Il barbiere esiste

Home Forum L’AGORA Il barbiere esiste

Questo argomento contiene 96 risposte, ha 12 partecipanti, ed è stato aggiornato da Manuelito Manuelito 4 anni, 5 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 11 a 20 (di 97 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #144524

    Omega
    Partecipante

    Quello che chiamate Dio io chiamo Coscienza.

    Non c'è alcuna prova dell'esistenza di un “Dio” mentre noi siamo Coscienza fin dal principio – dunque quella non ha bisogno delle dimostrazioni.

    Cosa vuol dire “sentire Dio”, se non ri-Conoscersi? Quando stai vibrando alla frequenza dell'Archetipo originario, ecco che potresti avere impressione di averti connesso a Dio. Ma è solo l'impressione, illusione. L'esperienza di per se non è illusoria ma l'interpretazione intellettuale irrazionale che ne dai lo è.

    Perché esiste il 'Male'? Per fermare il finto 'Bene'. Un umano dotato di intelligenza e di coscienza è perfettamente in grado di scegliere uno stato d'Essere ed uno stile di Vita che generano la felicità e l'auto-Realizzazione dentro di te, l'Armonia con le altre creature e con l'infinito.

    Se escludi i veleni psichici e industriali che l'uomo Dormiente produce tutti i giorni non ci sarebbero malattie genetiche; se escludi la schiavitù del lavoro obbligatorio per di più sottopagato non esisterebbe lo stress – che è il generatore principale delle malattie psicosomatiche; se escludi il denaro ovvero privilegi e diseguaglianze tra fratelli, la fonte di avidità rapine morte e fame, non ci sarebbe il crimine, carceri, militari.

    Le catastrofi “naturali” sono spesso il risultato delle attività umane incoscienti.

    Quelle naturali possono essere facilmente gestite se si permetesse ai Geni di amministrare l'Umanità, di certo i ladri e dlinquenti al potere non sanno come fare anzi le provocano..

    Le epidemie e non solo sono una risposta naturale, della Natura, alla sovrappopolazione di una qualsiasi specie, ma anche all'infelicità volontaria della maggioranza della popolazione.

    Il 'Male' lo vuole l'uomo. Non c'è nessun 'Male' nell'Universo.


    #144525
    Manuelito
    Manuelito
    Partecipante

    Mi sono spiegato male. Non parlavo del Creatore inteso come parte della spiritualità di ognuno di noi. Non c’entra il sentire o meno, io parlavo solo della valenza sociale del dio biblico Geova.
    Quel dio unico creatore e elargitore di premi e punizioni. Ora, il vostro intimo sentire non va bene col discorso che sto cercando di fare…io sto parlando unicamente di Dio come arma.

    Nemmeno a farlo di proposito, ieri ho visto un film “The book of Eli” tradotto in italiano “Codice Genesi”. In definitiva il film è na cazzata americana come ne fanno centinaia l’anno, ma c’è una frase che Gary Oldman dice ad un suo uomo che è stufo di andare in giro a cercare l’ultima bibbia rimasta che chiama “libro di merda”…gli dice “Quel libro è un’arma puntata alle menti e ai cuori dei deboli e miserabili”.
    Se veramente si vuole instaurare un potere globale e incontestabile c’è bisogno delle parole scritte in quel libro.
    In effetti è così.

    Certo Rebel, anche io avrei agito così, non minacciando la libera scelta di alcuno per far in modo di sperimentare al meglio possibile…e in effetti è proprio questo il punto…Dio (quello della bibbia) non te la da questa possibilità. La concezione dell’Altissimo è sbagliata punto e basta. Le infinite sfumature che ci sono dietro non lo sono.
    Comunque il mio intervento è nato dopo la visione del video del barbiere che ripropone la domanda di sempre, ma se Dio esiste perché èsiste il male? La risposta qui dentro (in questo forum) bene o male ce la siamo data….il Male come catalizzatore, come scelta, come massima espressione dell’allontanamento dall’Uno…come magnifica manifestazione dell’Ego…e ci siamo, ma io dico…la gente, la massa a questo concetto, per come è messa ora, non potrà mai arrivarci. La bibbia per come è stata interpretata e di conseguenza Dio come unico Creatore è la vera palla al piede dell’umanità…tutto il resto è conseguenza.
    Non parlo solo della religione nuda e cruda come dottrina o della chiesa…parlo di meccanismi radicati in noi , di modi di dire, di modi di fare…molti di questi meccanismi sono automatici..scontati.


