempre!
    Sarebbe stato mille volte meglio 'poche idee ma molto confuse', in quei video invece ne ho viste 'molte e molto confuse', su questo pianeta ci veniamo e sperimentiamo, nasciamo nudi e ce ne andiamo nudi, senza portarci dietro nulla se non una esperienza di vita in un corpo fisico.
    La ricchezza dell'esperienza in questo pianeta è ben altro, una crescita spirituale è l'unica cosa che conta.
    Imparare a condividere tutto in pace e amore l'immensa ricchezza di questa esperienza di vita con tutti i viandanti che incontriamo qui è secondo me una condizione essenziale, niente denaro, niente proprietà private, tutti uguali, tutti UNO.

    [/quote1358207190]

    Quanto sei radicale, Rebel! 😉


Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 10 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.