IL FRIGO DEGLI ORRORI

Home Forum SALUTE IL FRIGO DEGLI ORRORI

Questo argomento contiene 76 risposte, ha 14 partecipanti, ed è stato aggiornato da  marì 9 anni, 2 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 77 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #56794

    marì
    Bloccato

    Operazione del Gruppo Tutela Salute di Milano

    Blitz dei Nas nel «frigo degli orrori»:
    sequestrate 900 tonnellate di cibi avariati

    Formaggi a pasta fusa adulterati, pane al funghicida, latte e yogurt conservati al caldo e altre violazioni

    MILANO – Formaggi fusi adulterati con cellulosa e altre sostanze, carni scadute e in pessimo stato di conservazione, alimenti senza etichetta di tracciabilità, pane biologico addizionato con antimicotici vietati dalla legge, addirittura cioccolatini confezionati abusivamente da un'azienda di cosmetici. Questi e altri orrori alimentari sono emersi tra le molte irregolarità portate alla luce, in diverse regioni del Nord Italia, dai carabinieri del Nucleo antisofisticazione – Gruppo Tutela Salute di Milano.

    NEL MILANESE
    – L'operazione «Cibo sicuro» ha portato complessivamente al sequestro di 900 tonnellate di prodotti alimentari e alla denuncia di circa 20 persone tra Lombardia, Piemonte, Veneto, Friuli, Liguria ed Emilia Romagna. Tra i diversi casi scoperti nel Milanese, parecchi riguardano l'adulterazione di formaggi a pasta filata, in cui finivano cellulosa microcristallina, biossido di titanio, latte in polvere e altre sostanze vietate. In due caseifici sono stati sequestrati 3,5 tonnellate di prodotti caseari in cattivo stato di conservazione e 2,7 tonnellate di formaggi con sostanze non ammesse durante la produzione. Quattro, in questo caso, le persone denunciate. Sono state inoltre sequestrate 5.200 bottiglie di bevande analcoliche prodotte in America Latina, valore 12mila euro, contenenti additivi chimici oltre il limite consentito. I militari hanno infine denunciato per frode in commercio sette persone, titolati di altrettante aziende del capoluogo lombardo e dell'hinterland, accusate di aver prodotto e commercializzato integratori alimentari a base di fermenti lattici vivi: peccato che dei fermenti riportati sull'etichetta non ci fosse traccia.

    LATTE, RAVIOLI E CIOCCOLATINI – I controlli a Brescia hanno permesso di sequestrare 8mila chili di formaggio scaduti o mal conservati e di denunciare il responsabile di una ditta della zona. Nelle province di Verona e Cremona sono oltre 24mila le confezioni di ravioli freschi, per un valore di 85mila euro circa, sequestrate perché con etichette alterate. A Cremona e Parma sono 300 i chili di mozzarella sequestrati perché «sovraccarichi» di ricotta per aumentarne la resa e oltre 835mila i chili di semilavorato per mozzarelle, per un valore di 3,5 milioni di euro, sequestrati per la mancanza di tracciabilità del prodotto. Due le persone denunciate a Cremona perché sorprese a vendere prodotti caseari al discount – oltre 4mila quelli sequestrati per un valore di 10mila euro – non conservati in modo corretto. Yogurt e latte venivano conservati «al caldo», ovvero alla temperatura di 17 gradi, anziché 4. Sempre in provincia di Cremona il sequestro di oltre 26 mila confezioni di cioccolatini impacchettati abusivamente da una ditta di cosmetici, senza rispettare le norme igieniche.

    PANE E UOVA – Nelle province di Genova e Torino, nella rete dei carabinieri del Nucleo antisofisticazione sono finite oltre 18mila confezioni di pane di segale integrale e farro addizionate con ortofenilfenolo, un antimicotico usato per gli agrumi. In un centro di imballaggio di uova in provincia di Treviso sono state sequestrate 40mila uova prive di etichetta regolare. In altri due stabilimenti di Trieste e Gorizia sono stati sequestrati oltre 30mila chili di prodotti caseari conservati e congelati in modo irregolare.

    28 luglio 2009

    La mappa dei cibi sequestrati

    http://milano.corriere.it/milano/notizie/cronaca/09_luglio_28/cibo_avariato_alimenti_sofisticazione_adulterati_nas_sequesti_formaggi-1601611406219.shtml

    :grrr:


    #56796

    Spiderman
    Partecipante

    Motivo in più per una dieta vegana. :hehe:


    #56797

    windrunner
    Partecipante

    Basterebbe anche biologica certificata … visto che poi essendo biologico è soggetto ad un mare di controlli di tutti i tipi… ! 😉


    #56798

    marì
    Bloccato

    [quote1248795833=Spiderman]
    Motivo in più per una dieta vegana. :hehe:
    [/quote1248795833]

    SI, senz'altro e' un ottimo suggerimento/stimolazione/consiglio, ma non una scelta [u]obbligata/forzata[/u] dovrebbe essere una libera scelta, perche' non e' giusto per chi ha scelte differenti andare incontro ad “Orrori” del genere.

