etimo

Home Forum L’AGORA etimo

Questo argomento contiene 7 risposte, ha 4 partecipanti, ed è stato aggiornato da  ezechiele 9 anni, 9 mesi fa.

Stai vedendo 8 articoli - dal 1 a 8 (di 8 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #107463

    ezechiele
    Partecipante

    etimo (s.m.) La forma più antica, documentata o ricostruita, cui si possa risalire percorrendo a ritroso la storia di una parola.

    … l'italiano, questo sconosciuto…..

    se penso che quando mi iscrissi al liceo artistico lo feci per non studiare inglese e mi ritrovo ad essere una capra che bofonchia in inglese ma non conosce greco e latino mi viene da piangere, comunque….. torniamo a noi….

    mi sono fermato un attimo a riflettere sul termine “cittadino italiano”….

    (da wikipedia)
    La cittadinanza italiana è la condizione della persona fisica (detta cittadino italiano) alla quale l'ordinamento giuridico dell'Italia riconosce la pienezza dei diritti civili e politici.
    È concessa, senza limite di generazioni, ai discendenti degli italiani emigrati, tramite lo ius sanguinis, anche se non sono ammessi salti generazionali. La quantità di potenziali cittadini italiani, secondo questo criterio, raddoppia l'attuale popolazione della penisola italiana. Nel continente sudamericano si è radicata la maggior parte degli emigrati nella seconda metà del XIX e del XX secolo.

    …. perchè si dice “cittadino italiano” e non “campagnolo italiano”? un italiano che vive in città e' piu italiano di un connazionale che vive in campagna? come se accettando la condizione di “italiani” si dovesse accettare anche quella di “cittadini” di “dipendenti dal sistema della città….. come incapaci di produrre beni in proprio, come dipendenti dal sistema economico….

    forse basterebbe saperne un po di diritto privato, chi mi aiuta?
    :denten:

    sarà solo un caso?


    #107464
    Pasquale Galasso
    Pasquale Galasso
    Amministratore del forum

    !amazed


    CONOSCERE NON È AVERE L'INFORMAZIONE

    #107465
    giusparsifal
    giusparsifal
    Partecipante

    Be', uno che vive in campagna è sempre cittadino, mica gli viene levato lo status 🙂
    Così anche per il montanaro…


    #107466

    altair
    Partecipante

    [quote1220464523=ezechiele]
    …. perchè si dice “cittadino italiano” e non “campagnolo italiano”? un italiano che vive in città e' piu italiano di un connazionale che vive in campagna? come se accettando la condizione di “italiani” si dovesse accettare anche quella di “cittadini” di “dipendenti dal sistema della città….. come incapaci di produrre beni in proprio, come dipendenti dal sistema economico….
    [/quote1220464523]

    Il Devoto-Oli riporta due definizioni:

    cittadino1: proprio della città e della vita che vi si svolge

    cittadino2: chi partecipa dei diritti e dei doveri sanciti dalla legge di uno stato.

    Quando si dice solo “cittadino” vale la prima definizione.

    Quando si dice “cittadino italiano” vale la seconda.

    E inoltre:

    http://it.wikipedia.org/wiki/Civis_romanus_sum


    #107467
    Pasquale Galasso
    Pasquale Galasso
    Amministratore del forum

    [quote1220475334=altair]
    Il Devoto-Oli riporta due definizioni:

    cittadino1: proprio della città e della vita che vi si svolge

    cittadino2: chi partecipa dei diritti e dei doveri sanciti dalla legge di uno stato.

    Quando si dice solo “cittadino” vale la prima definizione.

    Quando si dice “cittadino italiano” vale la seconda.

    E inoltre:

    http://it.wikipedia.org/wiki/Civis_romanus_sum

    [/quote1220475334]

    … e con questo, ho concluso.

    PS per tutti tranne altair: se l'era dimenticato di scrivere 😉

    :p


    CONOSCERE NON È AVERE L'INFORMAZIONE

    #107468

    ezechiele
    Partecipante

    sisisisi :K:

    era solo una riflessione sul significato “nascosto” delle parole, in fondo se si da credito a teorie che riportano effetti odierni a cause antidiluviane non si puo' escludere che anche la sostanza stessa delle parole che utilizziamo quotidianamente possa avere un “secondo” “casuale”significato !lol


    #107469

    altair
    Partecipante

    [quote1220477541=ezechiele]
    sisisisi :K:

    era solo una riflessione sul significato “nascosto” delle parole, in fondo se si da credito a teorie che riportano effetti odierni a cause antidiluviane non si puo' escludere che anche la sostanza stessa delle parole che utilizziamo quotidianamente possa avere un “secondo” “casuale”significato !lol
    [/quote1220477541]

    !amazed
    😕


    #107470
    Pasquale Galasso
    Pasquale Galasso
    Amministratore del forum

    [quote1220477854=altair]

    😕

    [/quote1220477854]

    :hehe:


    CONOSCERE NON È AVERE L'INFORMAZIONE

Stai vedendo 8 articoli - dal 1 a 8 (di 8 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.