Il segreto dell' in-felicità

Home Forum SPIRITO Il segreto dell' in-felicità

Questo argomento contiene 61 risposte, ha 17 partecipanti, ed è stato aggiornato da prixi prixi 3 anni, 11 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 62 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #47162
    sphinx
    sphinx
    Partecipante

    A cosa pensa un rondone mentre vola? mentre percorre,durante i suoi 15 anni di vita,un chilometraggio pari a 100 volte la circonferenza della terra? …io lo so..credo di saperlo..non pensa a niente..e questo non perchè è stupido..ma perchè il rondone,come tutti gli animali,sanno che devono vivere il presente..e basta. E' questo il segreto della felicità.

    A cosa penso io quando il mattino percorro il tragitto tra casa e il negozio,durante i miei 40 anni di vita lavorativa,un chilometraggio pari a una scorreggia del pianeta terra..?
    Ad un sacco di cose che mi tormentano l'anima..a questo
    penso..e questo perchè sono stupida..perchè passo la mia esistenza a recriminare sul passato,che non c'è più e al quale non potrò nè togliere nè aggiungere niente. E a pre-occuparmi del futuro che non solo non c'è ancora,ma che con ogni probabilità sarà diverso da come lo immagino..e a non vivere l'unica cosa di cui varrebbe la pena, l'unica cosa che riesco a percepire e cioè il presente..l'unico momento in cui io esisto veramente..
    E' questo il segreto dell'infelicità.


    #47163
    Pasquale Galasso
    Pasquale Galasso
    Amministratore del forum

    Yes!


    CONOSCERE NON È AVERE L'INFORMAZIONE

    #47164
    brig.zero
    brig.zero
    Partecipante

    il presente :medit:
    dell'eterno presente …
    è ciò che [color=#ff3300]è[/color]
    🙂


    https://www.facebook.com/brig.zero

    #47165

    Lia
    Partecipante

    [quote1302940523=sphinx]
    A cosa pensa un rondone mentre vola? mentre percorre,durante i suoi 15 anni di vita,un chilometraggio pari a 100 volte la circonferenza della terra? …io lo so..credo di saperlo..non pensa a niente..e questo non perchè è stupido..ma perchè il rondone,come tutti gli animali,sanno che devono vivere il presente..e basta. E' questo il segreto della felicità.

    A cosa penso io quando il mattino percorro il tragitto tra casa e il negozio,durante i miei 40 anni di vita lavorativa,un chilometraggio pari a una scorreggia del pianeta terra..?
    Ad un sacco di cose che mi tormentano l'anima..a questo
    penso..e questo perchè sono stupida..perchè passo la mia esistenza a recriminare sul passato,che non c'è più e al quale non potrò nè togliere nè aggiungere niente. E a pre-occuparmi del futuro che non solo non c'è ancora,ma che con ogni probabilità sarà diverso da come lo immagino..e a non vivere l'unica cosa di cui varrebbe la pena, l'unica cosa che riesco a percepire e cioè il presente..l'unico momento in cui io esisto veramente..
    E' questo il segreto dell'infelicità.

    [/quote1302940523]

    Siamo in due stupide allora … ma già il riconoscerlo credo faccia una differenza non da poco.
    Carina quella della scorreggia … :hehe:


    #47166

    Anonimo

    Mia moglie è così. molte volte non dorme perchè pensa continuamente ai problemi che abbiamo.
    Ma sono problemi o pseudo che ci creiamo?
    IO, quando ho problemi, penso ai miei figli e dormo serenamente come un bambino, anche se alcune fasi della mia vita mi è riuscito impossibile.
    IO cerco di essere positivo per loro, LO DEVO, non hanno colpe della ns macronegatività in cui stiamo avvolgendo il pianeta.


