Ho capito perché lo psico-nano vince…

Home Forum L’AGORÀ Ho capito perché lo psico-nano vince…

Questo argomento contiene 19 risposte, ha 10 partecipanti, ed è stato aggiornato da farfalla5 farfalla5 9 anni, 5 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 20 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #126837
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    Da sempre mi faccio questa domanda…
    c'è di più i ricchi… poveri….o ceto medio…?????

    ho sempre pensato che la destra ha dei suoi sostenitori, benestanti in quanto si tratta di un mondo d'affari.

    il ceto medio diciamo potrebbe essere diviso ideologicamente in base alle credenze, alla provenienza e altri motivi…comunque gli vedrei collocati nel centro….(sinistra, an, udc)….lo so che an non è il cento, ma conosco tanta gente di ceto medio che si riconosce in quel partito.

    ma la sinistra non dovrebbe rappresentare la classe operaia…. ????

    no, proprio no …..si riconoscono in nano perchè nano è già ricco, il che vuol dire che non ha bisogno di rubare….

    e così scopro che la vicina di casa (napoletana) con tre figli, lavora come una negra…il marito fa camionista…e secondo voi chi ha votato….???!!!

    sono scappata incazzata nera….perchè è proprio vero che l'ignoranza è la più grande piaga dell'esistenza….

    e chi sa come mai gli intellettuali sono di sinistra…non vi sembra un controsenso?????

    ecco….mi sono sfogata….


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #126838

    Pyriel
    Bloccato

    [quote1244397470=farfalla5]
    Da sempre mi faccio questa domanda…
    c'è di più i ricchi… poveri….o ceto medio…?????

    ho sempre pensato che la destra ha dei suoi sostenitori, benestanti in quanto si tratta di un mondo d'affari.

    il ceto medio diciamo potrebbe essere diviso ideologicamente in base alle credenze, alla provenienza e altri motivi…comunque gli vedrei collocati nel centro….(sinistra, an, udc)….lo so che an non è il cento, ma conosco tanta gente di ceto medio che si riconosce in quel partito.

    ma la sinistra non dovrebbe rappresentare la classe operaia…. ????

    no, proprio no …..si riconoscono in nano perchè nano è già ricco, il che vuol dire che non ha bisogno di rubare….

    e così scopro che la vicina di casa (napoletana) con tre figli, lavora come una negra…il marito fa camionista…e secondo voi chi ha votato….???!!!

    sono scappata incazzata nera….perchè è proprio vero che l'ignoranza è la più grande piaga dell'esistenza….

    e chi sa come mai gli intellettuali sono di sinistra…non vi sembra un controsenso?????

    ecco….mi sono sfogata….

    [/quote1244397470]


    #126839

    deg
    Partecipante

    [quote1244397849=farfalla5]

    ma la sinistra non dovrebbe rappresentare la classe operaia…. ????

    [/quote1244397849]

    Bella domanda Farfalla!!!!! da 150 milioni di dollari :hehe:


    #126840
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    NON POSSIAMO PERMETTERCI L'ASTENSIONE! Proteste a Parigi e brogli a Napoli

    Parigi, ore 22 proteste ai seggi. Gli italiani non possono votare

    PARIGI – Bagarre ai seggi elettorali francesi dove gli italiani residenti si sono accorti di non essere stati inseriti nelle liste. I cittadini italiani da anjni residenti in Francia, molti dei quali nonk avevano neppure ricevuto la cartella elettorale, si sono abituati nei seggi per votare, ma hanno scoperto di non aver diritto al voto. La Farnesina dal canto suo si è giustificata dicendo che tali elettori avrebbero optato per votare solo i candidati locali, ma le proteste e le richieste di chiarimenti hanno continuato a raggiungere i centralini dell'Ambasciata. In serata, una nota della Farnesina faceva presente che “la normativa europea consente a tutti i cittadini europei residenti nel Territorio dell'Unione, in occasione delle elezioni del Parlamento Europeo, di scegliere se votare per i candidati del Paese in cui risiedono o per i candidati del Paese di cui hanno la cittadinanza. A tal fine – prosegue il comunicato – le Autorità di ciascun Paese membro si scambiano, fino all'imminenza del voto, liste ufficiali di cittadini degli altri Paesi UE che risultano aver optato per votare i candidati locali, ciò anche al fine di evitare la possibilità di doppio voto. A tali cittadini – osserva il ministero degli Esteri – è quindi regolarmente garantito il diritto di voto ed essi possono partecipare alla consultazione elettorale europea secondo le modalità fissate dal Paese di residenza”.

    Italia,ore 22- A Napoli votano due volte?

