Free energy

Home Forum MISTERI Free energy

Questo argomento contiene 794 risposte, ha 51 partecipanti, ed è stato aggiornato da Hypercom Hypercom 2 settimane, 3 giorni fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 11 a 20 (di 795 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #4330
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    [quote1225093480=xxo]
    [quote1225080113=Richard]
    la fonte del video che ho messo la trovo moooolto interessante, non mi meraviglierei se sparissero i suoi video
    [/quote1225080113]
    Beh i video ci sono sempre.
    Comunque Rich, se non erro, la free energy dovrebbe essere in possesso anche della Russia vero?
    Potrebbe essere che a tirarla fuori aspettino il crollo Usa?
    A proposito di questo ho qualche pensiero.
    Cosa se ne fanno gli Usa di tutti gli armamenti nucleari dopo il crollo?
    [/quote1225093480]

    le possibilita sono nei cassetti di tutti i maggiori governi perlomeno
    Fulford ha detto che diverse tecnologie alternative sono in mano da 30 anni al Governo Giapponese, che le vorrebbe tirare fuori a breve

    http://www.altrogiornale.org/_/content/content.php?content.275
    http://www.altrogiornale.org/_/content/content.php?content.276
    http://www.altrogiornale.org/_/content/content.php?content.277

    ——-


    #4331
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    [quote1225097221=Richard]

    le possibilita sono nei cassetti di tutti i maggiori governi perlomeno
    Fulford ha detto che diverse tecnologie alternative sono in mano da 30 anni al Governo Giapponese, che le vorrebbe tirare fuori a breve

    http://www.altrogiornale.org/_/content/content.php?content.275
    http://www.altrogiornale.org/_/content/content.php?content.276
    http://www.altrogiornale.org/_/content/content.php?content.277

    ——-

    [/quote1225097221]

    Rich, fermami…. :grrr:

    sono incazzata nera :grrr:

    come sempre gli ITALIANI !!!!!!!!!!!!!!!

    non ne capisco granché ma …..trasmutazione chimica….cambia la materia……

    Ma Rubbia perchè ha abbandonato il progetto da lui iniziato…??????
    e non ha dato punte spiegazioni….,. :grrr:

    insomma uranio si potrebbe usare per energy free invece si fa le piccole bombe nucleari….

    fermatemi….. :nono: impazzisco !!!!!


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #4319

    paolo-r
    Partecipante

    free energy…i campi di ricerca sono moltissimi…
    ma in genere quando si parla di free energy si pensa solo a Tesla Maxwell ecc….
    La tasmutazione (termine alchemico) oggi si chiama chimica del nucleo o reazione nucleare di bassa energia..
    anche su questo argomento ci sono parecchi studi….
    Ma vorrei chiedervi..il più semplice accumulatore di energia eterica è la piramide..perchè non partire da questa??


    #4322
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    perchè il discorso “etere” è proprio il più scottante e “free” che esista?

    comunque lo propongono proprio qua Wilcock e Hoagland
    http://www.altrogiornale.org/_/content/content.php?content.228

    http://www.altrogiornale.org/_/content/content.php?content.229

    http://www.altrogiornale.org/_/content/content.php?content.230

    ————-
    AB: Vagamente.

    DW: Parlava delle Piramidi di Giza e di scienziati in Russia che hanno costruito delle piramidi alte 144 piedi (con angoli di 75° invece dei 52° della Grande Piramide), fatte in fibra di vetro e PVC. (Non si possono usare metalli o non si hanno effetti). Concettualmente, alcuni effetti che si sono ottenuti, potrebbero aiutare l' ambiente in modo enorme e si comprende come ogni pianeta, ad un certo livello di sofisticazione, possa finire per beneficiare di questa tecnologia iperdimensionale.

    AB: Cosa suggerisci che si possa fare con una piramide? Negli esperimenti Russi, cosa ti suggerisce che queste piramidi possano avere il potere di fare qualcosa?

