Guerra nucleare nel 2016?

Home Forum L’AGORA Guerra nucleare nel 2016?

Questo argomento contiene 11 risposte, ha 6 partecipanti, ed è stato aggiornato da InneresAuge InneresAuge 4 anni, 4 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 12 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #144649
    InneresAuge
    InneresAuge
    Partecipante

    Stanno progettando di colpire la Russia con armi nucleari

    Sorpresa: Washington pensa che in una guerra nucleare ci possa essere chi vince. E sta progettando un primo attacco alla Russia, o forse alla Cina, per evitare qualsiasi sfida alla sua egemonia sul mondo. Il piano è molto avanzato, avverte Paul Craig Roberts, citando “La letalità delle armi nucleari” di Steven Starr: «Basterebbe l’1% degli arsenali nucleari degli Usa o della Russia per provocare una “piccola guerra nucleare” che porterebbe a un disfacimento catastrofico del clima globale e alla distruzione massiccia dello strato di ozono, con conseguenti danni, tanto gravi per l’agricultura del mondo, che due miliardi di persone potrebbero morire di fame». La brutta notizia è che la dottrina strategica degli Stati Uniti è cambiata: con Obama, «il ruolo dei missili nucleari è stato portato da strumento di reazione ad arma offensiva, da usare al primo colpo». Per questo sono stati piazzati i missili anti-balistici Abm nelle basi americane in Polonia, e altri missili verranno dislocati nell’Est Europa. «Una volta completato il lavoro, la Russia sarà circondata da basi missilistiche americane».

    I missili anti-balistici, noti come “star wars”, sono armi progettate per intercettare e distruggere missili balistici intercontinentali, spiega Craig ObamaRoberts, già viceministro del Tesoro con Reagan e “associated editor” del “Wall Street Journal”. Secondo la nuova strategia di guerra di Washington, continua Roberts in un post ripreso da “Come Don Chisciotte”, gli Stati Uniti dovrebbero colpire la Russia per primi. Qualunque sia la capacità di risposta russa, l’artiglieria missilistica di Mosca non riuscirebbe più a raggiungere il territorio statunitense, perché i missili russi verrebbero intercettati dallo scudo degli Abm dislocati in Europa orientale. Il pretesto agitato da Washington è quello della minaccia terroristica: come se i terroristi fossero una nazione che disponga di un esercito minaccioso. Ufficialmente, i missili Abm sono in Polonia come “scudo” contro i missili intercontinentali iraniani: ma Washington, «come ogni altro governo europeo, sa bene che l’Iran non ha nessun Icnm e che l’Iran non ha mai detto di aver intenzione di attaccare l’Europa».

    Nessun governo crede nelle ragioni di Washington, continua Craig Roberts. Qualsiasi governo, invece, capisce che le motivazioni dell’America sono «deboli tentativi di nascondere il fatto che sta posizionando le sue basi per poter vincere una guerra nucleare». Il governo russo, naturalmente, è consapevole che questo cambio di strategia di guerra degli Stati Uniti e le basi Abm americane poste ai suoi confini siano orientate contro la Russia. «Sono segnali evidenti che Washington intende essere pronta per un primo attacco con armi nucleari contro la Russia». Anche la Cina, aggiunge l’analista statunitense, ha perfettamente capito che Washington ha le stesse intenzioni contro Pechino. Proprio in risposta alla minaccia di Washington, «la Cina ha attirato l’attenzione del mondo sulla sua capacità di distruggere gli Stati Uniti, nel caso che Washington dovesse intraprendere un conflitto di questo genere». Il peggio è che Obama «crede di poter vincere una guerra nucleare con pochi o senza danni per gli Stati Uniti: ed è questa convinzione che rende probabile una guerra nucleare».

    Secondo Steven Starr, questa convinzione è basata sull’ignoranza: una guerra nucleare non avrà nessun vincitore. «Anche se le città degli Stati Uniti fossero salvate dallo scudo contro gli Abm, le radiazioni e gli effetti prodotti dall’inverno nucleare delle armi che avranno colpito la Russia o la Cina distruggerebbero gli Stati Uniti allo stesso modo». Prosegue Craig Roberts: «I media, opportunamente concentrati in poche mani durante il corrotto regime di Clinton, sono complici perché stanno ignorando il problema. Anche i governi degli stati vassalli di Washington in Europa occidentale e orientale, del Canada, dell’Australia e del Giappone sono complici, perché accettano il piano di Washington e mettono a disposizione le basi militari per la sua attuazione. Un governo polacco demente, probabilmente, ha già firmato la condanna a morte per l’umanità». E’ corresponsabile anche il Congresso degli Stati Uniti, «perché non è stata presentata nessuna audizione contro il progetto esecutivo per l’avvio di una guerra nucleare». Per Roberts, Washington ha creato una situazione pericolosa: «Dato che Russia e Cina sono state chiaramente minacciate di un primo lancio nucleare, anche loro potrebbero decidere di colpire per prime: perché Russia e Cina dovrebbero Paul Craig Robertsrestare sedute ad attendere l’inevitabile, mentre l’avversario sta creando i presupposti per proteggersi, sviluppando il suo scudo Abm?».

