Gregg Braden e il 2012

Home Forum SPIRITO Gregg Braden e il 2012

Questo argomento contiene 96 risposte, ha 17 partecipanti, ed è stato aggiornato da  xxo 9 anni, 9 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 97 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #41103

    xxo
    Partecipante

    Chiamiamolo il video del buongiorno.
    Gregg Braden e la sua opinione sul 2012.
    Intervista rilasciata a Voyager.

    [youtube=425,344]wVEwdJi3sAU

    [youtube=425,344]oVN9H5d-NMo


    #41104
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    l'hanno messa sulla vecchia serie di dvd, è bella 😉


    #41105
    Pasquale Galasso
    Pasquale Galasso
    Amministratore del forum

    Probabilemtne stiamo vivendo gli anni in modo accelerato per un riallineamento del nostro sistema solare, forse ogni anno ne passano 2,5 concentrati.

    Questa cosa mi è state detta da un amico molto spirituale ed anche da Ben Boux.

    Se questo fosse vero (lo dicono anche alcuni popoli indigeni, sciamani et similia) il 2012 è già passato.


    CONOSCERE NON È AVERE L'INFORMAZIONE

    #41106

    windrunner
    Partecipante

    [quote1226479994=pasgal]
    Probabilemtne stiamo vivendo gli anni in modo accelerato per un riallineamento del nostro sistema solare, forse ogni anno ne passano 2,5 concentrati.

    Questa cosa mi è state detta da un amico molto spirituale ed anche da Ben Boux.

    Se questo fosse vero (lo dicono anche alcuni popoli indigeni, sciamani et similia) il 2012 è già passato.
    [/quote1226479994]

    Penso anch'io così pas 😉

    Questo significherebbe che ora tocca solo a noi dare il nostro contributo !!!

    Ciao ! 🙂


    #41107
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    forse lo avete capito, ma Braden non parla di tempo accelerato nel senso classico, intende che viene percepito accelerato nel senso di eventi e trasformazioni sempre più frequenti..per me il 2012 non è passato, viene male interpretato

    il 2012 è una sorta di confine , di punto x, ma non è l'anno della trasformazione, ma dell'apice di questa diciamo al massimo, siamo gia nella trasformazione, nel cambiamento, lo spiega anche Braden..dal 2012 in poi saremo come in un altro mondo/tempo rispetto ad ora, anche per modifiche nel sistema solare e nella zona di galassia in cui siamo

    Nel 2012 dovrebbe avvenire qualcosa di molto particolare e forte a livello del sistema solare,qualcosa che riguarda in particolare il Sole


    #41108
    Pasquale Galasso
    Pasquale Galasso
    Amministratore del forum

    [quote1226486645=Richard]
    forse lo avete capito [/quote1226486645]

    Oppure forse non lo hai capito tu :p

    Braden dice delle cose, altri ne dicono altre :uuuu:

    Ripeto che forse il 2012 è già avvenuto, nessuno può affermare di conoscere la realtà senza ombra di dubbio Richard 😉


    CONOSCERE NON È AVERE L'INFORMAZIONE

    #41109
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    no, il fatto è che spesso leggo che le persone hanno capito che il 2012 sarebbe l'anno X secondo quanto dice Braden o altre fonti su internet
    invece se si legge approfonditamente, il che non significa poi sapere la verità assoluta, non è vero che è questa l'informazione data
    Io sono daccordo con Ben ad esempio, il cambiamento di cui si parla è gia in corso e non è nel 2012, questo è vero e lo dice anche Braden informandosi ampiamente per quanto possibile, su cio che dice.
    Il 2012 però da ricerche che Ben ad esempio non ha preso in considerazione piu di tanto, sembrerebbe che sia in effetti comunque un punto X particolare, soprattutto per quanto riguarda l'attivita del sole.

    http://www.stazioneceleste.it/articoli/ciclo-solare_2008-2012.htm

    Gli scienziati, comunque, sono ancora divisi sulla predetta intensità del prossimo ciclo solare. Dando una definizione numerica delle macchie solari per anno, le due stime in competizione per la massima attività sono 140, con picco nell’Ottobre 2011, e 90, con picco in Agosto 2012

    ————

    ArtBell: Bene, però tu la pensi un pò diversamente, vediamo come.

    David Wilcock: La maggioranza dei Russi che hanno osservato questo materiale, hanno concluso semplicemente che ci sono zone separate di energia nella Galassia (Via Lattea). Questa è una energia che la scienza Occidentale non riconosce.

    Richard (Hoagland) la chiamerebbe “energia iperdimensionale”, io potrei chiamarla “campi di torsione”, “medium quantico”, o altro, è praticamente la stessa cosa. Il concetto di fondo è che ci stiamo muovendo in un' area della Galassia dove l' energia è maggiore.

    Una persona, il Dr. Sergei Smelyakov, che ha mostrato che il 2012 è come un periodo di implosione. Se puoi immaginare, rapidamente, di avere una bottiglia col condimento da insalata, l' olio e l' acqua sono separati da una linea tra di loro.

