Cosa si prepara negli USA?

Home Forum PIANETA TERRA Cosa si prepara negli USA?

Questo argomento contiene 17 risposte, ha 7 partecipanti, ed è stato aggiornato da  sephir 8 anni, 7 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 18 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #83933

    sephir
    Partecipante

    Ho trovato un articolo che solo per precauzione non voglio sia una certezza ma un pò preoccupa…

    Usa: arriva un grande disastro?

    Negli USA sono stati costruiti dalla FEMA più di 800 campi di detenzione negli ultimi anni (per chi volesse vedere dove sono ecco la mappa aggiornata dei campi presenti ).

    Nel gennaio 2006 il Dipartimento per la sicurezza nazionale ha annunciato che KBR, un’affiliata della Halliburton, si è aggiudicata un contratto da quasi 400 milioni di dollari per costruire centri di detenzione negli USA giustificando la loro costruzione con quest'affermazione:”…questi centri potrebbero essere utilizzati per gli immigrati, per assistenza in caso di disastri o per supportare il rapido sviluppo di nuovi programmi”. A tre anni dall'annuncio , completati i campi, e non avendoli utilizzati per nessuno degli scopi dichiarati , i centri di detenzione rimangono inutilizzati (per ora) ma presidiati da militari della FEMA. Che siano campi di detenzione lo si intuisce da come è disposto il filo spinato lungo il perimetro del campo (rivolto verso l'interno e non verso l'esterno)e la presenza di telecamere di sicurezza rivolte verso l'interno per controllare quello che succede dentro il campo. La domanda è perchè sono stati costruiti ?Cosa sta succedendo in America?

    [youtube=425,344]jeqjykY5wPk

    Qui sopra le oltre 500.000 bare NUOVE per catastrofe in un campo dell'equivalente della nostra Protezione Civile, ovvero la Fema statunitense.

    [youtube=425,344]Vxd_hsiZ1Ak

    Qui sopra ecco una panoramica sui nuovi campi di concentramento della Fema negli Stati Uniti.

    [youtube=425,344]irUCqjVEBWA

    Ed infine qui sopra dei cimiteri gia' pronti della Fema per milioni di potenziali morti futuri in Georgia ed Indiana.

    Una spiegazione plausibile può essere che negli USA stia per entrare in vigore la legge marziale e chi vi si opponga venga arrestato e rinchiuso in campi di detenzione federale sotto diretto controllo della FEMA, se ai più sembra un idea da complottista vorrei razionalmente dimostrare che è possibile :

    1) L' Insurrection Act (10. USC 331-335) approvata dal Congresso degli Stati Uniti e trasformata in legge dal Presidente Bush prevede nel testo che il Presidente possa reclutare la FEMA “per reprimere pubblici disordini” in caso di “turbativa nazionale, epidemie, gravi emergenze sanitarie pubbliche, attacchi o incidenti terroristici”.

    2) La III Divisione di Fanteria della I Brigata Combat Team (BCT) è stata specificatamente addestrata per combattimenti urbani e per aiutare le milizie della FEMA nel caso entri in vigore la legge marziale . Attualmente è dispiegata su territorio statunitense sebbene non sia operativa.

    3) La legislazione americana prevede che in caso di emergenza nazionale il Presidente possa far entrare in vigore la legge marziale e affidare i poteri esecutivi alla FEMA. Nell'ottobre del 2006, Bush ha trasformato in legge il John Warner National Defense Authorization Act for Fiscal Year 2007 e modificandolo in modo tale che se necessario, è possibile istituire la legge marziale.L'emergenza nazionale prevederebbe uno stato di allerta di codice rosso su territorio nazionale per tutte le truppe e sarebbe dichiarato soltanto in caso di attacchi terroristici, pandemie, deafult economico ecc. ecc. (vedi punto 1).

    4) Negli Ultimi mesi sono aumentate le esercitazioni di militari statunitensi su territorio statunitense durante manifestazioni pubbliche ( Durante il Columbus Day a New York, e vengono continuamente simulati dei “rastrellamenti” in piccole cittadine della provincia di più stati)

    5) Il Matthew Shepard Hate Crimes Prevention Act approvato dall'amministrazione Obama permette di perseguire le persone coinvolte “in espressioni di odio, trasmesse su televisione, radio e internet” ovvero “ogni comunicazione con l'intento di costringere, intimidire e molestare emotivamente un persona è punibile fino a due anni di reclusione . L'interpretazione dell'articolo può sconfinare , a parer mio , in una forma di censura e repressione della libertà di informazione e di pensiero.