    DW: Ok, diciamo per esempio che vogliamo salvare i campi petroliferi. Vogliamo ottenere più petrolio dalla terra, mentre effettuiamo la transizione verso la free energy.

    AB: Ok.

    DW: Un' accademia in Mosca, conosciuta come Gubkin Moscow Academy of Oil and Gas. Hanno costruito delle piramidi sopra i loro pozzi petroliferi e hanno scoperto che la viscosità, la densità del petrolio sotto le piramidi, è diminuita del 30%. Questo ha causato un aumento in produzione del 30%, a confronto dei pozzi vicini.

    AB: Ha facilitato l' estazione.

    DW: Si.

    RH: Internamente (negli Stati Uniti), abbiamo molti pozzi nel Midwest, nel Texas, nel Panhandle, in Oklahoma, che hanno smesso di produrre a livello economico.

    AB: Stai dicendo che servirebbero delle piramidi su di essi?

    RH: Se funzionasse negli Stati Uniti e si avesse lo stesso risultato dell' Unione Sovietica, potremmo ottenere più di quanto importiamo (dal Medio Oriente) e potremmo ridurre la nostra dipendenza e tutti i problemi legati

    …….

    AB: Mi trovavo vicino alla Grande Piramide. Il Dr. Zahi disse (Art parla con accento egiziano): “Se pensi che queste siano macchine, allora sei pazzo, come tutti i cospiratori sulla Terra. Sono matti! Questa non è una macchina…” Non riesco a imitare la sua voce, “…Venne costruita dagli Egiziani. Non è questo o quello. Non è una macchina, è uno scherzo!”

    RH: Art, Art, le piramidi erano “macchine”. Erano una eredità di una super scienza, una scienza iperdimensionale di cui discutevamo io e Gene, che sparì e probabilmente è rimasta sulla terra sotto forma di simbolo che ora dobbiamo comprendere per reinventarla, se vogliamo salvarci.

    …………

    AB: Ok, proverò a chiedere ancora. Quello che voglio sapere, Richard. Avete indicato che queste piramidi hanno il potenziale per salvare il pianeta, usando questa energia..

    RH: Ok, qual' è la maggior catastrofe sulla Terra che puoi immaginare?

    AB: Un corso continuo inalterato della strada che stiamo percorrendo!

    DW: (ride)

    RH: Ok, non sto parlando di causa umana. Non parlo di involuzione sociale o guerra tra le persone, o risorse, o..

    AB: Non sono sicuro che sia tutto mischiato, perchè lo è.

    RH: Parlo di grande catastrofe naturale. Qual' è la peggiore catastrofe che puoi immaginare per questo pianeta?

    AB: Posso immaginarne molte Richard, io..

    RH: La più grande..dai..

    DW: Ok, la dirò io. Inversione dei Poli.

    RH: Esatto.

    AB: Ok, bene.

    RH: Se i poli si scambiano, abbiamo il 78% di acqua sulla superficie. Ottieni un effetto per cui gli oceani si riversano sui continenti a migliaia di miglia orarie, distruggendo tutto! L' atmosfera fischierebbe a miglia orarie, distruggendo tutto. Non rimarrebbe quasi nulla, se il pianeta di spostasse fisicamente. Non parlo di uno spostamento magnetico, ma di un cambiamento fisico di obliquità, rapidamente, in un battito, verso un' altra orientazione di obliquità!


    #4332

    paolo-r
    Partecipante

    voglio dire..se dicessi cotruiamo un MEG..ok non tutti possono farlo…ma se vi dicessi costruiamo una piramide (piccolina)
    e proviamo ad utilizzarla per far accendere una lamapdina (da pochi volt)?


