Israeliani e palestinesi…

Home Forum L’AGORÀ Israeliani e palestinesi…

Questo argomento contiene 102 risposte, ha 11 partecipanti, ed è stato aggiornato da  giovanni 9 anni, 5 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 21 a 30 (di 103 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #126309
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    non importa, chi ha orecchie per intendere…intende..questo importa..chi ben semina.. 😉

    allora ho scoperto Haramein dal forum del sito di Wilcock
    la cosa importante è che sta ricevendo riconoscimento dalla scienza ufficiale, sta pubblicando degli studi in collaborazione con altri importanti scienziati

    http://theresonanceproject.org/personnel.html
    Nassim Haramein è nato a Ginevra, Svizzera nel 1962

    A 9 anni stava gia sviluppando le basi per una teoria unificata iperdimensionale della materia e dell'energia, che ha chiamato “Universo Olofrattografico”

    Nassim ha passato la vita studiando per capire la geometria fondamentale dell'iperspazio, studiando in una varieta di campi dalla fisica teorica alla cosmologia, alla meccanica quantistica, alla biologia, la chimica e l'antropologia e le antiche civiltà.
    Combinando la conoscenza con l'osservazione diretta della natura, ha scoperto una specifica geometria che ha scoperto essere fondamentale alla creazione e la base per la sua Teoria di Campo Unificato.

    http://www.youtube.com/watch?v=ekGJC5HFDlE

    Questa teoria dell'unificazione, conosciuta come metrica Haramein-Rauscher http://theresonanceproject.org/pdf/torque_paper.pdf è una nuova soluzione alle Equazioni di Campo di Einstein che incorpora la torsione e l'Effetto Coriolis. Preparando la base di quello che potrebbe essere un cambiamento fondamentale della nostra comprensione della fisica e della coscienza, questa teoria ora è entrata nella comunità scientifica attraverso pubblicazioni peer-reviewed e presentazione alle conferenze di fisica internazionale.

    Conoscendo Francese e Inglese, Haramein ha fatto conferenze e seminari su questa teoria per 10 anni (nota fate caso, da circa il 2000), soprattutto negli usa e nel Canada. Le sue conferenze sono presentazioni multimediali che portano il pubblico attraverso la validità della sua teoria con dati teorici e derivanti dall'osservazione diretta. Ha presentato in istituzioni come il Dipartimento di Fisica del Georgia Tech http://www.gatech.edu/
    il Dipartimento di Fisica dell'Universita del Nebraska a Omaha http://www.unomaha.edu/ e al Dipartimento di Educazione dell'Universita di Montreal http://www.umontreal.ca/english/ e il suo modello di unificazione è stato ora rilasciato all'American Physical Society http://physics.aps.org/

    Negli scorsi 20 anni , Haramein ha diretto gruppi di ricerca di fisica, ingegneria elettrica, matematica e altro. Ha fondato una organizzazione no-profit, La Resonance Project Foundation, di cui è Direttore di Ricerca e continua a esplorare i principi di unificazione e le loro implicazioni nel mondo di oggi. La fondazione sta sviluppando un parco di ricerca sulle Hawaii dove convivono scienza, sostenibilità, tecnologia ecologica..
    —————–
    Elizabeth Rauscher Ph.D

    E.A.Rauscher Ph.D. (Fisica Nucleare e Ingegneria), Universita della California a Berkley. La Dr.Rauscher è stata scienziato nucleare e ricercatrice al Lawrence Berkley National Laboratory e allo Stanford Research Institute, Professoressa di Fisica alla John F.Kennedy university of California, consulente di ricerca alla NASA (programma dello space shuttle) e per la US Navy