    Quando guardiamo l' energia iperdimensionale, esiste una varietà di cose che vanno da Tesla a tempi recenti che mostrano come questa energia si comporti come un fluido.

    Una delle cose che avvengono quando vibri un fluido è che vi appare dentro una geometria. E' una forma d' onda naturale, che sembra tridimensionale. Agli scienziati non piace, perchè è difficile modellare un' onda tridimensionale rispetto ad una bidimensionale.

    Con questo torniamo a parte del lavoro di Maxwell, dove usava “operatori” matematici per modellare l' onda elettromagnetica e che permettono di avere coordinate in quattro dimensioni piuttosto che tre. Questo è probabilmente il modo più semplice per dirlo.

    Così Maxwell ha trovato che persino nell' energia elettromagnetica esistono questi, ciò che Richard chiama “potenziali scalari”, una sorta di spinta in questa onda elettromagnetica. Ci sono tetraedri (“piramidi” a 4 lati con ogni faccia a forma di triangolo equilatero) che si nascondono in essa.

    Quindi, ciò di cui parliamo, concettualmente, è che la vera energia alla base della materia e della coscienza e del comportamento della luce, la velocità della luce ecc.., può variare da un posto all' altro. Sembra ci siano zone in cui questa energia può variare nella stessa galassia.

    Sembra anche che il 2012 rappresenti una linea tra una densità e un' altra (nella nostra zona di Galassia).
    In modo più tecnico di quanto desideri, ma se buttate una piccola pietra in una pozza avete delle onde e le potete vedere. Ci sono onde che escono da questa linea di “acqua” e sono partizionate sulla base del rapporto aureo.

    Ogni volta che ci spingiamo attraverso uno di questi muri, abbiamo forti terremoti, cadute delle maggiori civiltà, il sollevarsi di nuovi insegnamenti spirituali.

    Abbiamo la comparsa di nuove forme di misura del tempo

    .

    AB: E questo è il ciclo che si ripete..

    DW: Implode nel 2012. Significa che più ci avviciniamo al 2012 e più frequentemente colpiremo questi muri.

    http://www.altrogiornale.org/_/content/content.php?content.229

    ———
    Crop Circles

    Sito inglese rivela la soluzione:

    Crop Circle sul 2012:

    Seconda recente formazione in Germania, dal 23 Giugno, fornisce allineamenti multipli, ognuno dei quali può darci una data profetica.

    Una delle date è il prossimo marzo:

    V1= 27 marzo 2009, congiunzione inferiore col Sole, vicina alla Terra
    V2= 11 gennaio 2012, congiunzione superiore col Sole, opposta alla Terra
    V3= 29 ottobre 2010, congiunzione inferiore col Sole, vicina alla Terra
    V4= 16 Agosto 2011, congiunzione superiore col Sole, opposta alla Terra
    V5= 6 giugno 2012, congiunzione inferiore col Sole, transito solare
    V6= 21 dicembre 2012, tre mesi prima della congiunzione superiore col Sole, opposta alla Terra (Fine del Lungo Conto)
    http://www.cropcircleconnector.com/inter2008/germany/Secklendorf/Secklendorf2008a.html


    #41110
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    e se fosse davvero che l'anno 2012 è già passato…in fondo questa tesi non è così astratta a quello che dice Braden


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #41111
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    io dico che dovete aspettarvi grossi “miracoli” nel cielo, fenomeni particolari perche anche se il 2012 per errori di calendario fosse gia passato io voglio dire che il punto X di cambiamento energetico sul sistema solare non è passato.
    Questo è il punto, nn che 21/12/ 2012 sia per forza corretta come data, ma ci sarà un punto di apice del cambiamento che il sistema solare sta subendo

    http://www.altrogiornale.org/_/content/content.php?content.300
    ———-
    STATO PIANETOFISICO DELLA TERRA E DELLA VITA
    del Dr. Alexey N.Dmitriev
    Pubblicato in Russo, IICA Transactions, Volume 4, 1997

    Le correnti alterazioni PianetoFisiche della Terra, stanno divenendo irreversibili. Esistono forti evidenze per cui queste trasformazioni vengano causate da materiale altamente carico e da una non uniformità energetica nello spazio interstellare anisotropico penetrata nell'area interplanetaria del nostro Sistema Solare. Questa “donazione” di energia sta producendo processi ibridi e stati energetici eccitati in tutti i pianeti, come nel Sole. Gli effetti qua sulla Terra si trovano nell'accelerazione dello spostamento dei poli magnetici, nella distribuzione di ozono verticale e orizzontale e nell'aumento di frequenza e magnitudine degli eventi climatici catastrofici. Esiste un'alta probabilità che ci stiamo muovendo in un rapido periodo di instabilità nelle temperature simile a quello avvenuto 10.000 anni fa. La risposta adattativa della biosfera e dell'umanità a queste nuove condizioni, può portare ad una revisione globale della gamma delle specie e della vita sulla Terra. Solo tramite una profonda comprensione dei cambiamenti fondamentali che stanno avvenendo nell'ambiente naturale attorno a noi, i politici e i cittadini, saranno capaci di ottenere l'equilibrio con il rinnovato flusso degli stati e dei processi PianetoFisici.