    #4333
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    io ho una piramide fatta con gli angoli di 70° come quelli usati in Russia come cita Wilcock
    Non ho però idea di come sfruttarla per fare corrente

    L'etere scorre nella “vita”, anche in noi, ora potete crederci o meno, questo è il maestro principale dell'associazione sportiva che frequento
    http://www.9armonie.net/Immagini/pagina%20video/video/divx/40W%20light%20bulb%20sma.avi
    ——
    http://www.9armonie.net/video.html

    Questo, vero o meno, sarebbe il concetto pratico dell'incanalare l'etere/prana/Ki/orgone…


    #4334
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    Tempo fa avevo letto che un ricercatore “strano” mi pare che era un russo aveva dimostrato quanto la piramide sarebbe stata utile in ogni casa….naturalmente fatta perfettamente…
    lui metteva dentro la piramide del mangiare e non si deteriorava….parlava anche di altre cose però non me lo ricordo più….sono passati tanti anni e a quel epoca lì non mi interessava l'argomento.


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #4336
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    gli studi Russi citati da Wilcock, alcuni..

    http://www.stazioneceleste.it/articoli/wilcock/wilcock_TDC_09.htm

    9.7 – RICERCHE RUSSE ED UCRAINE SULLE PIRAMIDI

    Le scoperte di Grebennikov sull’ “effetto della cavità strutturale” mostrano che strutture tubolari lunghe, specialmente se legate in gruppi, imbrigliano le onde di torsione in modi che possono recare disagio e danno alla maggior parte delle forme di vita. Tuttavia, egli ha anche trovato che se si posizionano tali strutture sopra una persona, come in una sedia speciale che lui ha disegnato, l’energia torsionale aggiunta che essi estraggono dalla Terra ha proprietà benefiche per la salute. Tali strumenti possono essere costruiti piuttosto facilmente incollando molte casse per uova una sopra l’altra nei loro punti di contatto e montandoli sopra una sedia dove la persona siederà.

    Gli effetti benefici per la salute di una persona posizionata sotto un generatore CSE può essere replicato e incrementato con la forma della piramide. Grebennikov ha compiuto un certo grado di interessanti ricerche in questa direzione, ma fino a quando il dott. John DeSalvo della Giza Pyramid Research Association ha pubblicato la ricerca Russa ed Ucraina sulla piramide di A.Golod, V. Krasnoholovets & C., il quadro completo di quanto progresso era stato raggiunto in queste aree non era disponibile. Questa ricerca viene dall’Istituto di Fisica di Kiev, Ucraina, un’istituzione fondamentale della Accademia Nazionale delle Scienze in Ucraina, che è stata uno dei centri scientifici leader nell’ex URSS e la prima associazione di ricerca militare.

    In Russia vicino a Mosca sono state costruite due ripide piramidi con angoli di pendenza di 70°, una dell’altezza di 22 metri e un’altra di 44 metri, per un costo di costruzione di oltre un milione di dollari. Durante gli ultimi 10 anni, sono state costruite un totale di 17 diverse piramidi. Affinché emergessero gli effetti della piramide, si è trovato che nessun metallo poteva essere utilizzato nella costruzione di queste strutture, così sono state invece utilizzate plastiche modulari in fibra di vetro. Le piramidi sono state allineate alla Stella Polare e costruite lontano dalle aree popolate nella natura della campagna. Alla base della piramide di 22 metri, la parete di fibra di vetro era spessa 36 centimetri, ed alla base di quella di 44 metri la fibra di vetro era spessa 70 centimetri. La piramide di 22 metri pesava in totale 25 tonnellate e quella di 44 metri un totale di 55 tonnellate. Molti diversi team della Accademia Russa delle Scienze hanno condotto ogni sorta di esperimento in queste piramidi, con risultati sorprendenti. [Questi risultati sono discussi in maggior dettaglio scientifico nell’articolo riportato alla fine di questo capitolo].

