Il Corpo delle Donne

Home Forum SPIRITO Il Corpo delle Donne

Questo argomento contiene 6 risposte, ha 6 partecipanti, ed è stato aggiornato da  marì 9 anni, 4 mesi fa.

Stai vedendo 7 articoli - dal 1 a 7 (di 7 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #44158

    marì
    Bloccato

    Tempo

    Perché non reagiamo? Chiedo a tutte noi donne alla fine del documentario.
    “Perché non abbiamo il tempo di farlo” mi risponde una lettrice del blog che vive all’estero, “schiacciate come siamo nell’impresa impossibile di conciliare tutto senza sentirci in colpa”.
    La mancanza cronica di tempo sta certo alla base dell’impossibilità di reazione di noi donne.
    Mi diceva una signora matura giorni fa: ” Sarete anche emancipate, ma lavorate il triplo di noi, dentro e fuori casa”.
    L’ennesima statistica che fotografa la condizione femminile a livello europeo lo conferma. Le donne italiane sono quelle che lavorano di più sommando il tempo dedicato al lavoro dentro e fuori casa.
    Il lavoro retribuito si somma al lavoro contraddistinto dalla gratuita’: la cura degli anziani, della casa, la crescita dei figli sono ancora in Italia di competenza delle donne.
    Poi c’è il tempo, pochissimo, che ci ritagliamo e dedichiamo ai nostri interessi: potremmo rinunciarci? Ma dopo, che vita sarebbe? Ci sono poi le relazioni affettive con la fatica che oggi spesso richiedono.
    Si aggiunge il bisogno di “comparire” di essere “bella” a tutte le età, secondo canoni mai stabiliti da noi.
    Abbiamo riempito le nostre vite di impegni, responsabilità. Negli ultimi anni abbiamo aggiunto doveri su doveri.
    Perché all’estero le donne sembrano cavasela meglio di noi?
    Forse perché da noi la pressione sul” dovere essere belle” si somma al peso di una tradizione cattolica che ci imbriglia in un ruolo materno protettivo all’eccesso verso i nostri figli e spesso verso i nostri compagni.
    Un’amica mi rispondeva così alla proposta di uscire insieme a cena: “ devo chiedere a mio marito”. Il linguaggio racconta molto di noi. Professionista, adulta, colta, le è forse sfuggito quel “devo chiedere?”
    Prendere coscienza, reagire, farsi carico del cambiamento presuppone potere disporre di tempo, energia e strumenti di analisi adeguati.
    Torno su di un punto a che a me pare importante: trovare un po’ di tempo per confrontarci tra donne, per aumentare la nostra consapevolezza e la nostra forza.
    Per essere consapevoli della nostra bella differenza e proteggerla, per farci crescere. Ed essere così pronte ad indicare ai nostri compagni un femminile che sia più grande e profondo di quello che ci impone la tv.
    Pubblicato da Lorella Zanardo a 12.17

    [color=#ff0000]
    IL CORPO DELLE DONNE[/color] è il titolo del nostro [color=#ff0000]documentario[/color] di 25' [color=#ff0000]sull’uso del corpo della donna in tv. [/color]Siamo partiti da un'urgenza. La constatazione che le donne, le donne vere, stiano scomparendo dalla tv e che siano state sostituite da una rappresentazione grottesca, volgare e umiliante. La perdita ci è parsa enorme: la cancellazione dell'identità delle donne sta avvenendo sotto lo sguardo di tutti ma senza che vi sia un'adeguata reazione, nemmeno da parte delle donne medesime. Da qui si è fatta strada l'idea di selezionare le immagini televisive che avessero in comune l'utilizzo manipolatorio del corpo delle donne per raccontare quanto sta avvenendo non solo a chi non guarda mai la tv ma specialmente a chi la guarda ma “non vede”. L'obbiettivo è interrogarci e interrogare sulle ragioni di questa cancellazione, un vero ” pogrom” di cui siamo tutti spettatori silenziosi. Il lavoro ha poi dato particolare risalto alla cancellazione dei volti adulti in tv, al ricorso alla chirurgia estetica per cancellare qualsiasi segno di passaggio del tempo e alle conseguenze sociali di questa rimozione.

