IL RAPPORTO STRESS-TRAFFICO

Home Forum SALUTE IL RAPPORTO STRESS-TRAFFICO

Questo argomento contiene 9 risposte, ha 6 partecipanti, ed è stato aggiornato da  luana 6 anni, 6 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 10 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #60374

    luana
    Bloccato

    Ogni mattina, prima di andare a lavoro, ancora prima di entrare in automobile, ci si innervosisce.
    Il nervoso aumenta quando iniziamo a immetterci per strada. La prima difficoltà è quella di uscire dalla strada dove c'è la nostra casa. E poi il nervoso aumenta sempre più quando noi siamo imprigionati per decine, centinaia di automobili e dobbiamo procedere lentamente dietro di esse, quasi fermi.
    Dal finestrino dell'auto udiamo le urla, le parolacce o le bestemmie di chi è arrabbiato perché sta facendo tardi per arrivare in tempo a lavoro. Accidenti, anche noi siamo in ritardo! Il traffico, il rumore. È tutto sempre più insopportabile.
    Dal finestrino guardiamo pure la gente che è nelle altre macchine. Facce assonnate e già stanche. In esse vi si “vede” il potenziale nemico. Si percepiscono come l'ostacolo principale.
    Quindi subentra la rabbia e l'odio. Gli esperti sostengono che, con il tempo, questa condizione, può causare seri danni alla salute: frequente irritabilità, sensazione di allarme continuo, confusione, amnesie, insonnia, tremori, tic, tensione muscolare, facile affaticamento, cefalea, tachicardia, fino alla sensazione di oppressione e di morte.
    Tutto questo accade forse perché siamo tutti ostinati a partire all'ultimo minuto, più o meno al solito orario, in macchina, perché non abbiamo voglia do di aspettare l'autobus sia all'andata che al ritorn0 oppure perché il problema del traffico non viene risolto in qualche maniera dalle dalle istituzioni stradali addette.
    Le soluzioni che si adottano di frequente per questi disturbi sono tre: l'approccio psicoterapeutico e uso degli psicofarmaci oppure il ricorso alla psicoterapia di gruppo oppure non si ricorre a niente e ci teniamo tutti i sintomi suddetti o… o si scoppia!
    Mi viene in mente il film “Un giorno di ordinaria follia” interpretato da Michael Douglas in cui, il protagonista, in una mattina che era imbottigliato nel traffico,
    scatena tutta la sua rabbia perfino…
    (se non lo avete visto, non voglio rovinarvi la fine!)


    #60375

    El Mojo
    Partecipante

    Bellissimo il film, me lo sono guardato ben tre volte.
    La soluzione al nervosismo da traffico l'ho trovata ormai da anni: uso la macchina il meno possibile e cioè quasi mai. Solo quando è davvero indispensabile. E mentre cammino mi diverto a sentire gli autoaficionados sbraitare mentre rimangono imbottigliati nel traffico. Sadicamente, mi diverte. E nel contempo tengo a bada la pancetta, rinforzo le gambe, e risparmio un sacco di soldi.
    Tempo fa ho attraversato l'intera città a piedi, arrivato all'ospedale per fare l'elettrocardiogramma da sforzo mi mettono sulla pedana rotante con gli elettrodi attaccati: dalla velocità più bassa fino all'ultima fase in corsa ho resistito fino quasi a farmi scoppiare il cuore. Quando mi hanno detto che ero sano come un'atleta, gli ho aggiunto sopra che prima avevo fatto 2 chilometri a piedi. Non ci volevano credere.
    Gli approcci psicoterapeutici li lascio agli altri ben volentieri..
    Ciao.


    #60376

    luana
    Bloccato

    TI è ANDATA BENE! Ciao


    #60377

    Spiderman
    Partecipante

    :hehe:

    Fosse solo il traffico a stressarci, saremo dei signori!!


    #60378

    Anonimo

    In Italia, tra femmine incompetenti(quasi tutte), vecchi rincojoniti che neanche dovrebbero vedere la macchina in cartolina, giovani rampanti che non conoscono neanche la base del codice della strada, c'è poco da scherzare e stare allegri, se a questo ci aggiungiamo lo stress lavoro-correlato, bambini piccoli, problemi ovunque che ci creiamo, il minestrone è fatto.

    A L'Aquila, la città delle 99 chiese, cannelle, adesso aggiungiamo anche 99 rotatorie con spettacoli annessi: femmine che girano in senso contrario, vecchi che fanno o 3 giri prima di capire la svolta da prendere autobus arrivare a100km/h e trascinarsi via tutoo(parlo delle decorazioni e lampioni che mettono al centro.


    #60379
    prixi
    prixi
    Amministratore del forum

    [quote1333052428=Pier72Mars]
    In Italia, tra femmine incompetenti(quasi tutte), vecchi rincojoniti che neanche dovrebbero vedere la macchina in cartolina, giovani rampanti che non conoscono neanche la base del codice della strada, c'è poco da scherzare e stare allegri, se a questo ci aggiungiamo lo stress lavoro-correlato, bambini piccoli, problemi ovunque che ci creiamo, il minestrone è fatto.

