Fibromialgia, Sensibilità Chimica Multipla ed Elettrosensibilità

Home Forum SALUTE Fibromialgia, Sensibilità Chimica Multipla ed Elettrosensibilità

Questo argomento contiene 10 risposte, ha 4 partecipanti, ed è stato aggiornato da farfalla5 farfalla5 4 anni, 9 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 11 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #61657
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    Apro questo topic su questa terribile malattia che non ti fa vivere, non ti fa gioire, non ti fa nemmeno agire, alla fine ti porta alla depressione perchè si tratta di un male che si percepisce su tutto il tuo corpo, nella mente e nello spirito.
    Ringrazio Brig, che ha messo questo video sul topic: “Lo sapevi”, molto interessante:
    :ave: :kiss:

    E' invalidante con molteplici sintomi dolorosi che sono difficili da diagnosticare, sintomi neurologici, anche questi spesso bollati come depressione o paranoia.

    Quali sono i sintomi?

    Oltre ai due sintomi principali, dolore e stanchezza, molte altre manifestazioni cliniche possono far parte del quadro della FM: la varia associazione di tali multiformi sintomi può in parte spiegare le difficoltà nel diagnosticare tale malattia. Di seguito vengono elencati i sintomi più spesso riferiti dai pazienti.

    Rigidità:
    sensazione di rigidità generalizzata oppure localizzata al dorso o a livello lombare, soprattutto al risveglio, ma anche se si resta per qualche tempo fermi nella stessa posizione (seduti o in piedi).

    Disturbi del sonno:
    più che difficoltà ad addormentarsi si tratta di frequenti risvegli notturni e sonno non ristoratore. Viene considerata specifica della FM la cosiddetta “anomalia alfa-delta”: non appena viene raggiunto il sonno “profondo” (caratterizzato da onde delta all'elettroencefalogramma) si ha un brusco ritorno verso il sonno “superficiale” (caratterizzato da onde alfa). La mancanza di sonno profondo, fase nella quale i muscoli si rilassano e recuperano la stanchezza accumulata durante il giorno, spiega molti dei sintomi della FM (stanchezza persistente, risvegli notturni, sonno non ristoratore).

    Mal di testa o dolore al volto:
    il mal di testa si caratterizza come cefalea nucale, temporale o sovraorbitaria oppure emicrania, molto spesso ad andamento cronico (cioè il paziente riferisce di soffrire di mal di testa da sempre). Frequentemente i pazienti con FM presentano dolore a livello mascellare o mandibolare e in questi casi la sintomatologia viene confusa con una artrosi o una disfunzione della articolazione temporo-mandibolare. Tale diagnosi, soprattutto in pazienti giovani, deve fare sospettare una FM.

    Acufeni:
    fischi o vibrazioni all’interno delle orecchie. Possono essere originati da spasmi dei muscoli tensivi del timpano.

    Disturbi della sensibilità:
    in particolare formicolii, diffusi a tutto il corpo oppure limitati ad un emisoma (cioè la metà destra o la metà sinistra del corpo) o ai soli arti. Inoltre diminuzione della sensibilità, senso di intorpidimento o di “addormentamento” con la stessa distribuzione.

    Disturbi gastrointestinali:
    difficoltà digestive, acidità gastrica, dolori addominali spesso in relazione ai cambiamenti climatici o a fattori stressanti, e quindi classificate come “gastrite da stress”. Nel 60% dei pazienti con FM si associa una sindrome del colon irritabile (la cosiddetta “colite spastica”): alternanza di stipsi e diarrea con dolori addominali e meteorismo.

    Disturbi urinari:
    caratteristica della FM è una aumentata frequenza dello stimolo ad urinare o una vera e propria urgenza minzionale in assenza di infezione delle urine. Più raramente si può sviluppare una condizione cronica con dolore a livello vescicale, definita “cistite interstiziale”.

    Dismenorrea:
    molte delle dismenorree di notevole entità e scarsamente responsive alla terapia sono giustificate da una FM non diagnosticata. Anche il vaginismo (dolore durante il rapporto sessuale) è caratteristico della FM.