    IL CORPO DELLE DONNE è stato selezionato dal festival di documentari [color=#ff0000]ITALIANI BRAVA GENTE[/color] di Firenze.

    fonte
    http://ilcorpodelledonne.blogspot.com/

    il documentario per intero
    http://www.ilcorpodelledonne.net/?page_id=89

    Era ora! :bravo:

    Mi chiedo: Ma dove e' andata a finire la dignita' della donna?

    Tutte le lotte fatte per i diritti della donna nella societa' sono state inutili?

    Perche' farsi chiavizzare/incatenare da questa societa' che pensa solo all'Apparire e non all'Essere?

    Come ben dice la Zanardo: Perché non reagiamo?

    PERCHE'?

    :grrr:


    #44160
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    Mari, è un discorso abbastanza complicato e nello stesso tempo facile da capire….se solo sapessimo che ruolo abbiamo come donne, madri, mogli…la donna si è perduta, ha voluto inseguire l' uguaglianza tra il maschio e la femmina…è siccome questo è contro la natura….la donna pagherà il prezzo alto…
    il mondo va così perchè manca nella educazione la madre, manca l'affetto….la donna, moglie e mamma deve andare in palestra, poi a farsi le lampade poi fare da mangiare “that's amore” i bambini si lasciano con le babysitter…e così arrivano stressate e depresse, dritte in uno studio di psicoanalisi….


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #44161

    altair
    Partecipante

    [quote1242511690=Marì]
    Mi chiedo: Ma dove e' andata a finire la dignita' della donna?

    Tutte le lotte fatte per i diritti della donna nella societa' sono state inutili?

    Perche' farsi chiavizzare/incatenare da questa societa' che pensa solo all'Apparire e non all'Essere?

    Come ben dice la Zanardo: Perché non reagiamo?

    PERCHE'?

    :grrr:
    [/quote1242511690]

    Perchè quello della Zanardo è lo sfogo e l'analisi di un intellettuale consapevole.

    Le donne e gli uomini consapevoli trovano sintetizzato nel video ciò che già sanno.

    Le donne che dovrebbero comprendere e reagire non sono in grado di farlo ascoltando la Zanardo; ciò che a te e a me appare chiaro per loro sono solo pacate e noiose parole.

    Quelle donne avrebbero bisogno di ben altro linguaggio e ben altro tono e forse non basterebbero nemmeno quelli.

    Questi sono i frutti che si raccolgono dopo decenni di televisione spazzatura.

    La televisione crea e guida l'immaginario collettivo e il corpo delle donne è una componente fondamentale in questo immaginario, fin dai tempi delle gemelle Kessler.


    #44162
    Quantico
    Quantico
    Partecipante

    E' la società ad essere controproducente per la coppia non la donna.

    Ma la società è creata dall'uomo

    e questo può rivedere i suoi errori


    #44159

    Tilopa
    Partecipante

    La mercificazione di un corpo determina la mercificazione di ogni corpo, indipendentemente dal sesso o dalla specie.
    Quando una donna diventa merce e viene mostrata (e esaltata) come tale in televisione, cambia anche la percezione che lo spettatore (maschio o femmina) ha del proprio corpo, e del rapporto che ha con gli altri uomini


    #44163
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    la donna è un uomo mancato e viceversa
    il punto è che molti sono persi nell'illusione materiale, ne sono schiavi, non ne sono padroni, sono molto confusi perlomeno..


    #44164

    marì
    Bloccato

    Personalmente, mi vergogno per loro. #(


Stai vedendo 7 articoli - dal 1 a 7 (di 7 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.