Fatima – Ultimo avvertimento

Home Forum L’AGORA Fatima – Ultimo avvertimento

Questo argomento contiene 87 risposte, ha 12 partecipanti, ed è stato aggiornato da  xxo 10 anni, 1 mese fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 88 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #104310

    xxo
    Partecipante

    Auletite, mio grande amico mi invia questo interessante articolo.
    Datato 14 novenbre 2007
    Fonte – http://www.heraedizioni.com/j_area51/index.php?option=com_content&task=view&id=36&Itemid=1

    I fenomeni e i messaggi del 1917 hanno dato luogo a diverse interpretazioni: agli occhi della Chiesa e dei fedeli, sarebbero manifestazioni della madre di Dio; per gli scettici,
    sono solo una strumentalizzazione religiosa; per gli ufologi si tratterebbe di entità aliene.

    Amemoria d’uomo, ci sono sempre state apparizioni di luci nel cielo e sulla Terra: quello che in tali segni prodigiosi si leggesse è stato interpretato in maniere molto diverse, da popolo a popolo. La nostra storia riguarda gli straordinari fenomeni che si verificarono a Fatima, in Portogallo, nell’anno 1917. Ma le visioni di una splendente figura femminile in visita a umili persone di fede cattolica si sono moltiplicate sin dalla metà del secolo scorso, suscitando varie reazioni: agli occhi della Chiesa e dei fedeli esse sono manifestazioni della madre di Dio; per gli scettici, la Chiesa avrebbe strumentalizzato alcuni di questi racconti a proprio vantaggio; per la generazione degli X Files si tratta di entità aliene.

    La nostra ricerca riguarda anche fatti avvenuti nel 1981 e ben poco noti. Il 2 Maggio di quell’anno un ex frate trappista australiano, Lawrence James Downey salì a bordo di un aereo della compagnia irlandese Air Lingus, diretto da Dublino a Londra. Durante il volo sull’Inghilterra, Downey ordinò al pilota di dirigersi sulla Francia, per costringere il Vaticano a rivelare il Terzo Segreto di Fatima. Ufficialmente, la Air Lingus dichiarò che il dirottamento «fu un atto terroristico… fortunatamente, non ci furono feriti e il dirottatore, che voleva raggiungere l’Iran, fu arrestato dopo poche ore di trattative all’aeroporto Le Touquet Paris Plage, in Francia». Il dirottamento ebbe luogo una settimana prima della Festività di Nostra Signora di Fatima, il giorno del fallito attentato a Papa Giovanni Paolo II. Il Pontefice non ignorò la coincidenza e attribuì la sua salvezza all’intercessione della “Madre Divina”.
    Se questa vicenda ci proietta nel mondo apocalittico e mistico del Terzo Segreto di Fatima, rivelato dalla Chiesa nel Giugno del 2000, molti ricercatori UFO nel mondo – su tutti, Joaquim Fernandes e Fina d’Armada (nella foto in alto) – collocano i fenomeni di Fatima sul versante delle esperienze UFO e paranormali, per un complesso di ragioni. Innanzitutto il fenomeno della “danza del sole” al quale assistettero 70.000 persone nella Cova de Iria. Quindi, stati alterati di coscienza, ologrammi, radiazioni da campi elettromagnetici, esperienze fuori dal corpo e comunicazioni telepatiche. Questi dati portano molti ricercatori a dubitare dell’interpretazione che la Chiesa ha dato delle apparizioni della Vergine Maria a Fatima e a sostenere, di converso, la teoria dei visitatori alieni. Eppure, fra la sensibilità religiosa e l’idea di contatti con gli extraterrestri, un elemento appare condiviso dalla Chiesa e dai teorici dell’intervento alieno: la convinzione che quanto ci è stato dato è un avvertimento finale.
    Comunicazioni celesti

