IL RUOLO DELL’OMEOPATIA NEL VOLONTARIATO?

Home Forum L’AGORA IL RUOLO DELL’OMEOPATIA NEL VOLONTARIATO?

Questo argomento contiene 0 risposte, ha 1 partecipante, ed è stato aggiornato da  GUNA 6 anni, 7 mesi fa.

Stai vedendo 1 articolo (di 1 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #138617

    GUNA
    Bloccato

    LA COLLABORAZIONE DI GUNA CON LE ONLUS LOMBARDE SFOCIA NEL SOSTEGNO ALLA II EDIZIONE DE “I GIORNI DEL VOLONTARIATO”

    C’è un legame sottile che unisce la più importante azienda nel campo delle medicine biologiche in Italia, la milanese GUNA, con il mondo delle Onlus lombarde. Un legame solo in parte derivante dal rapporto di amicizia tra il Presidente Alessandro Pizzoccaro ed alcuni dei vertici delle associazioni più attive in questo campo, ma fondalmente dovuto all’affinità tra i principi che hanno ispirato la vita e l’attività imprenditoriale del fondatore di GUNA S.p.A. e quelli di chi si prodiga per il bene dei più bisognosi.

    E’ dall’amicizia di lunga data con Michele Papagna, fondatore e presidente di L’Altropallone ASD Onlus che è nato il coinvolgimento di GUNA nel progetto Altri Mondiali by Matatu, in occasione dei Campionati Mondiali di Calcio sudafricani del 2010. Grazie alla rete delle Ong aderenti a CoLomba sono state organizzate partite di calcio nelle più disagiate periferie africane ed altrettante al Parco Nord di Milano, a Lumezzane, a Cinisello Balsamo promuovendo il calcio di strada come strumento di comunicazione, di partecipazione, di cooperazione, di coesione sociale e soprattutto di lotta all’emarginazione.

    Ma l’impegno di GUNA nel sociale, come anticipato, risponde soprattutto ad una concezione filosofica di vita e del ruolo dell’imprenditore che secondo Pizzoccaro deve “sì puntare a far crescere la propria azienda, ma mantenendo un volto umano! Il benessere dell’azienda non può prescindere dal benessere della collettività: se cresce il settore, se cresce la collettività in generale, se migliorano le condizioni di vita del territorio, se le giovani generazioni hanno più chances, allora possiamo crescere anche noi!”. Ecco perché GUNA ha sempre contribuito ad iniziative solidali in Italia e all’estero. Sempre a Milano è utile ricordare il sostegno alla ristrutturazione dell’impianto di riscaldamento dell’asilo nido Sogni di Bimbi, a pochi passi dallo stabilimento GUNA; o ancora le iniziative per il recupero di Parco Trotter e del Parco della Martesana …, ma gli esempi sono davvero tanti e nell’ottica di trasparenza sociale sono stati anche documentati nel Bilancio Integrale 2010 di recente pubblicazione e consultabile all’indirizzo http://www.guna.it/bilanciointegrato2010.

    Come logica conseguenza di una Responsabilità Sociale che è parte del DNA aziendale, non poteva mancare il sostegno di GUNA alla II edizione del “I Giorni del Volontariato” organizzati da Aim e Ciessevi, il prossimo 5 e 6 novembre a Palazzo delle Stelline.
    “Mi è sembrato più che corretto appoggiare un’iniziativa che dà risalto a tutti i soggetti che si adoperano per migliorare le condizioni di vita degli altri, a tutti coloro che quotidianamente si danno da fare e rendono Milano e il mondo un posto migliore. La presenza di oltre 250 organizzazioni di volontariato è la più grande testimonianza di quanto l’attenzione al sociale sia molto forte nella nostra città, d’altro canto il sostegno da parte delle aziende meriterebbe uno sforzo maggiore. Mi auguro che i giornalisti possano accendere i riflettori sull’iniziativa per attirare nuovi contributi imprenditoriali alle tante iniziative umanitarie che saranno oggetto di presentazione” ha commentato Pizzoccaro.
    La case-history GUNA, che è sponsor dell’evento, verrà illustrata da Giovanni Gorga, Public Affairs Manager, nel corso del dibattito “Imprenditori e impegno nella realtà sociale …” in programma dalle 16.30 alle 18.30 presso la Sala Bramante


Stai vedendo 1 articolo (di 1 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.