    9.7.1 – RAFFORZAMENTO DELLA MEDICINA ANTI-VIRALE

    Il primo studio citato nel documento di sintesi del dott. Krasnoholovets è dei proff. S.M. Klimenko e D.N. Nosik, Dottori in Medicina dell’Istituto Ivanovskii di Ricerca&Sviluppo di Virologia che fa parte della Accademia Russa delle Scienze Mediche. Questo studio riguardava il farmaco Venoglobulin, che è un composto antivirale prodotto naturalmente negli esseri umani. Quando il farmaco veniva diluito in una concentrazione di 50 microgrammi per millilitro e conservato nella piramide per un periodo, esso diventava approssimativamente tre volte più efficace nel combattere i virus rispetto al normale.

    9.7.2 – RAFFORZAMENTO DEI BENEFICI SULLA SALUTE DI GLUCOSIO ED ACQUA

    Il team del prof. A.G. Antonov dell’Istituto Russo di Ricerca&Sviluppo di Pediatria, Ostetricia e Ginecologia ha testato gli effetti di una soluzione al 40% di glucosio in acqua distillata dopo che era stato conservato nella piramide. Somministrando solo 1 millilitro del glucosio a 20 diversi bambini nati prematuramente con sistema immunitario compromesso, si sono visti i loro livelli di salute crescere rapidamente praticamente fino a valori normali. I ricercatori hanno inoltre scoperto che il glucosio non era necessario, dato che si poteva riprodurre lo stesso effetto utilizzando semplicemente un millilitro di acqua normale conservata nella piramide.

    9.7.3 – AUMENTO DELLA RISPOSTA DI GUARIGIONE PER GLI ORGANISMI DENTRO LA PIRAMIDE

    Un altro studio è stato eseguito dal dott. N.B. Egorova all’Istituto di Ricerca&Sviluppo Mechnikov dell’Accademia Russa delle Scienze Mediche. In questo studio la capacità della piramide di imbrigliare le onde di torsione è stata testata direttamente su organismi viventi posizionati all’interno. Un gruppo sperimentale ed uno di controllo di una sottospecie di topi bianchi del peso di 12-14 grammi sono stati contagiati entrambi con il ceppo 415 del virus S.typhimurium in quantità uguali nel corso di un giorno. A bassi dosaggi di contaminazione, i topi conservati nella piramide sopravvivevano con un tasso del 60% mentre solo il 7% sopravviveva nel gruppo di controllo. A dosaggi maggiori di contaminazione, il 30% dei topi nella piramide sopravviveva contro il solo 3% del gruppo di controllo. In altri esperimenti i topi sono stati esposti a vari agenti cancerogeni, e un gruppo sperimentale ha bevuto acqua della piramide mentre il gruppo di controllo ha bevuto acqua normale. I topi che hanno bevuto acqua della piramide hanno avuto un numero significativamente inferiore di sviluppo di tumori rispetto ai topi che hanno bevuto acqua normale..

    9.7.4 – CAMBI NELLA RESISTENZA ELETTRICA DEI MATERIALI NELLA PIRAMIDE

    Il prof. V.I. Kostikov e il dott. A.C. Katasonov dell’Istituto di Ricerca&Sviluppo “Graphite” dell’Accademia Russa delle Scienze hanno eseguito vari studi sui cambi di resistenza elettrica che potevano essere indotti da una struttura piramidale. In un esempio, è stato testato un materiale pirocarbone che ha normalmente una resistenza di 5-7 micro-ohms. Dopo un giorno di permanenza nella piramide, il materiale è diventato il 200% più resistente alla corrente elettrica, che è un effetto abnorme per il pirocarbone. In confronto, irradiando lo stesso materiale con ~1019 neutroni al metro quadrato cambiava la resistenza del pirocarbone solamente del 5% circa. Similmente, i semiconduttori al silicone avevano una riduzione esponenziale della loro resistenza elettrica, portandosi da 105 a 104 ohms per centimetro, ed i materiali superconduttori ad alta temperatura dopo un giorno nella piramide perdevano le loro proprietà superconduttive.