    Per i credenti, Fatima è sinonimo di una sequenza di apparizioni che nel 1917 coinvolsero tre bambini, Lucia, Giacinta e Francesco. I pastorelli stavano accudendo le loro pecore, nella valle della Cova da Iria, a nord di Lisbona. Dissero di aver ricevuto la visita di un angelo. Poi una signora in vesti argentee apparve loro per sei volte, il tredicesimo giorno di ogni mese, a partire dal Maggio. Nella sua terza apparizione, la Signora comunicò ai bambini dei messaggi e fu Lucia dos Santos in quanto depositaria dei loro contenuti, a trascrivere i segreti fra il 1938 e il 1942 nel suo diario. Glielo richiese il vescovo della diocesi locale, che decise e impose a Lucia di tenerne celata una parte, in attesa dei tempi futuri. È questa parte, racchiusa da Lucia in una busta sigillata, che divenne nota come “Il terzo segreto di Fatima”. A eccezione del Papa, nessuna autorità al mondo ha potuto conoscere il segreto di Lucia e per 40 anni, gli uomini che si sono avvicendati al soglio pontificio hanno scelto di non divulgarlo.
    All’inizio, le apparizioni ebbero come spettatori i soli bambini, ma quando la voce giunse alla gente del posto, si radunarono le folle. Ai moltissimi presenti non fu concesso di vedere nulla, tranne i tre pastorelli che cadevano in trance, totalmente rapiti dalla loro visione. Alcuni fra gli astanti avvertirono un ronzio e, a conclusione della visione, videro una piccola luce che svaniva verso est. La giunta socialista della vicina città di Ourem guardava con sospetto a tale arcaico misticismo, alle porte di casa. Prima dell’apparizione del 13 Agosto, i bambini furono portati a Ourem, dove vennero interrogati separatamente. I pastorelli ammisero di aver visto la “Splendida Signora” ma non fecero parola del segreto da lei rivelato. Il 13 Ottobre sarebbe divenuto un giorno decisivo nella storia di Fatima. Il tempo era orribile. Piovve ininterrottamente per lunghe ore. Migliaia di credenti e di scettici furono testimoni di un evento che avrebbe collocato Fatima ben oltre il regno delle fantasie infantili: il miracolo del sole.
    Gli inviati del più importante giornale portoghese dell’epoca, “O Seculo”, si recarono a Fatima per farsi beffe della speranza dei fedeli in un miracolo. Tuttavia, sebbene non vi riconobbero alcun significato religioso, scrissero che si trattò del più sorprendente evento paranormale mai registrato. Ecco cosa apparve sul quotidiano: «Ma già la folla era paralizzata dallo spettacolo del sole che sembrava precipitare al suolo… eruppe attraverso fitti strati di nuvole che brillavano chiaramente ed intensamente. Tutti gli sguardi erano attratti da questo disco dal bordo netto, luminoso e splendente…ma che non feriva gli occhi. Sembrava una ruota smaltata, fatta di madreperla – girava su se stessa come una girandola in un folle turbinio, poi sembrò liberarsi dal firmamento stesso, emettendo luci purpuree e poi di un giallo intenso. Si librò a mezz’aria per dieci minuti».
    Si deve al vescovo da Silva di Leiria se il nome di Fatima assurse a nuova statura. Nel 1921 Da Silva esortò Lucia a frequentare un collegio di Oporto, per garantire la sua educazione. Il prelato prese sotto la sua ala protettrice il culto spontaneo che andava crescendo a Fatima, senza alcun controllo da parte del clero, capendo che a quei miracoli si doveva dare una struttura concreta. L’analisi della messe di testimonianze dei veggenti e dei testimoni del miracolo del sole lo convinse che gli eventi erano fuori dall’ordinario ed ebbe successo laddove nessun altro, ecclesiastico o laico, era riuscito: vent’anni dopo la prima apparizione, Da Silva convinse Lucia a trascrivere il suo segreto. In cuor suo Lucia, sentiva che, per il momento, poteva rivelare solo la prima e la seconda parte del segreto, che riguardano il desiderio di consacrare il mondo al Cuore Immacolato di Maria – una devozione, questa, sconosciuta nell’anno 1917. Così scrisse Lucia: «Gesù, con voce chiara, mi fece udire queste parole: “Figlia mia, scrivi tutto ciò che ti viene richiesto, e scrivi anche tutto ciò che la Santissima Vergine ti ha rivelato durante l’apparizione, circa la devozione al Cuore Immacolato. Per quanto riguarda il resto del segreto, mantieni il silenzio». Durante questa visione il Cristo disse dunque a Lucia di non svelare l’ultima parte del segreto. Alla fine, Lucia lo trascrisse ugualmente ma la Chiesa decise di mantenere il segreto e fu proprio il vescovo da Silva a custodirlo, dal 1944 al 1957.
    Il Terzo segreto

