In punta di piedi

Home Forum SALUTE In punta di piedi

Questo argomento contiene 98 risposte, ha 15 partecipanti, ed è stato aggiornato da  mezzigrafici 5 anni, 2 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 99 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #61538

    mezzigrafici
    Partecipante

    Scordiamoci dei limiti, della fragilità, dell’inferiorità dell’uomo rispetto agli animali. Togliamoci dalla testa i limiti, le debolezze, il freddo, le paure. Scommettiamo alla pazzia, il salto nel vuoto, spingiamoci oltre ciò che nemmeno siamo in grado di sognare.

    Gli animali sono diversi
    Gli animali sono in grado di correre alla massima potenza, di usare tutta la loro forza in caso di necessità. Hanno corpi meravigliosi, muscoli efficaci capaci di sviluppare enorme potenza e forza persino vivendo dentro un box di pochi metri.

    Un gorilla si ritrova ad avere degli addominali pazzeschi, rimando chiuso dentro una gabbia e dedicandosi a mangiare e dormire. Nonostante ciò, il suo corpo è fortissimo ed incredibilmente potente.

    La forza del cervo
    Mesi fa, mentre guidavo di notte per tornare a casa, un cervo attraversò la strada davanti alla mia auto. “Attraversò” è un termine completamente sbagliato per descrivere la scena, perché quello che fece fu atterrare davanti alla mia auto e proiettarsi in avanti (saltando una macchina che veniva in senso opposto) per raggiungere il terreno dall’altra parte della strada con un balzo di 8 metri.

    E’ stato un attimo, un appoggiarsi sul pavimento per riprendere il volo. Rimasi scioccato davanti alla potenza e l’eleganza del maestoso animale. Seppi poi che apparteneva ad un allevatore che li tiene da queste parti. Un cervo d’allevamento che riesce a fare un salto di 8 metri.

    Il guerriero impeccabile
    Immaginati che l’uomo, come animale, è in grado di essere nello stesso modo. Immagina per un secondo che tu, senza fare assolutamente nessun allenamento puoi essere in splendida forma, come se corressi 10 km al giorno.

    Immagina che il tuo corpo, naturalmente stia dritto come quello di un guerriero spartano, che tutti i tuoi acciacchi magicamente scompaiono.

    Nessuna cervicale, nessuna lombalgia, nessuna articolazione che ti crea problemi, di nessun tipo. Nessun dolore alle gambe, nessun dolore muscolare. Senza fare nulla, il tuo corpo si calibra come la corda di un violino.

    Immagina che senza accorgerti si triplica la tua forza. Che riesci a sollevare senza sforzi cose che fino a 2 mesi prima facevi fatica a portare in due. Immagina che quando ti muovi cominci a sentire che sei in grado di saltare, correre, spingere e che il tuo corpo, per qualche magia, è diventato come quello degli animali, in grado di rispondere con incredibile efficacia, anche senza il minimo allenamento.

    Immagina che fai una sforzo e dopo lo sforzo, senti qualcosa di strano, qualcosa che non capisci, senti che i tuoi muscoli reagiscono allo sforzo. Ti accorgi che i tuoi muscoli si stanno rinforzando e che si rinforzano in minuti.

    Immagina che guardandoti allo specchio, ti accorgi che i tuoi capelli bianchi stanno tornando biondi, che arrivi a ora di cena e il tuo corpo non è stanco. Che ogni mattina ti guardi allo specchio (a 50 anni) e vedi il tuo corpo migliorare. Giorno dopo giorno.

    Il petto si alza, la schiena è dritta, la vita si affina e la pancia scompare. Le gambe si snelliscono e la forza si moltiplica. Le spalle si allargano, e le braccia si rinforzano lasciandoti vedere i muscoli scolpiti. E tu, ti trascini dal letto alla sedia di ufficio e dalla sedia al divano.

    Dopo 40 giorni, ti guardi allo specchio e dici, non è possibile, non è possibile che questo possa succedere. Ma più vai avanti e più realizzi che il tuo corpo è sempre più in forma, sempre più allenato.