    Alterazioni della temperatura corporea:
    alcuni pazienti riferiscono sensazioni anomale (non condivise dalle altre persone che stanno intorno a loro) di freddo o caldo intenso diffuso a tutto il corpo o agli arti. Non è rara una eccessiva sensibilità al freddo delle mani e dei piedi, con cambiamento di colore delle dita che possono diventare inizialmente pallide e quindi scure, cianotiche: tale condizione è nota come fenomeno di Raynaud.

    Alterazioni dell'equilibrio:
    senso di instabiltà, di sbandamento, vere e proprie vertigini spesso ad andamento cronico e che vengono erroneamente imputate all'artrosi cervicale o a problemi dell'orecchio. Poiché la FM coinvolge anche i muscoli oculari e pupillari i pazienti possono presentare nausea e visione sfuocata quando leggono o guidano l'automobile.

    Tachicardia:
    episodi di tachicardia con cardiopalmo che portano spesso i pazienti con FM al Pronto Soccorso per paura di una malattia cardiaca, soprattutto se si associa dolore nella regione sternale (costocondralgia), molto frequente nella FM.

    Disturbi cognitivi:
    difficoltà a concentrarsi sul lavoro o nello studio, “testa confusa”, perdita di memoria a breve termine (in inglese tali manifestazioni vengono definite “fibro-fog”, cioè annebbiamento fibromialgico).

    Sintomi a carico degli arti inferiori:
    sono rappresentati più spesso da crampi e meno frequentemente da movimenti incontrollati delle gambe che si manifestano soprattutto di notte (“Restless leg Syndrome” o “Sindrome delle gambe senza riposo”).

    Allergie:
    una buona parte dei pazienti fibromialgici riferisce ipersensibilità a numerosi farmaci, allergie alimentari di vario tipo, allergie stagionali. Pur essendo queste manifestazioni comuni nella popolazione generale, in un sottogruppo di pazienti affetti da FM le allergie sono molteplici e rappresentano un aspetto preminente della malattia tale da impedire la normale alimentazione, lo svolgimento della attività lavorativa, ecc. In questi casi viene a configurarsi il quadro della cosiddetta “Multiple Chemical Sensitivity Sindrome”, o Sindrome delle Intolleranze Chimiche Multiple nella quale i pazienti risultano ipersensibili a moltissime sostanze, dai farmaci ai cibi a sostanze chimiche di vario tipo, con gravi limitazioni nella vita quotidiana.

    Ansia e depressione:
    molti pazienti affetti da FM riferiscono manifestazioni ansiose (a volte con attacchi di panico) e/o depressive. Questa associazione ha fatto sì che in passato la FM venisse considerata come un processo di somatizzazione in soggetti ansiosi o depressi, e purtroppo ancora oggi molti medici sono legati a questa ormai superata definizione. I numerosi studi sul rapporto tra ansia/depressione e FM hanno dimostrato inequivocabilmente che la FM non è una malattia psicosomatica e che gli eventuali sintomi depressivi o ansiosi sono un effetto piuttosto che una causa della malattia. Una reazione depressiva è infatti comune a tutte le malattie che comportano un dolore cronico, come ad esempio la artrite reumatoide o l'artrosi.
    http://www.fibromyalgia.it/fibromialgia_quali_sono_i_sintomi.htm

    Ma qualcosa si smuove. Intanto nascono dei gruppi su FB
    https://www.facebook.com/Lifetrainer?fref=ts
    Poi su Youtube


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #61658

    Beppo67
    Partecipante

    Ciao
    Hai provato a utilizzare il MSM (Methyl-Sulfonyl-Methane) ?
    Dovrebbe aiutare ad allievare i sintomi.


    #61659
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    [quote1384203350=Beppo67]
    Ciao
    Hai provato a utilizzare il MSM (Methyl-Sulfonyl-Methane) ?
    Dovrebbe aiutare ad allievare i sintomi.