    L’attrazione del pubblico verso l’ultimo avvertimento di Lucia diviene mondiale quando, nel 1949, sulla copertina della rivista “Time Life” apparve una foto del vescovo di Leiria con la busta contenente il terzo segreto scritto e suggellato con il sigillo episcopale, posta su un vassoio d’argento. Fu solo quando la stampa americana gonfiò la notizia a dismisura che il segreto divenne un caso internazionale.
    La busta giunse al Vescovo di Leiria e lì fu conservata, con l’ingiunzione di non aprirla prima del 1960. Tutti si attendevano che il segreto venisse svelato nel ‘60, ma ciò non avvenne. Nel 1957 fu consegnato al Papa Pio XII che però non volle leggerlo. Nel 1960 Papa Giovanni XXIII indisse il Concilio Vaticano Secondo, per condurre la Chiesa stabilmente nell’era moderna. Secondo voci mai confermate, fu allora, durante la crisi dei missili a Cuba, che il Papa svelò il segreto al fine di prevenire una terza guerra mondiale. Per alcuni, il Papa svenne quando aprì la lettera e ne lesse il contenuto.
    Altri sostengono che (nel 1963) il testo – oggi noto come “versione diplomatica” in quanto inoltrato ai plenipotenziari di Washington, Londra e Mosca – fu fatto trapelare da una fonte dei servizi segreti britannici alla popolare rivista tedesca “Neues Europa” (La Nuova Europa), che lo pubblicò il 15 Ottobre 1963, all’interno di un articolo intitolato “L’avvenire dell’Umanità”, firmato da L. Einrich. Non sembra una semplice coincidenza che l’apertura della lettera di Fatima e la convocazione del Concilio Vaticano accaddero nello stesso periodo. Papa Giovanni XXIII aprì la busta, la lesse e, a quanto pare, ne rivelò il contenuto ai cardinali a lui più vicini dicendo: «Questo non è per il nostro tempo».
    La cosiddetta versione diplomatica del terzo segreto riguarderebbe, fra le altre cose, il Terzo Millennio e la seconda venuta del Cristo. Questa versione è fortemente dissimile da quella divulgata dal Vaticano nell’anno 2000, come si evince chiaramente dal suo contenuto.
    «…Non aver timore, piccola cara. Sono la Madre di Dio che ti parla e ti domanda di rendere pubblico il presente messaggio al mondo intero. Ciò facendo, incontrerai forti resistenze. Ascolta bene e presta attenzione a quello che ti dico. Gli uomini devono correggersi. Con umili suppliche devono chiedere perdono dei peccati commessi e che potranno commettere. Tu desideri che io ti dia un segno, affinché ognuno accetti le mie parole che rivolgo, per mezzo tuo, al genere umano. Hai visto il Prodigio del Sole e tutti – credenti, miscredenti, contadini, cittadini, sapienti, giornalisti, laici, sacerdoti – tutti lo hanno visto. Ed ora proclama in mio nome, che un grande castigo cadrà sull’intero genere umano, non oggi, né domani, ma nella seconda metà del XX secolo. Lo avevo già rivelato a La Salette, ai bambini Melania e Massimino, e oggi lo ripeto a te… il genere umano ha peccato e calpestato il dono che gli è stato elargito. Non vi è più alcun ordine in nessuna parte del mondo e Satana regna sovrano nei più alti seggi, determinando lo stato delle cose. Egli riuscirà a introdursi efficacemente fino alla sommità della Chiesa… riuscirà a sedurre gli spiriti dei grandi scienziati che inventeranno armi con le quali sarà possibile annientare metà dell’umanità in pochi minuti… Se l’umanità non lo fermerà, sarò obbligata a lasciar libero il braccio di Mio Figlio… se i grandi del mondo e la Chiesa non lo ostacoleranno, io stessa chiederò al Padre Divino di lasciar cadere sopra l’umanità un grande castigo, quale non se ne vide uno simile dai tempi del Diluvio. I grandi e i potenti periranno insieme ai piccoli e ai deboli. Anche per la Chiesa verrà il tempo di grandi tribolazioni: cardinali si opporranno a cardinali, vescovi a vescovi. Satana marcerà in mezzo alle loro file e a Roma vi saranno grandi cambiamenti. Ciò che è corrotto cadrà e ciò che cadrà non si rialzerà mai più. Milioni e milioni periranno di ora in ora e coloro che resteranno in vita invidieranno coloro che sono morti. Và, piccola mia, e proclamalo, io sarò sempre al tuo fianco per aiutarti».
    Un’evasiva “rivelazione”