    #144526

    orsoinpiedi
    Partecipante

    Manuelito il problema non è come indendi Dio,ma le domande che ti fai.
    Come vedi Il concetto del “Dio Biblico” ti ha costretto a pensare,a porti delle domande,quindi è un fatto positivo.
    Lascia che ognuno possa scegliere la propria strada,se ciò in cui crede lo rende appagato.
    Un detto Sufi:
    “Il tuo viaggio è diretto verso la tua terra natia. Ricordati che stai viaggiando dal mondo delle apparenze verso il Mondo della Realtà”
    Per raggiungere il Mondo della Realtà, si possono percorrere molte strade,alcune piu contorte altre piu dirette,l'importante è mettersi in cammino.


    #144527

    Omega
    Partecipante

    [quote1398502878=Manuelito]
    Mi sono spiegato male. Non parlavo del Creatore inteso come parte della spiritualità di ognuno di noi. Non c’entra il sentire o meno, io parlavo solo della valenza sociale del dio biblico Geova.
    Quel dio unico creatore e elargitore di premi e punizioni. Ora, il vostro intimo sentire non va bene col discorso che sto cercando di fare…io sto parlando unicamente di Dio come arma. [/quote1398502878]
    Ok, allora parliamo del “dio esterno”, quello che può essere visto e che avrebbe dicono una forma fisica, ben precisa.

    [quote1398502938=Manuelito]
    Io sono giunto alla conclusione che il vero fardello che l’umano abitante di questo Pianeta si porta da sempre appresso è proprio Dio. [/quote1398502938]
    Siamo d'accordo.

    Se io desidero contattare o incontrare il mio creatore, non è per avere vantaggi personali, privilegi o altro, né per essere sfruttato da costui ma per Amarlo, e basta. Purtroppo, la gente invoca ognuno il suo idolo o dio per tutt'altri motivi – me ne rendo conto. Per loro, Dio è una zavorra inutile, in quanto la Sorgente non dispensa ciò che noi non possiamo accogliere con il giusto spirito di umiltà e sapienza. Meglio camminare con le proprie gambe, piuttosto che appoggiarsi su un bastone illusorio – quindi cadere, poiché un tale dio non può che danneggiare l'Essere umano in quanto entità pensante, autonoma e (si spera) cosciente. Sì, quel dio che adorano le genti, non porta a nulla di buono, semplicemente perché invenzione umana – e della peggior specie – nulla a che vedere con la realtà, dei fatti. Un altro discorso, un discorso a parte, merita YHWH, un personaggio non fittizio però incompreso, dai più. Ci si dimentica, troppo spesso, che l'Alieno in questione non ha mai obbligato nessun popolo – nemmeno gli Ebrei, a tenerlo in considerazione, sono stati gli Ebrei a chiedere il suo aiuto per cui il Patto con gli Ebrei ovvero la Torah, legge mosaica era è e sarà per sempre valida per un unico popolo – gli Ebrei appunto, e non tutti gli Ebrei perché non tutti gli Ebrei hanno volontariamente sottoscritto il contratto di ri-educazione.. Mi fanno ridere, coloro che criticano YHWH pur non essendo Ebrei come se questo YHWH si fosse presentato a casa loro con lupara per costringerli con la forza ad inchinarsi di fronte a Lui e pagargli il pizzo. Ma quando mai? Non gli piace l'Ebraismo? Non c'è problema! anzi, YHWH non desidera falsi-finti-fedeli-infedeli tra i piedi, sia chiaro. Se a me non piace il forum dei satanisti (esempio), non vado ad iscrivermi in quel forum, così se non mi piace una religione non vi entro, non ne parlo, ma lascio agli altri il piacere di sperimentare quel che più gli aggrada. Che cos'è tutto questo parlare, vociferare, urlare sul conto dell'Eterno, El Shaddai, l'extraterrestre? Vi serve un Capro Espiatorio? Avete il demonio; non vi basta il cornuto? A me sembra una gabbia di matti. Voglio dire: non hanno MAI incontrato YHWH, non hanno MAI compreso il suo insegnamento, non hanno MAI chiesto un intervista con questo Essere cosmico di incommensurabile saggezza (almeno due minuti), niente di niente, ma perdono così tanto tempo a giudicare ciò che loro stessi ammettono di non conoscere. A che pro? Bisogno di considerazione? Allora se lo meritano un dio farabutto, un dio a immagine e somiglianza di cotanta idiozia. Io mi guarderei bene dal valutare un Uomo che non ho mai visto. E' una questione di stile, per non dire, di amore.

