ECHELON – Ci spiano da moltissimi anni…

Home Forum PIANETA TERRA ECHELON – Ci spiano da moltissimi anni…

Questo argomento contiene 6 risposte, ha 5 partecipanti, ed è stato aggiornato da  windrunner 10 anni fa.

Stai vedendo 7 articoli - dal 1 a 7 (di 7 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #74815

    windrunner
    Partecipante

    Magari qualcuno di voi ne ha sentito parlare… io ne ho preso atto oggi e condivido questa definizione trovata su Wikipedia con tutti voi… davvero incredibile sopratutto poichè tutto internet è… C O N T R O L L A T O… a voi la sentenza !!! 😉

    ECHELON

    ECHELON (in italiano si tradurrebbe con scaglione) è il nome di un sistema di sorveglianza globale attuata da parte di alcuni stati, creato durante la guerra fredda. È gestito da Stati Uniti, Regno Unito, Australia, Canada e Nuova Zelanda.

    L'infrastruttura spaziale è stata insediata ad inizio negli anni sessanta con la messa in orbita di un gran numero di satelliti spia ognuno dei quali ha il nome di una differente generazione tecnologica corrispondente ad una cosiddetta costellazione: ne sono alcuni esempi Ferret, Canyon, Rhyolite e Aquacade Ocelot.

    Responsabile di questi progetti era la National Security Agency (NSA), la maggiore agenzia di intelligence americana che agiva in collaborazione con la CIA e la supersegreta National Reconnaissance Office (NRO).

    Negli anni novanta sono stati approntati dei sistemi tecnologicamente più evoluti, ovvero i satelliti spia di classe Trumpet, La Crosse, KH11, Mercury e Mentor.

    I centri elaborazione dati terrestri si trovano a Menwith Hill (Gran Bretagna) ed a Pine Gap (Australia). Il controllo esecutivo degli insediamenti è gestito dagli Stati Uniti.

    ECHELON utilizza le intercettazioni dei cavi sottomarini del genere Aquacade e Magnum per controllare tramite i suoi più importanti centri di invio le trasmissioni di Internet, in particolare lo smistamento di messaggi e-mail.
    Data l'enorme mole di dati sorvegliata, impossibile da analizzare a mano, viene utilizzato un sistema di intercettazione dei messaggi sospetti (inviati via e-mail, telefono, fax ecc.) basato sull'identificazione di parole chiave e loro varianti, in grado anche di rintracciare l'impronta vocale di un individuo.

    Non si sa molto su come funzioni il meccanismo e di quali coperture goda: quello che è certo è che nel 1997, in seguito al processo di due ragazze pacifiste, in alcuni documenti e testimonianze la British Telecom ha fatto sapere che tre linee a fibre ottiche (con la capacità di centomila chiamate simultanee ciascuna), passavano per il nodo di Menwith Hill.

    Su ECHELON sono state sollevate, negli anni, numerose interpellanze al Parlamento Europeo, il quale ha aperto una commissione temporanea sul caso.[1]

    In passato si è sospettato che il sistema possa essere stato sfruttato anche per scopi illeciti, quali spionaggio industriale a favore delle Nazioni che lo controllano, a discapito delle aziende di altri Paesi anche se a loro volta aderenti alla NATO.

    Non è stato mai confermato un coinvolgimento in ECHELON della base USA di Gioia del Colle, nota per le vicende legate alla cosiddetta strage di Ustica.

    Praticamente certo è invece il coinvolgimento della base USAF, in realtà controllata dalla CIA[citazione necessaria], a San Vito dei Normanni presso Brindisi, non più operativa dal 1994. Nella zona erano visibili fino a fine anni novanta la struttura delle antenne adoperate, molto simile a quella presente presso la base navale di Rota, in Spagna.
    La base di San Vito Air Station era diventata operativa durante la prima metà degli anni sessanta con un raggio utile di intercettazione delle comunicazioni radio di circa 1500 miglia.

    Dieci anni dopo la chiusura della base brindisina, nel 2004, è stata chiusa invece la base tedesca di Bad Aibling.

    A presto … O-O


    #74816

    windrunner
    Partecipante

    Ho trovato un sito che analizza davvero a fondo il caso ECHELON… ne consiglio la lettura… è molto lungo e per questo non lo riporto qui !!!

    http://www.cli.di.unipi.it/~guidi/echelon/tesi.html

    A presto 🙂

    P.S. mi sono appena reso conto che solo aver scritto ECHELON potrebbe aver attirato l'attenzione di tutte quelle “palle” bianche sparse per il mondo sul sito di AG !!! :O


    #74817

    xxo
    Partecipante

    Tranquillo, è da tempo che sanno tutto.
    Echelon è l'ennesima conferma, purtroppo.
    Sono malati di questo, al punto che ci contano anche quante volte andiamo al bagno…

    Su questo e su altroproprio non ci possiamo fare niente, vai a sapere quante di queste “cose” hanno in giro, vai a sapere a cosa servono le parabole e le antenne, vai a sapere cosa fanno…

    Ba…rdi!!
    Oltretutto lo fanno con le ns tasse….!!

    E come sempre…… aiuto amici del cosmo, salvateci da questi pazzi, abbiamo capito la lezione, non sbaglieremo più… !alien

    Non è che aspettano che se ne accorgano tutti??
    Perchè se così fosse ce ne vuole…!!
    Certo che un po alla volta ci potrebbero prelevare.. :ave:


    #74818
    giusparsifal
    giusparsifal
    Partecipante

    Una cosa mi ha sempre incuriosito su questo argomento. Se Echelon non è quello che sembra essere, come dicono le autorità, perchè scrivendo o dicendo Echelon (come si dice da tempo) si dovrebbe attirare la sua attenzione?
    Non so se mi sono spiegato 🙂


    #74820

    mudilas
    Partecipante

    forse perchè il parlare di echelon, potrebbe essere già un problema per lo stesso…potremmo ricercare, denunciare…essere un problema…


    #74819
    giusparsifal
    giusparsifal
    Partecipante

    Ciao, certo, ma la cosa ancora non mi quadra.
    Echelon dovrebbe essere un segreto no? Quindi anche pronunciando Echelon non dovrebbe accadere nulla… Perchè se pronuncio Echelon e lui si attiva vuol dire che in qualche modo lo gestisco…
    Ma ancora non riesco a trovare le parole per quel che voglio dire 🙂


    #74821

    zret
    Partecipante

    Xxo, mi unisco al tuo auspicio. Oggi non usano più Echelon, ma la Cr#i#p#ta.


Stai vedendo 7 articoli - dal 1 a 7 (di 7 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.