    Una volta che Washington abbia terminato lo scudo, Russia e Cina possono essere certe che «saranno attaccate, a meno che non si arrendano prima». Il network “Russia Today” spiega che il piano segreto di Washington per colpire la Russia per prima non è affatto un segreto: il reportage chiarisce anche che Washington è pronta a eliminare qualsiasi leader europeo che non si allineerà con gli Usa. Che fare, dunque? Innanzitutto, «non ascoltare il Ministero della Propaganda spegnendo Fox News, Cnn, Bbc , Abc, Nbc e Cbs, smettendo di leggere il “New York Times”, il “Washington Post”, il “Los Angeles Times”», scrive Craig Roberts. «Basta uscire dal circuito dell’informazione dei media ufficiali. Non credere una parola di quello che dice il governo. Non votare. Rendersi conto che il male è concentrato a Washington. Nel 21° secolo Washington ha distrutto in tutto o in parte sette paesi. Ha ucciso milioni di persone, li ha mutilati, li ha fatti fuggire dalle loro case e Washington non ha mai dato segni di rimorso. E nemmeno le chiese “cristiane”. Tutta la devastazione che Washington ha provocato nel mondo è raccontata come se fosse stato un grande successo: ha vinto Washington». Gli Usa sono determinati a vincere, conclude Craig Roberts. «Ma è lo stesso male, che Washington rappresenta, che sta portando il mondo verso la sua distruzione»

    http://www.libreidee.org/2014/06/stanno-progettando-di-colpire-la-russia-con-armi-nucleari/

    L'articolo non mi aveva convinto molto, ma vedere la trasmissione di Russia Today, qualche dubbio me l'ha messo.


    Come può la vista sopportare, l'uccisione di esseri che vengono sgozzati e fatti a pezzi... non ripugna il gusto berne gli umori e il sangue, le carni agli spiedi crude... e c’era come un suono di vacche, non è mostruoso desiderare di cibarsi, di un essere che ancora emette suoni... Sopravvivono i riti di sarcofagia e cannibalismo.
    - Franco Battiato

    #144650

    leo48
    Partecipante

    Io non giudico i discorsi di certa gente perchè la maggior parte delle volte
    sono delle provocazioni lanciate per conoscere l' opinione della gente e
    indirizzarla…..
    Ma secondo me la NATO cioè USA e UE stanno facendo gli stessi errori fatti
    prima da Napoleone Bonaparte e poi da Hitler, che all' apice della loro parabola
    hanno pensato che la Russia fosse a portata di mano ma tutti sappiamo come
    è andata a finire, la NATO attualmente si trova all'apice della sua parabola
    e come dice il proverbio non c'è due senza tre…. e un altro tracollo potrebbe
    essere imminente…
    Leo48


    La forza dei forti è saper traversare le traversie con occhio sereno...

    #144651

    Erre Esse
    Partecipante

    La Russia non perdona.


    #144653
    camillo
    camillo
    Partecipante

    Mmmm.. mi sembra solo terrorismo giornalistico gratuito.
    Ovviamente volendolo si riesce a girare le frittata come si desidera e si trovano motivazioni prove e verifiche…
    Il vero problema sono le fonti energetiche in esaurimento che creano e mantengono il benessere che, se non ci fosse un egoismo imperante, potrebbe essere un benessere MOLTO più esteso e solidale.
    La partita futura è lì nelle nuove fonti energetiche alternative.
    La guerra…. non è più come una volta che non c'erano informazioni ormai la grossa MASSA MENTALE NON LA VUOLE e…. questo ha una sua importanza nel futuro possibile.


    #144652
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    [quote1402911081=camillo]
    Mmmm.. mi sembra solo terrorismo giornalistico gratuito.
    Ovviamente volendolo si riesce a girare le frittata come si desidera e si trovano motivazioni prove e verifiche…
    Il vero problema sono le fonti energetiche in esaurimento che creano e mantengono il benessere che, se non ci fosse un egoismo imperante, potrebbe essere un benessere MOLTO più esteso e solidale.
    La partita futura è lì nelle nuove fonti energetiche alternative.
    La guerra…. non è più come una volta che non c'erano informazioni ormai la grossa MASSA MENTALE NON LA VUOLE e…. questo ha una sua importanza nel futuro possibile.
    [/quote1402911081]
    inoltre aggiungo questa curiosità

    http://www.altrogiornale.org/news.php?extend.3593
    Nei primi passi del suo lavoro, Cathie credeva che questa griglia di energia fosse essenzialmente creata e sostenuta dagli stessi “aerials” (in seguito avrebbe rinunciato a questo argomento). A quel tempo credeva che l'intera Griglia Globale fosse costruita dagli extraterrestri, e che fosse in qualche modo responsabile del bilanciamento dell'energia sul Pianeta Terra. Teorizzava che gli extraterrestri se ne andassero freneticamente in giro e riparassero la loro griglia ovunque ne avessero la possibilità, cercando disperatamente di bilanciare i nostri disturbi elettromagnetici e magnetici da cose come i test nucleari sotterranei. Cathie credeva che l'energia che creavamo in questi casi potesse ridurre la Terra in pezzi se non ci veniva fornita un'assistenza esterna. Così, Cathie credeva, quello che ci veniva fornito dai visitatori era un servizio di grandissimo valore. E, anche se possiamo vedere che non sono loro ad aver costruito la Griglia, questi “aerials” potrebbero certamente rappresentare i loro sforzi tecnologici per bilanciarla.