    [quote1398502878=Manuelito]
    “Quel libro è un’arma puntata alle menti e ai cuori dei deboli e miserabili”.[/quote1398502878]
    La chiave sta nella scelta. Io scelgo di seguire quello che mi eleva, e che comprendo – non ciò che mi abbassa e che per di più non comprendo. La maggioranza ama e comprende la Bibbia? Sa leggere tra le righe? Se la risposta è no il mio consiglio fraterno è : DIMENTICATELA ( o vi distruggerà). Lo dico con cognizione di causa, conosco la psicologia umana e il contenuto segreto, archetipico, potentissimo del Libro “sacro”.

    [quote1398502878=Manuelito]
    Dio (quello della bibbia) non te la da questa possibilità.[/quote1398502878]
    Hai parlato con lui? Dico: direttamente, non tramite presbiteri o “preti” (Anziani).

    [quote1398502878=Manuelito]
    la massa a questo concetto, per come è messa ora, non potrà mai arrivarci.[/quote1398502878]
    E a chi vogliamo dare la colpa? Qualche idea?


    #144529
    Manuelito
    Manuelito
    Partecipante

    Parto dalla fine…perché al principio ci pensa l’Altissimo…

    Manuelito ha scritto …

    la massa a questo concetto, per come è messa ora, non potrà mai arrivarci.

    E a chi vogliamo dare la colpa? Qualche idea?

    Dal punto di vista umano ci sarebbe un bel po’ di Entità a cui dare la “colpa” e non essenzialmente malvagie…ma sarebbe troppo complicato e nel gioco delle probabilità questa soluzione ci stava pure.

    Manuelito ha scritto …

    Dio (quello della bibbia) non te la da questa possibilità.

    Hai parlato con lui? Dico: direttamente, non tramite presbiteri o “preti” (Anziani).

    Che facciamo i giochini? È logico che io intenda l’interpretazione comune delle scritture che s’intendono “sacre” . Per quanto riguarda l’Entità YHWH sono d’accordo sull’estrema distorsione, ma io non mi riferivo manco a lui…mi riferisco solo a come un manipolo di figli di puttana, complice una conformazione genetica che porta ad “adorare” un qualcosa, sia riuscita ad “inculare” un’intera umanità per svariati millenni….e non solo sotto il punto di vista strettente religioso.
    Logicamente il mio discorso va letto sotto un’ottica umana, perché se vogliamo guardarla dal punto di vista galattico, va bene anche la bibbia, dio, gli angeli, la madonna…sono nient’altro che occasioni che portano inevitabilmente ad azioni che necessitano poi di reazioni…insomma il Creando così funziona…lui ama creare il maggior numero di ventagli di possibilità e qui, sul nostro pianeta di occasioni se ne formano con la pala.

    Comunque il mio è un discorso fine a se stesso, così per chiacchierare un po’ con voi…non ho la soluzione, cioè non so come l’umano potrebbe liberarsi dell’idea di un Dio fatto come lui solo molto ma molto più grosso…e a dire la verità soluzione non c’è perché non è previsto il problema…era solo per riflettere un po’ sui meccanismi….nient’altro


    #144528

    Omega
    Partecipante

    [quote1398510049=Manuelito]
    Dal punto di vista umano ci sarebbe un bel po’ di Entità a cui dare la “colpa” e non essenzialmente malvagie…ma sarebbe troppo complicato e nel gioco delle probabilità questa soluzione ci stava pure.[/quote1398510049]
    Le entità sono il nostro specchio – pertanto hanno una funzione nel creato.