    #47168

    tavani
    Partecipante

    [quote1302947851=sphinx]

    A cosa penso io quando il mattino percorro il tragitto tra casa e il negozio,durante i miei 40 anni di vita lavorativa,un chilometraggio pari a una scorreggia del pianeta terra..?
    Ad un sacco di cose che mi tormentano l'anima..a questo
    penso..e questo perchè sono stupida..perchè passo la mia esistenza a recriminare sul passato,che non c'è più e al quale non potrò nè togliere nè aggiungere niente. E a pre-occuparmi del futuro che non solo non c'è ancora,ma che con ogni probabilità sarà diverso da come lo immagino..e a non vivere l'unica cosa di cui varrebbe la pena, l'unica cosa che riesco a percepire e cioè il presente..l'unico momento in cui io esisto veramente..
    E' questo il segreto dell'infelicità.

    [/quote1302947851]

    Poichè hai deciso di volare, e inizi perciò a guardare dall'alto, prova ad andare ancora più su.

    Come prima cosa ti sei allontanata da Dio, nel momento in cui ti “opprimi” con la insensatezza della tua vita.

    Come seconda cosa, quel tuo ridurre la tua vita ad un breve tragitto tra casa e lavoro, è la stessa strada che ti farà ritornare a Dio.

    Perchè NON PUOI non accorgerti di quanto stupido o meglio, riduttivo, sia TALE PERCORSO, nella esistenza di una vita e della tua vita.

    Quindi se è un percorso stupido e lo fai sempre è perchè in esso deve esserci un significato, che è quello di volarci sopra sempre più in alto.

    Per chi ha visto il film “The Invictus”, c'è la storia di Martin Luther King, che ha passato non so quanti anni, credo 50, in una piccola cella.
    Quindi il suo percorso era davvero brevissimo, (una cella sporca due metri per 1,5) come puoi vedere. Una cella terribile.
    Quando ne è uscito, ha messo da parte l'odio, ed è diventato il più grande leader nero d'Africa. Il film è molto bello ed è da vedere.

    Questo significa che non importa dove ti trovi. Puoi manifestare il tuo Sè ovunque, se solo decidi di farlo.

    E non importa cosa la tua intelligenza o mente ti dica. Forse un uccello si fa di questi problemi, come dicevi tu nel post?

    Vola e basta.

    Se non puoi volare perchè sei in una cella, allora trovane il significato, perchè presto potresti essere libero/a
    A quel punto, non potrai più rattistarti “nel passato”, esattamente come stai facendo ora nel tuo tragitto casa/lavoro.

    Queste sono verità pure perchè vengono dal cuore.

    Perciò adesso quando rifarai quel percorso, comprendine la ragione. Fatto questo osserverai come in quel percorso scorre tutta la vita possibile, ed il fatto che tu sia li significa che Dio con te vuole camminare li.
    Lasciati andare dai suoi messaggi che ti darà, ogni giorno diversi.
    Se sarai capace di sorridere e di meravigliarti di fronte a questa verità, sentirai Dio dentro di te e dimenticherai che quella è la strada che fai da sempre, perchè “sempre” è una parola molto più profonda.
    E quel problema che di volta in volta ti si affaccia, è solo una virgola. Essendo una proiezione mentale di ciò che tu hai creduto fosse Realtà, quando invece è vero che tu sei con Dio.

    Ciao


    #47167

    tavani
    Partecipante

    [quote1302948751=Pier72Mars]
    Mia moglie è così. molte volte non dorme perchè pensa continuamente ai problemi che abbiamo.
    Ma sono problemi o pseudo che ci creiamo?
    IO, quando ho problemi, penso ai miei figli e dormo serenamente come un bambino, anche se alcune fasi della mia vita mi è riuscito impossibile.
    IO cerco di essere positivo per loro, LO DEVO, non hanno colpe della ns macronegatività in cui stiamo avvolgendo il pianeta.
    [/quote1302948751]
    Ovviamente se tu stai bene, tutti stanno bene.
    Quindi se pensi che tua moglie sia preoccupata, smetti di crederlo e di pensarlo.
    Questo la aiuterà a non essere più preoccupata. Non credo ci sia di meglio, circa quello che tu possa fare.
    Per quanto riguarda la macro-negatività, sorridi anche di questa creazione mentale che esiste in te, e vedrai che esse spariranno, essendo tue creazioni mentali, quindi tue paure.