    La Dr.Rauscher ha partecipato al Congressional OTA Advisory Committee ed è stata Delegata e consulente per le Nazioni Unite
    Riconosciuta per contributi nel arquis Who's Who of Men and Women in Science, Who's Who in California and in Technology Today, eading Consultants in Technology, DOE top ten man and women in USA science award, USPA Leaders of America Life Time Membership Award, La Dr.Rauscher ha ricevuto anche il premio per Outstanding Contribution to Astronomy and Astrophysics, American Astronomical Society Meeting, Lawrence Hall of Science, and the CSPS Hall of Fame Award by the California Society for Physical Studies for Outstanding Research in Bioelectromagnetism, the Foundations of Quantum Theory, and Contributions to Humanity. Medaglia di Onore per il contributo all'Unita delle Scienze, Seoul Korea ecc.. E' autrice di oltre 250 pubblicazioni scientifiche, 4 libri, 3 brevetti USA e 1 Europeo.


    #126326

    altair
    Partecipante

    Richard, ma un ricercatore di origini iraniane cosa c'entra con il dibattitto in corso?

    Si parlava di fatti gravissimi che accadono in Iran e tu tiri fuori Haramein e ci dici che accusando questo o quel paese non arriviamo a nulla?

    Qui non si sta accusando nessuno, si stanno esaminando dati incontestabili e sulla base di quei dati certi si cerca di trarre alcune conclusione su paesi come l'Iran, il quale si permette di predicare bene in materia di diritti attraverso il suo leader e, nello stesso tempo, razzola malissimo in casa propria.

    Stay tuned! :hehe:


    #126327
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    ho risposto a farfalla

    volevo dire che è inutile accusare secondo me un popolo intero, qualuque sia..(stai sempre a prendere per il c.. :hehe: )
    Come vedi 1 solo uomo di origine iraniane in questo caso, può fare la differenza per il mondo intero


    #126328

    altair
    Partecipante

    [quote1241887803=Omega]
    [quote1241862727=altair]
    Omega, Omega……che metti i messaggi subliminali? :hehe: [/quote1241862727]
    Ah, te ne sei accorto. Sei un ottimo osservatore, l'ho sempre detto.
    [/quote1241887803]

    Maaa….senti Omega….cosa bisogna fare per accostarsi al Verbo del Movimento?

    Mandami istruzioni in pm please! :tk:


    #126329

    altair
    Partecipante

    [quote1241887996=Richard]
    volevo dire che è inutile accusare secondo me un popolo intero, qualuque sia
    [/quote1241887996]

    E no, mi dispiace, la violazione di diritti umani fondamentali va sempre denunciata e posta in evidenza, il fatto che tu non te ne renda conto lo trovo davvero strano: queste cose non fanno parte dell'evoluzione delle coscienze?

    [quote1241887996=Richard]
    ..sempre a prendere per il c.. :hehe:
    [/quote1241887996]

    :eyebro:

    Ma quando mai! -|-


    #126330
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    “stay tuned :hehe: ”
    puo essere capito come presa in giro , perchè io ero Tuned eccome, ma non importa

    ancora con sta discussione della violazione dei diritti….ma guarda che sti diritti vengono piu o meno diversamente violati in tutto il mondo
    io sono contro la violazione dei diritti umani scusa, cosa vorresti insinuare ?


    #126331

    altair
    Partecipante

    :O

    Vabbè Richard, va…..

    Gay impiccati e donne lapidate li vedi più o meno in tutto il mondo?


    #126332
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    ne sono successe e ne succedono di tutti i colori nel silenzio anche nel nostro paese..e non mi pare che si faccia tanta giustizia

    La stima dell'istat: la maggioranza delle violenze avviene in casa
    Stupri: solo il 10% attribuibili a stranieri
    Il 69% delle violenze sessuali sono opera di partner, mariti o fidanzati, soltanto il 6% dovuto a estranei
    http://www.corriere.it/cronache/07_dicembre_10/stupri_stranieri_istat_17ce1b8e-a70e-11dc-a6a3-0003ba99c53b.shtml

    [youtube=425,344]j2HkIbzj3sQ

    http://www.storiaxxisecolo.it/larepubblica/repubblicadonne.htm
    Storia dell'emancipazione femminile in Italia

    di Valentina Piattelli

    Adesso le donne sono cittadine di serie A, al pari degli uomini. Esse sono padrone di se stesse e godono dell’eguaglianza giuridica e di tutti gli stessi diritti degli uomini. Possono accedere a tutte le professioni e a tutti gli uffici (tranne che nel clero e nell’esercito, per ora). Non è sempre stato così però.

