I Catari

Home Forum TEOLOGIA I Catari

Questo argomento contiene 9 risposte, ha 7 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Massi 9 anni fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 10 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #35293

    Massi
    Partecipante

    Qualcuno sarebbe così gentile da consigliarmi un libro sui catari o il cataresimo?
    Preso da wikipedia http://it.wikipedia.org/wiki/Catari

    “I Càtari diffusero nel basso medioevo, e in particolare tra il 1150 e il 1250, un'eresia dualista. La dottrina càtara fu erroneamente assimilata al suo apparire a quella del manicheismo e dei bogomili dei Balcani: con questi ultimi tuttavia aveva molti punti in comune. Le derivazioni gnostiche, manichee[1], pauliciane e bogomile dei Càtari erano forse giunte fino in Europa all'inizio del XII secolo, tramite l'impero bizantino e i Balcani o tramite i crociati e i pellegrini che tornavano dalla Terra Santa: i fedeli Càtari erano infatti detti anche “bulgari”.
    Alcune similitudini con il movimento patarino (che lottò per una Chiesa di poveri ed uguali) fecero sì che i due movimenti finissero per essere confusi nell'opinione pubblica[1].
    Appoggiandosi ad alcuni passi del Vangelo, in particolare quelli in cui Gesù sottolinea l'irriducibile opposizione tra il Suo regno celeste e il regno di questo mondo, i Càtari rifiutavano in toto i beni materiali e tutte le espressioni della carne. Professavano un dualismo in base al quale il re d'amore (Dio) e il re del male (Rex mundi) rivaleggiavano a pari dignità per il dominio delle anime umane; secondo i Càtari, Gesù avrebbe avuto solo in apparenza un corpo mortale (docetismo). Essi svilupparono così alcune opposizioni irriducibili, tra Spirito e Materia, tra Luce e Tenebra, tra Bene e Male, all'interno delle quali tutto il creato diventava una sorta di grande tranello di Satana (una sorta di Anti-Dio diverso dalla concezione cristiana) nel quale il Maligno irretiva lo spirito umano contro le sue inclinazioni rette, verso lo Spirito e verso il Tutto. Lo stesso Dio-creatore dell' Antico Testamento corrispondeva al Dio malvagio, a Satana.
    La convinzione che tutto il mondo materiale fosse opera del Male comportava il rifiuto del battesimo d'acqua, dell'Eucarestia, ma anche del matrimonio, suggello dell'unione carnale, genitrice dei corpi materiali – prigione dell'anima. L'atto sessuale era infatti visto come un errore, soprattutto in quanto responsabile della procreazione, cioè della creazione di una nuova prigionia per un altro spirito. Allo stesso modo era rifiutato ogni alimento originato da un atto sessuale (carni di animali a sangue caldo, latte, uova), ad eccezione del pesce, di cui in epoca medievale non era ancora conosciuta la riproduzione sessuale. Era proibito quindi collaborare in qualsiasi modo al piano di Satana. La vittoria massima del Bene contro il Male era la morte, che liberava lo spirito dalla materia, e la perfezione per il càtaro era raggiunta quando egli si lasciava morire di fame (endura)[2].
    Pur convinti della divinità di Cristo, gli albigesi sostenevano che Egli fosse apparso sulla Terra come un angelo (un “eone” emanato dal Dio e dalla Luce) di sembianze umane (di natura angelica era considerata anche Maria) e accusavano la Chiesa cattolica di essere al servizio di Satana, perché corrotta e attaccata ai beni materiali.
    Credendo nella deviazione dalla vera fede della Chiesa di Roma, i Càtari crearono una propria istituzione ecclesiastica, parallela a quella ufficiale presente sul territorio.”

    “Il catarismo si diffuse in tutto l'Occidente, con punte di densità allarmanti per la gerarchia cristana in aree come la Linguadoca, la Provenza e la Lombardia. Dopo l'elezione al soglio pontificio di Innocenzo III, nel 1198, che si prefisse di estirpare l'eresia. Intervenne in Italia, ma sopratutto in Linguadoca, inviando, nel 1203, dei legati pontifici, con il compito di combattere l'eresia.
    Quando Innocenzo III, comprese che solo con la predicazione non avrebbe risolto il problema, nel 1208, il papa, per estirpare il movimento càtaro dai territori della Linguadoca e della Provenza, indisse la crociata contro gli albigesi, che assunse la forma di un vero e proprio genocidio e terminò nel 1229 con la sconfitta dei catari, con strascichi che si protrassero fino al 1244 con la caduta della roccaforte catara di Montsegur.”

