Free energy

Home Forum MISTERI Free energy

Questo argomento contiene 865 risposte, ha 52 partecipanti, ed è stato aggiornato da  orsoinpiedi 7 mesi, 1 settimana fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 651 a 660 (di 866 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #299417

    Rebel
    Partecipante

    Risonanza…..
    Termine abusato in modo eccessivo da questo team che non ha mai dimostrato nulla finora.

    http://www.fermi.mo.it/~loar/mysito/DownLoad/Telecomunicazioni4/Risonanza%2001.pdf

    Il QEG entra in risonanza quando raggiunge un regime di rotazione tale che comincia a generare energia, ma finora con un rendimento pessimo rispetto ai generatori attuali, è solo un business rivolto agli inesperti di elettronica, senza offesa per nessuno.

    Il giorno in cui qualcuno ci farà vedere un apparecchio funzionante e lo metterà in commercio con tanto di garanzia di funzionamento, allora potremo crederci, ma prima di allora, NO!!!


    • Questa risposta è stata modificata 3 anni, 10 mesi fa da  Rebel.
    • Questa risposta è stata modificata 3 anni, 10 mesi fa da  Rebel.
    • Questa risposta è stata modificata 3 anni, 10 mesi fa da  Rebel.
    #299425

    Rebel
    Partecipante

    Ora vi racconto un piccolo episodio nel laboratorio di mister K, eravamo presenti Camillo, Giancarlo, Michele ed io, (i nomi sono fittizi), mister K aveva preso da kostantin Meyl dopo una conferenza che hanno fatto insieme non ricordo dove, un Kit di ricevitori e trasmettitori basati sulle onde scalari di Tesla.
    Mister K mi ha chiesto se potevo assemblare il Kit e farlo funzionare(pensate a che livello sta quel tizio), dopo qualche tempo assemblo il tutto e lo metto in funzione, il trasmettitore effettivamente trasmette, e il ricevitore effettivamente riceve, niente di eccezionale? manco per nulla, il trasmettitore emette circa 20W, e il ricevitore riceve circa 20W, il tutto senza fili, WOW penso tra me, ci siamo, e nessuno sa nulla?
    A quel punto metto assieme altri 3 ricevitori ( in tutto 4 ricevitori), e noto una cosa strana, nessuno sa che gli altri ricevono la stessa quantità di energia.
    WOW, come è possibile una cosa del genere? trasmetto 20W e ricevo da 4 ricevitori 20W ciascuno? incredibile, allora metto una campana di metallo per schermare il trasmettitore, niente, trasmette ugualmente, non c’è modo di schermarlo, onde scalari?
    faccio un altro test, prendo una lampada al neon e senza collegarla a nulla la tengo in mano la metto in linea tra trasmettitore e ricevitore, WOW, altra sorpresa, vedo la lampada che si accende tenendola semplicemente in mano, il tubo è percorso da onde di luce e ombre velocissime… abbiamo visto le onde scalari? chi lo sa? abbiamo trasmesso 20W e ricevuto 80W? chi lo sa?

    il resto alla prossima puntata…. forse


    #308028
    camillo
    camillo
    Partecipante

    Novità interessante sul QEG
    Sembra che abbiano raggiunto la fase 3 di autosostentamento, inoltre in alcune occasioni hanno avuto un eccesso energetico fino a 4 volte.
    Non ci sono ulteriori specifiche.
    I gruppi QEG nel mondo sono circa 70 finora nessuno aveva raggiunto l’autosostentamento.