    Le congetture sul terzo segreto crebbero. Si profetizzava l’Armageddon, l’olocausto nucleare o l’avvento dell’Anticristo e il suo impadronirsi della Chiesa. In realtà, del contenuto del terzo segreto, del suo vero contenuto… solo due persone erano a conoscenza: Lucia, protetta dalla clausura in un convento carmelitano nei pressi di Coimbra e il Papa. Nell’ottobre del 2000 il Pontefice colse l’opportunità dell’anno giubilare per radunare a Roma il più grande gruppo di vescovi da ogni parte del mondo. Non solo la statua di Fatima fu portata in processione ancora una volta, ma venne anche stabilito un collegamento televisivo in diretta fra Lucia nel suo convento e la cerimonia a Roma. Un evento questo che differiva da quello del 1984 in quanto, con la fine della guerra fredda, la minaccia di un’incombente distruzione era ormai tramontata. In quell’occasione, il Papa non rivolse altre suppliche alla Madre di Dio. Da fonti vaticane, giunse però una notizia che passò quasi inosservata. La Chiesa aveva appena reso pubblico il testo della terza parte del segreto di Lucia. Vi si leggeva che un gruppo di preti e suore venivano uccisi ai piedi di una croce. Fra di loro si trovava un vescovo vestito di bianco. Senza porsi troppe domande, il testo fu subito interpretato in relazione al fatto che il Papa sopravvisse all’attentato. Da parte della Chiesa non giunsero spiegazioni sul ritardo con cui il segreto era stato rivelato. Una soluzione forse troppo evasiva, troppo semplice, per uno dei più grandi misteri della nostra storia.
    Ipotesi alternative

    In tempi recenti sono state proposte nuove valutazioni sul significato effettivo di queste apparizioni femminili. Si tratta di revisioni che divergono nettamente dall’interpretazione tradizionale della Chiesa: in sostanza, esse ammettono ancora la possibilità di un intervento celeste, seppure sotto forma aliena.
    La “Bellissima Signora” è il tratto comune a tutte queste apparizioni. Nel caso di Lucia, lei ha posto l’enfasi sul Cuore Immacolato di Nostra Signora e sul Suo desiderio che esso sia venerato. In base alle sue indagini sul caso Fatima, la ricercatrice portoghese Fina d’Armada è convinta che la Chiesa abbia alterato le prime testimonianze dei bambini per assicurarsi che la “Bellissima Signora” fosse identificabile come la Vergine Maria. Lucia avrebbe collaborato in tutto ciò. Le conclusioni di Fina d’Armada riconducono quindi gli eventi di Fatima ai classici connotati di manifestazioni aliene. E la d’Armada non è la sola a dubitare dell’interpretazione della Chiesa circa gli eventi di Fatima, altri sostengono la teoria dei visitatori alieni, ritenendo che fra la sensibilità religiosa e l’idea di contatti con gli extraterrestri non vi sia una contrapposizione. Un elemento viene certamente condiviso dalla Chiesa e dai teorici dell’intervento alieno: la convinzione che quanto ci viene dato è un avvertimento. Secondo Jorges de Matos, Capo Archivista nella Biblioteca di Lisbona «Cosa accadde a Fatima fu senza dubbio un’apparizione. Io non credo, né posso crederci, in quanto non ci sono prove a sostegno del fatto che fu la Vergine Maria ad apparire a Fatima. Infatti, l’entità non si identificò mai come la Vergine, né come la Madre di Cristo. Si limitò a puntare il dito verso il cielo, quando disse telepaticamente ai tre piccoli bambini che veniva da lassù».