    Fatto questo i tuoi figli saranno nelle mani di Dio, non essendo più nelle tue preoccupazioni.

    Questo non significa “lasciarli allo sbando”, ma metterli nelle mani del Creatore.

    Questa è uscita dalla matrice.
    Questa è Libertà.

    Non quella finta del Super-enalotto.
    Io sono per i risvegliati, essendo io un risvegliato.

    Ciao


    #47169
    kingofpop
    kingofpop
    Partecipante

    [quote1302952972=sphinx]
    A cosa pensa un rondone mentre vola? mentre percorre,durante i suoi 15 anni di vita,un chilometraggio pari a 100 volte la circonferenza della terra? …io lo so..credo di saperlo..non pensa a niente..e questo non perchè è stupido..ma perchè il rondone,come tutti gli animali,sanno che devono vivere il presente..e basta. E' questo il segreto della felicità.

    A cosa penso io quando il mattino percorro il tragitto tra casa e il negozio,durante i miei 40 anni di vita lavorativa,un chilometraggio pari a una scorreggia del pianeta terra..?
    Ad un sacco di cose che mi tormentano l'anima..a questo
    penso..e questo perchè sono stupida..perchè passo la mia esistenza a recriminare sul passato,che non c'è più e al quale non potrò nè togliere nè aggiungere niente. E a pre-occuparmi del futuro che non solo non c'è ancora,ma che con ogni probabilità sarà diverso da come lo immagino..e a non vivere l'unica cosa di cui varrebbe la pena, l'unica cosa che riesco a percepire e cioè il presente..l'unico momento in cui io esisto veramente..
    E' questo il segreto dell'infelicità.

    :bravo::bravo::bravo:
    [/quote1302952972]


    #47170

    Erre Esse
    Partecipante

    Caro Tavani,
    a proposito di quello che scrivi, e fidandomi di te perchè ci credo quando dici che sei un “risvegliato”,
    voglio farti presente una cosa, un maledetto dubbio che ho.
    Altri “risvegliati” come te, come Eckart Tolle – lo conosci? – affermano che l'IO non fa niente, si illude solo di farlo, e quindi il “libero arbitrio” è un' illusione.
    Questo sembra anche confermato dalla scienza, che ci dice come le nostre decisioni non nascono dal conscio ma dall'inconscio, e vengono in pratica prese un po' di tempo prima della loro effettiva realizzazione.
    Quindi il mio dubbio è questo:
    quanto senso ha, alla luce di questo, parlare di “libero arbitrio” delle “decisioni” e della loro capitale importanza, se comunque sia tutto avviene da sè senza che l'ego non possa farci nulla?
    Lo scrivo anche perchè, psicologicamente, il “libero arbitrio”, l'importanza della scelta e della decisione tra la situazione Y e la situazione X, è veramente un grosso fardello, e toglierselo dalle spalle sarebbe un gran sollievo.
    Insomma, quanto IO sono responsabile, quanto l'ego è responsabile, se poi tutto avviene da sè (non essendoci per altro differenza e divisione tra le azioni che faccio io e tutte le cose che avvengono nell'Universo)?


    #47171
    sphinx
    sphinx
    Partecipante

    [quote1302961682=Lia]

    Siamo in due stupide allora … ma già il riconoscerlo credo faccia una differenza non da poco.
    Carina quella della scorreggia … :hehe:
    [/quote1302961682]

    Vorrei tanto che fossimo solo in due,cara Lia..
    Ma quello che dici è vero. Il riconoscerlo fà una differenza notevole..
    Ok,proseguiamo..abbiamo già fatto un pò di strada.
    Che la Pace accompagni il tuo cuore.
    :cor:


Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 62 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.