    [/quote1384203350]
    Ciao Beppo e benvenuto. :bay:
    Si, ho preso anni fa, ma poi mi ricordo che c'è stato qualche sospetto sull'efficacia e ho smesso. Da quello che riesco a capire l'unica cura che si può provare è la cura di integratori, più di uno. Per ora sto valutando varie possibilità, guardo le conferenze su questo tema e poi vediamo.
    Addirittura ho trovato un dottore tedesco che fa l'operazione e non mi sembra il caso…però voglio sapere tutto quello che si può sapere.


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #61660

    pancia37
    Partecipante

    é giusto che chi è malato di questa malatia alimentare sappia altre alternative :

    LA MEDICINA NASCONDE I SINTOMI, MENTRE L'IGIENE LI FA VENIRE A GALLA

    Devi solo tener duro e sopportare alcuni normalissimi effetti eliminativi, di carattere temporaneo e ricostruttivo. Se cerchi rassicurazioni sulla efficienza del crudismo tendenziale, te le do in piena coscienza. Nessuno pretende totale crudismo. Leggi attentamente le mie tesine sul blog http://www.valdovaccaro.blogspot.it, partendo anche dall'ultima, e rimarrai stupefatta. Importante è agganciarsi alla stagione e prendere a piene mani quanto ti offre, specie ciliegie, pesche, angurie, lamponi, mirtilli, more. Una vera immersione nell'acqua biologica, nei flavonoidi e nell'energia vibrazionale.

    COS'È LA FIBROMIALGIA

    La fibromialgia è essenzialmente una condizione di globale acidosi del sistema. Una patologia complessa e multifattoriale, che implica dolori diffusi alle ossa e ai muscoli, forti emicranie, depressione e sofferenza. Le donne sono sicuramente più soggette dei maschi a queste problematiche, anche per la variabilità di forma fisica e di umore in concomitanza con il ciclo mestruale. Molto importante l'efficienza del sistema linfatico, e quindi la fluidificazione del sangue, condizioni ottenibili mediante un riequilibrio soddisfacente e definitivo delle digestioni, delle fasi assimilative ed evacuative, sfruttando nel contempo le maggiori risorse disponibili che sono la respirazione ritmata e profonda, l'aerobica e l'assorbimento solare.
    cercate le sue tesine nel suo blog scrivendo esattamente le parole .
    http://valdovaccaro.blogspot.it/2013/06/fibromialgia-recidivante-e-raddoppio.html


    #61661

    viandante
    Partecipante

    Secondo la nuova medicina germanica (Hamer) il conflitto che sta alla base della fibromialgia sarebbe quello del “non poter trattenere”, dello “scivolar via”, del “non poter trattenere la vita nonostante tutti gli sforzi”.

    Sarebbe anche interessante verificare il titolo anticorpale quantitativo delle IgG per citomegalovirus ed epstein-barr virus, data la stretta parentela che c'è tra questa condizione e la sindrome da fatica cronica.


    #61663
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    Sto seguendo tutta conferenza sulla nutrizione e scopro che alla base di tutto c'è lo stress ossidativo. infatti perché si consiglia di mangiare degli alimenti crudi e freschi perché hanno ancora tutto l'ossigeno che chi serve. insomma semplifico, ma tutto torna. consigliano degli integratori come cellfood
    http://www.natural-products.it/augi/cellfood-integratore-alimentare-ossigeno/prodotto/8


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #61662
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    scusatemi la grammatica ma scrivo dal Cell.


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #61664
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    [quote1384271609=farfalla5]
    Sto seguendo tutta conferenza sulla nutrizione e scopro che alla base di tutto c'è lo stress ossidativo. infatti perché si consiglia di mangiare degli alimenti crudi e freschi perché hanno ancora tutto l'ossigeno che chi serve. insomma semplifico, ma tutto torna. consigliano degli integratori come cellfood
    http://www.natural-products.it/augi/cellfood-integratore-alimentare-ossigeno/prodotto/8
    [/quote1384271609]
    Ecco il sito italiano dove si può acquistare i prodotti ossigenanti.
    http://www.eurodream.net/cellfood.html
    Il prodotto CELLFOOD è stato introdotto nel 1978 e ha una lunga storia di utilizzo vantaggioso da molti medici, centri di ricerca, centri sanitari e dei consumatori, con molte segnalazioni di risultati eccezionali.