    [quote1398510049=Manuelito]
    Che facciamo i giochini? È logico che [u]io intenda[/u] l’interpretazione comune delle scritture che s’intendono “sacre” . [/quote1398510049]
    Tu sì ma molti altri no.. non tutti hanno la tua perspicacia, intelligenza, levatura morale (non moralista).

    [quote1398510049=Manuelito]
    Per quanto riguarda l’Entità YHWH sono d’accordo sull’estrema distorsione, ma io non mi riferivo manco a lui…mi riferisco solo a come un manipolo di figli di puttana, complice una conformazione genetica che porta ad “adorare” un qualcosa, sia riuscita ad “inculare” un’intera umanità per svariati millenni….e non solo sotto il punto di vista strettente religioso.[/quote1398510049]
    Ok, ma i cosiddetti “empi”, non quelli proclamati tali dalle chiese ma intendo Anti-Uomini, questi devono pur avere qualche appiglio per non soccombere, scuole TV e divertimenti a misura del delinquente, quelli mica si accontentano dei nostri discorsi più o meno evoluti. Per me sarebbe un orrore entrare a far parte del loro mondo, perciò son “sorpreso” che c'è ancora chi fra di noi fa l'esegesi del loro credo; ma allo stesso modo per loro è impossibile entrare a far parte dei Mondi, interiori e non, diversi dal loro. Se, dunque, voglimo aiutare il prossimo a destarsi dal sonno millenario nel caso non fossero in grado di farlo da soli, forse occorre concentrarsi su “pecorelle smarrite” lasciando i “lupi” (mentalisti) a dormire ad oltranza, come da loro preferito fin dal principio.

    [quote1398510049=Manuelito]
    Comunque il mio è un discorso fine a se stesso, così per chiacchierare un po’ con voi…non ho la soluzione,[/quote1398510049]
    Lo so, lo so, mi è piaciuto il tuo topic, eccoti altro materiale geniale, per ri-flettere: https://www.youtube.com/watch?v=bLMA-hutrZg&list=PLohhCKq-i9pEYcJ4uerQH07u2Xf7rd6X8

    [quote1398510049=Manuelito]
    cioè non so come l’umano potrebbe liberarsi dell’idea di un Dio fatto come lui solo molto ma molto più grosso…e a dire la verità soluzione non c’è perché non è previsto il problema…[/quote1398510049]
    Il 'problema' si potrebbe porre nei seguenti termini. Un uomo ha bisogno del surrogato finché non scopre l'originale. Il surrogato è ciò che pensa della Realtà, l'originale è la Realtà stessa.


    #144530
    Manuelito
    Manuelito
    Partecipante

    Tu sì ma molti altri no.. non tutti hanno la tua perspicacia, intelligenza, levatura morale (non moralista).

    Hai ragione, sarò più specifico la prossima volta, comunque ho scritto qui su A.G. dove si sott’intende quasi una certa perspicacia e una buona apertura mentale…immagina se avessi postato questo intervento sul forum che so…di repubblica 😀

    Ok, ma i cosiddetti “empi”, non quelli proclamati tali dalle chiese ma intendo Anti-Uomini, questi devono pur avere qualche appiglio per non soccombere, scuole TV e divertimenti a misura del delinquente, quelli mica si accontentano dei nostri discorsi più o meno evoluti.

    Già già…mi sa che è così che funziona…ma noi non è che poi li abbiamo mai tanto ostacolati vero? Intendo come umanità, non parlo dei singoli. Caro Omega, mi sa tanto che essenzialmente la pensiamo alla stessa maniera, però io insisto a battere sul meccanismo più che sull’origine, sul metodo più che sulla soluzione. Ora ti faccio un esempio stronzo.
    Dio è un po’ come la canapa….e la religione un po’ come il proibizionismo.
    Entrambe le storie sono state distorte
    Entrambi hanno un grosso potenziale
    Entrambi hanno coinvolto miliardi di umani
    Ad entrambe le distorsioni nessuno o quasi ha opposto resistenza
    Ad entrambe le distorsioni nessuno ha mai mostrato una prova valida

    Credo sia inutile puntualizzare che non sto paragonando Geova alla Ganja…rimaniamo sui meccanismi che inducono la gente a divenir pecora.
    E’ bastato un manipolo di massoni o “eminenze grigie” per far vietare una sostanza (pianta) utilizzata dall’umano da millenni per numerosi scopi. Non ci sono state prove clamorose della sua nocività, come del resto nessun allarme sociale avvertito. C’erano invece numerosi aneddoti medici e comportamentali positivi (il primo risale a 4000 anni avanti Cristo) ma nonostante questo l’intera umanità, o quasi si è bevuta questa enorme cazzata. E per questa enorme cazzata in quasi cento anni sono state uccise, ferite, imprigionate un numero elevatissimo di Entità umane….e quasi nessuno ha opposto alcuna resistenza.
    E’ il meccanismo che a me interessa…comprendi?