    Ti chiedi allora come sia possibile e da quanto tempo questa cosa succede, e allora trovi il perché. Non si tratta di magia, perché nessuna magia dura oltre il risveglio, e non si tratta nemmeno di pazzia, perché la pazzia non arriva oltre la potenza del tuo cervello.

    Immagina che vedi scomparire dal tuo corpo rughe, ciccia, cellulite, pelle moscia. Senza fare diete, senza sacrifici e senza religione. Immagina che sia il semplice muoverti dentro casa, in ufficio o per strada ciò che ti dona tutto questo.

    Adesso apri gli occhi e smetti di sognare, è arrivata l’ora di capire che questa realtà che ti descrivo sia la vera realtà degli essere umani, in sostituzione alla realtà di merda che tu consideri l’unica possibile.

    In punta di piedi
    Non esistono animali che appoggiano i talloni. nessun animale l’ha mai fatto e nessuno lo farà mai. L’uomo nella sua condizione di quadrupede non lo faceva e non potrebbe farlo nemmeno nella condizione di bipede.

    Ma l’uomo è stupido e lo fa, appoggia i talloni per terra quando cammina, quando corre, quando sta fermo. Nel farlo danneggia le anche, ginocchi, caviglie, vertebre insieme a consumare tutta la cartilagine del corpo.

    Nel farlo impedisce al cervello di reagire agli sforzi aumentando il movimento dell’energia. Le caviglie misurano lo sforzo ed il corpo reagisce di conseguenza, si attiva immediatamente come risposta alle sensazioni che il tallone genera.

    Ma questa informazione non arriva, perché l’uomo appoggia i talloni a terra e in questo modo uccide la sua parte animale.

    Smetti di appoggiare i talloni per terra, è tutto quello che hai letto diventerà realtà, non una realtà immaginaria, non una realtà vista in TV o internet, una realtà umana, quella che per te è la più importante, perché è la tua.

    Non credere
    Non ti chiedo di credere a queste parole, non è mia intenzione convincerti e non è qualcosa che un umano sia in grado di comprendere.

    I primi 10 giorni sono molto difficili, ma a tua sorpresa scoprirai che il dolore si sopporta e non ti blocca.

    Dopo 30 giorni vedrai i primi cambiamenti nel corpo, la posizione del bacino, delle spalle, il tuo ventre, la tua schiena. Gli organi meravigliosamente efficaci.

    Dopo 60 giorni scopri tutto quello che ti ho chiesto di immaginare. Insieme a tutto quello che scoprirai tu.

    Gustavo Guglielmotti


    #61541

    Xeno
    Partecipante

    Forse non ho capito…..ma intendi camminare come si suol dire sulle uova?
    E poi….ovviamente in casa? (non mi ci vedo a camminare in quel modo in metrò :nascondi: )
    E poi….a piedi scalzi? (credo di si dato che le donne con tacco molto alto camminano con le punte,ma camminano scorretto e fanno danno alla struttura)
    😕


    #61542

    mezzigrafici
    Partecipante

    Xeno, si tratta esattamente di quello.

    Quando cammini per strada tiene sollevati i talloni solo un cm, quindi nessuno ci fa caso. Pur capendo la quantità incredibile
    di puttanate che ho sentito sui tachi delle donne, che creano problema di schiena ecc. Ho dovuto ricredermi.

    Non sui tacchi, che non mi può fregare di meno. Ma sull'effetto che fa nel fisico.

    Ho trovato solo qualche parola detta da un allenatore Russo che dice che per correggere i problemi di postura è buona cosa camminare
    in punta di piedi.

    Non c'è altre testimonianza in nessuna cultura di questo pianeta, ma i risultati che dà sono difficili da credere.

    Io li sto vedendo da più di tre mesi, ma non ho avuto il coraggio di dire nulla, perché lo ritenevo impossibile, mi ha
    fatto cambiare idea vedere che i miei capelli bianchi si stanno colorando di nuovo.

    Ancora mi sto domandando come una cosa del genere sia possibile.

    Gustavo


    #61543

    Xeno
    Partecipante

    qui su AG non si finisce mai d'imparare.
    Proverò anche questo mezzigrafici

    Grazie


    #61544

    mezzigrafici
    Partecipante

    Un consiglio. il secondo mese, attento quando fai sesso. Non esagerare con le spinte. Cerca di rimanere sempre a metà, altrimenti potresti far male a lei.
    E' difficile rendersi conto delle nuove potenzialità.