    Mentre chiudono, con strascico delle solite polemiche fra scrutatori e rappresentanti delle liste su qualche isolato episodio non troppo chiaro, in particolare su aventi diritto al voto privi di documento, a Napoli la cosa si fa seria. Gli agenti della Digos infatti stanno svolgendo accertamenti su alcuni presunti casi di doppio voto. A segnalare episodi poco chiari è stato l'ex parlamentare di Rifondazione comunista Raffaele Tecce. La dxenuncia presentata in questura si riferisce a due casi di elettori che avrebbero votato due volte , in seggi di Acerra e in due scuole di Pomigliano d'Arco, comuni a nord di Napoli. Protagonisti di questo grave episodio , sarebbero stati alcuni rappresentanti di lista del centrodestra. La prefettura di Napoli ha intanto diramato una circolare in cui si chiede ai sindaci di richiamare l'attenzione dei presidenti di seggio sulla rilevanza penale di un tale comportamento. Nella circolare la prefettura ricorda che il doppio voto è “penalmente sanzionabile”: in proposito saranno anche attivati dei controlli a campione per verificare la regolarità delle procedure

    Italia ore 20,30. In Abruzzo non si vota per protestare

    Nel capoòluogo abruzzese epicentro del terribile terremoto del 6 aprile manca la voglia di votare. Un fenomeno particolarmente sentito dove dopo il drammatico sisma la fiducia è venuta meno, specialmente a fronte delle polemiche sulla ricostruzione delle zone colpite. Proprio due giorni fa durante la manifestazione promossa da Provincia, Regione e 49 comuni alcuni cittadini avevano pensato di restituire le tessere elettorali esasperati dalla gestione post terremoto. E oggi la stessa cosa hanno fatto i cittadini di Sulmona, unico comune escluso dai 49, che hanno riconsegnato ben mille tessere elettorali per protestare contro questa scelta del governo. Immediata la reazione delle forze dell'ordine che hanno condotto in caserma i leader della protesta. Altri cittadini hanno invece deciso di non votare per dissentirte dal decreto legge che sarà discusso il prossimo 15 luglio alla Camera e per rimarcare nuovamente le mancate promesse che il presidente Berlusconi avrebbe avanzato alle migliaia di cittadini che vivono in una condizione di assoluta precarietà.

    fonte la 7
    forum


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #126841

    zret
    Partecipante

    Poveri noi…


    #126842
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    Le Lettera – Un lettore ci invia un messaggio per segnalare il suo spiacevole risveglio alle 2 di notte a causa del trillo del telefono. Era un messaggio elettorale del popolo della Libertà.

    “Sms elettorali del Pdl alle 2 di sabato notte”

    Gentile direttore,

    le scrivo per segnalarvi che ieri notte (alle 2) mi è arrivato un messaggio spot elettorale del Pdl, di un certo candidato Simone Giudici.

    Violando oltre che la mia privacy (alle 2 mi ha anche svegliato!), la chiusura della campagna elettorale; dopo una certa ora mi pare non si possa piu' fare pubblicità elettorale, o no?

    sempre più schifato

    Marcello Campardo

    (scrivo non per segnalarvi la mia storia, che non importerà a nessuno, ma per informarvi che questa pratica fastidiosa sarà successa sicuramente a moltissime altre persone)

    le foto del messaggio e dell'ora di ricezione.
    http://photos-d.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-snc1/hs091.snc1/4653_91797137381_71253357381_2435803_2029133_a.jpg

    Ci scrive anche un altro lettore:

    “Mi sembra giusto scrivere, non già da elettore, ma da semplice cittadino, anche se più volte ho riscontrato che questo comportamento provoca in certi soggetti una reazione allergica per la quale io, divento un “buon cittadino esaltato”.

    Ebbene, non mi pare giusto dunque, che durante il cosiddetto “silenzio elettorale” passino camper, camioncini pubblicitari, e addirittura un TIR, con serigrafie politico-elettorali, della Lega Nord, e del PDL. Ho visto commenti di persone che rispondevano a questi avvenimenti con “ma tanto tu hai cambiato idea??”. Io no, infatti sono ancora convinto che le regole vadano rispettate, e chi non rispetta le regole debba andare in contro a sanzioni. Il fatto che molta gente tolleri questi comportamenti e il fatto che gli organi di informazione non se ne interessano francamente mi sconcerta sempre di più.

    Un saluto da un “Buon Cittadino Esaltato”


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #126843
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    [quote1244399289=Pyriel]

    e chi sa come mai gli intellettuali sono di sinistra…non vi sembra un controsenso?????

    [/quote1244399289]

    [size=18]Mi son seduto dalla parte del torto perché tutti gli altri posti erano occupati B.Brecht


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #126844
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    purtroppo credo che molti siano ancora dentro la legge della natura, della jungla e sono facili da stimolare nell'odio verso altri
    [youtube=425,344]BD5YazPg7NI


    #126845

    Omega
    Partecipante

    [quote1244402961=Richard]
    purtroppo credo che molti siano ancora dentro la legge della natura, della jungla e sono facili da stimolare nell'odio verso altri
    [youtube=425,344]BD5YazPg7NI
    [/quote1244402961]
    Ma il duce approva costui? :hehe:


    #126846
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    ma io posso capire chi ci guadagna, chi migliora la propria esistenza… conosco della gente che addirittura vive alla soglia di povertà….è questo non riesco a comprendere,….


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 20 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.