    “9.7.6.2 – ANELLI VISIBILI SI FORMANO TRA LE ROCCE SPARSE DENTRO LA PIRAMIDE

    Nel secondo degli esperimenti di Golod, pezzi di granito e cristallo sono stati sparpagliati sul pavimento della piramide per periodi di tempo più lunghi. Un anello visibile è comparso uniformemente tra i pezzi, mostrando un chiaro cambiamento nell’aspetto delle pietre quando sono sottoposte all’influenza delle onde di torsione. Tra la fine del 1997 e l’inizio del 1999, si sono potuti replicare questi risultati ben 40 volte nella stessa piramide, ogni volta con rocce differenti. Ogni anello copriva da 50 a 300 rocce, con un peso totale da 20 a 200 chilogrammi. Golod ed altri hanno raccolto la prova che suggerisce che quando gli anelli si formano con maggior evidenza, la quantità di epidemie nell’area circostante decresce.

    9.7.6.3 – UNA COLONNA DI “ENERGIA SCONOSCIUTA” COMPARE SOPRA LA PIRAMIDE

    Nel terzo degli esperimenti di Golod, la Joint-stock company “Istituto di Ricerca&Sviluppo TTR” ha condotto studi sull’aria sopra la piramide con uno strumento russo simile al radar noto come una “localizzatore militare”. E’ stata rilevata una colonna di “energia sconosciuta” larga 500 metri e alta 2000 metri. Ulteriori studi hanno confermato che un cerchio più grande di questa energia circondava l’area sopra la piramide in un raggio di 300 chilometri, con la massima concentrazione direttamente sopra il fulcro verticale della piramide. Il team di Golod ha calcolato che se una tale colonna di energia doveva essere prodotta elettromagneticamente, sarebbe stato necessario raccogliere tutta l’energia dei vari impianti della Russia. Inoltre, meno rigorosa è stata l’osservazione che, dopo che la presenza della piramide è stata stabilita, si è visto un buco nell’ozono che era esistito sopra l’area della Russia ripararsi da solo in soli due mesi.

    Questa colonna di energia non vista ha anche altri usi ed effetti immediati. L’energia elettrica della piramide può essere imbrigliata da un condensatore che è stato posizionato al vertice della piramide; il condensatore si caricherebbe spontaneamente. Inoltre, si sono visti pezzi dell’assemblaggio del condensatore staccarsi e salire in aria sulla colonna energetica che la piramide stava producendo. E’ stato anche scoperto che persone che lavorano vicino al vertice della piramide possono cominciare a lamentare capogiri e nausea, e hanno bisogno di essere portate ad una certa distanza dalla piramide per diminuire questi effetti.

    9.7.6.4 – I POZZI DI PETROLIO DIVENTANO PIU’ PRODUTTIVI CON SOPRA UNA PIRAMIDE

    Nel quarto esperimento di Golod, una serie di piramidi sono state costruite sopra un certo numero di pozzi di petrolio. Si è scoperto che la viscosità del petrolio sotto le piramidi decresce del 30%, mentre il tasso di produzione di conseguenza del 30% rispetto ai pozzi circostanti. C’era una diminuzione nella quantità di materiali non voluti nel petrolio, come gomme, pirobitume e paraffina. Questi risultati sono stati confermati dall’Accademia Gubkin di Mosca del Gas e del Petrolio.

    9.7.6.5 – LE SEMENZE AGRICOLE AUMENTANO LA LORO RESA

    Nel quinto esperimento di Golod, delle semenze agricole sono state conservate in una piramide per 1-5 giorni prima di essere piantate. Più di 20 differenti varietà di semenze sono state piantate su decine di migliaia di ettari. In tutti i casi, le semenze della piramide avevano dal 20 al 100% di aumento della loro resa; le piante non si ammalavano e non erano affette da siccità.