    Un link a una bellissima profezia del 1244 sulla creazione della nuova chiesa dell'amore scritta dall'ultimo dei catari http://beautifulinspirations.blog.co.uk/2006/01/29/the_cathar_prophecy_of_1244_ad~517178/

    Grazie Mille !


    #35295
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    Ciao Massi !!!
    ho letto, tradotto in googlese, la profezia che forse di più è il Vangelo….d'Amore.
    non parla cosa fare o non fare dice di amare, rispettare e dare esempio…
    grazie Massi è sempre bello sapere che nel passato non c'erano solo le crociate, roghi e dogmi…. ecc.
    sarebbe da approfondire…


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #35294

    Pyriel
    Bloccato

    Poi arrivarono gli sgherri del cornuto mandati dai paparazzi e addio Catari…


    #35297

    cenereo
    Bloccato

    http://www.catari.it/sito.htm
    ..non so se l'hai gia..ma è un sito interessante in proposito


    #35296

    cenereo
    Bloccato

    c'è un nesso tra catari e Celestino V?..qualcuno ne sa qualcosa? vedo molte analogie sul piano spirituale che davano fastidio alla chiesa…


    #35298
    giusparsifal
    giusparsifal
    Partecipante

    Giusto per rimanere d'attualità, Celestino V e L'Aquila…
    http://it.wikipedia.org/wiki/Papa_Celestino_V


    #35299

    zret
    Partecipante

    Può essere che il terremoto a L'Aquila sia stato un avvertimento contro i Templari per opera delllo SMOM, acerrimo avversario dei Cavalieri di Cristo?


    #35300

    lila
    Partecipante

    Mi sembra di ricordare che anche nel codice da vinci si parla dei catari ,ma non credo che sia storicamente valido quello che viene riportato.


    #35301
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    [quote1239447026=Zret]
    Può essere che il terremoto a L'Aquila sia stato un avvertimento contro i Templari per opera delllo SMOM, acerrimo avversario dei Cavalieri di Cristo?
    [/quote1239447026]

    Zret, non si finisce mai di imparare….non sapevo che l'Ordine di Malta era SMOM e che aveva tutta questa importanza nel mondo.
    Grazie !

    Il Sovrano Militare Ordine Ospitaliero di San Giovanni di Gerusalemme di Rodi e di Malta, meglio conosciuto come Sovrano Militare Ordine di Malta o SMOM, è un ordine cattolico laico, istituzione di diritto internazionale pubblico (di cui si discute la natura sovrana), ha lo status di osservatore permanente presso le Nazioni Unite. Il SMOM è il diretto successore dell'ordine medievale dei Cavalieri Ospitalieri, conosciuti anche con il nome di Cavalieri di Malta. L'Ordine oggi ha attività mediche ed umanitarie in oltre 120 paesi del mondo. L'Associazione italiana dei cavalieri dell'Ordine ha un proprio corpo militare speciale ausiliario dell'Esercito Italiano, il Corpo militare dell'Associazione italiana dei cavalieri dell'Ordine di Malta speciale ed ausiliario dell'Esercito italiano , che svolge attività mediche in particolare durante le missioni di peacekeeping[senza fonte].Il Sovrano Militare Ordine di Malta ha dei francobolli propri, emessi fino al 2004 col valore facciale in Grani, Tarì e Scudi; dal 01-01-2004 vengono emessi in euro, per poter così comunicare tra i due uffici romani del SMOM, i quali fino a quel momento comunicavano con i francobolli della Repubblica Italiana.Attualmente l'Ordine di Malta è un'organizzazione riconosciuta internazionalmente: possiede una propria bandiera, una costituzione, un rappresentante, organi esecutivi e giuridici, ed emette passaporti e francobolli, intrattenendo anche autonome relazioni diplomatiche con oltre cento nazioni (e tutte le altre organizzazioni internazionali). Queste caratteristiche gli consentono di concludere accordi con altri soggetti di diritto internazionale (Stati, organizzazioni internazionali, Chiesa Cattolica, ecc.) lavorando in stretto rapporto con essi per svolgere i compiti di assistenza ai poveri e agli ammalati in diversi paesi del mondo e di difesa della fede cristiana.

    http://it.wikipedia.org/wiki/Sovrano_Militare_Ordine_di_Malta


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #35302

    Pyriel
    Bloccato

    Di fatto sta che monsieur Lucifero li ha fatti sterminare, perchè loro sapevano bene che lui è il dio di questo inferno chiamato “vita”, così i sognatori continuano ad illudersi di evolversi e a mettere su famiglia come bovini nella stalla.


Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 10 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.