    INTRODUZIONE

    Le alterazioni nei processi geologici, geofisici e climatici della Terra, stanno divenendo sempre più irreversibili. Al momento i ricercatori stanno rivelando alcune delle cause che stanno portando alla riorganizzazione generale dell'elettro-magnetosfera (lo scheletro elettromagnetico) del nostro pianeta e dei suoi meccanismi climatici. Un maggior numero di specialisti in climatologia, geofisica, pianetofisica ed eliofisica, si stanno avvicinando ad una visione cosmica causale e sequenziale di ciò che sta avvenendo. Infatti, gli eventi dell'ultimo decennio danno una forte evidenza delle raramente significative trasformazioni eliosferiche e pianetofisiche (1,2). Data la qualità, quantità e scala di queste trasformazioni

    possiamo dire che:

    I processi climatici e della biosfera sulla Terra (attraverso un sistema di feedback strettamente connesso) vengono direttamente influenzati da, e connessi in risposta a, i proccessi trasformativi che stanno avvenendo nel nostro Sistema Solare. Dobbiamo iniziare ad organizzare la nostra attenzione e pensiero per capire che i cambiamenti climatici sulla Terra sono solo una parte o un legame nell'intera catena di eventi che stanno avvenendo nella nostra Eliosfera.
    —————
    http://www.altrogiornale.org/news.php?item.3591.10

    È ai «minimi» degli ultimi cinquant’anni. Mistero sugli effetti planetari e terrestri

    Il tragitto delle due sonde Voyager che stanno superando i confini dell'eliosfera, dove il sole fa sentire il suo effetto
    Il tragitto delle due sonde Voyager che stanno superando i confini dell'eliosfera, dove il sole fa sentire il suo effetto
    MILANO – Il vento solare ha perso potenza ed ha raggiunto il livello più basso degli ultimi cinquant’anni. Il flusso di particelle cariche che arriva dall’astro esercita una pressione viaggiando nello spazio e «questa è calata del 20 per cento dalla metà degli anni Novanta: mai nell’ultimo mezzo secolo, periodo nel quale è stata misurata con regolarità, si era registrato un livello così debole», commenta Dave McComas del Southwest Research Institute di San Antonio (Texas).

    ——–
    http://it.wikipedia.org/wiki/Eliosfera

    Eliosfera
    Da Wikipedia

    L'eliosfera è quella regione dello spazio delimitata dall'eliopausa nella quale la densità del vento solare è maggiore di quella della materia interstellare;

    in pratica è una gigantesca bolla magnetica che contiene il Sistema Solare, il campo magnetico solare e il vento solare.

    . Assorbe i raggi cosmici e, a causa dell'impatto con queste forti radiazioni provenienti dall'esterno, non ha la forma di una sfera perfetta ma è caratterizzata da una superficie irregolare di dimensioni variabili a seconda del ciclo solare.

    —————–

    Come pare ci dicano anche i crop circles

    AGGIUNTE ALL'IMMAGINE DI BASE

    I Circlemakers sono tornati dopo il danneggiamento di questa formazione e hanno modificato leggermente il disegno. E' stato disegnato un secondo cerchio vicino al primo, con una varietà di strani glifi attorno.

    Il primo cerchio ora ha una serie di linee dritte che lo attraversano, suggerendo fortemente le prove matematiche fornite da Gerald Hawking negli anni '90, mostrando la relazione tra la geometria e le frequenze musicali, di cui ho scritto nella serie dei libri di CONVERGENCE su questo sito:

    Cosa più importante,

    la dimensione del Sole nel diagramma originale del 2012, ora è aumentata, comprendendo l'orbita di Venere e Mercurio.

    http://www.altrogiornale.org/_/content/content.php?content.311

    ——–

    I Maya dissero che alla fine del ciclo il Sole ci “parlerà”….
    Voglio dire che è piuttosto probabile che questa modifica dell'eliosfera porterà a fenomeni molto particolari alla fine del ciclo, è importante sapere questo.


    #41112

    shanty
    Partecipante

    La coscienza maya si basa sui principi della risonanza. Al contrario la nostra scienza, nata nel XXVII secolo, si basa sulla materia. La materia è la realtà ultima e l'unica conoscibile. Con la scienza moderna, però questo principio è stato messo in discussione e la scienza contemporanea si sta avvicinando al punto da cui la scienza maya muove. La scienza maya postula che i fatori chiave delle attività dell'Universo siano fattori di risonanza: cicli vibratori o onde vibratorie. Raggiungendo un certo punto di condensazione, queste onde diventano materia: atomi, particelle subatomiche e così via. Ma la natura profonda della realtà è la vibrazione, la risonanza. Le proprietà della risonanza è che ci permettono di comprendere altre realtà, di altre dimensioni.


Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 97 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.