    Gustavo


    #61545

    Xeno
    Partecipante

    Grazie ricevuto. #hemm

    Ma a parte le battute…..da dove nasce tutto il discorso? E' una tua cosa da autodidatta o hai trovato qualche riferimento (link documenti ecc..)
    Sai perchè te lo chiedo? Perchè….pensavo alle ballerine e ballerini che danzano sulla punta dei piedi…così snelli e forti.
    Per esempio la Fracci praticamente da quando è nata che danza…ora ha 77 anni ed è ancora una bellissima donna.
    Insomma il tuo discorso non mi sembra poi così campato in aria


    #61546

    mezzigrafici
    Partecipante

    Guarda xeno, non so che dirti. Io ho provato, la prima cosa che ho notato è i laterali e i pelvici che si tiravano. Poi la mia donna ha cominciato a dire “tesoro, io spero che la le cose si fermino, altrimenti io non riesco più a contenerti”.
    La mia ipotesi sta nel fatto che quando l'uomo era quadrupede, il tallone non si appoggiava mai. Ma in più di quello non ho altri basi. Perché non avrei mai immaginato che tutto questo potesse succedere.

    Ho cercato ovunque, altre culture, un segno di qualche civiltà che si muovesse in punta di piedi. Ma non ho trovato nulla, solo un allenatore russo che come allenamento per la postura consiglia questo.

    A parte questo tizio, del quale pubblico gli esercizi, no ho trovato neanche un disegno di una tribù che vivesse in questo mo.

    La cosa mi risulta stranissima, perché dopo che hai provato per 20 giorni ti accorgi che non esiste altro modo di vivere in modo coerente che non sia questo.

    Ci sono anche i corritori del Kenia, che corrono in punta di piedi, ma gente che vive in punta di piedi no, penso che saremo i primi.

    Fa la prova 20 giorni e poi mi racconti. Pensa che io ti dico queste cose a 50 anni. E ti posso assicurare che fare sesso 3 volte in due ore per me era un'impresa anche a 20 anni. Sono uno che si riprende lentamente, è sempre stato così.

    Adesso a 50 anni ci riesco, è il mondo alla rovescia.

    Gustavo


    #61547

    mezzigrafici
    Partecipante

    Ecco i primi due punti sono quelli del russo, se qualche esperto riesce a tradurli le sarò riconoscente.

    Gustavo


    #61548
    InneresAuge
    InneresAuge
    Partecipante

    Io quando ero piccolo volevo camminare in punta di piedi e non sapevano perché… L'ortopedico mi disse dopo che avevo i piedi 1 po' piatti e il corpo stesso mi spingeva a correggermi… poi ho smesso.


    Come può la vista sopportare, l'uccisione di esseri che vengono sgozzati e fatti a pezzi... non ripugna il gusto berne gli umori e il sangue, le carni agli spiedi crude... e c’era come un suono di vacche, non è mostruoso desiderare di cibarsi, di un essere che ancora emette suoni... Sopravvivono i riti di sarcofagia e cannibalismo.
    - Franco Battiato

    #61549

    mezzigrafici
    Partecipante

    [quote1381305575=InneresAuge]
    Io quando ero piccolo volevo camminare in punta di piedi e non sapevano perché… L'ortopedico mi disse dopo che avevo i piedi 1 po' piatti e il corpo stesso mi spingeva a correggermi… poi ho smesso.
    [/quote1381305575]

    Di questi esempi ce ne sono tanti. Io una volta ho conosciuto un tipo che viveva così, perché aveva una difetto di formazione “Tendini corti” lo chiamava. Quindi lui per questo problema i talloni non li appoggiava mai ed era alto 1,90 m.

    Quello che mi ha sorpreso è stato il giorno che l'ho visto al mare. Il tipo aveva 4 capezzoli. I due normali e gli altri due all'altezza delle costole galleggianti. Nel vederlo gli ho detto “E questi?” e lui “Da piccolo pensavano fossero un tumore… non lo so, forse sono un animale e nessuno si è accorto, perché so parlare…”

    Gustavo


Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 99 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.