Il metodo Bates per vedere bene senza occhiali

Home Forum SALUTE Il metodo Bates per vedere bene senza occhiali

Questo argomento contiene 7 risposte, ha 4 partecipanti, ed è stato aggiornato da  unicorno 9 anni fa.

Stai vedendo 8 articoli - dal 1 a 8 (di 8 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #55959

    unicorno
    Partecipante

    Qualcuno di voi conosce qualcosa a proposito del metodo Bates ed alle altre sue eventuali elaborazioni che hanno a che fare con la bioenergetica, la visualizzazione creativa, l'osteopatia ed altro ancora????


    #55960

    Medico omeopata
    Partecipante

    Si, conosco il metodo Bates e si basa su un principio logico giustissimo: gli occhi riescono a mettere a fuoco gli oggetti grazie alla capacità dei muscoli oculari di contrarsi e allungarsi, se questi muscoli si atrofizzano (ad esempio tenendoli sempre a riposo con gli occhiali) la vista peggiora, se si allenano con degli esercizi appositi, si è in grado di recuperare la funzionalità visiva perduta.
    Un libro che consiglio, che è un'evoluzione del metodo Bates, è “Come Sono Guarito dalla Miopia” di David De Angelis.

    http://www.macrolibrarsi.it/libri/__come_sono_guarito_dalla_miopia.php

    Basta fare qualche esercizio per 2 o 3 volte alla settimana e, se si è costanti nel tempo, si riesce a recuperare qualche diottria.


    #55961

    unicorno
    Partecipante

    Grazie!!!!!
    ma è utile solo in caso di miopia o può aiutare anche con l'astigmatismo?
    … dalle cose che ho trovato su internet pare che i difetti alla vista possano essere corretti anche tramite l'esercizio di muscoli che non hanno a che fare direttamente con la vista, il libro di De Angelis ne parla? tu che ne sai al riguardo? mi sembrava una via interessante anche per la comprensione dell'origine psicofisica del problema…


    #55962

    Medico omeopata
    Partecipante

    Questo metodo può aiutare solo in caso di miopia o prebiopia e non per l'astigmatismo. Non mi ricordo se De Angelis citasse altri significati psico-fisici all'origine dei disturbi visivi, ma non mi sorprenderei se l'avesse fatto.
    Egli sembra una persona profonda e intelligente che non si sofferma solo sull'aspetto materialistico delle cose. In un suo altro libro che lessi ad esempio, “Power-Flex Stretching”, spiegava come lo stretching fosse utile alle persone oltre che per contrastare la rigidità muscolare, anche per combattere quella mentale e che anche l'allenamento mentale fosse importantissimo per raggiungere i massimi risultati.

    http://www.macrolibrarsi.it/libri/__power-flex_stretching.php

    Sicuramente testi interessanti.


    #55964

    unicorno
    Partecipante

    ci darò un'occhiata molto volentieri.
    Ti ringrazio! sei gentilissimo!!!!


    #55963
    Pasquale Galasso
    Pasquale Galasso
    Amministratore del forum

    Interessante, se ne era già parlato in un altro topic, se non erro 🙂


    CONOSCERE NON È AVERE L'INFORMAZIONE

    #55965
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    Qualcuno ha già provato questo tipo di occhiali?

    un dispositivo a foro stenopeico come ausilio visivo che ti può consentire di leggere subito meglio ad occhio nudo e che ha aiutato tanti come te a ridurre la dipendenza dalle lenti graduate e a trovare il sollievo che cerchi.


    ti sei accorto che gli occhiali da vista o le lenti a contatto ti stancano, e più li usi peggio ci vedi?

    forse sei presbite e fai fatica a leggere i caratteri piccoli da vicino

    forse sei miope e tendi a fissare lo sguardo e ad aspettare che le lettere diventino più nitide, mentre in realtà tendono a sbiadirsi, e col tempo hai bisogno di occhiali sempre più forti

    forse sei ipermetrope e la tua vista varia, e certi giorni neanche con gli occhiali riesci a leggere bene

    forse sei astigmatico e spesso quando gli occhiali si spostano sul naso le righe o le lettere improvvisamente si mischiano o compaiono intorno dei bordi colorati molto fastidiosi e stancanti

    forse ti dà fastidio il sole

    forse sei già passato dalle lenti bifocali a quelle progressive, che senti essere una vera tortura mentale

    allora

    forse puoi trarre grande beneficio dai

    SenzaLenti eyeMoving™


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #55966
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    GUARDARE IL MONDO CON OCCHI NUOVI !!

    Il Metodo Bates, come molti di voi gia’ avranno percepito e’ un “modo di vedere” e non una semplice pratica.

    Puoi utilizzare le indicazioni del Metodo Bates in ogni momento della tua vita per rilassare gli occhi, per vedere meglio, per migliorare costantemente la tua vista.