    :eyebro: Non ti pare?


    #56799

    Spiderman
    Partecipante

    [quote1248799491=windrunner]
    Basterebbe anche biologica certificata … visto che poi essendo biologico è soggetto ad un mare di controlli di tutti i tipi… ! 😉
    [/quote1248799491]

    Se vuoi fare biologico, eliminando gli allevamenti intensivi per nutrire tutti servono altri 4-5 pianeti come la terra. Altra soluzione è innalzare la soglia di chi muore di fame (circa un miliardo ogni anno oggi) per fare posto a un' “elite” di fortunati che si nutrono di biologico o, ancor “meglio”, ridurre la popolazione mondiale come qualcuno già sta pensando di fare. Oggi c'è carne e derivati animali per “tutti” perchè gli animali vivono in 50 cm di spazio, l'agricoltura è spinta oltre ogni limite, la terra devastata e come detto prima miliardi di esseri umani ( e animali) muoiono per la bistecca degli altri. Quindi scordati il biologico per tutti.


    #56800

    Spiderman
    Partecipante

    [quote1248800068=Marì]
    [quote1248795833=Spiderman]
    Motivo in più per una dieta vegana. :hehe:
    [/quote1248795833]

    SI, senz'altro e' un ottimo suggerimento/stimolazione/consiglio, ma non una scelta [u]obbligata/forzata[/u] dovrebbe essere una libera scelta, perche' non e' giusto per chi ha scelte differenti andare incontro ad “Orrori” del genere.

    :eyebro: Non ti pare?

    [/quote1248800068]

    Infatti è una libera scelta, non mi pare ci sia nessuno che ti punta pistole alle tempie per cambiare dieta. Non è giusto nemmeno quello che ho scritto nel mio precedente intervento, quello però si omette sempre di dirlo. Se alla gente viene il mal di pancia per una bistecca avariata tutti si indignano e alzano la voce gridando allo scandalo, se schiatta un altro dall'altra parte del pianeta per le cause dette prima nessuno dice nulla.


    #56801
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    ma le marche dei prodotti ???


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #56802

    marì
    Bloccato

    [quote1248807645=Spiderman]
    [quote1248800068=Marì]
    [quote1248795833=Spiderman]
    Motivo in più per una dieta vegana. :hehe:
    [/quote1248795833]

    SI, senz'altro e' un ottimo suggerimento/stimolazione/consiglio, ma non una scelta [u]obbligata/forzata[/u] dovrebbe essere una libera scelta, perche' non e' giusto per chi ha scelte differenti andare incontro ad “Orrori” del genere.

    :eyebro: Non ti pare?

    [/quote1248800068]

    Infatti è una libera scelta, non mi pare ci sia nessuno che ti punta pistole alle tempie per cambiare dieta. Non è giusto nemmeno quello che ho scritto nel mio precedente intervento, quello però si omette sempre di dirlo. Se alla gente viene il mal di pancia per una bistecca avariata tutti si indignano e alzano la voce gridando allo scandalo, se schiatta un altro dall'altra parte del pianeta per le cause dette prima nessuno dice nulla.
    [/quote1248807645]

    Appunto Spider e' sbagliato come principio, la merce avariata non deve circolare per le tavole dei clienti, indipendentemente si sia vegetariani o meno, la salute e'/dovrebbe essere “Unica.