    6) La”No fly list” è un Database già esistente di persone redatto dal governo federale dagli Stati Uniti dove sono iscritte circa un milione di persone sospettate di essere “terroristi” ai quali si vuole negare in futuro l'acquisto di armi , la possibilità di prendere un volo di linea e altre libertà.

    7) Numerosi ufficiali di polizia hanno ricevuto dal governo federale la richiesta di compilare un rapporto con la lista di obiettivi sensibili , luoghi per eventuali sepolture di massa , e inventario di munizioni , mezzi e uomini a disposizione.

    8) Esistono “Free Speech Zones” ovvero aree dove è limitata la libertà di parola.

    Credo che alla luce di questi otto punti la libertà di espressione negli Usa sia seriamente a rischio, oltre a far diventare relativo il concetto di democrazia ;in aggiunta a queste considerazione mi preme ricordare che il governo statunitense ha ordinato 500 000 bare di plastica (come si può vedere nei video che ho postato).
    Cosa può portare un Governo alla costruzione di 800 campi di internamento e ordinare 500 000 bare?
    Sicuramente nulla di buono , la cosa che io ritengo preoccupante è che l'investimento sostenuto non giustificherebbe un semplice spreco di denaro ma sottolinea la volontà del governo federale statunitense di ledere la libertà dei suoi cittadini.

    Fonte: http://ansu.altervista.org/Ansunet/index.php?mod=read&id=1250926642

    A voi le conclusioni…


    #83934
    Pasquale Galasso
    Pasquale Galasso
    Amministratore del forum

    Incredibile!


    CONOSCERE NON È AVERE L'INFORMAZIONE

    #83935
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    Li conferma anche Peter Peterson al Project Camelot, il punto è che hanno fatto qualcosa di mostruoso giocando con la vita della gente e con la cosiddetta economia e finanza e hanno pensato in anticipo a cosa fare in caso di collasso..non voglio dire che accada, ma mi sa che non è tutto uno scherzo e che verremo a sapere certa gente cosa pianifica e cosa combina..


    #83936

    Erre Esse
    Partecipante

    [quote1252795292=sephir]

    8) Esistono “Free Speech Zones” ovvero aree dove è limitata la libertà di parola.

    [/quote1252795292]

    Forse “No Free Speech Zones”.
    Bella roba…


    #83937

    sephir
    Partecipante

    davvero inquietante…


    #83938

    marì
    Bloccato

    Sephir siamo in due:

    http://www.altrogiornale.org/_/forum/forum_viewtopic.php?72898

    … come anche questo incubo di aeroporto di Denver … tutto sto spazio sotto terra :scare:
    http://www.altrogiornale.org/_/forum/forum_viewtopic.php?73710.0

    cosa devono ficcarci in quei tunnel O-O


    #83939

    meskalito
    Partecipante

    [quote1252796731=Marì]

    cosa devono ficcarci in quei tunnel O-O

    [/quote1252796731]

    Si ci devono nascondere una volta manifestata la verità sulla Terra.


    #83940
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    ragazzi però un conto è pensarlo e un conto è il farlo…


    #83941

    meskalito
    Partecipante

    ehhh già


    #83942
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    Peter Peterson ha detto al Project Camelot che aveva saputo del collasso economico per il 2001 poi non è avvenuto e non si è capito come e perchè, io penso che evidentemente sono stati fatti accordi per avere tempo ed è iniziata la guerra in Medioriente, però alla fine non è andata come si credeva e ora sta scoccando l'ora, intanto però probabilmente in questi anni hanno incrementato il numero di questi campi per l'eventuale controllo delle sommosse..
    ora iniziano a mettere al banco alcune teste..
    [youtube=425,344]FOKSkaQoF_I

    Federal Reserve Chairman Ben Bernanke testified at a House Financial Services Committee hearing on the Fed's efforts to provide liquidity in the financial industry. He also responded to questions about the Fed's role in the credit crisis.
    http://www.c-span.org/Watch/watch.aspx?MediaId=HP-A-15283


Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 18 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.