    9.7.6.6

    In condizioni di laboratorio meno strenue, il team di Golod ha determinato quanto segue:

    a. Veleni e tossine diventano meno distruttivi per i sistemi viventi anche dopo un breve periodo di esposizione nella piramide;

    b. Materiali radioattivi tenuti dentro una piramide decadevano più rapidamente rispetto a quanto ci si aspettasse;

    c. Virus patogeni e batteri diventavano significativamente meno dannosi per la vita dopo essere stati tenuti nella piramide;

    d. Farmaci psicotropici avevano un effetto molto minore sulle persone sia stando dentro la piramide sia entro un breve raggio dalla stessa;

    e. Soluzioni standard come glucosio e la soluzione iso-osmotica divenivano efficaci nel trattamento di alcolismo e tossicodipendenza dopo essere stati mesi nella piramide. Potevano essere somministrati o per via endovena o per via esterna.

    9.7.7 – GLI STUDI SULLA PIRAMIDE DEL DOTT. YURI BOGDANOV

    Il dott. Yuri Bogdanov ha condotto studi sulla piramide per la Joint-stock company, “Istituto Scientifico e Tecnologico di Trascrizione, Traduzione e Replicazionne” (TTR) a Kharkiv, Ucraina. In un esperimento, è stata utilizzata una piramide di 12 metri per aumentare la produttività del frumento del 400% nell’insediamento Ramenskoe di Mosca. Furono scoperti anche i seguenti effetti:

    a. Il tempo di dimezzamento del carbone radioattivo veniva alterato;

    b. Gli schemi della cristallizzazione dei sali cambiavano;

    c. Il calcestruzzo cambiava la sua forza;

    d. I cristalli esibivano comportamenti ottici differenti.

    Nel campo biologico, i conigli ed i ratti bianchi esposti alla piramide guadagnavano il 200% in più di resistenza e il loro sangue guadagnava una maggiore concentrazione di leucociti, o globuli bianchi.

    9.7.7.1 – PURIFICAZIONE DELL’ACQUA DAL POTERE DELLA PIRAMIDE

    Il dott. Bogdanov ha costruito anche un complesso di piramidi in una città vicino la regione russa del Arkhangelsk su commissione dell’amministrazione locale. In questo caso, con gli effetti della piramide si è stati in grado di eliminare lo stronzio e i metalli pesanti che avevano contaminato, in modo simile a come erano stati filtrati i materiali indesiderati dal petrolio nell’esempio precedente. Nella città di Krasnogorskoe vicino a Mosca, è stata costruita una piramide che ha ridotto la quantità di sale nell’acqua, rendendola ancora una volta più bevibile.

    In aggiunta, il dott. Bogdanov ha eseguito molti studi di laboratorio sulle preparazioni medicinali, sui funghi e così via. Nella città di Kiev, il dott. Bogdanov ha studiato come interagisce la materia con differenti schemi di campi torsionali creati da piramidi di varie forme, e queste indagini hanno studiato anche come la coscienza di una persona influisce su questi campi d’energia. Questi studi sono stati eseguiti da uno strumento di rilevazione di onde torsionali che egli ha chiamato “Tesey”, che permette al suo utilizzatore di rilevare proprietà peculiari in un particolare situazione geologica, l’attività di “respirazione” energetica nella Terra così come gli effetti della torsione di varie costruzioni comprese le piramidi. Questi risultati sono stati discussi nella Conferenza sui Problemi di Armonizzazione del Genere Umano, tenutasi a Kiev, e successivamente pubblicata.

    9.7.8 – AUMENTO DELLA DUREZZA E DELLA PUREZZA DEI CRISTALLI SINTETICI

    Si è visto che le proprietà di focalizzazione delle onde torsionali della piramide hanno un impatto diretto su come avviene la cristallizzazione. I diamanti che sono stati sintetizzati dentro la piramide sono usciti più duri e più puri del normale. Ancora, questo suggerisce che la componente delle onde di torsione è di centrale importanza nella formazione dei legami chimici per la creazione di un cristallo.