    CELLFOOD

    Cellfood è una formula ionica brevettata che contiene 78 minerali ionici, 34 enzimi, 17 amminoacidi, elettroliti e ossigeno disciolto. Utilizzando una tecnologia di scissione dell'acqua unica, essa fornisce una insuperabile ossigeno e sistema di consegna dei nutrienti, e viene assorbito rapidamente ed efficientemente da ogni cellula del corpo, alimentando le cellule, e la pulizia del corpo durante il giorno. Cellfood è fatto da sostanze vegetali completamente naturali, ed è lievito e senza glutine.

    E 'noto che tutte le forme di malattia possono essere ricondotti a due cause fondamentali: troppe tossine nel corpo e troppo poche sostanze nutritive di raggiungere le cellule. CELLFOOD ® è l'unico prodotto che risponde a queste due questioni vitali per la salute, al tempo stesso, e con notevole accuratezza.

    CELLFOOD ® è stato creato da un esclusivo processo di nove mesi in cui queste sostanze naturali vegetali ricchi di nutrienti sono tenuti in una sospensione caricata negativamente di deuterio (un isotopo dell'idrogeno). Il risultato è un notevole formulazione che-utilizzando la stessa tecnologia decenni fa utilizzati per dividere i-realtà atomo dissocia '(split) molecole di acqua all'interno del corpo indebolendo gli elettroni di legame, e dà vita a cascate di vitale, vivificante ossigeno. Questo ossigeno nascente, in combinazione con una serie di sostanze nutrienti vitali, è effettuata ad ogni cellula del corpo di pulizia, tonificazione e la costruzione delle cellule e dei tessuti ora dopo ora, giorno dopo giorno. Dal momento che i nostri corpi sono più di due terzi di acqua, questa fonte di ossigeno e idrogeno è praticamente illimitata.

    Come funziona Cellfood?

    Quando si miscela Cellfood con acqua o succo di frutta e ingerirlo, la sua azione scissione dell'acqua proprietaria inizia il momento in cui si prende il primo sorso. Questa release volta a cascata di ossigeno tipicamente picchi entro 8-12 ore, e poi mantiene ora di lavoro dopo ora. In collaborazione con la propria intelligenza naturale del corpo, Cellfood rilascia ossigeno quando e dove è necessario, e se non è più necessario, non di più viene rilasciato. E, suoi minerali essenziali naturali, enzimi, amminoacidi ed elettroliti vengono erogati contemporaneamente in tutto il corpo a livello cellulare profondo.

    Cellfood è un miracolo di progettazione elettromagnetica. Poiché CELLFOOD è colloidale e negativamente applicato proprio come il sangue e la linfa fluido c'è una sincronicità naturale tra questi fluidi. CELLFOOD ® e dei suoi nutrienti si muovono attraverso le pareti cellulari facilmente, e le sue sostanze nutrienti vitali vengono assorbiti e assimilati in modo rapido ed efficiente. E, Cellfood è un sistema di consegna di-base di poli, la distribuzione delle sue sostanze nutrienti alle cellule e tessuti in qualsiasi condizione. (Di-polo significa CELLFOOD è efficace in qualsiasi intervallo polarità del corpo, di-base significa che è efficace in ogni intervallo di pH e tenderà a normalizzare acido del corpo / equilibrio di base). Pertanto, Cellfood è eccezionale come un sistema di erogazione complessivo non soltanto dei propri nutrienti, ma per aumentare la cellula-assorbimento (di ben 3-5 volte) di altre sostanze nutritive o introdotti nel corpo entro lo stesso periodo di 24 ore. In particolare, non vi è alcuna tossicità conosciuta associato Cellfood.