    In passato la donna era un accessorio del capofamiglia (padre o marito). Nel Codice di Famiglia del 1865 le donne non avevano il diritto di esercitare la tutela sui figli legittimi, né tanto meno quello ad essere ammesse ai pubblici uffici. Le donne, se sposate, non potevano gestire i soldi guadagnati con il proprio lavoro, perché ciò spettava al marito. Alle donne veniva ancora chiesta l’”autorizzazione maritale” per donare, alienare beni immobili, sottoporli a ipoteca, contrarre mutui, cedere o riscuotere capitali, né potevano transigere o stare in giudizio relativamente a tali atti. Tale autorizzazione era necessaria anche per ottenere la separazione legale. L’articolo 486 del Codice Penale prevedeva una pena detentiva da tre mesi a due anni per la donna adultera, mentre puniva il marito solo in caso di concubinato…..

    Il problema è che ci sono ancora tante persone che se fosse permesso tornerebbero a questi livelli molto volentieri

    http://www.storiaefuturo.com/it/numero_10/laboratorio/5_repressione-omosessualita-italia-repubblicana–patto-atlantico~168.html
    La repressione dell'omosessualità nell'Italia repubblicana e nei paesi del Patto Atlantico
    Da uno studio sulla documentazione conservata presso l'Archivio centrale dello Stato

    ….
    Nelle società occidentali dell'Ottocento vi fu un proliferare di leggi verso i suddetti fenomeni, anche se in maniera non lineare: ad esempio, contrariamente a quanto avevano fatto altri paesi europei e gli Stati Uniti, l'Italia, dall'epoca liberale in poi, ritenne di non dover inserire nel proprio codice penale alcuna legge che punisse nello specifico l'omosessualità, esercitando tuttavia un controllo attraverso la normativa vigente, in particolare attraverso quella che riguardava gli atti contrari alla pubblica decenza, ma non solo.

    Il fascismo inasprì questi controlli attraverso il nuovo testo unico di pubblica sicurezza, emanato nel 1926, che introduceva l'utilizzo sistematico di un provvedimento come il confino, nato già da qualche anno in Italia coi governi liberali (Petrosino 1992; 1996; Benadusi 2005).

    All'indomani della seconda guerra mondiale il controllo sulla morale sessuale sembrava aver avuto un rallentamento, ma solo in apparenza. Guardando al caso italiano, si nota un primo attivarsi degli uffici di pubblica sicurezza sul finire degli anni Quaranta, anche su istanza degli ambienti cattolici, che si evolverà nella massiccia ondata di fermi, denuncie e arresti degli anni Cinquanta, Sessanta e Settanta, sebbene sul finire del periodo questo controllo si attenui di molto.

    Si tratta comunque di una fase che ha attraversato la storia italiana e degli altri paesi del Patto Atlantico per circa venticinque anni e ha avuto il suo incipit negli anni del Maccartismo, la cui opera fu quella di perseguitare comunisti e omosessuali. …


    #126333

    altair
    Partecipante

    E quindi tutto il dibattito nel quale ti sei inserito con Haramein non si doveva sviluppare?

    Sono cose che succedono dappertutto……la giustizia non provvede……accusate questo e quello…..manca poco e mi dirai che devo scusarmi per le considerazioni fatte.


    #126334

    altair
    Partecipante

    [quote1241889108=Richard]
    Come vedi 1 solo uomo di origine iraniane in questo caso, può fare la differenza per il mondo intero
    [/quote1241889108]

    O-O

    Ma non ci posso credere!!

    hahaha hahaha


Stai vedendo 10 articoli - dal 21 a 30 (di 103 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.