    il Capitano Bruce Cathie, pilota neozelandese, che cominciò ad annotare le rotte seguite dagli UFO sulle mappe aeronautiche. Questo lo portò alla scoperta che gli UFO viaggiano lungo le linee di un reticolo, non visibile, non materiale, ma pure esistente, e viste le sue proprietà, può essere descritto come elettromagnetico. Non è visibile in condizioni normali, ma avete osservato i fulmini? La distanza più breve fra due punti è una linea retta; come mai i fulmini procedono a zig-zag? E’ semplice: percorrono non la via più breve, ma quella di minore resistenza elettrica, lungo i canali del reticolo elettromagnetico, esattamente come le scariche prodotte da Tesla con le sue bobine. Le svolte degli UFO ad angolo retto avvengono nei punti di incrocio del reticolo. Questi punti di incrocio sono vortici elettromagnetici, si trovano in coincidenza di luoghi come, ad esempio, il “Triangolo delle Bermude”. Ciò spiega la sparizione di aerei e navi attraverso il tunnel interdimensionale prodotto dai vortici in particolari momenti, esattamente come quando gli UFO scompaiono improvvisamente. Nei punti di incrocio troviamo la grande piramide di Cheope, Stonehenge, persino la zona di Long Island, Wardenclyff, dove Tesla costruì la sua Torre, poi abbattuta, ma ne rimangono le fondamenta e lo stabile adiacente, ora di proprietà della Agfa-Gevaert. C'è il progetto di stabilirvi un museo dedicato a Tesla. Attualmente l’unico museo si trova a Belgrado, ma può essere visitato mediante internet. Proprio a Long Island c’è la base radar di Montauk, e, come in moltissimi altri punti del reticolo elettromagnetico, si trovano basi militari americane o NATO. Anche nel porto di Filadelfia c’è un punto di incrocio, ed una linea del reticolo lo congiunge con Norfolk. Le coincidenze sono troppe per pensare che siano tutte casuali. Bruce Cathie, calcolando le distanze angolari fra i punti del reticolo, ha creduto che esistono rapporti matematici con la velocità angolare della luce, ed ha potuto calcolare le variazioni della velocità della luce fra lo spazio libero e le adiacenze degli astri, dove la velocità della luce diminuisce, e ha trovato i valori del campo gravitazionale e le rispettive variazioni dall’equatore ai poli. Le basi dove sono avvenute esplosioni nucleari sono collocate ai punti di incrocio, e grazie ai suoi calcoli Cathie ha scoperto che le esplosioni non sono fatte a caso ma solo in determinati momenti, che è stato anche in grado di prevedere in anticipo, perché seguono una legge ben precisa.
    http://www.usac.it/i_dischi_volanti_e_reticolo_elet.htm

    —–


    #144654

    leo48
    Partecipante

    La Russia non perdona.

    Di solito loro non fanno niente fina a quanto i furbacchioni non si rendono conto
    dell' errore commesso e quando pensano che sia saggio tornarsene a casa allora
    devono farlo anche in fretta perche qualcuno che ha assistito di nascosto comincia
    a bombardare rendendo molto difficile il ritorno con la coda tra le gambe….

    Leo48


    La forza dei forti è saper traversare le traversie con occhio sereno...

    #144655
    camillo
    camillo
    Partecipante

    Tanto per capirci ecco invece dove sta il pericolo decisamente più possibile in merito alle fonti energetiche
    http://www.iconicon.it/blog/2014/06/forse-ci-siamo-capiti-2/

    10 giugno – Caos in Libia e in Ucraina, approvvigionamenti energetici a rischio. In Libia la produzione di gas e petrolio è in stallo, dopo la guerra a Gheddafi fortemente voluta da Usa e Francia, con l’appoggio di Napolitano. Come se non bastasse, frange estremiste imperversano nel Paese, mentre sulle coste migliaia di immigrati sono in attesa di partire per l’Italia.

    I servizi segreti, senza mezzi termini, lanciano l’allarme: “abbiamo sei mesi di tempo per correre ai ripari. Poi in Italia regnerà il caos”…


    #144656
    camillo
    camillo
    Partecipante

    .


    #144657
    InneresAuge
    InneresAuge
    Partecipante

    https://www.youtube.com/watch?v=5aXtDyaEmus


    Come può la vista sopportare, l'uccisione di esseri che vengono sgozzati e fatti a pezzi... non ripugna il gusto berne gli umori e il sangue, le carni agli spiedi crude... e c’era come un suono di vacche, non è mostruoso desiderare di cibarsi, di un essere che ancora emette suoni... Sopravvivono i riti di sarcofagia e cannibalismo.
    - Franco Battiato

    #144658

    Erre Esse
    Partecipante

    Questo è un vero patriota americano!


Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 12 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.