    #144531
    InneresAuge
    InneresAuge
    Partecipante

    [quote1398563549=Manuelito]

    “Non saprei dire chi sia più idiota; il barbiere, il cliente o chi ha ideato questo video”
    [/quote1398563549]

    Pessima dimostrazione, perché se esiste solo nel momento siamo noi a fare “dio”, allora non esiste in quanto terzo.
    è solo l'amore verso il prossimo, e noi gli diamo il contorno di un entità immaginaria.


    Come può la vista sopportare, l'uccisione di esseri che vengono sgozzati e fatti a pezzi... non ripugna il gusto berne gli umori e il sangue, le carni agli spiedi crude... e c’era come un suono di vacche, non è mostruoso desiderare di cibarsi, di un essere che ancora emette suoni... Sopravvivono i riti di sarcofagia e cannibalismo.
    - Franco Battiato

    #144532

    Omega
    Partecipante

    [quote1398577378=InneresAuge]
    Pessima dimostrazione, perché se esiste solo nel momento siamo noi a fare “dio”, allora non esiste in quanto terzo.
    è solo l'amore verso il prossimo, e noi gli diamo il contorno di un entità immaginaria.
    [/quote1398577378]
    Infatti non è una dimostrazione, ma solo una possibilità, perché non sappiamo come sarebbe il mondo se tutti gli umani si rivolgessero all'ipotetico Dio. Probabilmente il mondo sarebbe sempre lo stesso perché se quel Dio che si nasconde esistesse, comunque non potrebbe intervenire apertamente. Siamo noi che possiamo cambiare se stessi, dunque di conseguenza il mondo. Piuttosto, l'autore del video dovrebbe stabilire se la felicità di un uomo dipende dall'esistenza del suo Dio, oppure dalla nostra presa di coscienza di Essere Uomini. Impossibile dimostrare la prima, ci resta soltanto la seconda.


    #144533
    prixi
    prixi
    Amministratore del forum

    [quote1398588088=Manuelito]

    “Non saprei dire chi sia più idiota; il barbiere, il cliente o chi ha ideato questo video”

    Questo è il commento a caldo, ma in realtà questo video ha un’importanza fondamentale dal mio punto di vista. Io sono giunto alla conclusione che il vero fardello che l’umano abitante di questo Pianeta si porta da sempre appresso è proprio Dio.

    Io ci penso…se fossero vere le rivelazioni di Giordano Bruno, di Gurdjieff, di “Cristo” , di svariate antiche civiltà, di tutti i monaci tibetani , di Ra in canalizzazione, di un nutrito gruppo di “massoni” e Hidden Hands, di qualche decina di migliaia di sedute ipnotico regressive, degli “amici W56”, e di qualche altra milionata di “matti”…se fosse vero…immaginate che cazzo di problema enorme.
    Ritornando al video…la domanda che lo stupido barbiere rivolge allo stupido cliente, è un classico, l’avrò sentita ripete un migliaio di volte. In effetti lo stupido barbiere non ha tutti i torti. Se mi propinate sta cazzata del Dio buono che ama incondizionatamente tutto e tutti…perché esiste il male? Perché muoiono i bimbi? Perché ci sono guerre, epidemie, catastrofi , e perché esiste Giovanardi?

