Il Sistema

Home Forum L’AGORA Il Sistema

Questo argomento contiene 10 risposte, ha 5 partecipanti, ed è stato aggiornato da giusparsifal giusparsifal 10 anni fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 11 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #107730
    giusparsifal
    giusparsifal
    Partecipante

    Ci sono tante parole che hanno un potere misterioso e che emanano una forza tale da porle abbondantemente al di sopra di tutte le altre. Soggettivamente, ad onor del vero, esistono varie scale gerarchiche di questo tipo ed ognuno di noi potrebbe fornirci la propria “classifica” speciale di tali vocaboli.
    Ma alcune sembrano possedere “vita propria”, tanto da, oserei dire, “oggettivarsi” da sole.
    Queste parole, nonostante abbiano ognuno una loro storia ben precise, tendono a sfuggire ad una precisa logica, stagliandosi così in alto da diventare “miti”.
    Una di queste è, almeno per me, la parola “Sistema”.
    Il Sistema è da sempre l'oggetto di analisi più approfondita, più carica di significati, ma anche la più misteriosa, la più inafferrabile.
    Ogni volta che dobbiamo prendercela con qualcuno o qualcosa, ogni volta che dobbiamo scaricare una responsabilità, ogni volta che ci sentiamo fortemente impotenti davanti a qualcuno o a qualcosa ecco che ci rivolgiamo ad essa/o: è il Sistema.

    Leggo: “Aggregato di parti, di cui ciascuna può esistere isolatamente, ma che dipendono le une dalle altre secondo leggi e regole fisse e tendono ad un medesimo fine“.

    Ma cosa è che rende questa parola così potente e inafferrabile?

    In genere si far coincidere questa parola a delle cose ma soprattutto a degli uomini. Eppure l'esperienza avrebbe dovuto da tempo insegnarci che NON è così, ma anzi, ogni volta che si identifica con uno o l'altro personaggio o con un insieme di essi il Sistema, ecco che lui/lei la franca e si bea della sua incolumità.

    Pensiamo a quante volte abbiamo identificato il Sistema con degli esseri in carne ed ossa; lo facciamo sempre, di continuo, noncuranti che gli esseri umani muoiono ma il Sistema continua a vivere, con altri uomini, con altre facce, con altri discorsi.
    Questo errore è ancora più fatale per chi si “sente” il Sistema, finendo con l'identificarsi con esso: questo errore porta alla rovina.
    Il Sistema: anche la definizione data sopra, sebbene ovviamente sia una definizione di carattere generale, crea inganno.
    Quante volte, pensando al Sistema, siamo tentati di vedere uomini e donne, magari incappucciati :), discutere intorno ad tavolo sugli esiti di questa cosa oppure di quell'altra.
    Certo, quello è un sistema, ma il Sistema si trova al di sopra di tutti loro.
    Tutti ne fanno parte, tutti hanno il loro ruolo, ma per il Sistema non esistono; non esistono nella misura in cui per il Sistema tutti vanno bene. Esso esisterebbe anche senza di loro in quanto tali.
    Questi fa di tutti gli esseri umani, ma proprio di tutti, dei burattini.
    Quelli attorno a quel tavolo sanno di esserne parte, sanno di lavorare per lui/lei e per assurdo si sentono potenti. Ancora più assurdo quando uno di loro pensa di “essere” il Sistema; la Storia ci ha raccontato le vicende di alcuni di questi folli.
    Eppure il Sistema esiste “grazie” a loro.
    Senza di loro il Sistema non esisterebbe.
    Questo è il paradosso.
    Questo il mistero.
    Questa è la grande potenza di questa parola.
    Questi “aggregati” di esseri sono, in ultima analisi, totalmente insignificanti.
    Sono l'elemento fondante affinché il Sistema esista, ma il Sistema esisterebbe anche con altri.
    Chi ne fa parte, sente di essere un'elite. Ma come ci si può facilmente rendere conto, questa è pura vanità.
    Non c'è niente di più miserabile per un essere umano che sentirsi elemento del Sistema perché in quel momento si inginocchia totalmente ad una qualcosa che non esisterebbe, eppure da quel momento, quell'essere, è diventato schiavo di esso/essa.
    Quando pertanto imprechiamo verso il Sistema, contro chi imprechiamo???


    #107732

    ezechiele
    Partecipante

    grazie della riflessione! 🙂


    #107733
    Pasquale Galasso
    Pasquale Galasso
    Amministratore del forum

    [quote1221171499=ezechiele]
    grazie della riflessione! 🙂
    [/quote1221171499]

    Si, ma tu stai pensando alla risposta?


    CONOSCERE NON È AVERE L'INFORMAZIONE

    #107731

    ezechiele
    Partecipante

    questa te la do solo alla terza birra! :fri:


    #107735
    giusparsifal
    giusparsifal
    Partecipante

    Infatti, io ho scritto questo dopo il terzo cocktail 🙂


    #107736
    Pasquale Galasso
    Pasquale Galasso
    Amministratore del forum

    Io ho subito pensato (all'istante) ad una risposta, poi ci ho pensato ancora e mi sono perso…


    CONOSCERE NON È AVERE L'INFORMAZIONE

    #107734
    giusparsifal
    giusparsifal
    Partecipante

    [quote1221172609=pasgal]
    Io ho subito pensato (all'istante) ad una risposta, poi ci ho pensato ancora e mi sono perso…
    [/quote1221172609]
    E quale è(ra)?


    #107738
    Pasquale Galasso
    Pasquale Galasso
    Amministratore del forum

    Nulla di getto la risposta era: la coscienza globale.

    Questo perchè, il Sistema sembra essere uguale un po ovunque…


    CONOSCERE NON È AVERE L'INFORMAZIONE

    #107737
    giusparsifal
    giusparsifal
    Partecipante

    Già, scrivendo anche a me è venuto di pensare a qualcosa, magari io uso un'altro vocabolo ma di fondo sono d'accordo con te…


    #107739

    deg
    Partecipante

    L'Ingranaggio.

    Se s'inceppa, devi smontarlo e ricominciare.


Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 11 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.