    #56804
    PRHOTEUS
    PRHOTEUS
    Partecipante

    circa 5/o/6 anni fà su TF1 ,
    1° canale nazionale Francese ci fu un reportage dove si denunziava il riciclaggio della carne che andava a male dalla parte dei macellai dei grandi magazzini di consumazione , e come si procedeva al reimballaggio dei prodotti e rimetterli negli scaffali di vendita ,
    sul video si vede che dopo aver ripulito il pezzo di carne e rimesso in un nuovo iballaggio con reciproca data e scdenza, con lo scarto della stessa si facevano delle salcicce comunemente chiamate qui in francia ” mergueze” dove ci sono delle spezie che facilitano il camuffaggio del colore e dell'odore ,
    ancora , sul pollo che comincia a marcire l'unica soluzione é di arrostirlo e metterlo in vendita nella consumazione rapida .
    poi ci sono molti altri modi utilizzati da molti magazzini per vendere i prodotti oramai andati a male all'insaputa del consumatore .
    io da più di 5 anni quando compro carne cerco di fare molta attenzione ed evito di comprarla nei super mercati cerco in piccole macellerie paesane dove si possa trovare del prodotto paesano e se non sono sicuro di cio che mi si offre , evito di comprarlo.
    qui vi posto il video che all'epoca fu trasmesso,
    data più di 4/5 anni ed il signore che spiegava come riciclare la carne faceva parte del gruppo francese di ipermercati ED , ma di questi video ce ne sono altri sul tubo che ci fanno aprire gli'occhi , dimostrandoci che c'é sempre quello senza scrupoli che continua a fregarsene del prossimo.

    [youtube=425,344]inydd_xbHJM

    alla fine del video che qui é stato tagliato, il macellaio che aveva data questa dimostrazione di procedura , denunciava i dirigenti di queste società che li obbligavano a fare questo contro il loro posto di lavoro .
    mentre io personalmente ho lavorato in questi ipermercati come vigile alla sicurezza vedevo che se in un sacchetto di mele c'é n'era una marcia buttavano il sacchetto intero , mentre potevano benissimo aprirlo e mettere il rimanente sano in vendita alla quantità, ma non lo facevano, la risposta era perché non avevano lo stesso calibro di quelle vendute al chilo. la mia risposta era che non rendeva . questo accadeva per me più di dieci anni fà ma credo che adesso lo fanno , ma le mele non sono come la carne che dopo alcuni giorni va a male e reciclarla per rimetterla in vendita . le mele se vanno amale si vede, mentre la carne in questo video si mostra come poterla riciclare e rimetterla in vendita , fregandosene del consumatore .
    ora vi lascio solo riflettere a che punto sono arrivati questi capoccioni delle grandi industrie di consumazione . qui si parla di ipermercati , ma pensate alle grandi distribuzioni, cioé quelli che fanno pacchetti preconfezionati e/o prodotti pronti al consumo . credo che ci toglieremo il vizio di mangiare.
    quindi non mi meraviglio più di niente .
    ma grazie ad internet ” e forse ancora per poco ”
    si ha una consapevolezza maggiore di cio che ci accade intorno . questo video, all'epoca non é mai stato trasmesso fuori dalla Francia ma adesso é possibile, e ce ne sono molti altri che denunciano questoo tipo di speculazioni , a noi poveri mortali di farli girare .
    questo vi assicuro non é un falso me lo ricordo benissimo quando fu trasmesso in televisione , e in questo momento per rispondere a questo 3D l'ho cercato su youtube per mostrarvelo, ma manca il finale dove il protagonista denunciava molte compagnie di supermercati ,
    ed il regime che imponevano ai loro macellai a comportarsi in questo modo . anche se in alcuni si rifiutavano di fare questo , la soluzione ,
    licenziamento in tronco senza reclami,
    anche perché se si va in tribunale , loro hanno le spalle coperte da avvocati e ministri visto che si tratta di grandi compagnie , anche multinazionali . dunque cos'altro dire non bisogna fidarsi più di nessuno.
    siamo nella M…a . e ce la fanno anche mangiare .


    #56805

    Spiderman
    Partecipante

    [quote1248849396=Marì]
    [quote1248807645=Spiderman]
    [quote1248800068=Marì]
    [quote1248795833=Spiderman]
    Motivo in più per una dieta vegana. :hehe:
    [/quote1248795833]

    SI, senz'altro e' un ottimo suggerimento/stimolazione/consiglio, ma non una scelta [u]obbligata/forzata[/u] dovrebbe essere una libera scelta, perche' non e' giusto per chi ha scelte differenti andare incontro ad “Orrori” del genere.

    :eyebro: Non ti pare?

    [/quote1248800068]

    Infatti è una libera scelta, non mi pare ci sia nessuno che ti punta pistole alle tempie per cambiare dieta. Non è giusto nemmeno quello che ho scritto nel mio precedente intervento, quello però si omette sempre di dirlo. Se alla gente viene il mal di pancia per una bistecca avariata tutti si indignano e alzano la voce gridando allo scandalo, se schiatta un altro dall'altra parte del pianeta per le cause dette prima nessuno dice nulla.
    [/quote1248807645]

    Appunto Spider e' sbagliato come principio, la merce avariata non deve circolare per le tavole dei clienti, indipendentemente si sia vegetariani o meno, la salute e'/dovrebbe essere “Unica.

    [/quote1248849396]

    Si, bonanotte Marì. 🙂


Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 77 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.