    Se il fenomeno fosse stabile e ripetibile sarebbe già una grossa spallata che mette in crisi la fisica classica.
    Ripeto il mio avvertimento: se oterranno energia in questo modo, potrebbero verificarsi a breve “strani” fenomeni nello spazio circostante e negli operatori (vedere post precedenti).

    https://hopegirl2012.wordpress.com/


    • Questa risposta è stata modificata 3 anni, 2 mesi fa da camillo camillo.
    #308030

    orsoinpiedi
    Partecipante

    @rebel said:

    …………..faccio un altro test, prendo una lampada al neon e senza collegarla a nulla la tengo in mano la metto in linea tra trasmettitore e ricevitore, WOW, altra sorpresa, vedo la lampada che si accende tenendola semplicemente in mano, il tubo è percorso da onde di luce e ombre velocissime… abbiamo visto le onde scalari? chi lo sa? abbiamo trasmesso 20W e ricevuto 80W? chi lo sa?

    il resto alla prossima puntata…. forse

    Leggo ora il tuo interessantissimo post.
    Ho qualche domanda da farti:I ricevitori sino a quale distanza ricevono i 20W?
    Hai provato con piu lampade al neon?
    Capirai che la spiegazione del fenomeno può essere spiegata successivamente,intanto…..


    #308031

    Rebel
    Partecipante

    Ho provato solo con una lampada, mi pare che Camillo fosse presente, Tesla con quel sistema ha acceso 200 lampade a 40km di distanza, non credo sia un limite, ho provato anche a schermare il trasmettitore con un coperchio di metallo (gabbia di Faraday), la trasmissione non si è interrotta, non sono onde Hertziane, è tutta altra cosa, è il reciproco inverso della elettricità che usiamo adesso.
    Questo è piu o meno quello che abbiamo fatto.


    • Questa risposta è stata modificata 3 anni, 2 mesi fa da  Rebel.
    #308044
    Prabhudas2014
    Prabhudas2014
    Partecipante

    Bravi, complimenti!
    La TV Russa ha trasmesso diversi servizi sulla tecnologia derivata da Tesla.
    Per i loro scienziati funziona, da quanto ricordo di un’intervista in un
    loro laboratorio, sono sul cauto per la divulgazione perchè non conoscono
    (capiscono) ancora tutti gli eventuali effetti sul corpo umano.
    Questo sono alcuni loro servizi televisivi.


    #308052

    Rebel
    Partecipante

    @prabhudas2014 said:
    Bravi, complimenti!
    La TV Russa ha trasmesso diversi servizi sulla tecnologia derivata da Tesla.
    Per i loro scienziati funziona, da quanto ricordo di un’intervista in un
    loro laboratorio, sono sul cauto per la divulgazione perchè non conoscono
    (capiscono) ancora tutti gli eventuali effetti sul corpo umano.
    [cut]

    Ricordo di aver letto da qulche parte che la stessa domanda sulla potenziale pericolosità di queste onde fu rivolta a Tesla stesso, la sua risposta era qualcosa di simile ” io e il mio staff lavoriamo con questa tecnologia da 30 anni e non abbiamo mai avuto nessun problema fisico”, e il fatto che Tesla sia morto in tardissima età lo conferma al di la di ogni ragionevole dubbio. A mio parere queste onde di energia sono quelle che permeano il cosmo e per noi non sono dannose per niente, cosa invece confermata è che le onde Hertziane ad alta potenza che usiamo in tutti gli apparecchi di ogni giorno recano gravi scompensi e problemi di salute perchè interagiscono direttamente con la frequenza naturale delle nostre cellule. Gli effetti sono palesi, non mi serve dimostrare nulla.


    • Questa risposta è stata modificata 3 anni, 2 mesi fa da  Rebel.
    #308078

    orsoinpiedi
    Partecipante

    Se non è stata ancora duvulgata,è perche viene utilizzata come arma.


    #308089
    abuandre
    abuandre
    Partecipante

    orsoinpiedi, che prove hai di quanto affermato?


    #308092

    Guglielmo_Menegatti
    Partecipante

    salve
    propongo un’idea (suggerimento) per la costruzione di una macchina free energy.

    Per comprendere il principio di funzionamento si pensi ad una vasca piena d’acqua. Nella vasca è immerso un oggetto, ad esempio una sfera.
    Se si sposta la sfera in una direzione qualsiasi il volume che prima era occupato dalla sfera sarà riempito (ovviamente) dall’acqua.
    L’acqua che riempie il vuoto creato dallo spostamento dell’oggetto proviene da tutte le direzioni e si può quindi immaginare come una serie di flussi che hanno origine nella sfera e si propagano all’infinito.
    Se in ogni flusso s’immerge qualche cosa che possa intercettarlo(ostacolarlo o deviarlo) come ad esempio un’elica, l’elica si metterà a ruotare.