    È importante sottolineare che Cellfood non creerà danni dei radicali liberi. Radicali liberi, ritenuti una causa primaria di invecchiamento e malattia-ioni sono carichi positivamente di ossigeno. Dal momento che le molecole di ossigeno liberati di Cellfood sono caricate negativamente, essi cercano e attraggono questi pericolosi radicali liberi, unendosi a loro per formare ossigeno stabilizzato.

    Istruzioni per l'uso

    Adulti prendere 8 gocce in 8 once di acqua purificata o distillata, o succo di frutta, 3 volte al giorno, o durante lo sforzo o attività fisica. Miglior preso lontano dai pasti (almeno 15 min. Prima o 1 ora dopo). Può mescolare importo di 1 giorno in una bottiglia d'acqua e sorseggiare per tutto il giorno. Ogni 1-once. bottiglia di CELLFOOD ® contiene 90 porzioni di 8 gocce ciascuno o 720 gocce.

    CELLFOOD ® è stato formulato in una base speciale gel per uso topico-esterno Cellfood Oxygen Gel . Fatto da Cellfood originale concentrato liquido, aloe vera, camomilla, organiche glicerina e fossilizzato.

    Disintossicazione

    Alcuni possono sperimentare una pulizia o una risposta di disintossicazione. In caso affermativo, dimezzare dosaggio all'inizio, poi gradualmente riprendere dosaggio pieno.

    Attenzione quando si versa

    Utilizzare Cellfood attentamente su tutte le superfici e materiali, quando non diluito, come prodotto contiene enzimi biologici. Evitare il contatto con gli occhi, risciacquare con acqua in caso di caduta negli occhi.

    CELLFOOD ® è attualmente disponibile in 1 oncia bottiglie di plastica con applicatori contagocce. Questa dimensione popolare offre facilità e comodità, permettendo ai consumatori la possibilità di effettuare Cellfood in tasca o nella borsa, mentre “on the go”. Ogni 1-once. bottiglia di CELLFOOD ® contiene 90 porzioni di 8 gocce ciascuno o 720 gocce.

    Queste dichiarazioni non sono state valutate dalla FDA. Questo prodotto non è destinato a diagnosticare, trattare, curare o prevenire alcuna malattia.
    http://translate.googleusercontent.com/translate_c?depth=1&hl=it&prev=/search%3Fq%3DCellfood%2BDNA/RNA%2Bfibromialgia%26rlz%3D1C1TEUA_enIT484%26espv%3D210%26es_sm%3D122%26biw%3D1241%26bih%3D584&rurl=translate.google.it&sl=en&u=http://www.balancedforhealth.com/cellfood1.htm&usg=ALkJrhjuPBm4kQUOQVC7S69FpyFJFq1CwQ


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #61665

    Beppo67
    Partecipante

    Ok, neanche a chiederti se prendi del magnesio immagino.. 🙂
    Pero' l'altro giorno avevo un piccolo dolore alla schiena che mi
    trascinavo da qualche giorno ho provato a fare della laserterapia fait-maison con un puntatore laser e il dolore é passato, ho letto di altre persone che hanno provato con un certo successo, nessuno era affetto da fibromialgia ma il mio puntatore l'ho pagato 5 euri su ebay quindi per provare…
    Attenzione agli occhi naturalmente !!!


    #61666
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    [quote1384291041=Beppo67]
    Ok, neanche a chiederti se prendi del magnesio immagino.. 🙂
    Pero' l'altro giorno avevo un piccolo dolore alla schiena che mi
    trascinavo da qualche giorno ho provato a fare della laserterapia fait-maison con un puntatore laser e il dolore é passato, ho letto di altre persone che hanno provato con un certo successo, nessuno era affetto da fibromialgia ma il mio puntatore l'ho pagato 5 euri su ebay quindi per provare…
    Attenzione agli occhi naturalmente !!!
    [/quote1384291041]
    Sai cosa mi ci vorrebbe, un apparecchio di frequenze…non so come si chiama, se mi ricordo Zaper…però devo fare una ricerca accurata per non prendere dei granchi.
    Cmq puntatore di laser :ummmmm: devo assolutamente vedere di cosa si tratta.
    Grazie :amicil:


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 11 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.