    A L'Aquila, la città delle 99 chiese, cannelle, adesso aggiungiamo anche 99 rotatorie con spettacoli annessi: femmine che girano in senso contrario, vecchi che fanno o 3 giri prima di capire la svolta da prendere autobus arrivare a100km/h e trascinarsi via tutoo(parlo delle decorazioni e lampioni che mettono al centro.
    [/quote1333052428]

    da giovane ho fatto da navigatrice a rally e percorsi fuoristrada … sono abbastanza competente ? :hehe:

    … comunque non uso praticamente più l'auto, salvo l'indispensabile … che tradotto vuol dire in media 10 volte l'anno
    come dice ElMojo , ci si guadagna in salute, soldi e …. serenità!!!!

    e la “dimensione” da pedone è una vera conquista 😉


    "Il cuore è la luce di questo mondo.
    Non coprirlo con la tua mente."

    (Mooji - Monte Sahaja 2015)

    #60380
    sphinx
    sphinx
    Partecipante

    [quote1333086432=Pier72Mars]
    In Italia, tra femmine incompetenti(quasi tutte), vecchi rincojoniti che neanche dovrebbero vedere la macchina in cartolina, giovani rampanti che non conoscono neanche la base del codice della strada, c'è poco da scherzare e stare allegri, se a questo ci aggiungiamo lo stress lavoro-correlato, bambini piccoli, problemi ovunque che ci creiamo, il minestrone è fatto.

    A L'Aquila, la città delle 99 chiese, cannelle, adesso aggiungiamo anche 99 rotatorie con spettacoli annessi: femmine che girano in senso contrario, vecchi che fanno o 3 giri prima di capire la svolta da prendere autobus arrivare a100km/h e trascinarsi via tutoo(parlo delle decorazioni e lampioni che mettono al centro.
    [/quote1333086432]

    Femmine incompetenti?
    Poco appropriata e poco gentile e poco opportuna come definizione….
    Femmine e vecchi via,quindi.
    Allora restano i “giovani” ( non rampanti ) maschi alla quale catagoria appartieni tu…giusto? Insomma hai tutte le fortune…per qualche anno ancora..
    bene..bene..


    #60381

    Anonimo

    Se tu leggi bene si salvano in pochi, questo vuol dire che andare in macchina è diventato molto pericoloso, perchè poi lo stress la fa da padrone e quindi è come un campo da battaglia.

    Personalmente ce l'ho con quelle persone che potrebbero e dovrebbero fare a meno perchè poco competenti, che poi la maggioranza delle femmine e dei giovani sia pericolosa è un dato di fatto, come pure i vecchietti che neanche ci vedono.

    Mica sto dicendo di farli fuori, solo che sarebbe opportuno che prendessero l'auto il meno possibile, perchè se non fanno incidenti li fanno fare.

    Ad ogni modo, oggi come oggi, non si può fare a meno, visto che i mezzi pubblici sono controproducenti e, dati alla mano (c'era un articolo tempo fa di Grillo a tal proposito) economicamente pure svantaggiosi.

    Io riconosco che sono tra quelli che si innervosicono alla guida, però certe cose si potrebbero e dovrebbero evitare.
    Se vi è mai capitato di accompagnare i figli a scuola, dovreste capire il mio disappunto sopratutto per le mamme, ti parcheggerebbero anche sopra pur di arrivare vicino l'ingresso, perchè poi fare 20-300mt a piedi è troppa fatica!


    #60383

    El Mojo
    Partecipante

    Bèh sulle scuole ai ragione Pier72Mars,
    a tal proposito ricordo un divertente episodio al quale ho assistito proprio davanti ad una scuola elementare; arriva questa signora in panda e si ferma sugli scalini dell'ingresso, scende veloce e dice al vigile sbigottito davanti a lei: “sono una mamma, mi dia solo cinque minuti” – e il vigile le risponde: “sono un vigile urbano signora, mi dia solo 150 euro per la multa”..


    #60382
    prixi
    prixi
    Amministratore del forum

    [quote1333111949=El Mojo]
    Bèh sulle scuole ai ragione Pier72Mars,
    a tal proposito ricordo un divertente episodio al quale ho assistito proprio davanti ad una scuola elementare; arriva questa signora in panda e si ferma sugli scalini dell'ingresso, scende veloce e dice al vigile sbigottito davanti a lei: “sono una mamma, mi dia solo cinque minuti” – e il vigile le risponde: “sono un vigile urbano signora, mi dia solo 150 euro per la multa”..
    [/quote1333111949]
    hahaha


    "Il cuore è la luce di questo mondo.
    Non coprirlo con la tua mente."

    (Mooji - Monte Sahaja 2015)

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 10 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.