    Gli esercizi sono cosi’ semplici e diretti da poter essere utilizzati in qualsiasi momento della giornata ed in qualsiasi posto ci si trovi.

    LASCIAMO CON L’ANNO VECCHIO ANCHE LE VECCHIE ABITUDINI

    Abbandoniamo lo sforzo di vedere, impariamo a rilassare i nostri occhi, eliminiamo la fissita’ e la rigidita’, nemici di una buona visione, offriamo ai nostri occhi un bagno rigenerante con il Palming , divertiamoci a sbattere le palpebre come se fossero le ali di una farfalla per lubrificare e alleggerire gli occhi, sbadigliamo per ossigenarli, corriamo sui contorni degli oggetti delineandone le forme in modo da ripristinare una buona mobilita’ del sistema visivo.

    QUANDO ??? SEMPRE !!

    Non avete bisogno di schede o manuali ma solo della vostra voglia di farlo !!
    Qualsiasi luogo diventa una palestra per gli occhi se fate vostra questa metodologia “del vedere”.
    Una musica piacevole offre l’occasione di fare scorrere nella vostra mente immagini e ricordi legati a quella canzone, la natura e’ li’ proprio per darvi la possibilita’ di fare scorrere i vostri occhi sull’infinita varieta’ di forme e colori , soffermarsi su qualche dettaglio e correre nuovamente con lo sguardo a qualcosa di nuovo, gli oggetti del vostro appartamento sono li’ per essere guardati uno ad uno, misurandoli con gli occhi, delineandoli, per scoprire nuovi particolari, una bella piazza puo’ essere “spennellata” con gli occhi per mettere a fuoco straordinarie minuzie architettoniche.

    GLI OCCHIALI ?…MA DIVERTIAMOCI A TOGLIERLI OGNI TANTO….

    Abbiamo bisogno degli occhiali ? Si ! Questo non vuole dire pero’ che debbano diventare parte integrante di noi stessi ! Non dobbiamo arrivare ad identificarci con gli occhiali! Quando siamo a casa, o in montagna, o al mare, o in un qualunque altro luogo in cui ci sentiamo a nostro agio, rilassati, TOGLIAMOLI !!

    ED ESERCITIAMOCI COSI’ :

    Normalmente appena tolti gli occhiali ci si sente un po’ persi, perche’ il mondo circostante ci appare “diverso”. Bene ma noi sappiamo esattamente dove siamo e cio’ che ci circonda e siamo in sicurezza, seduti comodamente, in relax.
    Respiriamo profondamente fino a quando la mente diventa silenziosa , e arriviamo a sentire il battito del nostro cuore , regolare, calmo. Una musica dolce ci aiutera’.
    Chiudiamo gli occhi cercando di portare alla mente immagini recenti come l’albero di natale, la festa di capodanno, i regali che abbiamo ricevuto ; le immagini devono essere a colori e non statiche . Fate scorrere le immagini come in un film e non come se fossero fotografie.
    Aprite gli occhi e guardatevi intorno. Penso che la percezione di cio’ che vi circonda sia cambiata, sia piu’ nitida e voi vi sentiate piu’ tranquilli, anche senza occhiali !!

    ESERCIZI CON ….”I POLLICI”

    Esercizio del pollice : per favorire l’accomodamento che permette una buona messa a fuoco sia da lontano che da vicino. Posiziono il pollice, dritto, davanti al mio naso, ad una distanza di circa 30 cm dallo stesso mentre ad una distanza di 2/3 metri da me avro’ un albero, o un mobile , o un quadro, insomma un oggetto grande. Quindi guardando solo la punta del pollice vedro’ due alberi – guardando l’albero vedro’ due pollici….

    ESERCIZIO DEI DUE POLLICI : posiziono i due pollici delle mie mani diritti, uno in linea con l’occhio destro e l’altro in linea con l’occhio sinistro a circa trenta cm. dagli stessi.
    Quindi convergo gli occhi fino a quando non apparira’ “il terzo pollice” in mezzo agli altri due.
    Tengo l’immagine del terzo pollice e mi diverto a piegare gli altri due….e…..a voi la sorpresa !

    IL SEGNO DELL’INFINITO :

    Seduti comodamente, con l’indice del dito disegnate un aria un otto rovesciato ∞ . Disegnatelo piccolo, poi grande, poi piu’ piccolo, poi di nuovo piu’ grande.
    Seguite il movimento del vostro dito con gli occhi ma anche con la testa, muovendo il collo.
    Questo semplice ma efficace esercizio aiuta a riequilibrare l’emisfero destro e l’emisfero sinistro e sblocca tensioni e rigidita’ del sistema visivo.

    Maria Laura Calderer

    Educatrice visiva Scuola Bates – Milano
    http://www.naturopataonline.org/articoli/65-metodo-bates/1492-guida-esercizi-con-il-metodo-bates/1.html


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

Stai vedendo 8 articoli - dal 1 a 8 (di 8 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.