    Lo stupido cliente, non essendo, io credo, avvezzo al fanatismo, in principio vacilla e non sa dare una risposta a questa stupida domanda… (avrebbe potutto rispondere “la fede è cieca” o “il disegno di Dio è oscuro per noi umani”)…poi gli viene l’ispirazione e risolve tutto con l’esempio del capellone.
    Ora, facciamo conto che le rivelazioni di Ra, Newton, Weiss, H.H (ce ne sono migliaia amici) che propongono un Creato (che è un Creando a tutti gli effetti) fatto di sette ottave di sperimentazione superabili una volta raggiunta la vibrazione necessaria e una Fonte Creatrice (che è molto più simile ad un suono che ad una luce figuriamoci ad un umano) siano vere, c’è da dare una valenza al concetto tutto umano di Dio.
    Ci ho pensato su svariati anni… Dal punto di vista umano, questa stupida gente (sia il barbiere che il cliente) non avranno mai la possibilità di capire davvero come funzionano le cose, dal punto di vista galattico è comunque un rallentamento (non per tutti, ma per molti)
    Tutto sommato, considerato gli aspetti positivi e quelli negativi, io sono giunto all'idea che Dio è molto più negativo che positivo, se non ci fosse stato questo ingombro, l'umano avrebbe sicuro fatto meglio.
    il concetto di Dio è il vero fardello che gli abitanti di Gaia si portano appresso e non siamo riusciti a superarlo ancora mannaggia.

    Dio potrebbe avere e sicuramente ha una grossa valenza positiva quando si usa il concetto come target. Cioè l’uomo essendo un Entità parte del Tutto, deve fare una richiesta col cuore se vuole che l’Universo si configuri come lui s’aspetta e se usa Dio come target per le sue preghiere (volontà, richiesta eggregora) allora la cosa funziona, ma nemmeno tanto perché la stragrande maggioranza della gente non usa Dio come target. Preferiscono usare qualcosa di più accessibile come Gesù, la madonna, qualche santo, o qualche defunto. E’ difficile chiedere direttamente a Dio.
    Per cui questa valenza…diciamo che è poco utilizzata, ma comunque Gesù, la madonna e compagnia bella, essendo legati a Dio…fanno parte della stessa famiglia.
    Il negativo del concetto di Dio invece è molto più ampio. Oltre al fatto che con questo “trucchetto” hanno fatto in modo che tu ti senta una nullità e per giunta colpevole appena nato, hanno usato Dio come si potrebbe usare la classica carota ed il bastone e non è un bel governare questo.
    Dio spesso poi viene usato come alibi…”tanto ci pensa Dio” “lascia fare a Dio”…etc. questi sono solo motivi per non agire, per star fermi….e forse se un “peccato mortale” c’è, è proprio quello di star fermi .
    Come del resto quando abbiamo fame ci pensa lo spaccio o il supermercato, quando ci ammaliamo ci pensa il medico, quando abbiamo una controversia l’avvocato. Non sappiamo più fare un cazzo. La gente non sa coltivare, non sa auto medicarsi, non sa dialogare, hanno preferito delegare qualcun altro….e così pure hanno fatto con la spiritualità, con quella piccola scintilla che rimane dentro nonostante la dimenticanza, nonostante Dio, nonostante le mille e mille domande che continuamente ci affliggono.

    Comunque… se fossi stato il barbiere stupido e avessi avuto un attimo di lucidità
    avrei risposto non “lui non viene da me”, ma “a lui io non servo”
    che è ben diverso

    (che Dio vi aiuti) :ave:

    [/quote1398588088]

    ciao Manuelito 🙂

    il video che proponi, hai ragione, è la frequente, frequentissima gag umana a cui assistiamo e che a volte ci siamo trovati ad interpretare, ma che a mio parere dimostra solo quanto siamo intrappolati mentalmente nel credere ad un Dio “Babbo Natale”
    sembianze umane, pensiero umano, collaboratori, assistenti, gerarchie …giudizio, premi e punizioni…

    il mio personalissimo ed opinabilissimo pensiero è che Babbo Natale non esiste e neppure la befana ed i folletti..

    non è neppure definibile come un'entità prevalentemente positiva o negativa..

    se non usciamo da questo condizionamento mentale indotto ed anche auto indotto, resteremo lontanissimi dalla percezione di quel che potrebbe “essere”

    mi limito a questa parziale risposta perché dare la mia definizione non penso possa essere di alcuna utilità


    "Il cuore è la luce di questo mondo.
    Non coprirlo con la tua mente."

    (Mooji - Monte Sahaja 2015)

Stai vedendo 10 articoli - dal 11 a 20 (di 97 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.