    Se ora invece di una singola sfera si pensa ad una moltitudine di sfere che si muovono con direzione casuale si otterrà che i flussi di riequilibrio (riempimento) interferiranno fra loro e l’interferenza finirà per creare volumi(zone) ad alta energia e altri, per compensazione a bassa energia.
    L’energia totale del sistema sarà in parità ma occasionalmente ci saranno luoghi con energia positiva o negativa il cui il valore è facile da calcolare con
    +/-energia =radice quadrata(numero dei flussi).

    Bene, vi chiedo ancora un piccolo sforzo d’immaginazione.
    Pensate ora che l’acqua della vasca non sia ferma ma si muova(tutta) in una direzione fissa e determinabile.
    In questa nuova situazione il flusso proprio dell’acqua interferirà con i flussi casuali delle nostre sfere ma la situazione matematica cambierà drasticamente e il sistema energetico non sarà più in parità.
    In altre parole i volumi che sono coerenti con il flusso dell’acqua aumenteranno (per semplice somma) la loro energia mentre i flussi contrari la diminuiranno. Ad esempio una situazione iniziale di + 5 e -5, sommando il flusso principale dell’acqua (posto=2) potrebbe diventare + 7 e -3.
    Per avere un’idea più precisa si deve considerare che il flusso dell’acqua è dotato di energia molto maggiore(quasi infinita) di quella di ogni singola sfera.

    Possiamo ora sostituire la parola acqua con etere, etere che nei miei documenti preferisco chiamare NIHILO, e immaginare che il NIHILO svolga la sua azione riequilibrante esattamente come avviene nella vasca.

    Per fare una sperimentazione pratica è molto semplice, se ad esempio costruite un sistema di una certa complessità, il sistema resterà in moto per un periodo più lungo del previsto, lunghezza che sarà in funzione della complessità.
    Si veda questo film.

    L’energia dei flussi del NIHILO può essere concentrata usando dei magneti e in questo caso la durata del ciclo aumenta a dismisura.
    Si veda questo film.

    Nel film si è utilizzata una forma rettangolare lunga e ciò rappresenta un minimo palliativo per migliorare la situazione.
    La forma rettangolare incanala i flussi in una direzione prevalente ma non è risolutiva.

    Per ottenere energia reale e utilizzabile è necessario disporsi nella stessa direzione dei flussi universali del NIHILO, ad esempio il rettangolo deve essere orientato sempre nella direzione del sole.

    Un metodo pratico e facilmente realizzabile consiste nel sistemare il rettangolo in linea con il campo magnetico terrestre, questa cosa accade automaticamente se si pone il dispositivo su una piattaforma galleggiante polarizzata. Insomma una specie di bussola.
    Si veda questo film per ulteriori indicazioni e per valutare l’effetto.

    Nel mio sito io parlo diffusamente con altri esempi del NIHILO, dell’esperimento del film linkato sopra e delle ricerche di Felix Ehrenhaft ma attualmente il sito è in manutenzione e credo ci vorrà qualche tempo per renderlo nuovamente disponibile.

    Personalmente credo che fra gli utenti di questo forum ci sono molte persone capaci e intelligenti e per questo sono felice di sottoporre la mia idea alle vostre critiche e valutazioni.

    Chiedo (ovviamente se possibile) a Littleflower e a Camillo di completare le eventuali informazioni che qui per brevità sono state omesse inerenti gli Assi Universali, le sperimentazioni di Carman Cortesi e anche la tracciatura dei flussi del NIHILO nel ghiaccio.

    Abbandono la discussione sulla dualità(immortalità) perché non c’è un grande interesse.

    Guglielmo


Stai vedendo 10 articoli - dal 651 a 660 (di 866 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.