    #104311
    Quantico
    Quantico
    Partecipante

    Ne ero già a conoscenza grazie, tu che ne pensi?


    #104313

    xxo
    Partecipante

    Ciao Quantico,
    Penso che.. Fatima fu una dimostrazione di manifestazione di energia, anch'essa poi fu manipolata per il grado di ingnoranza controllata di noi attuali terrestri.
    Quindi da qui la Madonna e da qui la chiesa, che secondo me non c'entravano proprio niente.

    “Rappresentazione” di energia proveniente da altri pianeti che, controllando il nostro operare, ci hanno voluto mettere in allerta.
    Ma, visto il ns nn operare nella direzione suggerita, ulteriori messaggi e “azioni” energetiche dovrebbero ripresentarsi quanto prima.

    Cmq, sono ai primi passi in questo…. passaggio.
    Mi sono molto utili tutte le discussioni che fate.


    #104312
    NEGUE72
    NEGUE72
    Partecipante

    io dal canto mio vi segnalo questo post che feci qualche tempo fa sul mio blog,dove ho raccolto alcuneto di suor Lucia…e le impressioni di alcuni studiosi che credono che la suor lucia “giovane” non sia la suor Lucia dei tempi piu' recenti!

    ecco il link

    http://decorazionisegrete.blogspot.com/2008/02/suor-lucia-di-fatima-piu-rifatta-di.html


    #104314
    NEGUE72
    NEGUE72
    Partecipante

    .


    #104315

    deg
    Partecipante

    [quote1218148221=negue72]
    io dal canto mio vi segnalo questo post che feci qualche tempo fa sul mio blog,dove ho raccolto alcuneto di suor Lucia…e le impressioni di alcuni studiosi che credono che la suor lucia “giovane” non sia la suor Lucia dei tempi piu' recenti!

    ecco il link

    http://decorazionisegrete.blogspot.com/2008/02/suor-lucia-di-fatima-piu-rifatta-di.html
    [/quote1218148221]

    Si Neque, io l'avevo visto e, ad essere sincera, non ci avevo dato tanta importanza, ma è vero che qualche leggittimo dubbio, vedendo le foto, si può avere……. :eyebro:

    Ragazzi………io sono nata il 13 maggio!…….. !alien
    (seeeee!- vi sento sghignazzare- non nel 1917, ovviamente!!! :p


    #104316

    xxo
    Partecipante

    E si, due persone diverse….
    Possibilità:
    Opera extraterrestre l'apparizione, messaggio di allerta per l'umanità.
    La chiesa, portatrice “|sana|” dei segreti più importanti a questo mondo ha messo man mano a posto tutto.
    Ora, il quesito potrebbe essere:
    la vera Lucia è stata portata via dagli amici del cosmo xchè rischiava troppo….. o è stata sostituita ad opera della ch..sa?
    Mah, rimane cmq il fatto che anche questa nn ce l'hanno raccontata giusta ~:(


    #104317

    mirach72
    Partecipante

    Per Deg. Ovviamente, non nel 1917, ma moolto prima. hahaha


    #104318

    deg
    Partecipante

    [quote1218192724=mirach72]
    Per Deg. Ovviamente, non nel 1917, ma moolto prima. hahaha
    [/quote1218192724]

    :hehe: :sagg:


    #104319

    ptx
    Bloccato

    Bravo Mirach,

    sei da venerare… hahaha


Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 88 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.