    9.7.9 – ATTIVITA’ SISMICA E METTEOROLOGICA DIMINUITA

    Squadre della Accademia Nazionale Russa delle Scienze hanno anche studiato i dati dei terremoti delle aree circostanti le piramidi e li hanno comparati sui dati precedenti alla costruzione delle piramidi. Essi hanno scoperto che le piramidi hanno la capacità di dissipare gli accumuli energetici che creano improvvisi e violenti terremoti. Invece di vedere un grande e potente terremoto, si registrano parecchie centinaia di minuscoli terremoti. Inoltre, anche l’atmosfera che circonda la piramide sembra essere schermata dalle condizioni meteo troppo severe, causando una generale diminuzione nella quantità di comportamenti meteorologici violenti. Questo dà una chiara illustrazione dell’utilità delle piramidi per bilanciare le energie eteriche che scorrono nel pianeta….


    #4335

    paolo-r
    Partecipante

    io a tempo perso sto lavorando su questo….i punti di partenza sono pochi..si sa dove si accumula e come deve essere orientata…..i prossimi esperimenti li farò con un cristallo di quarzo e fili di rame…
    poi passerò all'orgonite…(che alla fine ricorda molto non dico in questa forma ma negli accumulatori ad orgone, metallo+ organico, un condensatore)
    vedremo…ma con pochissimi soldi e un po' di pazienza si possono fare delle prove


    #4337
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    Aggiungo
    http://www.altrogiornale.org/_/content/content.php?content.235

    Camelot Project: il Dr. Vladislav Lugovenko e il Respiro della Terra
    Il Dr. Vladislav Lugovenko ha speso diversi anni nella ricerca sul geomagnetismo e ha descritto l' affascinante principio che definisce Il Respiro della Terra. Questo gli ha permesso di esplorare il biomagnetismo e i campi bioelettrici dei mammiferi e dei pesci, l' aurea umana e infine i bambini Indaco.

    Il suo libro piu' recente, Il Bambino Indavo della Russia, non è ancora disponibile in inglese. Il Project Camelot intende aiutarlo a trovare un editore americano. Se qualcuno puo' tradurre questo libro dal Russo originale, è pregato di contattarci.

    Il Dr. Lugovenko ha conosciuto Boriska personalmente per diversi anni e nelle nostre conversazioni con lui, ha raccontato diversi aneddoti in cui Boriska ha dimostrato le sue capacità psichiche.

    Il Respiro della Terra
    del Dr. Vladislav Lugovenko

    di Carol Hiltner

    Se, come ci dice la tradizione mistica, la Terra è un sistema vivente, allora come esegue il processo fondamentale della vita che chiamiamo respiro ? Potrebbe essere indicato dall' oscillazione nel flusso di energie sottili, attraverso e tra la Terra e il Cosmo ?

    Questo è il pensiero dell' astrofisico russo Vladislav Lugovenko. Nel corso di una vita di ricerca, ha sperimentato e misurato una oscillazione in questo flusso. Inoltre, i suoi esperimenti sono stati replicati.

    Durante la passata decade, i dati sperimentali di Lugovenko non hanno rivelato solo il respiro della Terra, con grandi similarità a quello degli esseri umani, ma anche che il suo respiro è influenzato dinamicamente non solo dagli eventi nel Cosmo ma anche dal pensiero umano.

    Cosa è il “Respiro” della Terra ?

    Prima di tutto, Lugovenko ha trovato che esiste un ritmo giornaliero. Il respiro è calmo di notte. Quindi, quando sorge l' alba, lo schema particolare e l' ampiezza del giorno si muove come un' onda attorno alla Terra, variando gradualmente in base alle altre influenze come le macchie solari, i disturbi metereologici, i terremoti e l' attività umana.

    Ci sono fluttuazioni stagionali. Per esempio, il respiro della Terra è calmo d' inverno. I cicli del respiro sembrano piu' lunghi in certi periodi di anni e questo sembra essere influenzato da corpi celesti come le comete.

    Il grafico seguente mostra la fluttuazione nel respiro della Terra durante il periodo tra il 1997 e il 2002……..


Stai vedendo 10 articoli - dal 11 a 20 (di 795 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.